Alfonso Maruccia

ESA, missione futura verso Giove

L'agenzia spaziale europea annuncia di aver scelto la sua prossima missione di ampio respiro: una sonda planetaria avrà il compito di osservare da vicino tre delle più grandi lune gioviane

Roma - L'Agenzia Spaziale Europea (ESA) ha scelto quale sarà la sua prossima missione spaziale: la sonda "Jupiter Icy moons Explorer" (JUICE, in breve) verrà nei prossimi anni lanciata e spedita verso Giove, dove studierà le tre lune galileiane Europa, Callisto e Ganimede.



JUICE è stata scelta al posto delle due altre missioni contendenti al biglietto di volo, vale a dire New Gravitational wave Observatory (NGO) e Advanced Telescope for High-Energy Astrophysics (ATHENA).
La sonda gioviana verrà lanciata nel 2022 e compirà un lungo viaggio dalla durata di 8 anni prima di raggiungere il gigante gassoso e le sue lune: nei due anni successivi il vascello visiterà Callisto e sorvolerà due volte Europa, rispettivamente il corpo celeste più ricco di crateri del Sistema Solare e il satellite ricoperto da una coltre (spessa non si sa quanto) di ghiaccio.

Nel 2032 è previsto che JUICE entri nell'orbita di Ganimede e studi le sue "interazioni uniche di plasma e onde elettromagnetiche": la luna di Giove è l'unico satellite noto del Sistema Solare a generare e sostenere un proprio campo magnetico.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaESA: Vega, lancio riuscitoIl nuovo vettore europeo ha superato senza problemi lo scoglio del suo primo lancio. L'Agenzia Spaziale Europea ha ora a disposizione un nuovo strumento per la messa in orbita dei satelliti
  • TecnologiaESA, una Visione Cosmica sulla luce e sull'oscuritàL'agenzia spaziale europea ha annunciato i suoi piani per il lancio di due nuove sonde spaziali: la prima studierà il vento solare a distanza ravvicinata, mentre la seconda indagherà il mistero dell'energia oscura
19 Commenti alla Notizia ESA, missione futura verso Giove
Ordina
  • Invece di sviluppare un sistema di propulsione che ci permetta di raggiungere ogni parte del sistema solare nel giro di qualche mese.. si perdono miliardi e decine d'anni in queste stronzate: sonde, sondette, teloscopi e gite su Marte... Ma cosa ci sarà di tanto importante da nascondere nel sistema solare? Le idee su mezzi di propulsione veloci non mancano di certo. Com'è possibile che il progresso tecnologico spaziale sia praticamente fermo agli anni '70?
    non+autenticato
  • Credo che il motivo sia principalmente economico, nessuno investe se non c'è un qualche ritornoSorride

    Però qualcosa si muove

    http://www.tauzero.aero/html/getting_there.html

    Ovviamente si parla sempre di idee e progetti, niente di concreto!
    non+autenticato
  • - Scritto da: sessista
    > Invece di sviluppare un sistema di propulsione
    > che ci permetta di raggiungere ogni parte del
    > sistema solare nel giro di qualche mese.. si

    sei un trekker, eh? Purtroppo, "signor sulu, ci porti a curvatura 2" funziona solo nei film. Leggiti "la fisica di star trek" e poi ripassa.

    > perdono miliardi e decine d'anni in queste
    > stronzate: sonde, sondette, teloscopi e gite su
    > Marte... Ma cosa ci sarà di tanto importante da
    > nascondere nel sistema solare? Le idee su mezzi

    E' un complotto! I rettiliani volgiono impedire che noi si scopra la loro Base Fluttuante nasconsta nella Grande Macchia Rossa di giove e per farlo hanno preso sotto il loro controllo mentale i governarti del mondo e impediscono la ricerca spaziale!

    > di propulsione veloci non mancano di certo. Com'è

    Tipo? dai, siamo curiosi! ovviamente escudendo antigravita', motori a fusione, propulsione pischica, proiezioni mentali, teletrasporto e altre tecnoputtanate fantascientifiche, ok?

    > possibile che il progresso tecnologico spaziale
    > sia praticamente fermo agli anni '70?

    ti sei perso la parte dell'accordo internazionale di impedire l'uso di energia nucleare per la propulsione: erano gli anni della guerra fredda, e ci si cagava sotto del pericolo di un eventuale incedente interpretabile come attacco atomico che avrebbe scatenato rappresaglie da Fine Del Mondo: avere un motore a propulsione nucleare che si schianta al suolo "e dove cade, cade" non e' molto simpatico.
    non+autenticato
  • - Scritto da: attonito
    > > di propulsione veloci non mancano di certo.
    > Com'è
    >
    > Tipo? dai, siamo curiosi! ovviamente escudendo
    > antigravita', motori a fusione, propulsione
    > pischica, proiezioni mentali, teletrasporto e
    > altre tecnoputtanate fantascientifiche,
    > ok?

