Mauro Vecchio

Emendamento Fava, il ritorno

Il Consiglio Nazionale Anticontraffazione preme per l'immediata approvazione della proposta d'emendamento presentata dall'On. Gianni Fava. Per poi esportare la responsabilitÓ dei provider anche a livello europeo

Roma - Era stata cassata dalla Camera dei Deputati all'inizio dello scorso febbraio, bocciata con 365 voti favorevoli e 57 contrari. Ma la proposta d'emendamento al disegno di legge recante "disposizioni per l'adempimento degli obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia alle Comunità europee - Legge comunitaria 2011" sembra ora risorta dalle sue stesse ceneri.

Dai più dipinta come una versione tricolore del famigerato Stop Online Piracy Act (SOPA), la proposta d'emendamento presentata dall'On. Gianni Fava (Lega Nord) vorrebbe apportare modifiche cruciali all'articolo 16 - Responsabilità nell'attività di memorizzazione di informazioni, Hosting - del Decreto legislativo 70/2003. Ai vari provider sarebbe dunque imposta la rimozione dei contenuti illeciti su segnalazione di un soggetto privato.

Archiviata in Parlamento, la proposta d'emendamento è stata ora ripresa con vigore dal Consiglio Nazionale Anticontraffazione, che vorrebbe collocare le previsioni legislative di Fava in cima alla lista delle priorità del piano strategico per la lotta alla contraffazione presentato di recente presso il Ministero dello Sviluppo Economico.
La Commissione tematica Internet del Consiglio vorrebbe così "affermare una responsabilità più incisiva in capo agli Internet Service Provider, nel rispetto del quadro normativo esistente a livello europeo". Dunque sostenere l'immediata approvazione della proposta di legge di modifica degli articoli 16 e 17 del Decreto Legislativo 70/2003 presentata da Fava nel luglio 2011.

Altro obiettivo del Consiglio, "sostenere una esplicita adozione dei medesimi principi di responsabilità evidenziati nella nuova normativa italiana, nel quadro della regolamentazione europea". Come a dire: bisogna esportare i principi di responsabilità voluti da Fava anche a livello europeo.

"╚ un'inaccettabile forma di privatizzazione della giustizia - ha spiegato l'avvocato Guido Scorza - la permanenza o meno di un contenuto nello spazio pubblico telematico non dipenderà più dalla decisione di un giudice, ma da una semplice segnalazione (autonoma ed arbitraria) di un singolo e dalla convenienza dell'intermediario che, piuttosto che rischiare di incorrere in un'eventuale responsabilità, preferirà procedere sempre e comunque alla rimozione".

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • Diritto & InternetCopyright, la SOPA del BelpaeseApprovata la proposta d'emendamento al Decreto legislativo 70/2003 portata alla Camera dall'On. Fava. Gli hosting provider verrebbero obbligati a rimuovere i contenuti illeciti sulla semplice segnalazione di soggetti privati
  • AttualitàIntermediari, rimozioni private?Propostada parte dell'On. della Lega Nord Gianni Fava. Gli hosting provider dovrebbero rimuovere contenuti web sulla base delle sole informazioni fornite da titolari dei diritti e soggetti interessati
  • AttualitàItalia, ISP contro la contraffazioneUna proposta di legge che attribuisce responsabilitÓ ai fornitori di servizi Internet. Stavolta in nome della lotta alla contraffazione e della vendita legalizzata di farmaci
69 Commenti alla Notizia Emendamento Fava, il ritorno
Ordina
  • Quando una legge è già stata bocciata due volte non dovrebbe proprio essere permesso ripresentarla prima di dieci anni almeno.
    Quanto all'opportunità etica di fare una cosa del genere beh, è un leghista...
    Funz
    12988
  • Fava è un ottimo parlamentare del NORD che tutela la legalità contro gli scariconi fuorilegge! Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: Poldo
    > Fava è un ottimo parlamentare del NORD che
    > tutela la legalità contro gli scariconi
    > fuorilegge!
    >Occhiolino

