Claudio Tamburrino

Google Play, libri in Italia

L'Italia è il primo paese non anglofono ad ospitare l'offerta di libri di Mountain View

Roma - Nella nuova versione rinnovata e rinominata del negozio di applicazioni di Android, Google Play, da oggi anche per gli utenti italiani è possibile trovare Libri digitali.

Non si definiscono numeri assoluti, ma Mountain View parla del "più grande ebookstore italiano, con una scelta di migliaia di titoli in italiano, molti dei quali bestseller, e oltre due milioni di libri disponibili".

Google punta dunque su una vasta scelta: tra gli editori partner vi sono, oltre a quelli internazionali che già collaborano con Mountain View in altri Paesi, Mondadori, Einaudi, Piemme, Rizzoli, Bompiani, Adelphi, Longanesi, Guanda, Garzanti, Newton, Compton, BaldiniCastoldiDalai, il Saggiatore, Hoepli, De Agostini, Gruppo 24 Ore e Feltrinelli.
Diverse, poi, le modalità di fruizione: Google offre i contenuti via cloud permettendo la lettura su qualsiasi dispositivo dotato di connessione, che sia un PC (collegandosi al sito Google Play) o via app su un dispositivo mobile Android. Per il momento, invece, ancora non si parla di un'app per iOS.

I prezzi offerti da Google Play Libri sono in linea con quelli del mercato digitale italiano, quindi alti: i best seller e le nuove uscite (a meno di offerte temporanee) restano sui 10 euro e comunque non scendono sotto i 4,99 euro.

I prezzi, d'altronde, dipendono dagli editori che ritengono sufficiente uno sconto del 30 per cento rispetto al prezzo dei volumi tradizionali, nonché dall'Iva sui contenuti digitali che in Italia è al 21 per cento rispetto al 4 del cartaceo.

In ogni caso la nuova offerta di contenuti rappresenta una novità rilevante, quanto meno perché porta sul mercato italiano un soggetto come Google in un settore in crescita ma ancora marginale, che vale appena l'1 per cento del mercato dei libri.

Inoltre - come spiega Chiara De Servi, strategic partner manager di Google - l'Italia diventa "il primo paese non in lingua inglese dove i libri arrivano su Google Play".

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
60 Commenti alla Notizia Google Play, libri in Italia
Ordina
  • > Il servizio però, come
    > ogni servizio pur non essendo materiale, si
    > paga.

    Wow, stiamo tornando seri!

    Ok: il servizio si paga. Ma se io scarico un libro da rapidshare, il servizio me l'ha dato rapidshare, non l'autore. Quindi, al massimo dovrei pagare rapidshare (che però non mi ha chiesto soldi, e mi ha detto che va bene così). Quindi, non ha senso pagare.
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno qualsiasi
    > > Il servizio però, come
    > > ogni servizio pur non essendo materiale, si
    > > paga.
    >
    > Wow, stiamo tornando seri!
    >
    > Ok: il servizio si paga. Ma se io scarico un
    > libro da rapidshare, il servizio me l'ha dato
    > rapidshare, non l'autore. Quindi, al massimo
    > dovrei pagare rapidshare (che però non mi ha
    > chiesto soldi, e mi ha detto che va bene così).
    > Quindi, non ha senso
    > pagare.

    e se lo ritieni giusto fai bene. Non ti voglio certo convincere del contrario. Io valuto come servizio anche la scrittura del libro e il lavoro dell'editore. E i diritti d'autore così come sono fanno schifo, andrebbeo rivisti completamente, ecc... Ma questo è un altro discorso.
    Il discorso attuale è che se io ritengo giusto il prezzo che mi viene richiesto sono libero di pagare, pur sapendo di poter fare diversamente.
    non+autenticato
  • > e se lo ritieni giusto fai bene. Non ti voglio
    > certo convincere del contrario. Io valuto come
    > servizio anche la scrittura del libro e il lavoro
    > dell'editore.

    D'accordo: ma tali servizi vengono dati una volta sola. Quindi troverei giusto che venissero pagati una volta sola.

    Se il lavoro dell'autore viene valutato, mettiamo, 20000 euro, e da ogni libro l'autore incassa 10 euro, vorrebbe dire che dopo aver venduto 2000 copie l'autore è stato pagato, e dovrebbe lasciare il libro di pubblico dominio. Lo fa, forse? No, si aspetta di essere pagato per tutta la vita... e pure per buona parte di quella di suo figlio (70 anni dopo la morte).