    La propulsione a improbabilità infinita.
    Funz
    12995
  • La prossima missione spaziale europea del costo dei 1,2 miliardi di euro sarà lanciare una sonda fra 10 anni che con 8 di viaggio e due di analisi ci dirà se sui satelliti di Giove il "brodo primordiale" è pronto (leggendo altrove) oppure se il microonde funziona bene.
    Proprio quelle robe che risvegliano il sogno spaziale dell'umanità, neh!
    E' di pochi giorni fa il progetto russo di esplorazione (ed eventuale base permanente) della Luna e che è stata proposta pure agli USA ed all'UE e l'ESA nicchia (li USA era chiaro avendo motivazioni politiche per non legittimare fino in fondo la Russia).
    non+autenticato
  • Ecco, lasciamo che America e Russia continuino a dissanguarsi con progetti ispirati ai telefilm di fantascienza più dozzinali. Noi, intanto, continuiamo a fare scienza. Sperando che il prossimo Cryosat non venga di nuovo fatto saltare in aria dai russi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Paolo T.
    > Ecco, lasciamo che America e Russia continuino a
    > dissanguarsi con progetti ispirati ai telefilm di
    > fantascienza più dozzinali. Noi, intanto,
    > continuiamo a fare scienza.

    E sai che scienza è andare a vedere per quale dei tanti motivi noti e probabili un satellite emette un campo magnetico, in pratica solo a mettere nella casella il caso.
    A quel punto con un miliardo puoi fare ben altra ricerca scientifica

    > Sperando che il
    > prossimo Cryosat non venga di nuovo fatto saltare
    > in aria dai
    > russi.

    E' proprio per quello che serve collaborazione, o megglio, per evitarlo
    non+autenticato
  • - Scritto da: Surak 2.0
    > La prossima missione spaziale europea del costo
    > dei 1,2 miliardi di euro sarà lanciare una sonda
    > fra 10 anni che con 8 di viaggio e due di analisi
    > ci dirà se sui satelliti di Giove il "brodo
    > primordiale" è pronto (leggendo altrove) oppure
    > se il microonde funziona bene.
    > Proprio quelle robe che risvegliano il sogno
    > spaziale dell'umanità, neh!

    vediamo di metterci in testa una cosa: viaggiare nello Spazio e' difficile, costoso e LENTO. Si chiama "Spazio" forse perche ce ne e' PARECCHIO. non stiamo parlando di Milano-Roma in 4 ore, Giove sta a (mediamente) 778 MILIONI di chilometri dal sole, la luce impiega qualcosa come 40-45 minuti per arrivare dal sole a giove, mentre per arrivare sulla terra ne impiega "solo" 8, a 300Mila km/s. i nostri veicoli spaziali raggiungono velocita di decine di km/s, ti rendi conto delle proporzioni? E poi: viaggiare nello spazio in "linea retta" da A a B NON si puo' fare, sarebbe necessario un fottìo di carburante. L'unico modo per viaggiare verso giove e' usare la "fionda gravitazionale" che, per sua natura, prevede vari passaggi intorno ai pianeti interni e questo COSTA anni in piu di viaggio. E per andare oltre giove, devi usare la fionda gravitazionale CON giove, e sono altri anni di viaggio.

    NON SIAMO SU STAR TREK: QUI E' LA DURA REALTA', CAZZO!
    non+autenticato
  • - Scritto da: attonito

    > vediamo di metterci in testa una cosa:

    Un berretto di lana o un capellino di cartastagola?

    > viaggiare
    > nello Spazio e' difficile, costoso e LENTO. Si
    > chiama "Spazio" forse perche ce ne e' PARECCHIO.
    > non stiamo parlando di Milano-Roma in 4 ore,

    Lo so, è più tipo la Salerno-Reggio Calabria

    > Giove sta a (mediamente) 778 MILIONI di
    > chilometri dal sole, la luce impiega qualcosa
    > come 40-45 minuti per arrivare dal sole a giove,
    > mentre per arrivare sulla terra ne impiega "solo"
    > 8, a 300Mila km/s. i nostri veicoli spaziali
    > raggiungono velocita di decine di km/s, ti rendi
    > conto delle proporzioni?

