Alfonso Maruccia

Oracle, Google e le email galeotte

Ancora messaggi riservati al processo tecnologico del secolo, ancora manager Google messi sotto torchio. E in attesa di Eric Schmidt, l'ufficio brevetti fornisce a Oracle un'arma in pių

Roma - Era già toccato a Larry Page, ora tocca anche a Andy Rubin: il manager Google responsabile del progetto Android viene messo sotto torchio dagli avvocati di Oracle, con le email riservate scambiate ai piani alti di Mountain View a fare ancora una volta da elemento cardine del processo per il copyright di Java.

I messaggi mostrati in aula evidenziano la discussione interna a Google avvenuta tra il 2005 e il 2006, con Rubin apparentemente consapevole della necessità di stringere una partnership con Sun, trovare una soluzione alternativa (virtual machine Microsoft per far funzionare Java su Android) o comunque "usare Java in ogni caso e difendere la nostra decisione, forse facendoci dei nemici lungo la strada".

Google era insomma sin troppo consapevole della necessità di ottenere una licenza per integrare Java sul suo OS mobile, ha spiegato l'avvocato dell'accusa, e il tono generale delle email presentate dimostrerebbe la palese, deliberata violazione della legge decisa e messa in atto da Google per il bene del suo business.
Di particolare interesse sarà poi assistere alla prossima testimonianza programmata nel campo di Google, quella dell'ex-CEO (e ora presidente esecutivo) Eric Schmidt che prima di approdare a Mountain View aveva lavorato come CTO presso Sun per 10 anni.

Presto nel processo si passerà a trattare i brevetti registrati da Sun e ora di proprietà di Oracle, e a tale riguardo l'USPTO ha (involontariamente) fornito una nuova arma di offesa a Oracle riammettendo un brevetto precedentemente giudicato non valido.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
19 Commenti alla Notizia Oracle, Google e le email galeotte
Ordina
  • Onestamente sono sempre più convinto che alla testa di google ci siano gente piuttosto superficiale

    Sono riusciti a trasformare un successo in una miniera d'oro per gli avvocati

    Praticamente il progetto android e' uno dei progetti che ha dato più soldi a più persone nella storiaA bocca aperta
    harvey
    1481
  • già, mi ricorda tanto la microsoft dei primi tempiA bocca aperta

    mi sa che violare i brevetti è il modo migliore per far miliardi a palate
    non+autenticato
  • Leggi quello che hanno scritto gli altri. Se su 7 brevetti che ha contestato, a Oracle ne hanno invalidati già 6, capirai su che solide basi si fonda l'accusa.

    - Scritto da: collione
    > già, mi ricorda tanto la microsoft dei primi
    > tempi
    >A bocca aperta
    >
    > mi sa che violare i brevetti è il modo migliore
    > per far miliardi a
    > palate
    non+autenticato
  • - Scritto da: harvey
    > Onestamente sono sempre più convinto che alla
    > testa di google ci siano gente piuttosto
    > superficiale
    >

    Se ti fa piacere pensala così.

    La verità è che Google sapeva cosa stava preparando Apple con il suo iPhone e in poco tempo ha dovuto tirare su un anti-iPhone con quello che avevano a disposizione perché il tempo era poco e il lancio di iPhone incombeva.

    Se la vedi in quest'ottica ecco che magicamente si spiegano tante apparenti superficialità...

    Fan LinuxFan Apple
  • - Scritto da: FinalCut
    > - Scritto da: harvey
    > > Onestamente sono sempre più convinto che alla
    > > testa di google ci siano gente piuttosto
    > > superficiale
    > >
    >
    > Se ti fa piacere pensala così.

    Vai sparala...

    >
    > La verità è che Google sapeva cosa stava
    > preparando Apple con il suo iPhone e in poco
    > tempo ha dovuto tirare su un anti-iPhone con
    > quello che avevano a disposizione perché il tempo
    > era poco e il lancio di iPhone
    > incombeva.

    Ma dai... e come mai visto che intanto la gente avrebbe usato Google e le pubblicità di Google ANCHE su iPhone?
    Ah... Android è uscito PRIMA di iPhone. Forse ti sfugge, deve essere per via delle fettine di mela che hai sugli occhi.

