Roberto Pulito

Opera 12, navigazione in Beta

Disponibile la Beta del nuovo browser web norvegese. Accelerazione hardware, maggiore compatibilitÓ con gli standard web e nuovi temi tra le novitÓ

Roma - Il software di navigazione Opera compie un ulteriore passo avanti con la versione Beta della dodicesima release. Il browser per Windows e Mac si presenta con accelerazione hardware, supporto a 64 bit, maggiore compatibilità con gli standard web e plug-in gestiti con processi separati che aumentano la stabilità.

Il nuovo browser ottimizza il caricamento della pagina, supporta l'anti-tracciamento Do Not Track, aggiunge il drag-and-drop HTML5 e cambia il modo di gestire Javascript, utilizzato anche per controllare la webcam. La tecnologia WebGL, precedentemente limitata alla versione developer, permette di sfruttare la GPU del computer anche per il rendering della grafica poligonale.

Visivamente parlando, l'interfaccia base di Opera 12 non esce dal seminato ma offre agli utenti la possibilità di stravolgere il look. Questa nuova versione spinge sui temi con cui personalizzare il tutto. Temi che possono essere condivisi e applicati gratuitamente, senza neppure riavviare il software.
In tutto questo la norvegese ha anche tagliato qualche ramo secco. La funzione sperimentale Opera Unite, pensata per trasformare il browser in un server web personale, è stata eliminata. Il nuovo sistema di estensioni basato sulle API ha sostituito i vecchi Widget gestiti come pagine HTML.

Roberto Pulito
Notizie collegate
  • TecnologiaOpera 12 è tutta una GPULa prossima release del browser norvegese spingerÓ sulla grafica sfruttando l'hardware. Nel frattempo si aggiornano le versioni Mobile e Mini
  • TecnologiaOpera 11.60 è quiLa software house norvegese rilascia la nuova versione del suo browser web, con novitÓ importanti e qualche pezza pensata per chiudere alcune vulnerabilitÓ
5 Commenti alla Notizia Opera 12, navigazione in Beta
Ordina