Roberto Pulito

Apple ripara Java

Rilasciato l'update che sistema la vulnerabilità Java e blocca l'epidemia malware su Mac. Oltre 600mila casi di infezione registrati in nordamerica

Roma - Nella giornata di ieri Apple ha finalmente tappato le falle che minavano la sicurezza di Java e scoprivano il fianco dei computer Mac. L'aggiornamento 1.6.0.31 del runtime blocca la possibilità di eseguire codice dannoso come quello del trojan Flashback.K.

La nuova versione Lion (10.7) di Java, che non è più installato insieme al sistema operativo, pesa 66.9MB mentre quella dedicata Snow Leopard (10.6) arriva 79.7MB. Entrambi i file possono essere scaricati attraverso le pagine di supporto Apple o con la funzione Aggiornamento Software.

A quanto pare la botnet Flashback ha infettato oltre 600mila Mac, situati soprattutto in Canada e negli Stati Uniti. Il malware scoperto nel settembre del 2011 era partito come finto plugin Flash ma è ritornato in una variante ancora più insidiosa che passa da Java per lavorare all'interno di un processo di fiducia, non controllato da Apple XProtect. (R.P.)
Notizie collegate
125 Commenti alla Notizia Apple ripara Java
Ordina
  • Tutti dicono che il Sistema operativo del Mac è più sicuro dei concorrenti ed esente da virus...
    C'è quel famossisimo straodiato di windows che però, gira e rigira, bisogna ammettere che si è affermato come standard per le aziende e ditte.
    Entri a lavorare in una ditta e ti ritrovi davanti ad un sacco di macchine con windows, vuoi perchè office è la suite da ufficio più diffusa (la grande maggioranza degli utenti non conosce openoffice oppure libreoffice), oppure vuoi perchè in tutti questi anni è diventato il sistema più usato nonostante i suoi difetti, perchè utilizzando in molti windows si ha la necessità di sviluppare applicazioni per questo OS, perchè offre di aver una macchina funzionante pagando una licenza con un prezzo medio rispetto ai pc mac. Poi c'è chi usa il Mac, con soddisfazione, perchè anche lui hai i suoi bei vantaggi nonostante il prezzo caro ed immotivato che può avere.
    Infine, a mio modo di vedere, c'è la base di tutto: Linux
    Gli anni passano e si aggiornano le versioni degli OS sviluppati da Microsoft e Aplle... e voi volete dirmi che non sbirciano o si ispirano al codice opensource di Linux???

    Ormai questi tre OS sono utilizzabili tranquillamente dall'utente medio, potete metter davanti un browser per navigare come firefox oppure chrome e che stia girando su un windows, un mac oppure una macchina ubuntu un utente è in grado di usarlo. La stessa storia di ripete con openoffice (nonostante ci possa essere qualche problema di compatibilità con gli script dei progetti della controparte office), player audio e video son palesemente utilizzabili sotto ogni sistema... idem tanti altri software gratuiti e non.
    L'unica pecca di Linux resta la mancanza di un programma intuitivo di grafica, sono un aspirante sviluppatore web ed ho provato più volte ad usare Gimp per disegnare un layout web...
    Alle volte mi trovo in situazioni veramente imbarazzanti avendo lavorato sempre con photoshop, visto che gimp non un minimo di concetto di "User Friendly".
    Per fortuna ci viene in aiuto il mitico Wine per rimediare a quei pochi software indispensabili, oppure quei giochi, che sotto linux mancano.

    Nonostante questa gran panoramica dei sistemi operativi la mia vita prosegue sempre più felice nel mondo di linux, sia nello svolgere funzionalità da medio utente, che piegare la macchina ai miei voleri.

    Nel mondo del web e della navigazione, c'è flash, vuoi per le animazioni, pubblicità oppure giochini ma purtroppo esiste. Per fare un sito web si considera sempre la compatibilità con i vari browser su dispositivi mobili e non... e qui, si deve spezzare una lancia a favore di apple! Flash non ha motivo di esistere se non è compatibile con tutti i dispositivi mobili, visto che resta, un buon modo per creare animazioni ormai diffuso da diverso tempo ma che non ha conquistato tutti i dispositivi, oltre ad aver falle di sicurezza.

    Per quanto riguarda Java invece, l'opporsi di Apple è naturalmente folle ed immotivato. Java ed Eclipse, sicuramente l'ambiente multipiattaforma e multilinguaggio più utilizzato... costituiscono uno strumento che ci permette di sviluppare per qualsiasi sistema. Ormai Java riesci a trovarlo pure dentro alla lavatrice oppure la lavastoviglie! Ed è più che giusto che con la diffusione di Apple, non paragonabile a quella di Microsoft, risenta anche lei di problemi di sicurezza. Nessun sistema è invulnerabile! La pecca di Apple è che tutti continuano a dire il contrario: "Apple non ha virus, Apple è perfetto, ecc..."