    Scusa, ma perchè lo dici a me?
    Non mi sembra di aver parlato di viaggi verso Giove, anzi... contesto la scelta dell'ESA di usare soldi, mezzi e tempo per arrivarci con una sonda con motivazioni poco rilevanti e di certo che non fanno ripartire il "sogno"

    > E poi: viaggiare nello
    > spazio in "linea retta" da A a B NON si puo'
    > fare, sarebbe necessario un fottìo di carburante.
    > L'unico modo per viaggiare verso giove e' usare
    > la "fionda gravitazionale" che, per sua natura,
    > prevede vari passaggi intorno ai pianeti interni
    > e questo COSTA anni in piu di viaggio. E per
    > andare oltre giove, devi usare la fionda
    > gravitazionale CON giove, e sono altri anni di
    > viaggio.

    Ok, quindi? Non hai letto quel che ho scritto?

    > NON SIAMO SU STAR TREK: QUI E' LA DURA REALTA',
    > CAZZO!

    Manca il:
    "Rimonti su quell'astronave, c....!!"

    Non so perchè sei partito in quarta* bruciando completamente la frizione
    ma se vuoi sapere quale sarebbe il programma spaziale del prossimo futuro se dipendesse da me, più o meno sarebbe tanto per iniziare cercare di unire tutti gli enti nazionali ed internazionali posibili, anche se spesso c'è un problema di non voler usare tecnologie per paura di spionaggio industriale.
    Poi punterei ad una data simbolica ed il cinquantennale dello sbarco umano quindi per il 20/21 luglio 2019.
    Ci sarebbero quindi circa 7 anni per studiare un sistema di robot da inviare sulla Luna capace di costruire una base lunare "extra comfort", di realizzare vari strumenti ed esperimenti e di evolvere tecnologicamente nel possibile. E' la Luna quindi se anche non ci fosse un'intelligenza artificile degna di nota, si potrebbe comunque rimediare ai compiti più difficili da Terra. Alcuni strumenti saranno guidabili da chiunque attraverso la rete (in pratica si potrà visitare la base da Terra). Se si ritiene opportuno potranno anche esserci mandati umani per una "toccata e fuga", ma credo che sarebbe sufficiente il messaggio che stavolta si fa qualcosa di serio e permanente e si risparmierebbero molti soldi evitando una roba solo simbolica.
    Per i successivi dieci anni si farebbe lavorare questi robot e sulla base delle loro scoperte lunari (o meno) oltre che per i 17 anni di ricerche planetarie unite, si potrebbe mandare dei coloni umani sulla Luna (supponendo che la ricerca medica alla bassa gravità abbia avuto grossi sviluppi) fissi o a rotazione, contando che probabilemnte buona parte del carburante e dei mezzi sia fornito dalla Luna, quindi diminuendo i costi.
    Al contempo o in alternativa, si potrebbe esportare l'esperienza robotica lunare su Marte, sempre sfruttando la base lunare.
    Il viaggio di andata per Marte sarebbe di 6 mesi alle tecnologie odierne quindi già nulla di intollerabile per gente addestrata, poi si può supporre che si siano sviluppate tecnologie per diminuire i tempi (tipo la propulsione termica nucleare) oppure per rendere più confortevole e sicuro il viaggio (realtà virtuale o riduzione dell'attività vitale o sistemi anti danni alla salute, ecc).
    Come vedi nulla da Star Trek ed adesso scusa ma "Signor Scott... energia!"
    non+autenticato
  • - Scritto da: Surak 2.0
    > - Scritto da: attonito
    >
    > > vediamo di metterci in testa una cosa:
    >
    > Un berretto di lana o un capellino di
    > cartastagola?

    prova quello con le orecchie d'asino...

    >
    > > viaggiare
    > > nello Spazio e' difficile, costoso e LENTO. Si
    > > chiama "Spazio" forse perche ce ne e' PARECCHIO.
    > > non stiamo parlando di Milano-Roma in 4 ore,
    >
    > Lo so, è più tipo la Salerno-Reggio Calabria
    >
    > > Giove sta a (mediamente) 778 MILIONI di
    > > chilometri dal sole, la luce impiega qualcosa
    > > come 40-45 minuti per arrivare dal sole a giove,
    > > mentre per arrivare sulla terra ne impiega
    > "solo"
    > > 8, a 300Mila km/s. i nostri veicoli spaziali
    > > raggiungono velocita di decine di km/s, ti rendi
    > > conto delle proporzioni?
    >
    > Scusa, ma perchè lo dici a me?

    eri tu quello che si lamentava degli otto anni di viaggio o sbaglio?

