Claudio Tamburrino

Telecom: questa è la Cabina Intelligente

Presentata a Torino la nuova generazione di cabina telefonica. Niente gettoni, tutto touchscreen. Per traghettare questa infrastruttura del passato nella smart city

Roma - Anche se il pensionamento decretato da Agcom sembrava destinato a porre fine alla lunga vita delle cabine telefoniche, la stessa evoluzione tecnologica che ne ha quasi decretato l'estinzione potrebbe ora deciderne la sopravvivenza, traghettandole nel futuro.

È stata presentata infatti oggi a Torino la "Cabina Intelligente" realizzata da Telecom Italia e Ubi Connected: si tratta di un'infrastruttura urbana che vuole offrire diversi servizi, da quello tradizione della telefonia a quelli associati al modello della smart city.

Per il momento è ancora un primo prototipo, ma chi si trova a Torino potrà vederla e provarla in Corso Duca degli Abruzzi davanti al Politecnico, che collabora con il Comune per l'attuazione del progetto "Smart Cities" promosso dall'Unione Europea.
Alimentata anche da un pannello fotovoltaico, è dotata di una centralina per il rilevamento dell'inquinamento atmosferico, di un sistema di videosorveglianza collegabile alla sala controllo della Polizia Municipali e di sei colonnine predisposte alla ricarica delle biciclette e degli scooter elettrici.

Al suo interno vi sono diversi schermi/postazioni con dispositivi touch screen attraverso cui accedere a diverse "informazioni e servizi di pubblica utilità, turismo, mobilità, commercio, tempo libero, social network e servizi per gli studendi del Politecnico".

Telecom Italia, a dimostrazione del fatto che si tratta di un progetto aperto a nuovi sviluppi e possibilità, ha inoltre dato il via ad una gara per stimolare e accogliere nuove idee da studenti, developer e netizen: sulle cabine intelligenti si continuerà a lavorare e le sperimentazioni si estenderanno in diverse città italiane.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
23 Commenti alla Notizia Telecom: questa è la Cabina Intelligente
Ordina
  • Evidentemente dovranno prendere e far spendere un pò di soldi pubblici; la cosa assurda è che c'è comunque chi finanzia anche se è un fiasco.
  • ... ma dai !!! Rotola dal ridere

    Torniamo seri.

    Costi di produzione ?
    Costi di installazione ?
    Costi di manutenzione ?
    Costi di gestione ?

    Ma è proprio necessario ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: . . .
    > ... ma dai !!! Rotola dal ridere
    >
    > Torniamo seri.
    >
    > Costi di produzione ?
    > Costi di installazione ?
    > Costi di manutenzione ?
    > Costi di gestione ?

    E a te che te ne frega? Stai tranquillo che i conti li fanno anche su quello, di certo non si mettono a installare cose con cui perdono solo soldi.

    > Ma è proprio necessario ?

    Nulla è "proprio necessario" se non l'aria e il cibo... ma se si tratta di avere un servizio in più, ben venga. Anche se a te non serve, che fastidio ti dà.
    non+autenticato
  • Che fastidio mi da ?
    A parte il quasi sicuro aumento delle tariffe telefoniche o di connessione per coprire i costi di queste cabine, nessun fastidio.
    non+autenticato
  • Ah dimenticavo...
    Più l'eventuale aumento delle imposte comunali... si... nessun fastidio.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Aggiorna immagine
    > E a te che te ne frega? Stai tranquillo che i
    > conti li fanno anche su quello, di certo non si
    > mettono a installare cose con cui perdono solo
    > soldi.
    >

    Infatti _loro_ non perdono soldi, anzi! Siamo _noi_ a farlo…O credi veramente alle favole del ponte sullo stretto, della tav e così via?
  • - Scritto da: jackoverfull
    > - Scritto da: Aggiorna immagine
    > > E a te che te ne frega? Stai tranquillo che i
    > > conti li fanno anche su quello, di certo non
    > si
    > > mettono a installare cose con cui perdono
    > solo
    > > soldi.
    > >
    >
    > Infatti _loro_ non perdono soldi, anzi! Siamo
    > _noi_ a farlo…O credi veramente alle favole del
    > ponte sullo stretto, della tav e così
    > via?

    Ma cosa c'entrano TAV e ponte sullo Stretto, opere pubbliche enormi che danneggiano l'ambiente, con le cabine telefoniche installate da un'azienda privata?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ti segnalo come abuso
    > - Scritto da: jackoverfull
    > > - Scritto da: Aggiorna immagine
    > > > E a te che te ne frega? Stai tranquillo
    > che
    > i
    > > > conti li fanno anche su quello, di
    > certo
    > non
    > > si
    > > > mettono a installare cose con cui
    > perdono
    > > solo
    > > > soldi.
    > > >
    > >
    > > Infatti _loro_ non perdono soldi, anzi! Siamo
    > > _noi_ a farlo…O credi veramente alle favole
    > del
    > > ponte sullo stretto, della tav e così
    > > via?
    >
    > Ma cosa c'entrano TAV e ponte sullo Stretto,
    > opere pubbliche enormi che danneggiano
    > l'ambiente, con le cabine telefoniche installate
    > da un'azienda
    > privata?
    è la stessa cosa, solo in piccolo: un modo per far guadagnare privati alle spalle della comunità.
  • Scusa non capisco
    l'investimento è privato e non pubblico
    ora spiegami dove mette i soldi il cittadino.
    la luce la pagano i privati
    la cabina la pagano i privati
    la connettività la pagano i privati
    i lavori li pagano i privati
    l'occupazione di suolo pubblico la pagano i privati
    te che paghi?
    il telefono che usi?