    No... con il diffondersi patirà sempre più gli stessi difetti di cui soffre windows e, sta dimostrando di non vigilare bene su questi problemi discriminando con i suoi paraocchi un linguaggio multipiattaforma ormai praticamente diffuso su larga scala.

    Per tutto il resto c'è Linux...
    non+autenticato
  • apple ripara java, mica 600mila computer mac infetti in sole 24 ore, pulito, scommetto che sei un utente apple
    non+autenticato
  • Il tuo mi sa che è il commento più
    azzeccato e che dipinge meglio
    la realtà di cosa è diventato PI.
  • Il primo è, ovviamente, aggiornare.

    Il secondo è di tenere comunque il checkbox che abilita Java deselezionato. Comunque le applet Java aumentano la superficie d'attacco. Anche se questo problema è stato risolto, altri potrebbero sorgere in seguito.

    Il terzo è di preferire a Safari browser come Chrome su sistemi più vecchi del 10.7, visto che in Safari su questi sistemi non supporta il sandboxing.

    Infine, sempre per tenere sotto controllo la superficie d'attacco, suggerisco l'installazione di software come clicktoflash o clicktoplugin (che supporta safari 5.1). Anche flash potrebbe essere usato come mezzo per attaccare il sistema.

    Per i troll:

    Clicca per vedere le dimensioni originali
    FDG
    10897
  • - Scritto da: FDG
    > Il primo è, ovviamente, aggiornare.
    passare a win2000?A bocca aperta
    non+autenticato
  • Allora, un commento da uno che informaticamente è nato con l'Apple IIe nell'83.

    Un computer Apple è, dal punto di vista dell'utente medio, sostanzialmente identico a un PC non Apple ...
    Voglio dire, è pur sempre uno schermo + una tastiera + un mouse + programmi che ci girano sopra ...

    Che poi sia meno infettabile da virus o malware o quant'altro dipende dal fatto che per Apple ce ne sono meno in giro, non che Apple sia più o meno sicuro di altri.

    Alla fine, secondo me è solo una questione di abitudine a usare le cose che abbiamo sempre usato ...
  • - Scritto da: enrico.querci
    > Allora, un commento da uno che informaticamente è
    > nato con l'Apple IIe
    > nell'83.
    >
    > Un computer Apple è, dal punto di vista
    > dell'utente medio, sostanzialmente identico a un
    > PC non Apple
    > ...
    > Voglio dire, è pur sempre uno schermo + una
    > tastiera + un mouse + programmi che ci girano
    > sopra
    > ...
    >
    > Che poi sia meno infettabile da virus o malware o
    > quant'altro dipende dal fatto che per Apple ce ne
    > sono meno in giro, non che Apple sia più o meno
    > sicuro di
    > altri.

    Falso, infatti Android è pieno di malware, iOS no.
    Non a caso l'Australia ha scelto iOS:
    http://www.theapplelounge.com/ios-os/ios-certifica.../

    > Alla fine, secondo me è solo una questione di
    > abitudine a usare le cose che abbiamo sempre
    > usato
    > ...

    Java e Flash sono stati banditi da iOS. Che canali ha sfruttato il malware in questione?
    ruppolo
    33147
  • E infatti secondo te perché io ho ricominciato a usare Apple ?

    Windows e Android li uso solo perché sono costretto, il cliente medio quello vuole usare e quello alla fine delle fini ci tocca dargli ...
    Purtroppo su 1000 clienti sono riuscito a convincerne solo 15 a passare a Apple ...
  • bhe ti credo! se compri un PC apple lo paghi 2 o 3 volte in più ad un pc non apple (o assemblato) con le stesse caratteristiche! se in un azienda devo cambiare 20 pc sarei un folle a prendere Apple... però se mi regali un MacBook Pro giuro che non lo butto via (però lo vendo a 2000€)
    non+autenticato
  • Sarà che ho dei clienti strani, ma uno degli ultimi a cui ho "venduto" Apple l'ho convinto anche perché con i suoi 50 fra PC e Server Windows ha passato il 2010 a pulirli da malware+virus+quant'altro ...
    Adesso ha speso il doppio di PC, ma i suoi dipendenti lavorano che è un piacere ...
    Alla fine, cosa ti costa meno ?
  • > Alla fine, cosa ti costa meno ?

    Usare il pc con la testa.
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome e cognome
    > > Alla fine, cosa ti costa meno ?
    >
    > Usare il pc con la testa.
    non+autenticato
  • il computer che aveva prima costava meno. lo aveva già quindi spese = 0,
    cambiarlo costa. pagare un tecnico (una squadra se parliamo di molte postazioni) costa più che pagare licenze a ms per i prossimi 10 anni (quindi 2 licenze per postazione). I sw in moltissimi casi sono ad hoc. togliere un o.s. significa perdere i sw (che pure erano stati pagati), doverne commissionare di nuovi e trovarsi nella difficile situazione di gestire i dati trattati dai sw precedenti (se erano ad hoc i sw facile che usassero formati proprietari). finite le migrazioni e le installazioni/configurazioni (che richiedeno tempo e quindi comportano il fermo del servizio) bisogna ricordarsi che un sw con cui si è lavorato per 10-30 anni è più famigliare di uno nuovo anche se questo è simile. gli imprenditori scrupolosi pagherebbero un corso rapido di addestramento per ogni dipendente (sono cmq costi e tempi di fermo). in ogni caso in attesa di raggiungere la stessa famigliarità i dipendenti lavorano + lentamente e si sentono anche più frustrati visto che devono faticare il triplo per ottenere gli stessi risultati che prima potevano conseguire in maniera quasi automatica.