    > Non mi sembra di aver parlato di viaggi verso
    > Giove, anzi... contesto la scelta dell'ESA di
    > usare soldi, mezzi e tempo per arrivarci con una
    > sonda con motivazioni poco rilevanti e di certo
    > che non fanno ripartire il "sogno"

    dlin dlon, ben svegliato. esatto: "sogno". qui si parla di realta, e la realta sono "missioni robotiche esplorative" con durata misurabile in decenni. Perche farlo? "perche e' la'" e volgiamo sapere il come e il perche.

    > > E poi: viaggiare nello
    > > spazio in "linea retta" da A a B NON si puo'
    > > fare, sarebbe necessario un fottìo di
    > carburante.
    > > L'unico modo per viaggiare verso giove e' usare
    > > la "fionda gravitazionale" che, per sua natura,
    > > prevede vari passaggi intorno ai pianeti interni
    > > e questo COSTA anni in piu di viaggio. E per
    > > andare oltre giove, devi usare la fionda
    > > gravitazionale CON giove, e sono altri anni di
    > > viaggio.
    >
    > Ok, quindi? Non hai letto quel che ho scritto?

    ti lamentavi di missioni lontane e lente, no?

    > > NON SIAMO SU STAR TREK: QUI E' LA DURA REALTA',
    > > CAZZO!
    >
    > Manca il:
    > "Rimonti su quell'astronave, c....!!"
    >
    > Non so perchè sei partito in quarta* bruciando
    > completamente la frizione
    > ma se vuoi sapere quale sarebbe il programma
    > spaziale del prossimo futuro se dipendesse da me,

    ok sono tutt'occhi, leggo...

    > più o meno sarebbe tanto per iniziare cercare di
    > unire tutti gli enti nazionali ed internazionali
    > posibili, anche se spesso c'è un problema di non
    > voler usare tecnologie per paura di spionaggio
    > industriale.

    mmmm si, vai avanti...

    >
    > Poi punterei ad una data simbolica ed il
    > cinquantennale dello sbarco umano quindi per il
    > 20/21 luglio 2019.

    fottendosene quindi delle varie finestre di lancio? primo scivolone, proseguiamo.

    > Ci sarebbero quindi circa 7 anni per studiare un
    > sistema di robot da inviare sulla Luna capace di
    > costruire una base lunare "extra comfort", di

    ah, ti limitavi alla luna, come non detto, niente scivolone.

    > realizzare vari strumenti ed esperimenti e di
    > evolvere tecnologicamente nel possibile. E' la
    > Luna quindi se anche non ci fosse un'intelligenza
    > artificile degna di nota, si potrebbe comunque
    > rimediare ai compiti più difficili da Terra.

    concordo.

    > Alcuni strumenti saranno guidabili da chiunque
    > attraverso la rete (in pratica si potrà visitare
    > la base da Terra). Se si ritiene opportuno
    > potranno anche esserci mandati umani per una
    > "toccata e fuga", ma credo che sarebbe
    > sufficiente il messaggio che stavolta si fa
    > qualcosa di serio e permanente e si
    > risparmierebbero molti soldi evitando una roba
    > solo simbolica.

    insomma, vuoi uno "specchietto per le allodole" missioni "facili" per fare propaganda?

    > Per i successivi dieci anni si farebbe lavorare
    > questi robot e sulla base delle loro scoperte
    > lunari (o meno) oltre che per i 17 anni di
    > ricerche planetarie unite, si potrebbe mandare
    > dei coloni umani sulla Luna (supponendo che la
    > ricerca medica alla bassa gravità abbia avuto
    > grossi sviluppi) fissi o a rotazione, contando
    > che probabilemnte buona parte del carburante e
    > dei mezzi sia fornito dalla Luna, quindi
    > diminuendo i costi.
    > Al contempo o in alternativa, si potrebbe
    > esportare l'esperienza robotica lunare su Marte,
    > sempre sfruttando la base lunare.

    insomma impiantare "base alfa"... ok, ma hai idea dei costi? al confronto, spedire una sonda su giove costa come un pacchetto di noccioline. la sonda va persa? chi se ne frega. muoiono 2 astronauti sulla luna? casino della madonna, progetto bloccato, perdita secca di tutti gli investimenti.