    >
    > Se la vedi in quest'ottica ecco che magicamente
    > si spiegano tante apparenti
    > superficialità...

    Certo: sotto certe ottiche, forse meno distorte della tua, le scie degli aerei vengono usate per controllare la popolazione.

    A questo punto, se non sapessi che fai il montatore, mi chiederei se tu abbia mai lavorato e se hai idea di cosa vuole dire la parola "costi", soprattutto se riferiti ad un progetto in startup. Sai cosa vuol dire startup vero? Lo capisci? Sì, funziona così anche se ti chiami Google...

    >
    > 8=========)Fan Apple
  • - Scritto da: HermanHesse Quello TOSTO!
    > - Scritto da: FinalCut
    > > - Scritto da: harvey
    > > > Onestamente sono sempre più convinto
    > che
    > alla
    > > > testa di google ci siano gente piuttosto
    > > > superficiale
    > > >
    > >
    > > Se ti fa piacere pensala così.
    >
    > Vai sparala...

    Vorrai dire azzeccala... è quello che faccio sempre... raramente mi sono sbagliato, se così non fosse puoi anche provare a riportare qualche mio post...

    >
    > >
    > > La verità è che Google sapeva cosa stava
    > > preparando Apple con il suo iPhone e in poco
    > > tempo ha dovuto tirare su un anti-iPhone con
    > > quello che avevano a disposizione perché il
    > tempo
    > > era poco e il lancio di iPhone
    > > incombeva.
    >
    > Ma dai... e come mai visto che intanto la gente
    > avrebbe usato Google e le pubblicità di Google
    > ANCHE su
    > iPhone?
    > Ah... Android è uscito PRIMA di iPhone. Forse ti
    > sfugge, deve essere per via delle fettine di mela
    > che hai sugli
    > occhi.

    Ma dai? Infatti è proprio questa una prova che Android è una copia di iOS, difatti:

    Clicca per vedere le dimensioni originali

    Prima di iPhone = tastiera fisica tipo BB, zero innovazione
    Dopo iPhone = multitouch....

    Google sapeva e quando ha saputo è corsa ai ripari assemblando OS e strategia meglio che poteva... copiando (o rubando) tutto e tutti... Apple e SUN per primi...

    > >
    > > Se la vedi in quest'ottica ecco che
    > magicamente
    > > si spiegano tante apparenti
    > > superficialità...
    >
    > Certo: sotto certe ottiche, forse meno distorte
    > della tua, le scie degli aerei vengono usate per
    > controllare la
    > popolazione.

    Ti lascio beare da solo con questi balocchi se ti fa piacere...


    > A questo punto, se non sapessi che fai il
    > montatore, mi chiederei se tu abbia mai lavorato
    > e se hai idea di cosa vuole dire la parola
    > "costi", soprattutto se riferiti ad un progetto
    > in startup. Sai cosa vuol dire startup vero? Lo
    > capisci? Sì, funziona così anche se ti chiami
    > Google...

    Ciccio.... vabbè.... tanto è inutile, ricordati sempre chi guadagna di più a fine mese.... Occhiolino


    Fan AppleFan Linux
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 06 maggio 2012 16.22
    -----------------------------------------------------------
  • Se google s'è fatto la sua VM, che non è quella di Sun/Oracle, che c'è da discutere? Google usa Dalvik, non "Java".
    Anche ammesso che tutto sia vero, e cioé che consapevoli di dover pagare Sun/Oracle o in alternativa di doversi rivolgere a Microsoft che da quello che ho compreso ha la sua implementazione, e non volendo fare nessuna delle due cose abbiano costruito la propria VM, dove sta il problema?
    E' vietato non pagare Oracle o Microsoft e farsi invece la propria implementazione? Quelle lettere non dimostrano nulla.
    non+autenticato
  • Si vede che copiare non e' consentito ...
    harvey
    1481
  • - Scritto da: harvey
    > Si vede che copiare non e' consentito ...

    Ma nel contestare il brevetto, è proprio la "copia" che va dimostrata.
    E come vogliono farlo? Mostrando che Google aveva valutato l'idea di pagare per Java ma poi non l'ha fatto creando invece Dalvik?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Peppin
    > Ma nel contestare il brevetto, è proprio la
    > "copia" che va dimostrata.