    E allora, io trovo giusto che non sia pagato nulla: così, o ridimensiona le sue richieste, o si leva proprio dai piedi e lascia il posto a qualcuno più ragionevole.

    > Il discorso attuale è che se io ritengo giusto il
    > prezzo che mi viene richiesto sono libero di
    > pagare, pur sapendo di poter fare
    > diversamente.

    Basta che tu non pretenda che paghino anche gli altri. Poi, se vuoi pagare fai pure (così come, se vuoi fare una donazione all'autore di un libro gratuito, puoi farlo) Ricordati che se paghi un"acquisto", quei soldi andranno quasi tutti a parassiti come la SIAE, che li useranno per danneggiarti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno qualsiasi
    > > e se lo ritieni giusto fai bene. Non ti
    > voglio
    > > certo convincere del contrario. Io valuto
    > come
    > > servizio anche la scrittura del libro e il
    > lavoro
    > > dell'editore.
    >
    > D'accordo: ma tali servizi vengono dati una volta
    > sola. Quindi troverei giusto che venissero pagati
    > una volta
    > sola.
    >
    > Se il lavoro dell'autore viene valutato,
    > mettiamo, 20000 euro, e da ogni libro l'autore
    > incassa 10 euro, vorrebbe dire che dopo aver
    > venduto 2000 copie l'autore è stato pagato, e
    > dovrebbe lasciare il libro di pubblico dominio.
    > Lo fa, forse? No, si aspetta di essere pagato per
    > tutta la vita... e pure per buona parte di quella
    > di suo figlio (70 anni dopo la
    > morte).
    >
    > E allora, io trovo giusto che non sia pagato
    > nulla: così, o ridimensiona le sue richieste, o
    > si leva proprio dai piedi e lascia il posto a
    > qualcuno più
    > ragionevole.
    >
    > > Il discorso attuale è che se io ritengo
    > giusto
    > il
    > > prezzo che mi viene richiesto sono libero di
    > > pagare, pur sapendo di poter fare
    > > diversamente.
    >
    > Basta che tu non pretenda che paghino anche gli
    > altri. Poi, se vuoi pagare fai pure (così come,
    > se vuoi fare una donazione all'autore di un libro
    > gratuito, puoi farlo) Ricordati che se paghi
    > un"acquisto", quei soldi andranno quasi tutti a
    > parassiti come la SIAE, che li useranno per
    > danneggiarti.

    condivido. E sono tutte considerazioni da fare quando si valuta la congruità del prezzo.

    I mie due centesimini? Diritti d'autore corti (5 anni). Poi il libro è di pubblico dominio e si è liberi di fare quel che si vuole. Nei 5 anni di diritto d'autore il danno per mancato guadagno è punibile (io che passo a te il mio file non sono punibile, io che metto su un servizio di condivisione a cui accedono parecchie persone e ci guadagno pure per il servizio che offro sono punibile).
    non+autenticato
  • Ed è lo stesso della politica.
    Ci mangiano e ci vivono bene in troppi
    alle spalle di tutti.

    Ce l'hanno menata da sempre che il costo
    del materiale(carta, cartone, plastica, ecc.),
    della stampa, della distribuzione, e di magazzino
    erano tutti costi che facevano si che il prezzo
    dei libri, spesso, rangiungeva quello degli
    articoli che si possono trovare nelle gioiellerie.
    Adesso che possono azzerare, o quasi, tutti
    questi costi, non sanno più che inventarsi per
    giustificare i loro ricarichi ingiustificati
    ai danni dei lettori ma anche degli autori
    che sono le due parti deboli della filiera.

    Insomma siamo alle solite e anche se non sappiamo
    esattamente perchè si sono estinti i Dinosauri
    in natura sappiamo per certo che non hanno
    commesso hara-kiri, e il mondo dell'editoria
    difficilmente lo commetterà, come quello del
    video, della musica, ecc. ecc.
  • - Scritto da: eleirbag
    > Ed è lo stesso della politica.
    > Ci mangiano e ci vivono bene in troppi
    > alle spalle di tutti.
    >
    > Ce l'hanno menata da sempre che il costo
    > del materiale(carta, cartone, plastica, ecc.),
    > della stampa, della distribuzione, e di magazzino
    > erano tutti costi che facevano si che il prezzo
    > dei libri, spesso, rangiungeva quello degli
    > articoli che si possono trovare nelle gioiellerie.
    > Adesso che possono azzerare, o quasi, tutti
    > questi costi, non sanno più che inventarsi per
    > giustificare i loro ricarichi ingiustificati
    > ai danni dei lettori ma anche degli autori
    > che sono le due parti deboli della filiera.
    >
    > Insomma siamo alle solite e anche se non sappiamo
    > esattamente perchè si sono estinti i Dinosauri
    > in natura sappiamo per certo che non hanno
    > commesso hara-kiri, e il mondo dell'editoria
    > difficilmente lo commetterà, come quello del
    > video, della musica, ecc. ecc.