    secondo te queal'è il bilancio complessimo dell'operazione.
    Ogni singola migrazione fa caso a se. l'idea che passare a un altro o.s. sia sempre vantaggioso è sbagliata. lo è se si parla di linux che è un o.s. a basso costo (o nullo). figuriamoci se si parla di migrare verso combinazioni hw/sw che di partenza sono anche + costose di quelle pre esistenti.
    la semplice idea di gestire permessi e diritti di accesso accompagnata da un antivirus poteva essere un'alternativa meno costosa e con minor intervento. certo poi passando a mac ci sono maleware tutti nuovi, vuoi mettere l'eccitazione.
    non+autenticato
  • - Scritto da: dubbioso anonimo

    > il computer che aveva prima costava meno. lo
    > aveva già quindi spese =
    > 0,

    Due osservazioni:
    - a me pare chiaro che si stia parlando di gente che comunque il computer lo deve cambiare
    - hai scritto un post troppo lungoTriste
    FDG
    10897
  • >l'ho convinto anche perché con i suoi 50 fra PC e Server Windows ha passato il 2010 a pulirli da malware+virus+quant'altro ...
    Adesso ha speso il doppio di PC

    1) nel post a cui ho risposto nn si parla di: " gente che comunque il computer lo deve cambiare"
    leggo invece molto bene "ha speso il doppio di PC". il che significa che anche dovendolo cambiare perchè pagarlo il doppio di un nuovo pc?
    2) e scusa tanto se cercavo di fare un discorso un pò più articolato delle solite 5 righe messe a caso
    se poi leggi il resto mi piacerebbe conoscere la tua opinione
    non+autenticato
  • L'intervento ha comportato soprattutto la migrazione da Windows a MAC OSX ...
    Il software utilizzato era standard prima ed è standard ancora oggi = OFFICE.
    Altri software utilizzati = browser internet.
    Quindi tempi di apprendimento dei nuovi ambienti = 2 giorni ...

    Ciò si è tradotto in tempo investito (e non sprecato) per aumentare la produttività del personale, quindi i soldi investiti sono rientrati in tempi brevi, seguiti da soldi spendibili in altra maniera ...
    Linux è un OS a costo basso o nullo, ma le persone sono abituate a lavorare con software standard, e Office esiste su Linux ?
    Anche OpenOffice è gratis (il sw) ma realizzare tutto il software basato su OpenOffice ha un costo ben diverso dallo sviluppo su Office ...
  • Questo dimostra che il bug e la vulnerabilità è inerente a prescindere dal marchio.

    Si può parlare di estetica, multitouch, a chi è piu avanti o indietro, alle guerre di religione senza senso pc vs apple quando sanno tutti che pc è apple come apple è un pc e che windows leopard e unix sono solo questione di gusti, ma siamo sicuramente d'accordo che chiunque ancora osa dire che apple è immune dai virus perchè è perfetto lo si corca de botte lol

    ragazzi ma quanto è bello il dlna ? altro che icloudA bocca aperta
  • - Scritto da: kmtnck
    >
    > ma siamo
    > sicuramente d'accordo che chiunque ancora osa
    > dire che apple è immune dai virus perchè è
    > perfetto lo si corca de botte lol

    va che questo ti chiede l'autorizzazione a essere installato..
    funziona nè più nè meno come il virus albanese

    tra l'altro OS X esce senza java installato, infatti si vede il risultato di questa """enorme""" infezione, 600.000 macchine, quando Apple ne vende almeno 4 milioni a trimestre..

    >
    > ragazzi ma quanto è bello il dlna ? altro che
    > icloud
    >A bocca aperta

    dlna è paragonabile al massimo ad AirPlay..
    che errore, non ce lo aspettavamo dal celebre "Condor"!
  • - Scritto da: bertuccia
    > va che questo ti chiede l'autorizzazione a essere
    > installato..
    > funziona nè più nè meno come il virus albanese
    >
    > tra l'altro OS X esce senza java installato,
    > infatti si vede il risultato di questa
    > """enorme""" infezione, 600.000 macchine, quando
    > Apple ne vende almeno 4 milioni a
    > trimestre..

    io penso invece che la policy della mela sia sempre stata (e lo è tutt'ora) iper concentrata a rendere i suoi dispositivi ergonimicamente gradevoli, esteticamente goduriosi con sistemi d'interfacce grafiche degne di togliersi il cappello, ma trascurare le più banali regole di sicurezza è inaccettabile. E questo è solo l'inizio, dato che, se prima erano "snobbati" dai malintenzionati perchè troppo di nicchia, ora sono nel mirino puntando dritto all'infrastruttura che tiene sincronizzati i goduriosi aggeggi!