    Booo
    non+autenticato
  • - Scritto da: booooo
    > Scusa non capisco
    > l'investimento è privato e non pubblico
    > ora spiegami dove mette i soldi il cittadino.
    > la luce la pagano i privati
    > la cabina la pagano i privati
    > la connettività la pagano i privati
    > i lavori li pagano i privati
    > l'occupazione di suolo pubblico la pagano i
    > privati
    > te che paghi?
    > il telefono che usi?
    >
    > Booo
    vuoi dirmi che non ci sarà un qualche tipo di sovvenzione dietro?
  • O forse vuoi gratis anche quello?
    Una volta tanto che qualcuno ci mette un po' di ingegno tu ti preoccupi dell'aumento delle tariffe? Al massimo aumenteranno i costi di utilizzo delle cabine, che quindi pagherà chi le usa. Ti sei chiesto quanti posti di lavoro potrebbero offrire queste nuove cabine se prodotte in massa?
    A proposito, lo sai che il costo maggiore della manutenzione delle cabine è dovuto al vandalismo? Perché non ti passa per l'anticamera del cervello di prendertela coi vandali piuttosto che sparare a zero su una bella novità?
    non+autenticato
  • Tutte queste cose diventano poi schifezze con piscio di cani da tutti i lati, sbiadite dove c'è colore, corrose ed a chiazze dove c'è metallo, lo schermo dopo un mese non lo toccherei nemmeno con un guanto monouso, solitamente non fuzionano più dopo qualche mese (se va bene) e le informazioni che ci trovi sono le solite quattro pubblicità.

    Il futuro piuttosto è offrire servizi tramite smartphone personale e magari wi-fi pubblico per tutti, allora il turista o lo studente si trova tutto nel suo smartphone o pc o tablet senza andare alla ricerca di puzzatissima cabina imbrattata in chissà quale posto della città.

    E chi no ha smartphone? vuol dire che non gli serve nè smartphone nè cabina, tranquilli che mio padre e mia sorella non ci vanno dentro quell'armadio con lo schermo solo perchè va ad energia solare.
    non+autenticato
  • Velocità di connessione da terzo mondo, e questi investono in cabine telefoniche?!?

    A quando il telegrafo cloud?
  • Ma nell'era degli smartphones e dei tablets, c'era bisogno dell'evoluzione della cabina telefonica ?
    Ormai, con tutte le apps che ci sono per melafonini, androidifonini, ..., possiamo trovare tutto, o quasi ...
  • - Scritto da: enrico.querci
    > Ma nell'era degli smartphones e dei tablets,
    > c'era bisogno dell'evoluzione della cabina
    > telefonica
    > ?

    No, non c'era bisogno. C'era bisogno di smantellare quelle vecchie? No, non c'era bisogno neanche di quello visto che potevano servire a chi per un motivo o per un altro non poteva usare il cellulare (batterie scariche, l'averlo dimenticato da qualche parte, o dopo averlo accidentalmente danneggiato). Eppure qui c'era gente che gioiva (!) per lo smantellamento delle cabine senza che a loro venisse in tasca nulla.
    non+autenticato
  • Si, c'eera bisogno. E c'era bisogno che non levassero le vecchie, anzi...
    Dovrebbero anche dotarle di connettivita Wi-fi per tutti, per fare anche da punto di contatto per tutti.
    pjt
    378
  • - Scritto da: pjt
    > Si, c'eera bisogno. E c'era bisogno che non
    > levassero le vecchie,
    > anzi...
    > Dovrebbero anche dotarle di connettivita Wi-fi
    > per tutti, per fare anche da punto di contatto
    > per
    > tutti.

    Buona idea. Sorride

    Il punto è, più servizi danno per il pubblico, meglio è. Non si capisce con che criterio una persona debba lamentarsi se offrono servizi; se ritiene che non gli possano servire, semplicemente non li usa; ma che senso ha dire "non servono a me quindi non servono a nulla". A me e ad un sacco di gente le vecchie cabine sono spesso servite anche nell'era del cellulare, se poi vogliono dotarle di altri servizi, meglio...
    non+autenticato
  • Cabine telefoniche e dividendi

    e intanto c'e' ancora gente col 56k

    un disastro tutto italiano
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)