    Non ti piacerebbe avere tutti i panini che vuoi? Mi ricordo che Poldo ne mangiava sempre ma poi non aveva tutti quelli che voleva perché finiva i soldi. Doveva aspettare che Braccio di Ferro desse un pugno a Bruto in modo che sfasciasse il carretto del paninaro e solo allora Poldo poteva rimpinzarsi gratis dei panini che volavano in giro.
  • BASTAAAAA!
    LA DOVETE FINIREE!
    Ma non capite che non centra niente l'essere padani, di Lega nord, amici di bossi o meno?
    Il punto è che per la 13a volta se non di più stanno cercando di FARCI PASSARE SOTTO IL NASO una legge PROIBIZIONISTA di tipo SCARICABARILE per dare la RESPONSABILITA A QUALCUNO!
    E guarda caso ai provider. Perché proprio a loro??
    Perché è logico? NO!! è molto più semplice:

    Se sono obbligati a rimuovere contenuti sotto richiesta a fronte di possibile MULTA, è OVVIO CHE LO FARANNO, SONO AZIENDE.
    Questo assurdo modo di risolvere le cose bloccherebbe l'intero sistema di forum e blog, in breve l'informazione libera su internet, e loro LO SANNO!
    è l'ennesima volta che li fermiamo a "calci in c..o" e loro ANCORA ci riprovano!
    E BASTAAAAAAAAAAATriste
    non+autenticato
  • - Scritto da: Tizio
    > BASTAAAAA!
    > LA DOVETE FINIREE!
    > Ma non capite che non centra niente l'essere
    > padani, di Lega nord, amici di bossi o
    > meno?

    E' un indizio. Com'è un indizio essere del PDL.
    Gli altri partiti comunque non sono immuni, ma in quei due lì è più facile che una legge che riguardi internet sia una legge liberticida.
  • "Ai vari provider sarebbe dunque imposta la rimozione dei contenuti illeciti su segnalazione di un soggetto privato."

    E sarebbe anche ora. Se un soggetto porta sul suo groppone, profumaamente pagato, materiale illegale, deve rimuoverlo. Altrimenti, essendo un ladro patentato, si sanziona fino a togliergli le mutande. E' una cosa talmente elementare che chi la contesta, ad iniziare dall'avvocato Scorza, dovrebbe vergognarsi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Carlo
    > "soggetto privato."
    Ovviamente a te questo "piccolo dettaglio" sfugge.
    non+autenticato
  • Anche soggetto privato, si, dov'é il problema? Se uno vede su un sito decine o migliaia di film rubati non puo' segnalare? O tu quando vedi un ladro rubare non ci fai caso? E se venissero a casa tua a rubare in tua assenza e nessuno denunciasse il fatto? Ma dove hai la testa?
    non+autenticato
  • > Anche soggetto privato, si, dov'é il problema?

    Come in ogni occasione di illecito, se ne può fare segnalazione all'autorità competente, previa comunicazione dei propri dati, affinchè la stessa autorità possa effettuare le proprie indagini al fine di accertare la presenza e/o gravità dell'evento ed operare di conseguenza.

    > Se uno vede su un sito decine o migliaia di film
    > rubati non puo' segnalare?

    Rubati, a chi ?


    O tu quando vedi un
    > ladro rubare non ci fai caso?

    Eh ...

    E se venissero a
    > casa tua a rubare in tua assenza e nessuno
    > denunciasse il fatto?

    ... proprio la stessa cosa !

    Ma dove hai la
    > testa?


    L'amico di cui sopra non so. Io, ogni volta che leggo "Fava" penso a ben altre ruberie, che una bella famigliola di farabutti in verde ha perpetrato, tramite i rimborsi elettorali, ai danni dei suoi elettori e dell'intero popolo italiano.
  • - Scritto da: Carlo
    > Anche soggetto privato, si, dov'é il problema?
    > Se uno vede su un sito decine o migliaia di film
    > rubati non puo' segnalare? O tu quando vedi un
    > ladro rubare non ci fai caso? E se venissero a
    > casa tua a rubare in tua assenza e nessuno
    > denunciasse il fatto? Ma dove hai la
    > testa?
    Sicuro che sono rubati? Di solito se si assiste ad un reato si va a denunciarlo in procura o dalla polizia giudiziaria.
    non+autenticato
  • > su un sito decine o migliaia di film rubati