    >
    > >
    > > ragazzi ma quanto è bello il dlna ? altro che
    > > icloud
    > >A bocca aperta
    >
    > dlna è paragonabile al massimo ad AirPlay..
    > che errore, non ce lo aspettavamo dal celebre
    > "Condor"!

    Beh oddio il dlna è un protocollo che permette lo streaming di contenuti multimediali privati (un megaupload nostrano) tra televisori dispositivi mobili router e quant'altro a prescindere dalla griffe scolpita nella loro scocca!
    Stò avendo modo di provarlo con un router dlnaready a cui ho agganciato un hdd esterno con "tanta roba" e il televisore sony a spararle su un impianto audio degno di nota!
    tutto questo senza utilizzare un pc o computer dir si voglia!
  • - Scritto da: kmtnck
    >
    > io penso invece che la policy della mela sia
    > sempre stata (e lo è tutt'ora) iper concentrata a
    > rendere i suoi dispositivi ergonimicamente
    > gradevoli, esteticamente goduriosi con sistemi
    > d'interfacce grafiche degne di togliersi il
    > cappello, ma trascurare le più banali regole di
    > sicurezza è inaccettabile.

    trascurare che?

    Apple, proprio perchè ha poco controllo su Java, semplicemente non lo installa di default.

    uno dei motivi per cui il formato PDF ad esempio viene letto nativamente dal mac, così non dobbiamo dipendere da quel bidone di adobe reader

    > E questo è solo l'inizio dato che, se prima
    > erano "snobbati" dai malintenzionati
    > perchè troppo di nicchia,
    > ora sono nel mirino

    tutto previsto, infatti è stato introdotto il Mac App Store e il sistema di firma digitale delle App

    >
    > Beh oddio il dlna è un protocollo che permette lo
    > streaming di contenuti multimediali privati (un
    > megaupload nostrano) tra televisori dispositivi
    > mobili router e quant'altro a prescindere dalla
    > griffe scolpita nella loro
    > scocca!
    > Stò avendo modo di provarlo con un router
    > dlnaready a cui ho agganciato un hdd esterno con
    > "tanta roba" e il televisore sony a spararle su
    > un impianto audio degno di
    > nota!
    > tutto questo senza utilizzare un pc o computer
    > dir si voglia!

    so cos'è il dlna, per questo sottolineavo l'errato paragone con iCloud
  • - Scritto da: bertuccia

    > tutto previsto, infatti è stato introdotto il Mac
    > App Store e il sistema di firma digitale delle App

    Sicuramente Apple sta lavorando per aggiungere meccanismi che rendano la propria piattaforma più sicura in partenza.

    Però dovrebbero rilasciare certe patch più velocemente. Non so perché questa è arrivata così in ritardo. Sarà per i problemi che ha Apple nel seguire lo sviluppo di Java (e in questo senso hanno fatto bene a passare la palla ad Oracle) Però il risultato è stato quello che si è visto.

    > so cos'è il dlna, per questo sottolineavo
    > l'errato paragone con iCloud

    Infatti è un'altra roba.
    FDG
    10897
  • - Scritto da: bertuccia
    > - Scritto da: kmtnck
    > >
    > > io penso invece che la policy della mela sia
    > > sempre stata (e lo è tutt'ora) iper
    > concentrata
    > a
    > > rendere i suoi dispositivi ergonimicamente
    > > gradevoli, esteticamente goduriosi con
    > sistemi
    > > d'interfacce grafiche degne di togliersi il
    > > cappello, ma trascurare le più banali regole
    > di
    > > sicurezza è inaccettabile.
    >
    > trascurare che?
    >
    > Apple, proprio perchè ha poco controllo su Java,
    > semplicemente non lo installa di
    > default.

    Trascurare le piu banali e classiche "proliferazioni" dei 0bug, ossia quei bug inaspettati che potrebbero mettere in crisi il sistema, e gli utenti di windows sanno benissimo di cosa stò parlando. Quello che critico è che ciò che veniva deriso a Microsoft ora se lo stà piano piano ritrovando in casa sua e stà correndo ai ripari... ma stà correndo ai ripari, a mio avviso, molto in ritardo, dato che le vulnerabilità sono tante e alcune sono molto gravi, tali da compromettere facilmente un ibook leggermente datato.

    La firma digitale serve a poco se l'so nativo soffre di exploit mai scoperti per anni e che solo ora stanno saltando fuori, semplicemente perchè qualche malintenzionato ha cominciato a "indagare".

