Alfonso Maruccia

Browser, Mozilla e Google contro Windows RT

Le case di Firefox e Chrome ce l'hanno con Microsoft per le limitazioni imposte ai browser web su Windows RT, vale a dire Windows 8 per ARM: Ŕ un attentato alla concorrenza, dicono in coro

Roma - A Mozilla non piacciono i piani di Microsoft per Windows RT, la versione semplificata dell'OS di Redmond per piattaforme ARM in arrivo da qui a pochi mesi: inibire il funzionamento di browser pensati per l'ambiente desktop classico significa limitare la scelta per gli utenti, dice la foundation del Panda Rosso.

Mozilla ha già reso noti i suoi piani per la realizzazione di un navigatore web per interfaccia Metro, l'interfaccia a piastrelle che Windows RT eredita da Windows Phone. RT include anche il tradizionale desktop Windows, ma Microsoft ha deciso di limitare il supporto ai browser web "alternativi" alla sola Metro UI.

╚ un idea che non va, dice ora Mozilla, perché non esistono limitazioni tecniche di sorta all'impiego di browser desktop su Windows RT (Internet Explorer potrà girare sia in modalità desktop che Metro) e perché Microsoft non può imporre questa limitazione alla scelta degli utenti su una piattaforma (ARM appunto) sempre più importante, a parere di Mozilla, anche nel mercato dei PC.
Alle lamentele di Mozilla per i browser "castrati" su Windows RT si aggiungono poi anche quelle di Google: anche a Mountain View sono preoccupati per le scelte di Microsoft, e Google evidenzia il mutuo vantaggio derivante dalla competizione aperta su tutte le piattaforme.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaFirefox prende la MetroMozilla mostra le prime schermate del browser ottimizzato per l'interfaccia di Windows 8. Versione speciale che parte dal codice di Firefox mobile
115 Commenti alla Notizia Browser, Mozilla e Google contro Windows RT
Ordina
  • Guardate che se Firefox NON funziona su WinRT è per il semplice fatto che Mozilla si rifiuta di seguire il modello di sicurezza introdotto con WinRT, ovvero i browser che non seguono tale standard di sicurezza vengono bloccati: tutto ciò si chiama "security", una parola che Mozilla continua ad ignorare!

    Saluti da P4
    non+autenticato
  • - Scritto da: P4_____
    > Guardate che se Firefox NON funziona su WinRT è
    > per il semplice fatto che Mozilla si rifiuta di

    quindi pure ie non lo segue? visto che usa le due funzioni incriminate

    ma dove l'hai letta questa fandonia?
    non+autenticato
  • Guardate che se Firefox NON funziona su WinRT è per il semplice fatto che Mozilla si rifiuta di seguire il modello di sicurezza introdotto con WinRT, ovvero i browser che non seguono tale standard di sicurezza vengono bloccati: tutto ciò si chiama "security", una parola che Mozilla continua ad ignorare!
    non+autenticato
  • Non capisco il senso di questo articolo!
    Windows RT è il windows-giocattolo per tablet (e telefoni), alla pari di sistemi come Android, iOS, Bada, Windows Phone etc etc...vi risulta che i browser alternativi a quelli base (quando ce ne sono) siano tanto ottimizzati su questi dispositivi? Non mi sembra.
    Se uno vuole installare quello che gli pare si prende un tablet o un pc con windows 8 (quello vero, con l'explorer) e via...tra l'altro i nuovi e i prossimi processori intel sono ottimizzati per la mobilità, basta vedere gli ultrabook che arrivano a 8-9 ore di utilizzo!!
    Sinceramente se dovessi spendere dei soldi per un tablet non andrei mai su un ARM, ma - anche mettendoci qualcosa in più - punterei nettamente su intel/amd (su cui puoi installare praticamente tutto!!).
  • - Scritto da: enterthemax
    > Sinceramente se dovessi spendere dei soldi per un
    > tablet non andrei mai su un ARM, ma - anche
    > mettendoci qualcosa in più - punterei nettamente
    > su intel/amd (su cui puoi installare praticamente
    > tutto!!).