    Per ora stanno dimostrando che quelli di google sapevano che stavano copiando e dovevano pagare la licenza

    Da li a dire che uno ha copiato ci vuol ben poco

    > E come vogliono farlo? Mostrando che Google aveva
    > valutato l'idea di pagare per Java ma poi non
    > l'ha fatto creando invece
    > Dalvik?

    Si, perche' se sai che sapevano che dovevano pagare, vuol dire che sanno che dentro il Dalvik c'e' roba copiata

    Onestamente mi aspettavo qualcosa di più da google

    Con tutti i soldi che avevano proprio su una macchina virtuale come java si dovevano appoggiare?

    Non avevano i soldi per sviluppare qualcosa loro?

    Bha, manco loro si aspettavano il successo di android ... ma proprio la loro superficialità gli sta facendo fallire questo progetto con pagamento di brevetti da parte di tutti (praticamente guadagna più la M$ di google per ogni vendita di un cellulare android!)
    harvey
    1481
  • - Scritto da: harvey
    > Per ora stanno dimostrando che quelli di google
    > sapevano che stavano copiando e dovevano pagare
    > la licenza

    Sbagli. Hanno solo dimostrato che Google sapeva che per usare la virtual machine di Sun avrebbe dovuto pagare. Infatti a suo tempo hanno tentato di negoziare un accordo con Sun... fallito il tentativo hanno tagliato la testa al toro e si sono scritti una macchina virtuale da soli senza copiare una linea di codice da quella di Sun. Anzi per essere precisi nelle librerie hanno copiato per errore otto linee di codice su un totale di qualche milione e poi le hanno rimosse... difficile pensare che questo abbia causato miliardi di danni ad Oracle.

    > Da li a dire che uno ha copiato ci vuol ben poco

    Quel "poco" è anche di vitale importanza. E per ora Oracle non ha dimostrato che Google abbia copiato nulla al di fuori di otto righe di codice su un totale di qualche milione.

    > Si, perche' se sai che sapevano che dovevano
    > pagare, vuol dire che sanno che dentro il Dalvik
    > c'e' roba copiata

    Dentro Dalvik non c'e' roba copiata. Le considerazioni fatte nelle email sul dover pagare Sun erano antecedenti alla decisione di scriversi una macchina virtuale da zero. All'inizio Google pensava che l'unica soluzione percorribile fosse utilizzare la virtual machine di Sun e che quindi fosse necessario pagare le dovute licenze... poi sara' arrivato qualche ingegnere a dire "guarda, scrivere una macchina virtuale da zero forse non e' un lavoraccio cosi' infattibile come pensi... dammi qualche mese e te la scrivo io cosi' ci togliamo il problema dell'accordo con Sun" e hanno deciso di seguire questa seconda strada.

    > Onestamente mi aspettavo qualcosa di più da google
    >
    > Con tutti i soldi che avevano proprio su una
    > macchina virtuale come java si dovevano
    > appoggiare?
    >
    > Non avevano i soldi per sviluppare qualcosa loro?

    E' quello che hanno fatto. La macchina virtuale se la sono scritti da soli. Per le librerie hanno preso quello che gli serviva dal progetto Harmony (erano sotto licenza Apache quindi potevano farlo senza pagare nulla) e il resto se lo sono scritti da soli... ad eccezione delle suddette 8 righe di codice su un totale di qualche milione.
    non+autenticato
  • Ma sai delle 8 righe, e attenzione, non 9 e non 7 perchè è venuto Page a dirtelo???
    Se google ha preso roba brevettata deve pagare punto. Facile fare i soldi sul lavoro altrui senza riconoscergli il dovuto... e per google mi sembra di capire che sia abbastanza la norma...google TV non è mai decollata per lo stesso motivo, google non voleva riconoscere alle emittenti il dovuto e nessuna emittente importante è mai salita a bordo...
    non+autenticato
  • - Scritto da: pippo
    > Ma sai delle 8 righe, e attenzione, non 9 e non 7
    > perchè è venuto Page a dirtelo???