    che palle sempre gli stessi discorsi Annoiato
    Scrivi tu un libro e pubblicalo gratis, nessuno te lo impedisce.
    non+autenticato
  • Però ha ragione: alcuni libri (autori italiani) hanno il costo digitale uguale all'edizione economica cartacea.

    Che spiegazione dai a questa cosa?
    non+autenticato
  • - Scritto da: crumiro
    > Però ha ragione: alcuni libri (autori italiani)
    > hanno il costo digitale uguale all'edizione
    > economica
    > cartacea.
    >
    > Che spiegazione dai a questa cosa?

    Se non cancellassero i messaggi a catena l'avresti già letto.
    L'ebook paga l'IVA al 21% e se un libro vende tanto il costo di stampa diventa molto basso. Oltre al fatto che l'infrastruttura server non costa poco. Quando vendi un libro con CreateSpace devi stare attento ai kb, più sono e più ti costa.

    In altri casi invece sono solo delle sviste, ho trovato libri che costavano 6 volte di più della versione cartacea. Altre volte ancora volutamente il prezzo viene cambiato a cifre altissime perché non riescono a toglierlo dallo store(immagina un libro che ha degli errori grossolani e vogliono toglierlo) e quindi mettono un prezzo assurdo in modo che nessuno lo possa comprare per sbaglio.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dottor Stranamore

    > Altre volte ancora volutamente
    > il prezzo viene cambiato a cifre altissime perché
    > non riescono a toglierlo dallo store(immagina un
    > libro che ha degli errori grossolani e vogliono
    > toglierlo) e quindi mettono un prezzo assurdo in
    > modo che nessuno lo possa comprare per
    > sbaglio.

    che imbecilli
  • - Scritto da: eleirbag

    > Adesso che possono azzerare, o quasi, tutti
    > questi costi, non sanno più che inventarsi per
    > giustificare i loro ricarichi ingiustificati
    > ai danni dei lettori ma anche degli autori
    > che sono le due parti deboli della filiera.

    mettiamola così: chi vende decide il prezzo. Chi dovrebbe comprare decide se il prezzo è giusto. Non mi pare che chi dovrebbe comprare sia una parte debole. Ha la forza di non considerare ciò che costa troppo. Non mi pare poco. Chi non vende o chiude, o si adegua e abbassa i prezzi o offre servizi migliori. L'autore anelli debole? Nessuno vieta all'autore di vendere in proprio. Se non lo si fa è perchè conviene non farlo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: mcmcmcmcmc
    > - Scritto da: eleirbag
    >
    > > Adesso che possono azzerare, o quasi, tutti
    > > questi costi, non sanno più che inventarsi
    > per
    > > giustificare i loro ricarichi ingiustificati
    > > ai danni dei lettori ma anche degli autori
    > > che sono le due parti deboli della filiera.
    >
    > mettiamola così: chi vende decide il prezzo. Chi
    > dovrebbe comprare decide se il prezzo è giusto.
    > Non mi pare che chi dovrebbe comprare sia una
    > parte debole. Ha la forza di non considerare ciò
    > che costa troppo. Non mi pare poco. Chi non vende
    > o chiude, o si adegua e abbassa i prezzi o offre
    > servizi migliori. L'autore anelli debole? Nessuno
    > vieta all'autore di vendere in proprio. Se non lo
    > si fa è perchè conviene non
    > farlo.

