Mauro Vecchio

Spagna, le prime vittime del copyright

Circa 80 siti sono stati denunciati dai legittimi detentori dei diritti. I rispettivi operatori rischiano l'oscuramento dei domini se considerati colpevoli dalla commissione prevista dalla contestata legge Sinde

Roma - I numeri sono stati snocciolati in un articolo apparso sulla versione digitale del celebre quotidiano spagnolo El Mundo. Ad un mese esatto dalla sua definitiva adozione, la contestata Ley Sinde ha già identificato i primi responsabili della proliferazione selvaggia di materiale in violazione del diritto d'autore.

Sono circa 80 i siti web denunciati alla Comisión de Propiedad Intelectual - appunto l'organo designato dalla legge antipirateria per il rastrellamento delle segnalazioni da parte dei legittimi titolari dei diritti - per la distribuzione di link e contenuti illeciti.

In totale, la commissione iberica ha finora ricevuto 300 comunicazioni ufficiali sulla presenza online di contenuti pirata. A rischiare nello specifico sono 79 piattaforme votate alla condivisione illecita, indicate dai signori del diritto d'autore per il conseguente oscuramento dei rispettivi domini.
Stando alle tempistiche della Ley Sinde, i vertici della commissione si prenderanno un periodo variabile tra i 20 giorni e i 3 mesi per decidere sul da farsi. Nel caso, i gestori dei vari siti avranno 48 ore per rispondere delle violazioni. L'oscuramento dei domini durerebbe un anno.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàSpagna e copyright, la spinta degli USAL'ex-premier Zapatero avrebbe ricevuto agguerrite pressioni per il via libera parlamentare della contestata Ley Sinde. L'ambasciatore statunitense a Madrid pronto ad un deferimento della Spagna presso la World Trade Organization
  • AttualitàSpagna, streaming e download incornatiAnnunciata l'imminente applicazione della contestata Ley Sinde. L'industria dei contenuti potrà ottenere la rimozione dei siti illeciti entro 10 giorni. Si scatenano gli attivisti mascherati da Guy Fawkes
  • Diritto & InternetCopyright, Spagna e siti di indexingInfuria nei tribunali di Barcellona la lotta tra signori del diritto d'autore e quei siti votati all'archiviazione di link verso contenuti illeciti. Mentre Elrincondejesus si becca una multa, Index-web viene assolto
83 Commenti alla Notizia Spagna, le prime vittime del copyright
Ordina
  • Non credo che le vere "vittime" (che razza di termine, neanche stessimo parlando della perdita di vite umane) del copyright siano i siti scaricosi o pro-scarichini.

    Da quello che vedo la sola vittima è il mercato stesso: da una parte l'atteggiamento pirata che fornisce il pretesto per misure spesso esagerate che mettono in evidenza un sistema lobbystico, dall'altra gli anti major che prendono spunto da queste misure per argomentare pretestuose giustificazioni morali "per lo scaricaggio senza frontiere".

    Quello che ci rimette è il mercato lecito, fatto da gente comune che vorrebbe solo pagare un prezzo giusto per avere un po' di intrattenimento,
  • Lo scopo è proprio questo. Ricordati che il nostro obiettivo è proprio eliminare il mercato.

    Tieni presente che non è nemmeno un vero mercato, dal momento che non esiste libera concorrenza. Quindi, che vantaggio ci sarebbe a conservarlo?

    Immagina, per un attimo, che la scelta tocchi a noi, qui e adesso: tutelare il mercato dei beni digitali, o distruggerlo.

    Io propongo di farlo affondare, adducendo questa motivazione: sparirebbero i drm e i walled garden, e tutti i contenuti già esistenti diventerebbero gratuiti. La cultura diventerebbe accessibile a tutti, con modelli simili a wikipedia. Quindi, la distruzione del mercato avrebbe solo effetti positivi.

    Quali sono i tuoi argomenti, se tu invece desideri conservare il mercato?
    non+autenticato
  • > Quali sono i tuoi argomenti, se tu invece
    > desideri conservare il
    > mercato?


    I miei argomenti sono che è dalla notte dei tempi che la gente vuole essere pagata per suo lavoro quindi, la tua idea, porterebbe solo ad un blocco della produzione.
    Specifichiamo anche che tu lo chiami "mercato dei beni digitali" ma in realtà non ti stanno vendendo un file, ti stanno vendendo un contenuto che è una cosa ben diversa.