    >
    > uno dei motivi per cui il formato PDF ad esempio
    > viene letto nativamente dal mac, così non
    > dobbiamo dipendere da quel bidone di adobe
    > reader

    che significa, io da mesi e mesi apro i pdf con il browser chrome e non ho piu alcun reader da utilizzare. ricordiamo poi che adobe reader è semplice reader per leggere documenti pdf.
    Sono cmq d'accordo che l'era del flash è ora che termini come utilizzo web, ma magari rimanga attivo per realizzare giochini da selezionare su konquerer

    >
    > > E questo è solo l'inizio dato che, se prima
    > > erano "snobbati" dai malintenzionati
    > > perchè troppo di nicchia,
    > > ora sono nel mirino
    >
    > tutto previsto, infatti è stato introdotto il Mac
    > App Store e il sistema di firma digitale delle
    > App

    capirai, ai voglia te a pedalare!
    considera anche che l'utilizzatore medio apple è mediamente convinto che usare apple è sinonimo di sicurezza totale (giustificato dagli sghei che ha versato) e non voglio immaginare il trauma che potrebbero avere questi utenti quando si potrebbero vedere il loro ibook comandato da un utente esterno, magari perchè è connesso a una botnet maligna che fà cose poco raccomandabili, senza che l'os faccia niente a meno che qualcuno non scopra il bug e lo corregga... e cosi via...

    > >
    > > Beh oddio il dlna è un protocollo che
    > permette
    > lo
    > > streaming di contenuti multimediali privati
    > (un
    > > megaupload nostrano) tra televisori
    > dispositivi
    > > mobili router e quant'altro a prescindere
    > dalla
    > > griffe scolpita nella loro
    > > scocca!
    > > Stò avendo modo di provarlo con un router
    > > dlnaready a cui ho agganciato un hdd esterno
    > con
    > > "tanta roba" e il televisore sony a spararle
    > su
    > > un impianto audio degno di
    > > nota!
    > > tutto questo senza utilizzare un pc o
    > computer
    > > dir si voglia!
    >
    > so cos'è il dlna, per questo sottolineavo
    > l'errato paragone con
    > iCloud

    infatti è errato paragonare icloud al cloud, dato che il vero cloud è la libertà di condividere risorse in streaming senza essere legati a una monomarca, ma bensì sincronizzare dispositivi eterogenei e diversi tra loro.

    è corretto dire che il dlna è la porta al cloud e l'icloud è solo una delle tante configurazioni cloud marcato apple, cioè ti vende un servizio che in realtà te lo puoi metter su da solo con spese bassissime
  • - Scritto da: kmtnck
    > Trascurare le piu banali e classiche
    > "proliferazioni" dei 0bug, ossia quei bug
    > inaspettati che potrebbero mettere in crisi il
    > sistema, e gli utenti di windows sanno benissimo
    > di cosa stò parlando. Quello che critico è che
    > ciò che veniva deriso a Microsoft ora se lo stà
    > piano piano ritrovando in casa sua e stà correndo
    > ai ripari... ma stà correndo ai ripari, a mio
    > avviso, molto in ritardo, dato che le
    > vulnerabilità sono tante e alcune sono molto
    > gravi, tali da compromettere facilmente un ibook
    > leggermente datato.

    Ma ti è sfuggito che Java NON è un prodotto Apple?

    > La firma digitale serve a poco se l'so nativo
    > soffre di exploit mai scoperti per anni

    Ma di CHE STRAPARLI???

    > e che
    > solo ora stanno saltando fuori, semplicemente
    > perchè qualche malintenzionato ha cominciato a
    > "indagare".

    Fare un fagotto e buttare a mare. Cosa? Tutto il tuo discorso senza senso.

    >
    > >
    > > uno dei motivi per cui il formato PDF ad
    > esempio
    > > viene letto nativamente dal mac, così non
    > > dobbiamo dipendere da quel bidone di adobe
    > > reader
    >
    > che significa,

    Significa che ignori praticamente tutto di OS X e di quello che era prima di chiamarsi con tale nome.

    > io da mesi e mesi

    E noi da anni e anni.

    > apro i pdf con
    > il browser chrome e non ho piu alcun reader da
    > utilizzare. ricordiamo poi che adobe reader è
    > semplice reader per leggere documenti
    > pdf.

    BALLE. Adobe reader è in grado di eseguire codice. O come pensi che venga sfruttato dal malware?

    > Sono cmq d'accordo che l'era del flash è ora che
    > termini come utilizzo web, ma magari rimanga
    > attivo per realizzare giochini da selezionare su
    > konquerer

    I giochini si giocano su iOS.

    >
    > >
    > > > E questo è solo l'inizio dato che, se
    > prima
    > > > erano "snobbati" dai malintenzionati
    > > > perchè troppo di nicchia,
    > > > ora sono nel mirino
    > >
    > > tutto previsto, infatti è stato introdotto
    > il
    > Mac
    > > App Store e il sistema di firma digitale
    > delle
    > > App
    >
    > capirai, ai voglia te a pedalare!
    > considera anche che l'utilizzatore medio apple è
    > mediamente convinto che usare apple è sinonimo di
    > sicurezza totale

    Anche molte aziende e organizzazioni governative.

