Mauro Vecchio

Germania, YouTube al filtraggio preventivo

Una corte di Amburgo considera il portalone responsabile delle violazioni del copyright a mezzo clip. Il Tubo dovrÓ filtrare i contenuti per evitare il caricamento illecito. E potrebbe pagare una multa salata alla collecting society GEMA

Germania, YouTube al filtraggio preventivoRoma - Sarà costretta ad installare un meccanismo di filtraggio per evitare il caricamento di clip musicali in violazione del copyright, al di là delle tecnologie già adottate per la rimozione dei contenuti su segnalazione dei legittimi detentori dei diritti. La gigantesca piattaforma di video sharing YouTube è stata infatti considerata responsabile del materiale illecito pubblicato dai suoi utenti.

Un pugno nello stomaco della proprietaria Google, ordinato da una corte di Amburgo a due anni di distanza dallo scontro legale avviato dalla collecting society tedesca GEMA. Stando alle accuse, il Tubo non avrebbe pagato le royalty relative a 12 filmati musicali, caricati dagli utenti in evidente violazione del diritto d'autore. Il portalone di BigG non avrebbe fatto alcunché per prevenire la comparsa del materiale illecito.

La difesa del sito è ora caduta come un castello di carte davanti al giudice tedesco. Tecnologie di rimozione come Content ID non sarebbero sufficienti a scagionare la piattaforma, ora considerata responsabile di quanto caricato dagli utenti. E dunque i responsabili del Tubo dovranno implementare un meccanismo di filtraggio per evitare la pubblicazione, con conseguenze cruciali per il suo business basato sui contenuti generati dai netizen.
Se condannata al pagamento delle royalty per tutti i video caricati in barba a GEMA, la piattaforma potrebbe ricevere un conto salatissimo. Per non parlare delle implicazioni che questa decisione avrebbe sul caso da 1 miliardo di dollari contro Viacom, ora riaperto clamorosamente in terra statunitense.

Vibranti le proteste di Google, che ha già sottolineato come un meccanismo di filtraggio dei contenuti possa rallentare il naturale processo di caricamento dei video. Un colpo allo user generated content, in particolare a tutti quelli che sfruttano il video sharing per fare informazione secondo i canoni del citizen journalism. ╚ stato stimato che su YouTube vengono caricate in media 60 ore di video al minuto.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • Diritto & InternetYouTube in Germania è di nuovo alla sbarraAl centro sempre la questione delle responsabilitÓ degli intermediari. E ora la societÓ che gestisce le royalty dei detentori dei diritti potrÓ provare a incrinare la direttiva sul commercio elettronico
  • AttualitàYouTube verso il porto del copyright?I legali di Google hanno sottolineato come la nota piattaforma di video sharing debba restare tra le acque sicure previste per gli intermediari dal DMCA. Ma Viacom Ŕ tornata a parlare di un business basato sul caricamento illecito di clip
  • AttualitàYouTube, Mediaset incornataUn giudice di Madrid scagiona il Tubo dalle accuse del broadcaster Telecinco. La controllata di Mediaset potrÓ ottenere la rimozione dei video illeciti solo dopo averli segnalati. Il Tubo rimane un semplice intermediario
156 Commenti alla Notizia Germania, YouTube al filtraggio preventivo
Ordina
  • Google dovrebbe chiudere Youtube in germania, e limitare il range del suo search engine ai siti dei produttori di film, musica, e quelli governativi.

    Poi vediamo come va a finire. In Germania.
    non+autenticato
  • Come si dovrebbe concretamente realizzare questo filtraggio?
    FDG
    11001
  • - Scritto da: FDG
    > Come si dovrebbe concretamente realizzare questo
    > filtraggio?

    Ma sei un informatico o un salumiere?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Redirect
    > - Scritto da: FDG
    > > Come si dovrebbe concretamente realizzare questo
    > > filtraggio?
    >
    > Ma sei un informatico o un salumiere?

    probabilmente lo chiede proprio perchè è un informatico; a meno di usare watermark, e che essi non vengano rimossi prima del upload su YT, non vedo come si potrebbe implementare un sistema di filtraggio automatico e affidabile; l'unico sistema che funzionerebbe è affittare qualche migliaio di cinesi e fargli vagliare vedere video per tutto il giorno (sempre ammesso che questi cinesi conoscano tutte le opere uploadate e che si riesca a trovare un modo veloce e affidabile per contattare i detentori dei diritti e verificare che l'upload non l'abbiano fatto loro)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Videoteca Krane Rossa

    > probabilmente lo chiede proprio perchè è un
    > informatico; a meno di usare watermark, e che
    > essi non vengano rimossi prima del upload su YT,
    > non vedo come si potrebbe implementare un sistema
    > di filtraggio automatico e affidabile;

    Dovrebbe essere in grado di interpretare il contenuto. Forse può esser fatto forse sull'audio. Meno sul video. Ma con che grado di affidabilità? Alla fine, per non rischiare, ci sarebbero molti falsi positivi. Senza considerare le risorse di calcolo necessarie per processare tutti questi contributi, oltre al degrado della qualità del servizio, sia per i tempi di attesa necessari a veder pubblicato il proprio contributo, che per i continui errori.