    ...e avere un'autonomia di 10 minuti.A bocca storta
    non+autenticato
  • - Scritto da: enterthemax

    > Windows RT è il windows-giocattolo per tablet (e

    occhio, il marketing fa brutti scherzi

    la questione sollevata da mozilla è relativa all'api winrt, non alla versione di windows chiamata windows rt

    winrt è "l'api metro", per così dire, e quindi è la futura api che ms ha benedetto e che soppianterà win32

    > telefoni), alla pari di sistemi come Android,
    > iOS, Bada, Windows Phone etc etc...vi risulta che
    > i browser alternativi a quelli base (quando ce ne
    > sono) siano tanto ottimizzati su questi
    > dispositivi? Non mi
    > sembra.

    ottimizzati è un conto, ma non poter girare seriamente ne è un altro

    su ios sei obbligato ad usare webkit ( e questo è l'unico caso simile a quello ms ), su android puoi usare quel che ti pare e far girare qualsiasi cosa

    > Se uno vuole installare quello che gli pare si
    > prende un tablet o un pc con windows 8 (quello
    > vero, con l'explorer) e via...tra l'altro i nuovi

    ok, ma allora perchè dare ad ie la possibilità di usare le due funzioni dell'api in questione? il punto è che c'è una volontà di ostacolare la concorrenza ed imporre ie su windows per arm

    e temo che sia solo un pezzo del puzzle, il resto riguarderà l'integrazione con i pc windows e i loro servizi server


    > Sinceramente se dovessi spendere dei soldi per un
    > tablet non andrei mai su un ARM, ma - anche
    > mettendoci qualcosa in più - punterei nettamente
    > su intel/amd (su cui puoi installare praticamente
    > tutto!!).

    vai su arm se vuoi un computer da poter usare ( e intendo usare, non tenerlo in standby il 90% del tempo ) per 7-8 ore di fila e senza il rischio che fonda perchè stai guardando un video

    da possessore di macbook air, ti posso assicurare che le 8-9 ore sono una pura favola e devi stare attento a come lo usi, altrimenti la temperatura schizza a 70-80 gradi con estrema facilità
    non+autenticato
  • Capisco che devono favorire Intel,
    partner storico da sempre di MS,
    ma non capisco perchè non posso
    avere un Tablet con processore ARM
    dove ci posso far girare solo quelle
    schifezze di apps per Metro ?
    Ma che senso ha allora acquistare
    un tablet con su Windows 8 se non posso
    usare gli stessi Programmi, ricompilati
    logicamente, che il mondo Windows
    usa da sempre sul desktop ?

    Mi sa che W8 parte propio male!
  • Perchè ARM è castrato! Compra un tablet x86/x64!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Zucca Vuota
    > Perchè ARM è castrato! Compra un tablet x86/x64!

    Arm non è castrato, ma devi ottimizzare il software, questo non giustifica limiti tecnicamente non necessari.
    Sgabbio
    26177
  • Vedi risposta a Collione. Rispondo anche a te.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Zucca Vuota
    > Vedi risposta a Collione. Rispondo anche a te.

    negli x86 c'è sempre stata scarsa ottimizzazione, perchè tanto "usciva un nuovo processore potente ogni 6 mesi" ai tempi... e vedi come sono ridotti i computer di adesso...
    Sgabbio
    26177
  • piu che altro i nuovi processori sono sempre stati retrocompatibili. Anche oggi nell'era dei 64 bit i processori supportano la VM86 (virtual real mode 8086)
    .poz
    206
  • - Scritto da: Zucca Vuota
    > Perchè ARM è castrato! Compra un tablet x86/x64!

    che c'entra??? loro impediscono a software di terze parti l'accesso a parti dell'api winrt

    che c'entra arm?
    non+autenticato
  • Sono stato troppo sintetico.

    La piattaforma tablet su ARM così come è concepita da Microsoft, Apple, Samsung, ecc. è pensata per un pubblico di utenti che usa app e poco altro. Quindi gestione stile iPad (ovvero nessuna capacità di modifiche hardware, limitazione sulle app, limitazione sulle API, controllo centrale, ecc.). E' quindi ovvio che ci siano gli effetti descritti dai due vendor dei due browser. Windows RT non è "roba da PC".

    Il PC rimane la piattaforma versatile, modulare e personalizzabile che conosciamo. Se uno desidera questo tipo di caratteristiche, deve usare Intel/AMD.