    > (giustificato dagli sghei che ha
    > versato) e non voglio immaginare il trauma che
    > potrebbero avere questi utenti quando si
    > potrebbero vedere il loro ibook comandato da un
    > utente esterno, magari perchè è connesso a una
    > botnet maligna che fà cose poco raccomandabili,
    > senza che l'os faccia niente a meno che qualcuno
    > non scopra il bug e lo corregga... e cosi via...

    Sogna, sogna.

    >
    >
    > > >
    > > > Beh oddio il dlna è un protocollo che
    > > permette
    > > lo
    > > > streaming di contenuti multimediali
    > privati
    > > (un
    > > > megaupload nostrano) tra televisori
    > > dispositivi
    > > > mobili router e quant'altro a
    > prescindere
    > > dalla
    > > > griffe scolpita nella loro
    > > > scocca!
    > > > Stò avendo modo di provarlo con un
    > router
    > > > dlnaready a cui ho agganciato un hdd
    > esterno
    > > con
    > > > "tanta roba" e il televisore sony a
    > spararle
    > > su
    > > > un impianto audio degno di
    > > > nota!
    > > > tutto questo senza utilizzare un pc o
    > > computer
    > > > dir si voglia!
    > >
    > > so cos'è il dlna, per questo sottolineavo
    > > l'errato paragone con
    > > iCloud
    >
    > infatti è errato paragonare icloud al cloud, dato
    > che il vero cloud è la libertà di condividere
    > risorse in streaming senza essere legati a una
    > monomarca,

    Ma nemmeno il cloud sai cos'è? Sei un disastro!

    > ma bensì sincronizzare dispositivi
    > eterogenei e diversi tra
    > loro.

    C'entra come i cavoli a merenda.

    iCloud è un sistema di SINCRONIZZAZIONE, che punta a SPINGERE i dati sui dispositivi e poi, in alcuni casi, a toglierli.

    Gli altri cloud fanno l'OPPOSTO, centralizzando i dati sulla nuvola.

    Quale sia la soluzione migliore, ognuno pensi quello che vuole.

    > è corretto dire che il dlna è la porta al cloud e
    > l'icloud è solo una delle tante configurazioni
    > cloud marcato apple, cioè ti vende un servizio
    > che in realtà te lo puoi metter su da solo con
    > spese
    > bassissime

    iCloud è gratuito.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > > piano piano ritrovando in casa sua e stà
    > correndo
    > > ai ripari... ma stà correndo ai ripari, a mio
    > > avviso, molto in ritardo, dato che le
    > > vulnerabilità sono tante e alcune sono molto
    > > gravi, tali da compromettere facilmente un
    > ibook
    > > leggermente datato.
    >
    > Ma ti è sfuggito che Java NON è un prodotto Apple?
    >

    infatti chi ha mai parlato di java. già da qua si capisce che non hai colto che io mi riferisco all'infrastruttura dell'so e dei bug simile al netbios sulla 139 (giusto per fare un esempio) che tutt'ora soffre e che stanno correggendo in corsa (vedi fonti e notizie riguardo la scoperta di piu di 17 vulnerabilità man in the middle su tutte le versioni ios esistenti)


    > > La firma digitale serve a poco se l'so nativo
    > > soffre di exploit mai scoperti per anni
    >
    > Ma di CHE STRAPARLI???
    >

    beh si forse ti è difficile comprendere il termine exploitSorride

    > > e che
    > > solo ora stanno saltando fuori, semplicemente
    > > perchè qualche malintenzionato ha cominciato
    > a
    > > "indagare".
    >
    > Fare un fagotto e buttare a mare. Cosa? Tutto il
    > tuo discorso senza
    > senso.
    >
    > >
    > > >
    > > > uno dei motivi per cui il formato PDF ad
    > > esempio
    > > > viene letto nativamente dal mac, così
    > non
    > > > dobbiamo dipendere da quel bidone di
    > adobe
    > > > reader
    > >
    > > che significa,
    >
    > Significa che ignori praticamente tutto di OS X e
    > di quello che era prima di chiamarsi con tale
    > nome.
    >
    > > io da mesi e mesi
    >
    > E noi da anni e anni.
    >

    e noi da anni e anni de che... che fai i quote concatenati cosi te rispondi da solo ? fai ridere per questo da anni sei ancora qui... chi ti legge è pari ad uno che va allo zoo e vede l'arena degli struzzi (con tutto il rispetto degli struzzi)

    > > apro i pdf con
    > > il browser chrome e non ho piu alcun reader
    > da
    > > utilizzare. ricordiamo poi che adobe reader è
    > > semplice reader per leggere documenti
    > > pdf.
    >
    > BALLE. Adobe reader è in grado di eseguire
    > codice. O come pensi che venga sfruttato dal
    > malware?
    >

    come balle... è vero!
    infatti dove stà scritto che un reader o un banale client che interpreta stream pdf non si possano fare plugin e script per fare cose...già da qua si capisce che non sei uno sviluppatore o analista software, perchè non diresti parole a caso come "codice" "malware" e la proposizione "..è in grado di eseguire"

    > > Sono cmq d'accordo che l'era del flash è ora
    > che
    > > termini come utilizzo web, ma magari rimanga
    > > attivo per realizzare giochini da
    > selezionare
    > su
    > > konquerer
    >
    > I giochini si giocano su iOS.
    >

    :D lol sei assurdo!