    > Il viaggio di andata per Marte sarebbe di 6 mesi
    > alle tecnologie odierne quindi già nulla di
    > intollerabile per gente addestrata, poi si può
    > supporre che si siano sviluppate tecnologie per
    > diminuire i tempi (tipo la propulsione termica
    > nucleare) oppure per rendere più confortevole e
    > sicuro il viaggio (realtà virtuale o riduzione
    > dell'attività vitale o sistemi anti danni alla
    > salute, ecc).

    > Come vedi nulla da Star Trek ed adesso scusa ma
    > "Signor Scott... energia!"

    eh si, "energia": k-viiiiiiiiiiiiii e il tizio si teletraspertava, certo, certo.

    insomma, preferisci "il giardino dietro casa" piuttosto che "verso l'infinito e oltre". mi sta bene, l'idea di avere una base/fabbrica/miniera lunare e' attraente per molti versi, ma il "conto della spesa" e' salatissimo. un conto e' mandare 3 astronauti in orbita lunare e farne atterrare 2 per 3 giorni, un altro conto e' starci per mesi/anni in una base la piu' autonoma (cibo, energia, alloggi, etc) possibile. cosa succede se hai su 20 persone e salta il condizionamento dell'aria? succede che nel giro di un paio di giorni hai 20 cadaveri. Se accettiamo che si tratti di persone "a predere" va bene, se devi garantirgli una discreta soravvivenza allora sono costi altissimi, sistemi tripli ridondati per tutto, costi pazzeschi.

    E poi, non ti credere che la propaganda serva a qualcosa: atterrato il promo uomo, chi se li ricorda i nomi delgi altri atterrati? te lo dico io, nessuno. gli americani vinsero la corsa, e gli ultimi tre apollo furono cancellati perche' costavano un casino e il ritorno di immagine era ormai nullo.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Programma_Apollo
    non+autenticato
  • - Scritto da: attonito
    > - Scritto da: Surak 2.0
    > > - Scritto da: attonito
    > >
    > > Un berretto di lana o un capellino di
    > > cartastagola?
    >
    > prova quello con le orecchie d'asino...

    Ok, appena ti permettono di togliertelo, me lo presti

    > > > i nostri veicoli spaziali
    > > > raggiungono velocita di decine di km/s, ti
    > rendi
    > > > conto delle proporzioni?
    > >
    > > Scusa, ma perchè lo dici a me?
    >
    > eri tu quello che si lamentava degli otto anni di
    > viaggio o
    > sbaglio?

    No, la ripetizione dei tempi era solo per ricordarli senza tornare all'articolo.
    Se rileggi tutto il messaggio vedrai che contestavo il merito della scelta, non la durata data (credo che almeno quello spero sappiano darla certa)

    > > Non mi sembra di aver parlato di viaggi verso
    > > Giove, anzi... contesto la scelta dell'ESA di
    > > usare soldi, mezzi e tempo per arrivarci con una
    > > sonda con motivazioni poco rilevanti e di certo
    > > che non fanno ripartire il "sogno"
    >
    > dlin dlon, ben svegliato. esatto: "sogno". qui si
    > parla di realta, e la realta sono "missioni
    > robotiche esplorative" con durata misurabile in
    > decenni. Perche farlo? "perche e' la'" e volgiamo
    > sapere il come e il
    > perche.

    Ok, de gustibus, ma nel tuo caso è più "desgustibus"

    > > > e questo COSTA anni in piu di viaggio. E per
    > > > andare oltre giove, devi usare la fionda
    > > > gravitazionale CON giove, e sono altri anni di
    > > > viaggio.
    > >
    > > Ok, quindi? Non hai letto quel che ho scritto?
    >
    > ti lamentavi di missioni lontane e lente, no?

    No, ma spero per te che non tu abbia riletto il messaggio

    > > Poi punterei ad una data simbolica ed il
    > > cinquantennale dello sbarco umano quindi per il
    > > 20/21 luglio 2019.
    >
    > fottendosene quindi delle varie finestre di
    > lancio? primo scivolone,
    > proseguiamo.

    Finestre di lancio per la Luna?
    La data era indicativa, ma tu sei certo che non ce ne sia una disponibile (magari anche se non ottimale) per il 21 luglio 2019?
    Senza contare che sarebbe una missione robotica quindi puoi aspettare qualche momento in più per l'allunaggio vero e proprio o apsettare quel giorno prima di far scendere i primi robot.Insomma, è pur sempre una scelta simbolica, non un diktat tedesco

    > > Ci sarebbero quindi circa 7 anni per studiare un
    > > sistema di robot da inviare sulla Luna capace di
    > > costruire una base lunare "extra comfort", di
    >
    > ah, ti limitavi alla luna, come non detto, niente
    > scivolone.

