Mauro Vecchio

Creative Commons, episodio 4.0

Si apre una fase di raccolta di feedback per il nuovo pacchetto di licenze. Obiettivo: massimizzare interoperabilità e standardizzazione. E ci sarà una sola versione internazionale

Roma - È ora a disposizione dell'intera comunità di utenti e stakeholder, pronta alla raccolta di commenti e feedback entro il prossimo maggio. L'organizzazione non profit Creative Commons (CC) ha così diramato la prima bozza della nuova generazione di licenze BY-NC-SA 4.0.

Vari gli obiettivi prefissati dalla stessa organizzazione nello scorso CC Global Summit di Varsavia. Il nuovo pacchetto di licenze cercherà infatti di massimizzare interoperabilità e standardizzazione, nel tentativo di garantire agli utenti un alto livello di longevità e semplicità d'uso.

CC 4.0 andrà così a presentarsi nella sola versione internazionale unported, tenendo presenti le attuali difficoltà legate al conflitto tra la versione 3.0 e i singoli meccanismi legislativi nazionali. Stando alla roadmap stabilita da CC, ci saranno altre due bozze nei mesi di giugno e settembre. Poi, la versione finale entro la fine di quest'anno. (M.V.)
Notizie collegate
  • Diritto & InternetCreative Commons 3.0, licenze tricoloriRilasciate in versione italiana le nuove tipologie di licenza CC. Introdotto il diritto di noleggio e prestito, insieme ad un adattamento giuridico per il Belpaese
  • AttualitàYouTube, Creative Commons per tuttiLa piattaforma di Google offrirà più di 10mila clip sotto licenza CC. Si comincia con la semplice attribuzione. Per incoraggiare la circolazione e la produzione di contenuti originali e remixati
  • AttualitàFirenze, comune in Creative CommonsImplementata una licenza Attribuzione 2.5 sui vari contenuti pubblicati sul sito ufficiale del capoluogo toscano. Approvata la mozione presentata da Sinistra Ecologia Libertà Firenze: si potrà applicare il CC anche ai prodotti cartacei
3 Commenti alla Notizia Creative Commons, episodio 4.0
Ordina
  • La licenza Creative Commons dice come ti vuoi comportare, come intendi licenziare il tuo materiale, non che saranno loro al tuo posto a far valere le tue ragioni.

    Tu hai semplicemente detto come intendi licenziato il tuo materiale su internet, che devono venire al mattino a mischiarti latte zucchero e caffè ???

    Ma pensi che anche con una licenza commerciale siano gli altri a far valere le TUE ragioni ?

    Anche con licenze e brevetti a meno di infrazioni su cose ecclatanti ti devi muovere !

    E muoviti !
    non+autenticato
  • La licenza creative common c'é l'ho anch'io sul mio sito, non serve ad una emerita mazza. Anche se lo metti, la gente ti copia tutto ugualmente se n'é infischia di questa licenza.

    Vi ci potete pulire il .............o! Con questa licenza. In rete ci vuole qualcosa che ci tuteli e proteggail nostro lavoro.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gio
    > La licenza creative common c'é l'ho anch'io sul
    > mio sito, non serve ad una emerita mazza. Anche
    > se lo metti, la gente ti copia tutto ugualmente
    > se n'é infischia di questa licenza.

    > Vi ci potete pulire il .............o! Con questa
    > licenza. In rete ci vuole qualcosa che ci tuteli
    > e proteggail nostro lavoro.

    Si chiama avvocato quello, e prima di farlo intervenire devi fare denuncia.
    Esattamente come per tutte le cose fisiche.
    krane
    22544