    > l'unico
    > sistema che funzionerebbe è affittare qualche
    > migliaio di cinesi e fargli vagliare vedere video
    > per tutto il giorno (sempre ammesso che questi
    > cinesi conoscano tutte le opere uploadate e che
    > si riesca a trovare un modo veloce e affidabile
    > per contattare i detentori dei diritti e
    > verificare che l'upload non l'abbiano fatto
    > loro)

    Certo, un investimento non indifferente che i proprietari dei diritti non vogliono fare e pretendono che facciano gli altri.

    Ma a loro non frega nulla che un tale meccanismo sia ragionevole e funzioni veramente. Gli basta mettere in difficoltà Google col suo youtube. Ci sarebbe da indagare per capire se lo fanno in realtà come sporca tattica di mercato per eliminare un pericoloso concorrente. Solo che questi furbacchioni non si rendono conto che mettendo in difficoltà Google danno spazio ad altri. E questi altri non sono certamente loro, vista l'evidente e plateale incapacità di muoversi nella rete.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 23 aprile 2012 11.23
    -----------------------------------------------------------
    FDG
    11001
  • - Scritto da: Redirect
    > - Scritto da: FDG

    > > Come si dovrebbe concretamente realizzare questo
    > > filtraggio?
    >
    > Ma sei un informatico o un salumiere?

    Perché, un informatico non si pone domande? Oppure spera nei miracoli?

    Mi sa che il salumiere sei tu. Altrimenti avresti tentato di abbozzare una risposta. Ma visto che non sei in grado, te ne esci fuori con certe sparate.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 23 aprile 2012 11.16
    -----------------------------------------------------------
    FDG
    11001
  • Questa sentenza dei solerti giudici tedeschi fa capire quanto sia urgente mobilitarsi per la libertà in rete.

    BOICOTTARE LE GRANDI MAJOR E I LORO FEDELI SERVITORI (I VIDEOTECHINI ANCORA SOPRAVVISSUTI AL PROGRESSO)! Pirata

    MODIFICARE TOTALMENTE LA LEGGE SUL COPYRIGHT! Pirata
    non+autenticato
  • Allora da domani bisognerà ritenere le società telefoniche responsabili per gli stalker telefonici che usano le proprie linee poichè non adottano le dovute (inesistenti e nel caso inapplicabili) cautele per impedire questo tipo di reato, giusto per dirne una, potrei fare altri 10.000 esempi.
    Semplicemente una sentenza prezzolata, non trovo altra spiegazione, non è nemmeno questione di una profonda ignoranza giuridica da parte dei giudici, in quanto, essendo giudici, avranno studiato la materia che stanno esercitando: rimane solo l'opzione della malafede, della corruzione, della connivenza con un sistema lucrativo in via di estinzione.
    Una vecchia industria sulla via del tracollo, che tramite amicizie, tangenti, ricatti, intimidazioni, giudici e forze dell'ordine sul proprio libro paga, cerca di fermare il progresso a livello globale.
    Questa è la verità, tutto il resto sono chiacchiere da videotechini.

    P.s.
    Come godo oggi!! Nella mia città delle decine di videoteche presenti qualche anno fa ne saranno rimaste si e no 3, tutte rigorosamente self-service, penso che campino solo dai pornazzi venduti a qualche povero vecchio eremita notturno. SOPRAVVISSUTI! I negozietti di musica sono completamente scomparsi. Tra 5 anni, mentre il resto del mondo continuerà a riprodursi, evolversi e progredire, voi sarete diventati REPERTI ARCHEOLOGICI, quello che vi rimarrà sarà il mutuo da pagare, i debiti per gli alimenti e le CORNA.

    Cordiali saluti.
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • Google come MegaUpload???
    Ma cos'è la fiera dei proprietari dei VideoVip, Blockbuster, catene preistoriche ferme agli anni '80 e troll vari?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Strazio
    > Google come MegaUpload???
    > Ma cos'è la fiera dei proprietari dei VideoVip,
    > Blockbuster, catene preistoriche ferme agli anni
    > '80 e troll
    > vari?

    Guarda che qui quelli pro-pirateria per settimane hanno detto che megaupload è come youtube. Quindi deduco che siano videotecari anche loro Occhiolino
    non+autenticato
  • Per piacere risparmiaci queste min...ate. Perplesso
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 17 discussioni)