    Le righe copiate mi correggo sono 9 e lo so perche' e' di dominio pubblico. Dalla testimonianza dell'esperto di Oracle in tribunale (grazie a groklaw per la trascrizione):

    "Google: Anyone could determine the organization and structure of Android code since it was released?

    Dr. Mitchell: Yes.

    Google: Copying was easy to see?

    Dr. Mitchell: Yes.

    Google: Dr. Viznik was another expert? You relied on his report?

    Dr. Mitchell: I read his report.

    Google: He did an exhaustive analysis of all Android source code. 100's of thousands of lines of code?

    Dr. Mitchell: Yes.

    Google: 727. Report of Dr. Mark Viznik. Relied on it?

    Dr. Mitchell: I used it.

    Google: He did a comparative textual analysis comparing Android 2.2 to Java's jdk?

    Dr. Mitchell: That's what it says.

    Google: Hundreds of thousands of lines? Maybe even millions?

    Dr. Mitchell: Could be.

    Google: [Talking about literal analysis, then partial analysis, then token analysis.]

    Dr. Mitchell: That's what the report says.

    Google: Is this a thorough examination?

    Dr. Mitchell: I expect he described what he did there.

    Google: Thousands and thousands files?

    Dr. Mitchell: Yes.

    Google: And after all that analysis, he came up with 12 files?

    Dr. Mitchell: Yes.

    Google: And that's all he identified after his thorough analsysis?

    Dr. Mitchell: I believe so.

    Google: The *only* files?

    Dr. Mitchell: I believe so.

    Google: 12 files, right?

    Dr. Mitchell: Yeah.

    Google: 2 of them were called timsort?

    Dr. Mitchell: 1 was timsort, and 1 was comparabletimsort.

    Google: Now the timsort file, that represents 9 lines of code?

    Dr. Mitchell: I think you're talking of the rangecheck that was found.

    Google: Ah, good point. Timsort has how many lines? 1,000, 1500?

    Dr. Mitchell: I don't remember, but bigger than 9.

    Google: He didn't find any other copying, just those 9 lines?

    Dr. Mitchell: Correct.

    Google: That's a small amount of code?

    Dr. Mitchell: 9 lines.

    Google: Out of hundreds of thousands of lines?

    Dr. Mitchell: Well, it's still 9 lines.
    e in particolare costituiscono l'implementazione della funzione rangeCheck()."

    9 righe. Copiate per errore e prontamente rimosse. E vogliono miliardi di dollari come risarcimento danni.
    non+autenticato
  • "Dr Mitchell: Well, it's still 9 lines."

    Questa uscita dell'esperto di Oracle, dopo i 6 brevetti invalidati sui 7 di cui ha contestato la violazione, fa capire che Oracle è proprio alla frutta.
    non+autenticato
  • Timsort:
    http://en.wikipedia.org/wiki/Timsort

    Non l'avevo mai sentito prima.
  • - Scritto da: pippo
    > Ma sai delle 8 righe, e attenzione, non 9 e non 7
    > perchè è venuto Page a dirtelo???
    >
    > Se google ha preso roba brevettata deve pagare
    > punto. Facile fare i soldi sul lavoro altrui
    > senza riconoscergli il dovuto... e per google mi
    > sembra di capire che sia abbastanza la
    > norma...google TV non è mai decollata per lo
    > stesso motivo, google non voleva riconoscere alle
    > emittenti il dovuto e nessuna emittente
    > importante è mai salita a
    > bordo...

    Pippo sono tutte informazioni agli atti e inoltre non è un processo a porte chiuse. Il tuo "se" ci sta tutto perchè questo processo si basa sul nulla:

    1) una manciata di righe di codice copiate e rimosse appena Google si è accorta dell'errore
    2) l'utilizzo delle api di java su cui non è possibile fare valere i diritti di proprietà intellettuale (trattandosi appunto di api e non di codice)... e c'è già un precedente legale che lo conferma
    3) presunta violazione di 7 brevetti, di cui 6 sono già stati invalidati dall'ufficio brevetti dopo che Google aveva chiesto che fossero riesaminati
    non+autenticato
  • "... scrivere una macchina virtuale da zero forse non e' un lavoraccio cosi' infattibile come pensi"

    dire che invece si, infatti hanno usato come base la VM di apache, che ha una licenza che consente di farlo
    non+autenticato