    Alla Feltrinelli avevano da due anni invendute quasi tutte le copie di Avatar (3 dvd) a 29€ (prezzo esagerato!! Io aspetto di trovarlo a meno di 10€). In due anni non hanno fatto ribassi del prezzo nonostante rimanevano invenduti. La domanda non accettava quel prezzo e se sono fregati!! Sottolineo che su Internet come copia non autorizzata si può trovare solo il film normale non la versione con contenuti extra!! Forse alla Feltrinelli piaceva tenerlo in esposizione, non si adeguano neache agli sconti che delle volte ci sono su Internet; se li possono tenere i DVD quando sono così ostinati, questi lungimiranti venditori!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: becker

    > Alla Feltrinelli avevano da due anni invendute
    > quasi tutte le copie di Avatar (3 dvd) a 29€
    > (prezzo esagerato!! Io aspetto di trovarlo a meno
    > di 10€). In due anni non hanno fatto ribassi del
    > prezzo nonostante rimanevano invenduti. La
    > domanda non accettava quel prezzo e se sono
    > fregati!! Sottolineo che su Internet come copia
    > non autorizzata si può trovare solo il film
    > normale non la versione con contenuti extra!!
    > Forse alla Feltrinelli piaceva tenerlo in
    > esposizione, non si adeguano neache agli sconti
    > che delle volte ci sono su Internet; se li
    > possono tenere i DVD quando sono così ostinati,
    > questi lungimiranti
    > venditori!!

    peccato che il dvd di Avatar, da quel che mi risulta, ha battuto ogni record di vendita di dvd. Non mi pare un buon esempio di prodotto che resta invenduto. Mi pare un buon esempio del perchè il prezzo resta alto.
    non+autenticato
  • Infatti a firenze la feltrinelli è costretta chiudere un negozio storico per la vendita di cd e dvd proprio perché è crollato il mercato...le scelte sbagliate si pagano care...
  • - Scritto da: Mettiuz
    > Infatti a firenze la feltrinelli è costretta
    > chiudere un negozio storico per la vendita di cd
    > e dvd proprio perché è crollato il mercato...le
    > scelte sbagliate si pagano
    > care...

    esattamente. Che poi sia sempre un bene o sempre un male, è da vedere.
    non+autenticato
  • infatti gli ebook stanno rivoluzionando il mercato, ma molti non lo vedono.. è vero che i prezzi sono ancora alti, ma 2 anni fa i prezzi erano equivalenti, ora un ebook raramente supera i 9,90; le offerte sono sempre più frequenti. coelho ha già detto che venderà i suoi ebook a 99 centesimi.. E' questo l'andazzo, col tempo, abbiate un po' di pazienza
    non+autenticato
  • Se hanno intenzione di vendere fuffa digitale (010101010100001101001) a più di 1,50€, non contate su di me come possibile acquirente!!!
    Anzi, 1,50€ è esagerato contando che sono azzerati i costi di spedizione, della carta, e tutti i vantaggi del negozio online rispetto a quello fisico.
    non+autenticato
  • - Scritto da: calunnioso
    > Se hanno intenzione di vendere fuffa digitale
    > (010101010100001101001) a più di 1,50€, non
    > contate su di me come possibile
    > acquirente!!!
    > Anzi, 1,50€ è esagerato contando che sono
    > azzerati i costi di spedizione, della carta, e
    > tutti i vantaggi del negozio online rispetto a
    > quello
    > fisico.

    E allora non comprarli.
    non+autenticato
  • Infatti li lascio comprare alla gente come teOcchiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: calunnioso
    > Infatti li lascio comprare alla gente come teOcchiolino

    "alla gente come te" notare la frustrazione di chi per intervenire deve sempre giudicare gli altri Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: calunnioso
    > Infatti li lascio comprare alla gente come teOcchiolino

    Tanto poi c'è sempre qualcuno che li "condivide".
    non+autenticato
  • Quante ne sai.. VOLPE !
    non+autenticato
  • - Scritto da: calunnioso
    > Se hanno intenzione di vendere fuffa digitale
    > (010101010100001101001) a più di 1,50€, non
    > contate su di me come possibile
    > acquirente!!!

    I bytes sono gratis.
    Quello che ti vendono è una licenza.... che è peggio che fuffa. Ha valore minore di zero. Quindi non va comprata.
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno qualsiasi
    > - Scritto da: calunnioso
    > > Se hanno intenzione di vendere fuffa digitale
    > > (010101010100001101001) a più di 1,50€, non
    > > contate su di me come possibile
    > > acquirente!!!
    >
    > I bytes sono gratis.
    > Quello che ti vendono è una licenza.... che è
    > peggio che fuffa. Ha valore minore di zero.
    > Quindi non va
    > comprata.
    Ti dispiacerebbe mettere qui sotto i byte della tua carta di credito e il pin tanto sono gratis no?A bocca aperta
    non+autenticato
  • > Ti dispiacerebbe mettere qui sotto i byte della
    > tua carta di credito e il pin tanto sono gratis
    > no?
    >A bocca aperta

    Quale carta di credito?
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno qualsiasi
    > > Ti dispiacerebbe mettere qui sotto i byte
    > della
    > > tua carta di credito e il pin tanto sono
    > gratis
    > > no?
    > >A bocca aperta
    >
    > Quale carta di credito?
    La tua no? Tanto sono solo byte...
    non+autenticato
  • > > Quale carta di credito?
    > La tua no? Tanto sono solo byte...

