Windows Update oltre Windows

La prossima versione di Windows Update, vicina alla fase di test, offrirà aggiornamenti Microsoft per l'intera gamma di prodotti dell'azienda, da Office 2003 a Exchange

Redmond (USA) - La quinta versione (V5) di Windows Update, il noto servizio per l'aggiornamento via Internet dei sistemi operativi di Microsoft, è ormai prossima ad entrare nella prima fase di test.

Secondo i piani di Microsoft, Windows Update V5 porterà con sé importanti migliorie attraverso cui il big di Redmond spera di aiutare gli utenti a mantenere costantemente aggiornati i propri sistemi, soprattutto per quel che riguarda fix e patch di sicurezza.

Microsoft afferma che la stragrande maggioranza delle minacce provenienti da Internet, primi fra tutti i worm, sfrutta vulnerabilità del software già corrette da tempo. Per prevenire epidemie di massa come quelle recentemente innescate da vermicelli come Blaster e Sobig.F diventa dunque fondamentale, secondo il colosso di Redmond, offrire agli utenti un modo facile e intuitivo per verificare, scaricare e installare automaticamente le patch nel modo più tempestivo e trasparente possibile. Un primo passo in questo senso è stata l'integrazione, nelle più recenti versioni di Windows, della funzione "Aggiornamenti automatici", attraverso cui l'utente può essere costantemente avvisato della disponibilità di un nuovo hotfix compatibile con la versione localizzata del proprio sistema operativo.
Fra le prime applicazioni supportate dalla prossima versione di Windows Update vi saranno Office, SQL Server ed Exchange Server. Sebbene Office disponga già di un servizio di aggiornamento on-line, Microsoft prevede di fonderlo con Windows Update: quest'ultimo diverrà così la porta di accesso privilegiata alla tecnologia di aggiornamento unificato dei prodotti di Microsoft basata su controlli ActiveX.

Per gli amministratori di sistema e gli utenti più avanzati rimarranno disponibili Baseline Security Analyzer e HFNetChk, due tool per l'aggiornamento che hanno però il difetto di non supportare a pieno le versioni di Windows in lingua non inglese.

La prima release di test di Windows Update V5 verrà rilasciata ai collaudatori durante l'ultimo scorcio di settembre; dopo questa data, gli aggiornamenti si susseguiranno, secondo Microsoft, con cadenza di due o tre mesi: questo significa che Windows Update V5 diverrà disponibile al pubblico non prima del prossimo anno.
TAG: microsoft
26 Commenti alla Notizia Windows Update oltre Windows
Ordina
  • altro che ottimo servizio
    non+autenticato
  • Ciao a Tutti,
    e` da anni che sono un Cliente Microsoft" e mi sono abituato da sempre, che i nuovi SoftWare, inevitabilmente, presentano dei problemi.
    Per quanto Microsoft si sfrozi di fare Test su Test prima di mettere inc ommercio un SoftWare come ad esempio un Sistema Operativo, non riuscira` mai a trovare cose impensabili che talvolta l'utente inesperto trova per caso.
    Io in tutti questi anni, non hao mai mancato di fare i Windows Update, e preferibilmente ho sempre scaricato i Service Pack, non solo, ma con Windows XP, tutte le volte che mi e` capitato di avere problemi, ho sempre fatto l'Erroro Reporting per segnalare a Microsoft il problema.
    Sinceramente, di Error Reporting non ne ho fatti piu` tanti dopo aver scaricato ed installato il Service Pack 1, e questo mi piace, dimostra che la Microsoft prende inc onsiderazione le migliaia di error Reporting che riceve e risolve i problemi.
    Se poi uno non ha pazienza di fare l'Update non puo` pretendere che un Windows appena sfornzato sia perfetto, anche il miglior programmatore al mondo commette degli errori, quindi e` inutile brontolare che Microsoft fa programmi pieni di Bug, perche`, se questi Bug li segnalassimo sempre, a breve sparirebbero.
    E che non mi si venga a dire che Linux non ha Bug, l'unica differenza e` che in Linux te li correggi da solo quando li trovi, mentre Microsoft richiede che tu le segnali l'errore e poi lei lo correggera`, di fatto, questo garantisce anche egemonia nel codice, cosa che non e` possibile se il codice inziia ad essere ritoccato da migliaia di persone diverse.
    Quindi, ben venga la versione 5 di Windows Update, e speriamo che gli Utenti, se sanno qualcosa di Computer, inizino a sfruttarla a dovere.
    DISTINTI SALUTI
    Crazy
    1945
  • poveri noi !

