Mauro Vecchio

Anonymous, fuga da Pastebin

Il collettivo presenta una piattaforma alternativa a quella gestita da Jeroen Vader. Nessun controllo sui contenuti, totale anonimato offerto agli utenti. AnonPaste promette totale libertÓ nei caricamenti cifrati

Roma - Una piattaforma alternativa alle bacheche di Pastebin.com, il sito che ha guadagnato immensa popolarità con le scomode pubblicazioni dell'intero movimento hacktivista nell'underground cibernetico. Anonymous, insieme al misterioso gruppo People's Liberation Front, ha dunque annunciato il lancio di un nuovo spazio digitale per la libera diffusione delle più svariate rivelazioni.

AnonPaste è stato così descritto come un luogo "più sicuro" di Pastebin, al riparo da eventuali attività di tracciamento e rastrellamento dei dati da parte di governi e soggetti privati. Nessuna forma di censura o di moderazione, per un totale anonimato offerto agli utenti interessati. Il materiale sarà cifrato a livello browser.

"Non ci sarà bisogno di sorvegliare il servizio, infatti non abbiamo nemmeno la possibilità di cancellare i documenti incollati", si legge in un comunicato diramato da Anonymous. Gli utenti di AnonPaste potranno caricare fino a 2MB di singoli snippet testuali, con una feature di URL shortening e la facoltà di decidere per quanto tempo un determinato contenuto debba rimanere tra i meandri del sito.
Lo stesso collettivo ha poi ricordato le recenti dichiarazioni del gestore di Pastebin Jeroen Vader, alla ricerca di nuovo personale per una più tempestiva rimozione dei contenuti sulla base di leggi come il DMCA. Controllori che non sembrano affatto piaciuti al gruppo hacker, che non ha intenzione di piegarsi alle policy del sito di Vader. AnonPaste promette dunque libertà totale e il più assoluto anonimato.

Mauro Vecchio
Notizie collegate