    Da cui il fatto che la piattaforma ARM è castrata.

    Al momento non vedo all'orizzonte PC basati su ARM che abbiano possibilità di essere mainstream. Magari in un futuro ma non sarà troppo prossimo.

    In un thread parallelo si potrebbe anche dire che il processore è castrato rispetto ad un Intel ma questo è proprio uno dei punti di forza di ARM (che quindi ha bassi consumi, bassa complessità e bassi prezzi).
    non+autenticato
  • - Scritto da: Zucca Vuota
    > Sono stato troppo sintetico.
    >
    > La piattaforma tablet su ARM così come è
    > concepita da Microsoft, Apple, Samsung, ecc. è
    > pensata per un pubblico di utenti che usa app e
    > poco altro. Quindi gestione stile iPad (ovvero
    > nessuna capacità di modifiche hardware,
    > limitazione sulle app, limitazione sulle API,
    > controllo centrale, ecc.). E' quindi ovvio che ci
    > siano gli effetti descritti dai due vendor dei
    > due browser. Windows RT non è "roba da
    > PC".
    >
    > Il PC rimane la piattaforma versatile, modulare e
    > personalizzabile che conosciamo. Se uno desidera
    > questo tipo di caratteristiche, deve usare
    > Intel/AMD.
    >
    >
    > Da cui il fatto che la piattaforma ARM è
    > castrata.
    >
    >
    > Al momento non vedo all'orizzonte PC basati su
    > ARM che abbiano possibilità di essere mainstream.
    > Magari in un futuro ma non sarà troppo prossimo.
    >
    >
    > In un thread parallelo si potrebbe anche dire che
    > il processore è castrato rispetto ad un Intel ma
    > questo è proprio uno dei punti di forza di ARM
    > (che quindi ha bassi consumi, bassa complessità e
    > bassi
    > prezzi).

    Il fatto che le aziende concepiscano il sistema in una certa maniera può spiegare il perchè delle scelte conseguenti, ma non necessariamente deve giustificarle, e questo è un caso lampante.

    Se io voglio usare arm perchè offre un rapporto prestazioni/consumi molto alto, avrò il diritto di non condividere tali scelte aziendali (marketing), perchè una piattaforma arm è perfettamente in grado di gestire le innumerevoli applicazioni server che necessitano di un sistema attivo 24 ore al dì, tanto per dirne una.

    Ecco che allora penso alle alternative che mi liberino da una potenziale schiavitù, penso a sistemi operativi alternativi, come quelli aperti e basati su GNU/Linux (niente android), che tra l'altro girano già da anni su arm (tale discorso è valido per tutte le applicazioni opensource oggi esistenti, non solo per quelle lato server).

    Ed è qui che mi si palesa come la scelte di un'azienda come microsoft non siano conseguenza di un modo di concepire l'esperienza utente, come tu asserisci, bensì un mezzo per incatenarlo e quindi spezzare le gambe alla concorrenza; tant'evvero che qualsiasi sistema arm certificato per W8 deve essere compatibile con le specifichè Secure boot, di cui l' unica autorità esistente per firmare le chiavi ad esso necessarie è, appunto, Microsoft, che come ha sempre fatto stringe accordi vantaggiosi con in produttori Hw perchè i dispositivi da essi prodotti siano certificati Windows 8, chiudendo l'anello che circonda l'utente.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Carlo

    > Il fatto che le aziende concepiscano il sistema
    > in una certa maniera può spiegare il perchè delle
    > scelte conseguenti, ma non necessariamente deve
    > giustificarle, e questo è un caso
    > lampante.
    >
    > Se io voglio usare arm perchè offre un rapporto
    > prestazioni/consumi molto alto, avrò il diritto
    > di non condividere tali scelte aziendali
    > (marketing),
    > ...

    E allora compra altro e lascia perdere Windows.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Zucca Vuota
    > - Scritto da: Carlo
    >
    > > Il fatto che le aziende concepiscano il
    > sistema
    > > in una certa maniera può spiegare il perchè
    > delle
    > > scelte conseguenti, ma non necessariamente
    > deve
    > > giustificarle, e questo è un caso
    > > lampante.
    > >
    > > Se io voglio usare arm perchè offre un
    > rapporto
    > > prestazioni/consumi molto alto, avrò il
    > diritto
    > > di non condividere tali scelte aziendali
    > > (marketing),
    > > ...
    >
    > E allora compra altro e lascia perdere Windows.