    Di quello parlava il progetto russo (seppure non lo sposi completamente)

    > insomma, vuoi uno "specchietto per le allodole"
    > missioni "facili" per fare
    > propaganda?

    No, vorrei che ci fosse un atteggiamento più "costruttivo" e concreto sulle missioni spaziali e soprattutto più coinvolgenti per i giovani.
    Insomma tornare ai ragazzini che sognano più di fare gli astronauti che non i calciatori

    > > Per i successivi dieci anni si farebbe lavorare
    > > questi robot e sulla base delle loro scoperte
    > > lunari (o meno) oltre che per i 17 anni di
    > > ricerche planetarie unite, si potrebbe mandare
    > > dei coloni umani sulla Luna (supponendo che la
    > > ricerca medica alla bassa gravità abbia avuto
    > > grossi sviluppi) fissi o a rotazione, contando
    > > che probabilemnte buona parte del carburante e
    > > dei mezzi sia fornito dalla Luna, quindi
    > > diminuendo i costi.
    > > Al contempo o in alternativa, si potrebbe
    > > esportare l'esperienza robotica lunare su Marte,
    > > sempre sfruttando la base lunare.
    >
    > insomma impiantare "base alfa"... ok, ma hai idea
    > dei costi?

    Dipende e comunque molto sarebbe studio e ricerca che potrebbe avere ricadute tecnologiche nella vita di tutti i giorni (robot più avanzati, stampanti 3d evolute, ecc)

    > al confronto, spedire una sonda su
    > giove costa come un pacchetto di noccioline.

    Ok, di cui però a parte a quattro elefanti astrofili, non può fregare qualcosa a qualcuno

    > la
    > sonda va persa? chi se ne frega. muoiono 2
    > astronauti sulla luna? casino della madonna,
    > progetto bloccato, perdita secca di tutti gli
    > investimenti.

    Dipende da come si presenta la cosa o da che astronauti sono (i russi sono culturalmente più stoici, per esempio)

    > > Il viaggio di andata per Marte sarebbe di 6 mesi
    > > alle tecnologie odierne quindi già nulla di
    > > intollerabile per gente addestrata, poi si può
    > > supporre che si siano sviluppate tecnologie per
    > > diminuire i tempi (tipo la propulsione termica
    > > nucleare) oppure per rendere più confortevole e
    > > sicuro il viaggio (realtà virtuale o riduzione
    > > dell'attività vitale o sistemi anti danni alla
    > > salute, ecc).
    >
    > > Come vedi nulla da Star Trek ed adesso scusa ma
    > > "Signor Scott... energia!"
    >
    > eh si, "energia": k-viiiiiiiiiiiiii e il tizio si
    > teletraspertava, certo,
    > certo.

    Anche 5 alla volta

    > cosa succede se
    > hai su 20 persone e salta il condizionamento
    > dell'aria? succede che nel giro di un paio di
    > giorni hai 20 cadaveri.

    Scusa eh, ma se uno parla di robot in grado da soli di costruire una base lunare extra comfort, mi sembra evidente che debbano essere in grado pure di costruire sistemi multipli di sicurezza, e la nave d'emergenza se la portano dietro (ed un'altra sarebbe pronta sulla Terra).
    Stiamo parlando di un progetto dell'Umanità, non di un singolo Stato per quanto potente

    > Se accettiamo che si
    > tratti di persone "a predere" va bene, se devi
    > garantirgli una discreta soravvivenza allora sono
    > costi altissimi, sistemi tripli ridondati per
    > tutto, costi
    > pazzeschi.

    Costruiti in massima parte dai robot lunari autoreplicatisi (per il possibile) che sfruttano risorse lunari cioè di costo 0

    > E poi, non ti credere che la propaganda serva a
    > qualcosa: atterrato il promo uomo, chi se li
    > ricorda i nomi delgi altri atterrati? te lo dico
    > io, nessuno. gli americani vinsero la corsa, e
    > gli ultimi tre apollo furono cancellati perche'
    > costavano un casino e il ritorno di immagine era
    > ormai
    > nullo.

    Appunto per quello deve esserci prima e soprattutto la base lunare e deve essere a "portata di click", la cosa sarebbe ben diversa.
    In fondo molte isole oggi lussosi ritrovi di vacanza d'elitè fino a ieri erano scogli schifati per pescatori morti di fame quando non carceri, la comodità di oggi delle barche e una buona pubblicità le ha trasformate nell'immaginario (molte, per me, restano scomodi scogli a dire il vero)

    > http://it.wikipedia.org/wiki/Programma_Apol

    Chiunque abbia un minimo interesse sa già la storia
    non+autenticato
  • [...]
    > vediamo di metterci in testa una cosa: viaggiare
    > nello Spazio e' difficile, costoso e LENTO.
    Vero.