    > >
    > > >
    > > > > E questo è solo l'inizio dato che,
    > se
    > > prima
    > > > > erano "snobbati" dai
    > malintenzionati
    > > > > perchè troppo di nicchia,
    > > > > ora sono nel mirino
    > > >
    > > > tutto previsto, infatti è stato
    > introdotto
    > > il
    > > Mac
    > > > App Store e il sistema di firma digitale
    > > delle
    > > > App
    > >
    > > capirai, ai voglia te a pedalare!
    > > considera anche che l'utilizzatore medio
    > apple
    > è
    > > mediamente convinto che usare apple è
    > sinonimo
    > di
    > > sicurezza totale
    >
    > Anche molte aziende e organizzazioni governative.
    >

    ma nessuna di essa si sogna di abbindolare l'utente a mò di fanatici invasati come te... anche se te, caro ruppolo, sei un caso border line al di fuori del nevrotico, tu i castelli in aria li abiti proprio... castelli a forma di mela ovviamente

    > > (giustificato dagli sghei che ha
    > > versato) e non voglio immaginare il trauma
    > che
    > > potrebbero avere questi utenti quando si
    > > potrebbero vedere il loro ibook comandato da
    > un
    > > utente esterno, magari perchè è connesso a
    > una
    > > botnet maligna che fà cose poco
    > raccomandabili,
    > > senza che l'os faccia niente a meno che
    > qualcuno
    > > non scopra il bug e lo corregga... e cosi
    > via...
    >
    > Sogna, sogna.
    >

    che sogna sogna... è cosi! già tante sono state le class action riguardo le "imperfezioni" clamorose (vedi antenna che non và ma che cè bisogno del supporto in gomma ... e altre assurdità inaccettabili per chi spende sghei a vanvera)

    > >
    > >
    > > > >
    > > > > Beh oddio il dlna è un protocollo
    > che
    > > > permette
    > > > lo
    > > > > streaming di contenuti multimediali
    > > privati
    > > > (un
    > > > > megaupload nostrano) tra televisori
    > > > dispositivi
    > > > > mobili router e quant'altro a
    > > prescindere
    > > > dalla
    > > > > griffe scolpita nella loro
    > > > > scocca!
    > > > > Stò avendo modo di provarlo con un
    > > router
    > > > > dlnaready a cui ho agganciato un
    > hdd
    > > esterno
    > > > con
    > > > > "tanta roba" e il televisore sony a
    > > spararle
    > > > su
    > > > > un impianto audio degno di
    > > > > nota!
    > > > > tutto questo senza utilizzare un
    > pc
    > o
    > > > computer
    > > > > dir si voglia!
    > > >
    > > > so cos'è il dlna, per questo
    > sottolineavo
    > > > l'errato paragone con
    > > > iCloud
    > >
    > > infatti è errato paragonare icloud al cloud,
    > dato
    > > che il vero cloud è la libertà di condividere
    > > risorse in streaming senza essere legati a
    > una
    > > monomarca,
    >
    > Ma nemmeno il cloud sai cos'è? Sei un disastro!
    >

    lol

    > > ma bensì sincronizzare dispositivi
    > > eterogenei e diversi tra
    > > loro.
    >
    > C'entra come i cavoli a merenda.
    >
    > iCloud è un sistema di SINCRONIZZAZIONE, che
    > punta a SPINGERE i dati sui dispositivi e poi, in
    > alcuni casi, a
    > toglierli.
    >
    > Gli altri cloud fanno l'OPPOSTO, centralizzando i
    > dati sulla
    > nuvola.
    >

    a perchè ci sono altri cloud diversi da icloud perchè non apple? che schifezze in effetti le altre cose!

    sveglia... il termine cloud indica un concetto non una infrastruttura!! per cloud si intende la condivisione di contenuti multimediale tra dispositivi... poi le funzionalità di add, remove, sync e/o centralized è una questione di configurazione.