    Il "servizio" di cui sei così contento non ti è offerto gratis, lo paghi profumatamente quando compri il software.
    In più, tutte le volte che "clicchi" sul tuo windows update, "regali" letteralmente a Zio Bill una marea di informazioni che sono "oro" per il reparto marketing di MS.

    Per non parlare dei report di errore che altro non sono un modo per MS di fare eseguire testing a costo zero dagli utenti invece che ai propri tester. Tutti soldi risparmiati... (per loro)

    Tu invece utente ti sei "abituato" a subire bachi ed aggiornamenti quotidiani sebbene tu abbia pagato fior di soldi per il solo diritto ad usare quei software.

    Ora penso tu sia un utente "home" nel senso che usi il PC per faccende prettamente private e casalinghe, pensa invece alle aziende che perdono un sacco di soldi a causa dei bachi presenti nei software pagati a peso d'oro che per i quali il vendotore dovrebbe avere una maggior cura PRIMA del rilascio al pubblico, non dopo.

    No, mi dispiace, MS non offre un buon servizio con il suo "windows update", fa solo il MINIMO indispensabile, farebbe un buon servizio solo se rilasciasse programmi testati più a fondo e se accettasse di risarcire i propri clienti quando questi subiscono danni a causa dei bachi presenti nei software da lei prodotti (cosa che quasi TUTTI i produttori di software si guardano bene dal fare).

    Apri gli occhi, ciao.
    non+autenticato
  • > Il "servizio" di cui sei così contento non
    > ti è offerto gratis, lo paghi profumatamente
    > quando compri il software.

    Qualcuno lo compra? è il prezzo giustodi mercato, fine della questione.


    > In più, tutte le volte che "clicchi" sul tuo
    > windows update, "regali" letteralmente a Zio
    > Bill una marea di informazioni che sono
    > "oro" per il reparto marketing di MS.
    >

    E' vero, io e i migliglia di client che gestisco siamo assaliti dal reparto marketing della MS, giorno e notte....

    > Per non parlare dei report di errore che
    > altro non sono un modo per MS di fare
    > eseguire testing a costo zero dagli utenti
    > invece che ai propri tester. Tutti soldi
    > risparmiati... (per loro)

    Invece IBM ha mandato 1 milione di dollari ad ISS quando ha scoperto il baco di sendmail...
    E redhat distribuisce carte di credito illimitate a tutti i programmatori open-source....


    > Tu invece utente ti sei "abituato" a subire
    > bachi ed aggiornamenti quotidiani sebbene tu
    > abbia pagato fior di soldi per il solo
    > diritto ad usare quei software.
    >

    "Sebbene"? E' proprio perchè pago che mi arrivano

    > Ora penso tu sia un utente "home" nel senso
    > che usi il PC per faccende prettamente
    > private e casalinghe, pensa invece alle
    > aziende che perdono un sacco di soldi a
    > causa dei bachi presenti nei software pagati
    > a peso d'oro che per i quali il vendotore
    > dovrebbe avere una maggior cura PRIMA del
    > rilascio al pubblico, non dopo.

    Eh già, perdono proprio un sacco di soldi, mamma mia quanti soldi perdono, aspetto che vado ad installare linux che diventano miliardari

    > No, mi dispiace, MS non offre un buon
    > servizio con il suo "windows update", fa
    > solo il MINIMO indispensabile, farebbe un
    > buon servizio solo se rilasciasse programmi
    > testati più a fondo e se accettasse di
    > risarcire i propri clienti quando questi
    > subiscono danni a causa dei bachi presenti
    > nei software da lei prodotti (cosa che quasi
    > TUTTI i produttori di software si guardano
    > bene dal fare).