    Detto questo, che si trovi pure un altro modo per pagare chi lavora, non si vuole più pagare un pochino tutti quanti? va bhè, si troverà il mecenate che pagherà tutto lui per far scaricare a te, oppure un filantropo che paghi gli artisti emergenti. Ci sono tanti ricchi al mondo no?
    non+autenticato
  • > I miei argomenti sono che è dalla notte dei tempi
    > che la gente vuole essere pagata per suo lavoro
    > quindi, la tua idea, porterebbe solo ad un blocco
    > della produzione.

    Io infatti sono assolutamente favorevole a questo: fermate pure la produzione.
    A me non interessa che la produzione continui, quindi non intendo finanziarla.


    >
    > Specifichiamo anche che tu lo chiami "mercato dei
    > beni digitali" ma in realtà non ti stanno
    > vendendo un file, ti stanno vendendo un contenuto
    > che è una cosa ben
    > diversa.
    >

    Ne sei sicuro?
    Se mi stanno vendendo un contenuto, a chi appartiene il contenuto dopo che l'hanno venduto?

    Se il contenuto appartiene a me, sarò libero di duplicarlo e distribuirne quante copie voglio o no?

    > Detto questo, che si trovi pure un altro modo per
    > pagare chi lavora, non si vuole più pagare un
    > pochino tutti quanti? va bhè, si troverà il
    > mecenate che pagherà tutto lui per far scaricare
    > a te, oppure un filantropo che paghi gli artisti
    > emergenti. Ci sono tanti ricchi al mondo
    > no?

    Il mecenatismo potrebbe essere un'ottima soluzione.
    non+autenticato
  • > Io infatti sono assolutamente favorevole a
    > questo: fermate pure la
    > produzione.
    > A me non interessa che la produzione continui,
    > quindi non intendo
    > finanziarla.
    >


    Prendiamo atto che i paladini della libera diffusione della cultura sono pronti a mancare di coerenza ogni due per due pur di sostenere le loro idee.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Coerenzazer o
    > > Io infatti sono assolutamente favorevole a
    > > questo: fermate pure la
    > > produzione.
    > > A me non interessa che la produzione
    > continui,
    > > quindi non intendo
    > > finanziarla.
    > >
    >
    >
    > Prendiamo atto che i paladini della libera
    > diffusione della cultura sono pronti a mancare di
    > coerenza ogni due per due pur di sostenere le
    > loro
    > idee.

    Prendiamo anche atto che le hai tagliate via quasi tutte senza commentarle ne' rispondere.
    krane
    22544
  • >
    > Prendiamo anche atto che le hai tagliate via
    > quasi tutte senza commentarle ne'
    > rispondere.

    Prendo atto che siete in due per tenere testa ad uno.
    Le altre le avevo già risposte o non meritano neppure le mia attenzione.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Coerenzazer o

    > > Prendiamo anche atto che le hai tagliate via
    > > quasi tutte senza commentarle ne'
    > > rispondere.

    > Prendo atto che siete in due per tenere testa ad
    > uno.

    Si, uno ti tiene e l'altro ti picchia poverino...

    > Le altre le avevo già risposte o non meritano
    > neppure le mia attenzione.

    Se fossero cosi' autoevidenti le risposte non ti sentiresti in difficolta' a spiegarti.
    krane
    22544
  • >
    > Se fossero cosi' autoevidenti le risposte non ti
    > sentiresti in difficolta' a
    > spiegarti.

    Se fosse così evidente il tuo intelletto non avresti bisogno di chiedere spiegazioni.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Coerenzazer o

    > > Se fossero cosi' autoevidenti le
    > > risposte non ti sentiresti in
    > > difficolta' a spiegarti.

    > Se fosse così evidente il tuo intelletto non
    > avresti bisogno di chiedere spiegazioni.

    Chi ha maggior intelletto e conoscienza dell'argomento dovrebbe essere in grado a spiegarlo a sua nonna, avanti...
    krane
    22544
  • > Chi ha maggior intelletto e conoscienza
    > dell'argomento dovrebbe essere in grado a
    > spiegarlo a sua nonna,
    > avanti...

    Fatto leggere i post a mia nonna, lei ha capito, tu no.
    non+autenticato
  • ...dopo aver lottato a suon di avvocati e giudici, faran chiudere buona parte dei siti web.