    > Si
    > chiama "Spazio" forse perche ce ne e' PARECCHIO.
    Verissimo.

    > non stiamo parlando di Milano-Roma in 4 ore,
    > Giove sta a (mediamente) 778 MILIONI di
    > chilometri dal sole, la luce impiega qualcosa
    > come 40-45 minuti per arrivare dal sole a giove,
    > mentre per arrivare sulla terra ne impiega "solo"
    > 8, a 300Mila km/s.
    Non fa una piega, a parte la distanza minima terra-giove che è di 33 minuti-luce.
    E' come avere due nodi di una rete che hanno un ping di 3960000ms Lunghetto.

    > i nostri veicoli spaziali
    > raggiungono velocita di decine di km/s, ti rendi
    > conto delle proporzioni? E poi: viaggiare nello
    > spazio in "linea retta" da A a B NON si puo'
    > fare, sarebbe necessario un fottìo di carburante.
    Be', su questo ho qualche riserva.


    > L'unico modo per viaggiare verso giove e' usare
    > la "fionda gravitazionale" che, per sua natura,
    > prevede vari passaggi intorno ai pianeti interni
    > e questo COSTA anni in piu di viaggio.
    E' il metodo più economico, si, ma c'è qualcosa che non mi torna.

    > E per
    > andare oltre giove, devi usare la fionda
    > gravitazionale CON giove, e sono altri anni di
    > viaggio.
    Vero, ma dai un'occhiata a questo:
    http://en.wikipedia.org/wiki/New_Horizons#Passing_...
    Lanciata a il 19 gennaio 2006, il 7 aprile superava in scioltezza l'orbita di marte, a dicembre ha raggiunto giove dove ha "rubato" un po' di quantità di moto al gigante per farsi sparare verso plutone, dove dovrebbe arrivare tra 3 anni, mandare qualche cartolina e proseguire per studiare altri oggetti della fascia di kuiper.

    > NON SIAMO SU STAR TREK: QUI E' LA DURA REALTA',
    > CAZZO!
    No, ma 8 anni per raggiungere Giove mi sembrano proprio troppi... vabbé che l'Esa è famosa per la velocità delle sue sonde. Bepi colombo è partita nel 2008 e arriverà su mercurio (rispetto a giove è a due passi) nel 2022. Ok, il pozzo gravitazionale del sole è assai più difficile da gestire rispetto a Giove, ma... cavolicchio, sono 14 anni di viaggio.

    GT
  • - Scritto da: Guybrush
    > > 8, a 300Mila km/s.
    > Non fa una piega, a parte la distanza minima
    > terra-giove che è di 33 minuti-luce.

    appunto, terra-giove, io parlavo di sole-giove.

    > E' come avere due nodi di una rete che hanno un
    > ping di 3960000ms Lunghetto.
    >
    > > i nostri veicoli spaziali
    > > raggiungono velocita di decine di km/s, ti rendi
    > > conto delle proporzioni? E poi: viaggiare nello
    > > spazio in "linea retta" da A a B NON si puo'
    > > fare, sarebbe necessario un fottìo di
    > carburante.
    > Be', su questo ho qualche riserva.

    puoi spiegarti meglio?

    > > L'unico modo per viaggiare verso giove e' usare
    > > la "fionda gravitazionale" che, per sua natura,
    > > prevede vari passaggi intorno ai pianeti interni
    > > e questo COSTA anni in piu di viaggio.
    > E' il metodo più economico, si, ma c'è qualcosa
    > che non mi torna.

    anche qui non capisco: puoi spigarti meglio?

