Roberto Pulito

Samsung si butta sul quad-core

Lo smartphone Galaxy S III sarà forse il primo a montare il nuovo chip Exynos. Nel frattempo Google riprende a vendere Nexus senza intermediari, in attesa del prossimo. Che sarà ancora made in Corea

Roma - La coreana Samsung conferma le voci di corridoio sul nuovo chip Exynos 4 che verrà utilizzato con gli smartphone Galaxy di nuova generazione. Si tratta di un quad-core che lavora alla frequenza di 1,4GHz, basato su ARM Cortex A9 e realizzato a 32 nanometri.

Il nuovo SoC, probabile cuore del Galaxy S III, offrirà il doppio della capacità di elaborazione rispetto ai vecchi Exynos 4 dual-core pur consumando quasi il 20 per cento in meno. L'azienda non ha ancora dichiarato quale processore video verrà utilizzato per questa nuova soluzione, ma l'hardware con supporto all'interfaccia HDMI 1.4 potrà gestire registrazione e riproduzione video 1080p. Il nuovo chip è anche pin-to-pin compatibile con i precedenti Exynos a 32 nm.

Samsung continua ad essere il partner numero uno di Google, per quanto riguarda il progetto Android, e la recente acquisizione di Motorola non sembra aver spostato gli equilibri. Il prossimo smartphone Nexus, che resta il Googlefonino per eccellenza, pare proprio sarà realizzato dal fedele produttore asiatico anche quest'anno.

Nel frattempo il colosso di Mountain View ha ripreso a vendere i propri dispositivi direttamente nel suo shop online, senza intermediari. Il Galaxy Nexus più recente, con Android ICS a bordo, è disponibile su Google Play per 399 dollari. L'acquisto è comunque riservato ai soli clienti statunitensi.

Roberto Pulito
Notizie collegate
1 Commenti alla Notizia Samsung si butta sul quad-core
Ordina