    Dopo la dura lotta tra bene e male, avran speso milioni in leggi e leggine da far passare nei vari parlamenti internazionali, e solo allora, quando le vendite non subiranno incrementi, capiranno che han solo perso soldi, tempo e fama.

    Fateli lottare, fategli anche chiudere tutti i siti di questo mondo, chi non vuol PAGARE, non paga.

    Se uno non e' disposto a spendere 20 euro per un disco di plastica, non lo sarà comunque disposto se tale materiale non e' reperibile in rete.

    Non parliamo di cibo o aria, parliamo di materiale ludico, materiale che puo' essere benissimo ignorato dalla gente.

    Fate tutte le guerre che volete, spendete tutti i miliardi che volete, non avrete 1 centesimo di rientro da queste vostre lotte contro i mulini a vento.
    non+autenticato
  • parole sante, ma se uno parte dal postulato (perché di tale si tratta) che recita "copia scaricata abusivamente = mancato acquisto" è inevitabile che perda tempo in queste inutili idiozie
  • - Scritto da: zerobyte

    > Dopo la dura lotta tra bene e male, avran speso
    > milioni in leggi e leggine da far passare nei
    > vari parlamenti internazionali, e solo allora,
    > quando le vendite non subiranno incrementi,
    > capiranno che han solo perso soldi, tempo e
    > fama.

    C'e' già la Francia con il suo HADOPI (o come si chiama) a testimoniarlo, in un articolo apparso qualche giorno fa (non ricordo il link) a fronte di una diminuzione sostanziale della pirateria non c'è stato alcun incremento delle vendite legali.
    non+autenticato
  • > Se uno non e' disposto a spendere 20 euro per un
    > disco di plastica, non lo sarà comunque disposto
    > se tale materiale non e' reperibile in
    > rete.


    Veramente a te non interessa il disco di plastica, non è per quello che paghi i 20 euro, è per il contenuto del disco di plastica che ti chiedono i soldi. A meno che tu non riesca a scaricare da internet dischi di plastica.



    > Non parliamo di cibo o aria, parliamo di
    > materiale ludico, materiale che puo' essere
    > benissimo ignorato dalla
    > gente.
    >

    Si puà talmente rinunciare che gente come te sfida ogni giorno la legge pur di avere tutte le sciocchezze possibili ed immaginabili nel proprio computer


    > Fate tutte le guerre che volete, spendete tutti i
    > miliardi che volete, non avrete 1 centesimo di
    > rientro da queste vostre lotte contro i mulini a
    > vento.

    Invece li stanno già avendo i rientri, questo è il problema. Più controlli più vendite, loro si fanno forti di questo e gente come te ci casca in pieno in questo giochetto.
    non+autenticato
  • > Veramente a te non interessa il disco di
    > plastica, non è per quello che paghi i 20 euro, è
    > per il contenuto del disco di plastica che ti
    > chiedono i soldi. A meno che tu non riesca a
    > scaricare da internet dischi di
    > plastica.
    >

    Ma a chi appartiene tale contenuto?
    Perchè se il mio vicino di casa lo compra, appartiene a lui: e se lui me ne vuole regalare una copia, non ho più bisogno di comprarla.


    > Invece li stanno già avendo i rientri, questo è
    > il problema. Più controlli più vendite, loro si
    > fanno forti di questo e gente come te ci casca in
    > pieno in questo
    > giochetto.

    A me le vendite sembrano in calo.
    non+autenticato
  • > Ma a chi appartiene tale contenuto?
    > Perchè se il mio vicino di casa lo compra,
    > appartiene a lui: e se lui me ne vuole regalare
    > una copia, non ho più bisogno di
    > comprarla.
    >

    Ma è proprio quello il punto, lui non compra il contenuto ma il "permesso" di ascoltarlo. Giusto o sbagliato non sta a me dirlo, personalmente mi sembra un buon compromesso per avere un prezzo accessibile (che comunque andrebbe rivisto al ribasso).

    Nessuno ti vieta di chiedere al tuo cantante preferito di scriverti e incederiu un album pagando tutto tu e poi lo metti nel circuito del p2p
    comunque, non vedo molta gente che lo fa, chissà perchè.

    >
    > A me le vendite sembrano in calo.


