Cristiano Vaccarella

Perian cessa lo sviluppo

Dopo sei anni chiude il "coltellino svizzero" dei video su Mac. Il progetto open source però non sparisce. Il codice sorgente resta a disposizione di tutti

Roma - Perian chiude i battenti. Ad annunciarlo sul sito web è lo stesso team di sviluppo del prodotto, con un avviso rivolto agli utenti. Il popolare tool che dal 2006 - anno della sua nascita - amplia le prestazioni di QuickTime permettendogli di riprodurre file in formati video tradizionalmente non supportati, come DivX, XviD e FLV (tanto da esserne soprannominato "il coltellino svizzero"), rilascerà la sua versione finale e, 90 giorni dopo, cesserà ogni sviluppo e supporto. Dietro questa decisione ci sarebbe il desiderio da parte degli sviluppatori di cimentarsi in nuovi progetti.

Così l'incipit del messaggio di commiato:
Abbiamo iniziato il progetto Perian oltre sei anni fa perché volevamo semplificare la visione dei filmati. Il nostro team ha raggiunto questo obiettivo e, mantenendo questo pensiero in mente, Perian chiuderà al più presto. È giunto il momento per tutti noi di andare avanti.
Al momento non sono stati ancora forniti dettagli sulle novità introdotte in questa release finale - che aggiornerà la corrente versione 1.2.3 - ma i programmatori avvertono gli utenti che quest'ultima potrebbe non garantire la compatibilità con i Mac che quest'estate effettueranno upgrade a OSX 10.8 (Mountain Lion). Lo stesso team invita gli utenti a usufruire, una volta chiusa l'esperienza Perian, di alternative come VLC e MPlayerOSX, altri lettori multimediali che supportano praticamente tutti i formati video.

Infine, c'è un'interessante prospettiva all'orizzonte: il codice sorgente di Perian sarà pubblicato su Google Code o GitHub (social network dedicato ai programmatori), di modo che altri potranno continuare ad implementarne lo sviluppo, consentendo così al progetto di non "morire" del tutto.
Cristiano Vaccarella
Notizie collegate
1 Commenti alla Notizia Perian cessa lo sviluppo
Ordina