Mauro Vecchio

Wikipedia, attenti alle false pubblicità

Wikimedia Foundation ribadisce l'assenza di banner pubblicitari sulla popolare enciclopedia libera. Chi li visualizza è stato infettato da software malevolo. Nel mirino, estensioni di Chrome

Roma - L'allarme è scattato in un recente post apparso sul blog ufficiale della Wikimedia Foundation: tutti quelli che hanno visto (o vedranno) comparire banner pubblicitari sulla popolare enciclopedia libera Wikipedia dovranno subito correre ai ripari informatici. Ovvero proteggersi dalla più che probabile presenza di software maligno nei propri computer.

"Non ci sono pubblicità su Wikipedia - ha esordito il post - Wikipedia è infatti supportata dalle donazioni di più di un milione di utenti, che in media elargiscono meno di 30 dollari a testa. Se visualizzate annunci pubblicitari di società commerciali, o comunque qualsiasi inserzione che non provenga dalla nostra raccolta fondi, allora il vostro browser è stato infettato dal malware".

Occhio dunque a tutte quelle inserzioni che provengono da società e siti web per la distribuzione commerciale di t-shirt o borse di lusso. Gli utenti dovrebbero immediatamente ricorrere ai propri strumenti anti-malware, probabilmente attaccati da software malevolo attraverso i vari strumenti di navigazione tra le pagine online.
Il post della Wikimedia Foundation ha così tirato in ballo pericolose estensioni per browser come Chrome. Quella chiamata I want this potrà essere rimossa manualmente dall'utente attraverso le impostazioni del navigatore di Mountain View. Le connessioni sicure in HTTPS porteranno alla sparizione delle pubblicità, ma non alla definitiva risoluzione del problema dopo l'infezione.

Mauro Vecchio
Notizie collegate