    ...Avevo lasciato sottointeso che comprare altro diventa più difficile dal momento in cui più produttori stringono accordi com microsoft.
    non+autenticato
  • di quanto si potesse immaginare http://www.osnews.com/story/25935/Mozilla_Google_v...

    bloccando l'accesso a virtualalloc e virtualprotect, hanno spezzato le gambe a tutte le vm che usano la compilazione jit

    java, llvm, lua, pypy, neko, tamarin ( aka flash ), parrot, python, rubinius, google v8

    girerà solo punto shit e internet exploder

    ovviamente saranno colpiti pure i produttori di sistemi di virtualizzazione, ma penso che quelli chiederanno una licenza o magari romperanno le ossa a Ballmer in tribunale

    che schifo di mondo che si prospetta in futuro
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > di quanto si potesse immaginare
    > http://www.osnews.com/story/25935/Mozilla_Google_v

    L'errore è considerare Windows RT un equivalente di Windows 8. E' fatto per sistemi diversi e per un diverso mercato (quello dei consumatori di contenuti e app).

    C'è anche da dire che i trend di sviluppo client danno in pole position HTML5 e JavaScript. Pertanto il supporto a questi "standard" sarà particolarmente importante mentre il supporto ad altro diventerà sempre meno interessante.

    Invece non penso proprio che il vecchio modello sarà "phased out" tanto facilmente. Ricordiamo che ci sono applicativi complessi e server da sviluppare e le API di RT ancora non sono adatte.
    non+autenticato
  • non vuole dire niente...
    Sgabbio
    26177
  • - Scritto da: Zucca Vuota

    > L'errore è considerare Windows RT un equivalente
    > di Windows 8. E' fatto per sistemi diversi e per

    windows rt è la nuova api promossa e benedetta da microsoft

    su windows 8 è deprecata win32, a favore di windows rt, quindi identificare windows rt con windows 8 non è un errore

    > un diverso mercato (quello dei consumatori di
    > contenuti e
    > app).
    >

    no, winrt nasce per windows 8 e successivi e come sostituta di win32, quindi non è vincolata al solo mercato tablet o arm

    ho letto anch'io, da molte parti, l'errata intepretazione secondo cui windows rt è windows su arm

    niente di più sbagliato

    windows rt è un'api ed è ciò che sta dietro metro, ovvero le nuove app useranno windows rt

    inutile dire che l'api è stata chiamata winrt mentre la versione di windows 8 per arm è stata denominata windows rt, proprio per generare questo tipo di confusione

    > C'è anche da dire che i trend di sviluppo client
    > danno in pole position HTML5 e JavaScript.

    e meno male, almeno potremo realizzare liberamente i giochini in html5A bocca aperta
    non+autenticato
  • Sì, ma l'articolo parla di WINDOWS RT, quindi questa specificazione è assolutamente inutile.
    La notizia è che semplicemente su Windows RT, ossia quello installato su tablet e simili (con processori ARM) non sarà possibile avere browser alternativi (in quanto Microsoft non ne permette lo sviluppo tramita winrt, appunto).
    Questo sarà quindi un problema solo di Windows rt, ossia quello per tablet!!
  • - Scritto da: enterthemax
    > Sì, ma l'articolo parla di WINDOWS RT, quindi
    > questa specificazione è assolutamente inutile.

    windows rt implementa l'api winrt

    > La notizia è che semplicemente su Windows RT,

    veramente negli articoli in inglese si parla di limitazioni dell'api winrt http://alhazad.wordpress.com/2012/05/10/winrt-vs-m.../

    su windows 8 x86 non si pone il problema, perchè c'è anche l'api win32, ma la limitazione vale sia su windows 8 x86 che arm

    > Questo sarà quindi un problema solo di Windows
    > rt, ossia quello per
    > tablet!!