    Fare un buon servizio non esclude che sia il minimo, si potrebbe fare poco e male o il giusto e bene, per me quello che fa MS è importante perchè lo fa sempre meglio e credo che questo difficilmente si possa negare.
    Ricordati che il software è uno strumento, non è un obbligo avere il pc a casa o in azienda e soprattutto averlo con il windows installato, se c'è chi lo usa vuol dire che a qualcosa serve.


    > Apri gli occhi, ciao.

    Senza il paraocchi averli aperti non serve poi a molto...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Crazy
    > Ciao a Tutti,
    > e` da anni che sono un Cliente Microsoft" e
    > mi sono abituato da sempre, che i nuovi
    > SoftWare, inevitabilmente, presentano dei
    > problemi.

    Tanto MS lo sconto non te lo fa.....
    non+autenticato
  • Prescindendo che pare ti paghi la MS in persona, cmq.. Windows ha introdotto questa utilità in tempi che gli aggiornamenti non erano così corposi vedi Win95, 98, ma con l'avvento degli NT system, questo non è più vero e scaricare centinaia di mb di s.p. diventa spesso una pratica improba soprattuto per l'utente casalingo, che spesso non ha connessione adsl, oppure gli funziona male.
    Non discuto dicendo che non è vero che linux è esente da problemi e che "volendo si risolvono da soli" visto che occorrono parecchie conoscenze. Ma MS farebbe una migliore figura ad evitare certe frasi commerciali del tipo "fai di più con meno" che non sono reali. Ecco principalmente dove nasce (se nasce) il mio astio nei confronti del marketing ms.
    non+autenticato
  • > MS farebbe una
    > migliore figura ad evitare certe frasi
    > commerciali del tipo "fai di più con meno"
    > che non sono reali.

    ma come, e' l'unica volta in 20 anni che hanno ragione..
    "do more with less", infatti la prima roba che faccio quando installo un nuovo sistema e' cambiare il pager di default:
    apt-get install less
    solo loro sono stati tanto scemi da usare more fino al 2003...
    non+autenticato

  • > ma come, e' l'unica volta in 20 anni che
    > hanno ragione..
    > "do more with less", infatti la prima roba
    > che faccio quando installo un nuovo sistema
    > e' cambiare il pager di default:
    > apt-get install less
    > solo loro sono stati tanto scemi da usare
    > more fino al 2003...

    stra mega arci super ROTFL ^______^
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > > ma come, e' l'unica volta in 20 anni che
    > > hanno ragione..
    > > "do more with less", infatti la prima roba
    > > che faccio quando installo un nuovo
    > sistema
    > > e' cambiare il pager di default:
    > > apt-get install less
    > > solo loro sono stati tanto scemi da usare
    > > more fino al 2003...
    >
    > stra mega arci super ROTFL ^______^

    mi associoSorrideSorrideSorride
    non+autenticato
  • intanto oggi ho aggiornato il sp4 per win 2k e, porca madonna eva, puntualmente al riavvio mi ha tirato giù la classica finestra blu.
    dice che non riesce ad avviare ntoskrnl.exe!!!!
    riavvio in provvisoria, tutto ok, riavvio in normale e giù ancora la schermata blu errore irreversibile.
    E voi ancora state a difendere quel ladro????
    Ora cosa dovrei fare? Formattare perchè quel cavolo di winUP mi ha installato una boiata cancellandomi un file VITALE per l'OS???
    Zio Billa mi pagherà il tecnico?? E tutta la madonna che devo fare pure per riattivare OfficeXP?? Telefonate, numeri, ecc...
    Chi vi vo piglià nu scantu!!!
    non+autenticato
  • Ciao

    - Scritto da: Crazy
    > Ciao a Tutti,
    > e` da anni che sono un Cliente Microsoft" e
    > mi sono abituato da sempre, che i nuovi
    > SoftWare, inevitabilmente, presentano dei
    > problemi.

    Ma vah

    > Io in tutti questi anni, non hao mai mancato
    > di fare i Windows Update, e preferibilmente
    > ho sempre scaricato i Service Pack, non
    > solo, ma con Windows XP, tutte le volte che
    > mi e` capitato di avere problemi, ho sempre
    > fatto l'Erroro Reporting per segnalare a
    > Microsoft il problema.