    > iCloud è gratuito.

    con un router dgn, uno smartphone android, un sony tv e prossimamente un impianto audio in salone, avranno la loro fonte di musica e video a mio uso e consumo usando hard disk esterni iomega pieni zeppi di tanta bella robba! non devo usare icloud, ne altre smazzate costose only apple, ma uso quello che voglio io a mio piacimento senza rendere conto a niente e nessuno!
  • - Scritto da: kmtnck
    > - Scritto da: bertuccia
    > > va che questo ti chiede l'autorizzazione a
    > essere
    > > installato..
    > > funziona nè più nè meno come il virus
    > albanese
    > >
    > > tra l'altro OS X esce senza java installato,
    > > infatti si vede il risultato di questa
    > > """enorme""" infezione, 600.000 macchine,
    > quando
    > > Apple ne vende almeno 4 milioni a
    > > trimestre..
    >
    > io penso invece che la policy della mela sia
    > sempre stata (e lo è tutt'ora) iper concentrata a
    > rendere i suoi dispositivi ergonimicamente
    > gradevoli, esteticamente goduriosi con sistemi
    > d'interfacce grafiche degne di togliersi il
    > cappello, ma trascurare le più banali regole di
    > sicurezza è inaccettabile.

    "trascurare"?

    Ma di che parli? Di CHI parli?

    > E questo è solo
    > l'inizio, dato che, se prima erano "snobbati" dai
    > malintenzionati perchè troppo di nicchia, ora
    > sono nel mirino puntando dritto
    > all'infrastruttura che tiene sincronizzati i
    > goduriosi
    > aggeggi!

    Troveranno pane per i loro denti:

    http://www.macitynet.it/macity/articolo/Java-attac...

    >
    > >
    > > >
    > > > ragazzi ma quanto è bello il dlna ?
    > altro
    > che
    > > > icloud
    > > >A bocca aperta
    > >
    > > dlna è paragonabile al massimo ad AirPlay..
    > > che errore, non ce lo aspettavamo dal celebre
    > > "Condor"!
    >
    > Beh oddio il dlna è un protocollo che permette lo
    > streaming di contenuti multimediali privati (un
    > megaupload nostrano) tra televisori dispositivi
    > mobili router e quant'altro a prescindere dalla
    > griffe scolpita nella loro
    > scocca!
    > Stò avendo modo di provarlo con un router
    > dlnaready a cui ho agganciato un hdd esterno con
    > "tanta roba" e il televisore sony a spararle su
    > un impianto audio degno di
    > nota!
    > tutto questo senza utilizzare un pc o computer
    > dir si
    > voglia!

    Un bel pacco e giù in discarica.
    ruppolo
    33147
  • a ruppolo non te se pò senti manco per sbaglio!


    - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: kmtnck
    > > - Scritto da: bertuccia
    > > > va che questo ti chiede
    > l'autorizzazione
    > a
    > > essere
    > > > installato..
    > > > funziona nè più nè meno come il virus
    > > albanese
    > > >
    > > > tra l'altro OS X esce senza java
    > installato,
    > > > infatti si vede il risultato di questa
    > > > """enorme""" infezione, 600.000
    > macchine,
    > > quando
    > > > Apple ne vende almeno 4 milioni a
    > > > trimestre..
    > >
    > > io penso invece che la policy della mela sia
    > > sempre stata (e lo è tutt'ora) iper
    > concentrata
    > a
    > > rendere i suoi dispositivi ergonimicamente
    > > gradevoli, esteticamente goduriosi con
    > sistemi
    > > d'interfacce grafiche degne di togliersi il
    > > cappello, ma trascurare le più banali regole
    > di
    > > sicurezza è inaccettabile.
    >
    > "trascurare"?
    >
    > Ma di che parli? Di CHI parli?
    >
    > > E questo è solo
    > > l'inizio, dato che, se prima erano
    > "snobbati"
    > dai
    > > malintenzionati perchè troppo di nicchia, ora
    > > sono nel mirino puntando dritto
    > > all'infrastruttura che tiene sincronizzati i
    > > goduriosi
    > > aggeggi!
    >
    > Troveranno pane per i loro denti:
    >
    > http://www.macitynet.it/macity/articolo/Java-attac
    >
    > >
    > > >
    > > > >
    > > > > ragazzi ma quanto è bello il dlna ?
    > > altro
    > > che
    > > > > icloud
    > > > >A bocca aperta
    > > >
    > > > dlna è paragonabile al massimo ad
    > AirPlay..
    > > > che errore, non ce lo aspettavamo dal
    > celebre
    > > > "Condor"!
    > >
    > > Beh oddio il dlna è un protocollo che
    > permette
    > lo
    > > streaming di contenuti multimediali privati
    > (un
    > > megaupload nostrano) tra televisori
    > dispositivi
    > > mobili router e quant'altro a prescindere
    > dalla
    > > griffe scolpita nella loro
    > > scocca!
    > > Stò avendo modo di provarlo con un router
    > > dlnaready a cui ho agganciato un hdd esterno
    > con
    > > "tanta roba" e il televisore sony a spararle
    > su
    > > un impianto audio degno di
    > > nota!
    > > tutto questo senza utilizzare un pc o
    > computer
    > > dir si
    > > voglia!
    >
    > Un bel pacco e giù in discarica.
  • - Scritto da: kmtnck
    > a ruppolo non te se pò senti manco per sbaglio!

    Ma senti chi parla, l'autore di discorsi sconclusionati.
    ruppolo
    33147
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)