    Mai avuto una carta di credito. Uso il contante o il bancomat.
    non+autenticato
  • Stamattina ho acquistato un ebook da Amazon (chiaramente per il kindle) a 1,49€. Prezzi alti?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Danielecant i
    > Stamattina ho acquistato un ebook da Amazon
    > (chiaramente per il kindle) a 1,49€. Prezzi alti?

    Non so, dipende da cosa stai acquistando, da quanto è il prezzo del cartaceo, da eventuali promozioni (di cui non dici, ma di solito sotto i due euro di quello parliamo).
    Il rilievo sui prezzi è in mia esperienza piuttosto fondato: ho trovato a poco prezzo solo ebook in promozione speciale o novelle molto corte (che su carta difficilmente avrebbero trovato editori se non in antologia con altri) oppure vecchissime opere stra-ammortizzate. La stessa Rowling è riuscita a mungere un'altra milionata di sterline dagli ebook dei suoi cartacei che già hanno fruttato decine di milioni, per tacere dei film che sono OT. C'erano tutte le condizioni per stracciare il prezzo sotto il costo dei tascabili, ma mi pare che non si sia nemmeno considerato (e han fatto bene: con il milione in più ci faranno le ferie in agosto, potendosi permettere un paio di lettini in riviera... Occhiolino
    non+autenticato
  • E che diavolo hai comprato?

    Il diario di Anna Frank ?


    - Scritto da: Danielecant i
    > Stamattina ho acquistato un ebook da Amazon
    > (chiaramente per il kindle) a 1,49€. Prezzi
    > alti?
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: unaDuraLezione
    > - Scritto da: ganzo
    > > E che diavolo hai comprato?
    >
    > Su amazon, per Kindle ci sono offerte temporanee
    > che non sono affatto
    > male.
    > E ogni martedì c'è un libro col 70/80% di sconto.

    Io ho preso col Kindle dei libri che erano momentaneamente gratuiti. Lo fanno per avere subito parecchie recensioni. Fra l'altro non erano affatto male.
    non+autenticato
  • Come self-publisher su Amazon ho pubblicato 2 libri proprio ad un prezzo che è nei "dintorni" di 1,50 Euro. Libri che sono stati scaricati da quasi un centinaio di persone, anche gratis (70), ma.. nessuna recensione!
    Ragazzi, se un libro vi piace (su amazon) fate un piccolissimo piacere a chi l'ha scritto, sprecate 2 minuti a scrivere una recensione!
    :=)
    non+autenticato
  • No, il catalogo dell'IKEA.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Danielecant i
    > Stamattina ho acquistato un ebook da Amazon
    > (chiaramente per il kindle) a 1,49€. Prezzi
    > alti?

    C'e' drm?
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Danielecant i
    > > Stamattina ho acquistato un ebook da Amazon
    > > (chiaramente per il kindle) a 1,49€. Prezzi
    > > alti?
    >
    > C'e' drm?

    Non tutti hanno il drm, se l'autore vuole può pubblicarlo senza.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dottor Stranamore
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: Danielecant i
    > > > Stamattina ho acquistato un ebook da
    > Amazon
    > > > (chiaramente per il kindle) a 1,49€.
    > Prezzi
    > > > alti?
    > >
    > > C'e' drm?
    >
    > Non tutti hanno il drm, se l'autore vuole può
    > pubblicarlo
    > senza.

    e tutti quelli che hanno il drm, hanno il drm "volatile".
    non+autenticato
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Danielecant i
    > > Stamattina ho acquistato un ebook da Amazon
    > > (chiaramente per il kindle) a 1,49€. Prezzi
    > > alti?
    >
    > C'e' drm?

    Certo, è messo apposta per la gente come te. Non ti senti onorato?
    ruppolo
    33147