    e invece no a quanto leggo su siti veramente "tecnici"!!!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > - Scritto da: enterthemax
    > > Sì, ma l'articolo parla di WINDOWS RT, quindi
    > > questa specificazione è assolutamente
    > inutile.
    >
    > windows rt implementa l'api winrt
    >
    > > La notizia è che semplicemente su Windows RT,
    >
    > veramente negli articoli in inglese si parla di
    > limitazioni dell'api winrt
    > http://alhazad.wordpress.com/2012/05/10/winrt-vs-m
    >
    > su windows 8 x86 non si pone il problema, perchè
    > c'è anche l'api win32, ma la limitazione vale sia
    > su windows 8 x86 che
    > arm
    >
    > > Questo sarà quindi un problema solo di
    > Windows
    > > rt, ossia quello per
    > > tablet!!
    >
    > e invece no a quanto leggo su siti veramente
    > "tecnici"!!!!
    Collione, siccome questi limiti non piacciono e SAPPIAMO GIA' che verranno attaccati... secondo te quale sara' la via?

    io ne stavo pensando tre
    - verra' magicamente fuori una winRt-pro/private build/leaked edition, con delle libs winrt/ARM M$ non castrate... e molta gente se le copiera' nel sistema

    - verra' magicamente fuori una winRt-pro/private build/leaked edition, con delle libs win32/ARM M$ non castrate... il sw che richiama le api winrt rimarra' castrato... ma pazienzaCon la lingua fuori

    - gli hackers si mettono a tweakare libs prese da ReactOS, e compilano le libs win32 per ARM adatte a girare sotto winRt... quindi il sw che richiama le api winrt rimane castrato, Peccato pero' che possano usare le win32Con la lingua fuori
    non+autenticato
  • di sicuro ci sarà una reazione della comunità hacker, questo è scontato

    il problema però si pone qualora mozilla volesse andare fino in fondo

    ms ha un unico modo di salvarsi e cioè dimostrare che i suoi tablet con windows rt sono perfettamente interoperabili con il resto dell'ecosistema informatico

    tuttavia la scarsa partecipazione comunitaria tramite tecnologie come docx ( di cui esiste uno standard che è cartastraccia ), c# ( standard fermo ad anni fa), ecc... rendere difficile far credere che in fondo ms lo fa SOLO per garantire sicurezza

    figuriamoci che sono arrivati al punto di cambiare la piattaforma hotmail per impedire la sincronizzazione tramite gmail e soci

    è più che evidente che stanno cercando di andare verso un walled garden a la apple, con la differenza che apple non ha l'80% del mercato pc e non è stata condannata più volte per abuso di posizione dominante

    se mozilla dovesse andare in tribunale, potrebbe iniziare un nuovo periodo di controllo per ms, con tutte le conseguenze del caso, senza contare la perdita di fiducia dei consumatori e il totale abbandono da parte della comunità hacker ( che piaccia o no è quella che conta per l'avanzamento di nuove tecnologie )
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > di sicuro ci sarà una reazione della comunità
    > hacker, questo è
    > scontato
    >
    > il problema però si pone qualora mozilla volesse
    > andare fino in
    > fondo
    sisi questo e' claro... "andare fino in fondo", per avere una soluzione 'pulita', sarebbe un azione legale... ma io mi stavo interessando a che strategia hackish verra' messa in campo (scelta che difficilmente -ma non impox ,se per es fa uso di reactos- sara' usata da societa' ufficiali come la mozilla foundation)

    (...)
    > è più che evidente che stanno cercando di andare
    > verso un walled garden a la apple, con la
    > differenza che apple non ha l'80% del mercato pc
    > e non è stata condannata più volte per abuso di
    > posizione
    > dominante
    >
    > se mozilla dovesse andare in tribunale, potrebbe
    > iniziare un nuovo periodo di controllo per ms,
    > con tutte le conseguenze del caso,
    giagia'... e sarebbe pure recidiva... ma i tribunali so' cose lunghe e fastidiose... infatti per ora la lasciavo da parte e pensavo alle reazioni hackish...

    > senza contare
    > la perdita di fiducia dei consumatori
    beh questo non lo so...:P volente o nolente la gente "consuma" M$ a gogo, a prescindere dalle malefatte
    non+autenticato
  • > che schifo di mondo che si prospetta in futuro

    Un Androide ci salverà...
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)