    Regalando preziose informazioni personali, perfettamente inutili al fine del risolvere il problema

    > Sinceramente, di Error Reporting non ne ho
    > fatti piu` tanti dopo aver scaricato ed
    > installato il Service Pack 1, e questo mi
    > piace, dimostra che la Microsoft prende inc
    > onsiderazione le migliaia di error Reporting
    > che riceve e risolve i problemi.

    Ha fatto la battutaSorride

    > Se poi uno non ha pazienza di fare l'Update
    > non puo` pretendere che un Windows appena
    > sfornzato sia perfetto, anche il miglior
    > programmatore al mondo commette degli
    > errori, quindi e` inutile brontolare che
    > Microsoft fa programmi pieni di Bug,
    > perche`, se questi Bug li segnalassimo
    > sempre, a breve sparirebbero.

    Esistono dozzine di vulnerabilità conosciute non risolte, ad esempio di IE

    > E che non mi si venga a dire che Linux non
    > ha Bug, l'unica differenza e` che in Linux
    > te li correggi da solo quando li trovi,
    > mentre Microsoft richiede che tu le segnali
    > l'errore e poi lei lo correggera`,

    Tu Gnu/Linux non l'hai mai usato seriamente, per favore non parlare di cose che non riesci a capire.

    > Quindi, ben venga la versione 5 di Windows
    > Update, e speriamo che gli Utenti, se sanno
    > qualcosa di Computer, inizino a sfruttarla a
    > dovere.
    > DISTINTI SALUTI

    Ben venga, ciao
  • Scusa Dellibeppe, da un paio di giorni voglio
    farti una domanda...

    Visto che conosci di persona il personaggio
    Crazy.....puoi spiegarmi il
    perchè di questi suoi continui e identici post
    pro Microsoft?
    Finora ha utilizzato ogni occasione per dire e raccontare
    sempre le stesse cose.....per non parlare
    di quella fantomatica e gigantesca applicazione
    per dos che volevano far girare su GNU/Linux ???

    Mi puoi dare una spiegazione.?

    Grazie e ciao.

    P.S. Ora che ci penso....anche la tua risposta
    è sempre puntualissima. mha......
    non+autenticato
  • scusate ci sono tool per vedere se quello che ho su NT 4.x e win95 è vulnerabile a qualcosa?

    salve
    non+autenticato
  • Da mamma M$ sono considerati obsoleti. Peccato che gran parte dei pc "giri" ancora OS di quel genere....
    E pensare che Longhorn e' dietro l'angolo....Occhiolino
    non+autenticato
  • > Peccato che gran parte dei pc "giri" ancora OS di quel
    > genere....

    Windows 95 "gran parte dei PC" ? Fonte? Magari intendevi Win98.
    non+autenticato
  • > Windows 95 "gran parte dei PC" ? Fonte?
    > Magari intendevi Win98.

    Non sono quello di sopra, ma io in azienda ho un W95 che mi fa da pop server con mdaemon, e funziona da dio..
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Windows 95 "gran parte dei PC" ? Fonte?
    > Magari intendevi Win98.

    Che io sappia, la maggior parte delle medie e grandi aziende utilizza "ancora" windows NT, alcune windows 2000

  • - Scritto da: Anonimo
    > scusate ci sono tool per vedere se quello
    > che ho su NT 4.x e win95 è vulnerabile a
    > qualcosa?
    >
    > salve

    Per il 95 non mi sembra, per NT winupdate funziona ancora mi sembra (non v4, quella prima)
    non+autenticato


  • Sia per 95 che per NT4 funziona tranquillamente in vecchio WindowsUpdate V3 ....
  • Mai sentito parlare di apt-get?
    M$ ne deve ancora mangiare di polvere!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Mai sentito parlare di apt-get?
    > M$ ne deve ancora mangiare di polvere!

    Ma dispiace proprio tanto che cerchino di migliorare le cose? Magari non ci riescono per carità ma almeno la cosa può essere utile... Se poi non è una gran notizia pigliatela con P.I. se davvero ci tieni...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Mai sentito parlare di apt-get?
    > M$ ne deve ancora mangiare di polvere!

    La stessa cosa direi di apt-get: sai che novità......
    non+autenticato