    Dove? dove c'è pirateria o dove ci sono contromisure?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Coerenzazer o
    > > Ma a chi appartiene tale contenuto?
    > > Perchè se il mio vicino di casa lo compra,
    > > appartiene a lui: e se lui me ne vuole
    > regalare
    > > una copia, non ho più bisogno di
    > > comprarla.

    > Ma è proprio quello il punto, lui non compra il
    > contenuto ma il "permesso" di ascoltarlo.

    Sara', ma da quando la gente ha scoperto questa cosa non va piu' nei negozi a comprare, quindi comprare il "permesso di ascolto" semplicemente alla gente non interessa: o me lo fai sentire aggratisse o mi vendi il brano (non il permesso di ascolto) oppure suk/*
    krane
    22544
  • > Sara', ma da quando la gente ha scoperto questa
    > cosa non va piu' nei negozi a comprare, quindi
    > comprare il "permesso di ascolto" semplicemente
    > alla gente non interessa: o me lo fai sentire
    > aggratisse o mi vendi il brano (non il permesso
    > di ascolto) oppure
    > suk/*

    Sarà ma la gente pirata tanto da quando esiste il nastro e tantissimo da quando esiste internet, non è cambiata la percezione della gente ma la possibilità tecnica, se non ci arrivi è affar tuo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Coerenzazer o
    > > Sara', ma da quando la gente ha
    > > scoperto questa cosa non va piu'
    > > nei negozi a comprare, quindi
    > > comprare il "permesso di ascolto"
    > > semplicemente alla gente non
    > > interessa: o me lo fai sentire
    > > aggratisse o mi vendi il brano
    > > (non il permesso di ascolto) oppure
    > > suk/*

    > Sarà ma la gente pirata tanto da quando
    > esiste il nastro

    Veramente si piratava gia' dal vinile.
    Solo che non c'erano i partiti pirata.

    > e tantissimo da quando
    > esiste internet, non è cambiata la
    > percezione della gente ma la possibilità
    > tecnica, se non ci arrivi è affar tuo.

    E invece e' cambiata, e se non ci arrivi e' affar tuo, cicca cicca cicca tie'.
    krane
    22544
  • >
    > Veramente si piratava gia' dal vinile.
    > Solo che non c'erano i partiti pirata.
    >

    Si si, tutti a copiarsi il vinile, sono piano a casa di copie di vinili copie di altri vinili

    >
    > E invece e' cambiata, e se non ci arrivi e' affar
    > tuo, cicca cicca cicca
    > tie'.

    adesso ho capito, stai solo scherzando.
    non+autenticato
  • Mai copiato un vinile su cassetta?
    non+autenticato
  • Siamo tornati al medioevo, o forse ancora piu' indietro, dove una delle parti in causa si erge a giudice.

    E' un vero scandalo.
  • ..di quella che si vorrebbe far passare in italia ma simile.. è un'anteprima di quello che succederà da noi.. così a pelle immagino cambi poco, pochissimo.. 80 siti ???????????? sono POCHISSIMI
    non+autenticato
  • Si credo anch'io che quella spagnola sia la
    falsariga della futura porcata Italica sul
    copyright targata Agcom.
    In poche parole una commissione che trova
    chi o cosa non va, decide autonomamente
    cosa fare(ovvero sempre oscurare) e fa
    chiudere questo o quell'altro sito.
    Questo in barba al potere giudiziario.

    Mi piacerebbe anche capire a livello tecnico
    come fanno ad oscurare un sito;
    Ovvero agiscono a livello di puro e semplice
    DNS oppure impongono ai vari ISP iberici di
    filtrare tutto il traffico verso tali indirizzi
    IP ?
  • - Scritto da: eleirbag
    > Si credo anch'io che quella spagnola sia la
    > falsariga della futura porcata Italica sul
    > copyright targata Agcom.
    > In poche parole una commissione che trova
    > chi o cosa non va, decide autonomamente
    > cosa fare(ovvero sempre oscurare) e fa
    > chiudere questo o quell'altro sito.
    > Questo in barba al potere giudiziario.
    >
    > Mi piacerebbe anche capire a livello tecnico
    > come fanno ad oscurare un sito;
    > Ovvero agiscono a livello di puro e semplice
    > DNS oppure impongono ai vari ISP iberici di
    > filtrare tutto il traffico verso tali indirizzi
    > IP ?

    se in italia fanno con dns stappo lo spumante buono...
    non+autenticato