    > > E per
    > > andare oltre giove, devi usare la fionda
    > > gravitazionale CON giove, e sono altri anni di
    > > viaggio.
    > Vero, ma dai un'occhiata a questo:
    > http://en.wikipedia.org/wiki/New_Horizons#Passing_
    > Lanciata a il 19 gennaio 2006, il 7 aprile
    > superava in scioltezza l'orbita di marte, a
    > dicembre ha raggiunto giove dove ha "rubato" un
    > po' di quantità di moto al gigante per farsi
    > sparare verso plutone, dove dovrebbe arrivare tra
    > 3 anni, mandare qualche cartolina e proseguire
    > per studiare altri oggetti della fascia di
    > kuiper.
    >
    > > NON SIAMO SU STAR TREK: QUI E' LA DURA REALTA',
    > > CAZZO!
    > No, ma 8 anni per raggiungere Giove mi sembrano
    > proprio troppi... vabbé che l'Esa è famosa per la
    > velocità delle sue sonde. Bepi colombo è partita
    > nel 2008 e arriverà su mercurio (rispetto a giove
    > è a due passi) nel 2022. Ok, il pozzo
    > gravitazionale del sole è assai più difficile da
    > gestire rispetto a Giove, ma... cavolicchio, sono
    > 14 anni di viaggio.

    new horizon e' partita gia' veloce di suo perche' propulsa da un ulteriore stadio del razzo vettore: era pianificato a monte di spararla veloce, per arrivare prima della stagione invernale sul pianeta bersaglio.
    Quindi niente risparmio di carburante e fionda gravitazionale coi pianeti interni ma piu' velocita' subito per uscire dall'eclittica. e gli ha detto culo perche se ci fossero stati ulteriori ritardi nella partenza della missione, avrebbero perso la finestra di lancio, con conseguente ritardo di 3-4 anni sul tempo di volo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: attonito
    > - Scritto da: Guybrush
    [...]
    > > E' come avere due nodi di una rete che hanno un
    > > ping di 3960000ms Lunghetto.
    > >
    > > > i nostri veicoli spaziali
    > > > raggiungono velocita di decine di km/s, ti
    > rendi
    > > > conto delle proporzioni? E poi: viaggiare
    > nello
    > > > spazio in "linea retta" da A a B NON si puo'
    > > > fare, sarebbe necessario un fottìo di
    > > carburante.
    > > Be', su questo ho qualche riserva.
    >
    > puoi spiegarti meglio?

    Dipende dal sistema di propulsione usato.
    Non dico la vela solare che, a parte la sfortunata Cosmos 1, nessuno ha mai provato seriamente, ma un propulsore ionico potrebbe dare maggiore velocità grazie all'impulso specifico assai elevato.
    []

    > anche qui non capisco: puoi spigarti meglio?
    Vedi dopo.
    [...]
    > new horizon e' partita gia' veloce di suo perche'
    > propulsa da un ulteriore stadio del razzo
    > vettore: era pianificato a monte di spararla
    > veloce, per arrivare prima della stagione
    > invernale sul pianeta
    > bersaglio.
    ...anche perché dopo sarebbe stato TROPPO lontano e la velocità di transito della sonda avrebbe prodotto foto... mosse.


    > Quindi niente risparmio di carburante e fionda
    > gravitazionale coi pianeti interni ma piu'
    > velocita' subito per uscire dall'eclittica.
    Be', non proprio: con giove il flyby c'è stato e la cartolina inviata da la' è davvero suggestiva.


    > e gli
    > ha detto culo perche se ci fossero stati
    > ulteriori ritardi nella partenza della missione,
    > avrebbero perso la finestra di lancio, con
    > conseguente ritardo di 3-4 anni sul tempo di
    > volo.

    E allora senza scomodare lo stadio extra usato per new horizon, c'è la Cassini-Huygens: lanciata nel 1997 è arrivata nel 2004, appena 7 anni e pure la' un bel flyby col gigante rosso, con Venere e la Terra stessa.
    Continuo a pensare che 8 anni per arrivare su Giove siano comunque troppi.
    Mi viene da dire che con questa sonda i terrestri sono andati a risparmio.
    GT
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 08 maggio 2012 15.54
    -----------------------------------------------------------
  • Che poi dovrebbe essere di IBM, non di apple.
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno qualsiasi
    > Che poi dovrebbe essere di IBM, non di apple.

    Due cose Clarke ha ciccato.
    1) ha immaginato i sovietici ancora presenti nel 2001
    2) non ha immaginato che M$ avrebbe impedito l'evoluzione del computer
  • - Scritto da: panda rossa
    > 2) non ha immaginato che M$ avrebbe impedito
    > l'evoluzione del computer

    Quindi M$ ci ha salvato da Skynet impedendo che prendesse coscienza di sè?

    :DA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: panda rossa
    >

    ah ah... ascoltando il testo dell'annuncio avrebbero fatto miglior figura a stare zitti, ricordando il bug della sveglia dell'iphone che non suonava...Sorride
    Comunque vedo che non sono l'unico a cui leggendo "Missione Giove" è subito venuto in mente il film di Kubrick!Occhiolino
    non+autenticato