    COPIARE NON SIGNIFICA RUBARE

    http://www.penale.it/page.asp?IDPag=24
    Corte di Cassazione, Sezione IV Penale, 13 novembre 2003 (dep. 29 gennaio 2004), n. 3449 (2110/2003)
    ...non configurabilità del reato di furto dei files mediante duplicazione (o copiatura)...

    http://www.penale.it/page.asp?IDPag=903
    Corte di Cassazione, Sezione IV Penale, 26 ottobre 2010 (dep. 21 dicembre 2010), n. 44840
    ...è da escludere la configurabilità del reato di furto nel caso di semplice copiatura...

    http://laws.findlaw.com/us/473/207.html
    Supreme Court of the United States, Dowling vs. United States, 473 U.S. 207 (1985)
    ...interference with copyright does not easily equate with theft...


    Pirata
    non+autenticato
  • - Scritto da: Carlo
    > Anche soggetto privato, si, dov'é il problema?

    Il problema è che se un privato ha il diritto di farsi giustizia da solo, io (privato cittadino) potrei decidere che carlo sempreboni mi sta antipatico e, solo sulla base di quello, potrei farlo multare o incarcerare a mio piacere. Ti andrebbe bene una legge così?

    > Se uno vede su un sito decine o migliaia di film
    > rubati non puo' segnalare?

    Come fai a dire che sono rubati? Sono entrati in casa tua e ti hanno rubato i dvd?

    > O tu quando vedi un
    > ladro rubare non ci fai caso? E se venissero a
    > casa tua a rubare in tua assenza e nessuno
    > denunciasse il fatto?

    L'unico che può denunciare un furto avvenuto in casa mia sono io, perchè solo io potrei accorgermi se manca qualcosa. Se non manca nulla, vuol dire che non sono stato derubato.

    A te manca qualcosa? Conta i tuoi dischi: ne è sparito qualcuno?

    > Ma dove hai la testa?

    Io, a differenza di te, so cosa significa la parola "furto".
    non+autenticato
  • - Scritto da: Carlo
    > Anche soggetto privato, si, dov'é il problema?

    L'Italia NON è un paese fondato sulla tua attività commerciale: rileggi la COSTITUZIONE. Ciò che dici è INCOSTITUZIONALE.
    Se passa comunque vedrai che se verrà segnalato il tuo sito capirai: prima lo chiuderanno poi tu dovrai dimostrare che non conteneva
    cose illegali. Ti piace?
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: Carlo
    > Anche soggetto privato, si, dov'é il problema?

    Va bene, aboliano giudici, carabinieri, polizia, guarda di finanza, vigili, etc etc. Tanto, c'e' il privato...

    > Se uno vede su un sito decine o migliaia di film
    > rubati non puo' segnalare? O tu quando vedi un

    se copi un file non lo rubi: lo duplichi. L'originale non viene sottratto al suo proprietario. No sottrazione = no furto. Difficile ti entri in testa?

    > ladro rubare non ci fai caso? E se venissero a
    > casa tua a rubare in tua assenza e nessuno
    > denunciasse il fatto? Ma dove hai la
    > testa?

    Carlo, il prograsso ti rema contro.
    Prima lo accetterai, prima starai meglio.
    chiudi la videoteca e apri una merceria, paninoteca, bar, insomma vendi qualcosa di non-digitalizzabile. Gli intermediari digitali sono destinati a sparire o quanto meno a ridursi fortemente in numero e tu sei nel mucchio: fattene una ragione.
    non+autenticato
  • Ti riporto la frase di un mio amico carissimo: "Per gli scariconi, invece, un pigiama a righe e una bella palla alla caviglia, e via a rimboschire le montagne, a sistemare gli argini e a pulire le città.
    Come rancio giornaliero: una fetta di pane, un paio di olive e un bicchiere d'acqua, come i nostri nonni e bisnonni coloni dai latifondisti."
    non+autenticato
  • Questa proposta è in cima alla lista delle priorità del piano strategico il Ministero dello Sviluppo Economico , capito, pirati? Per il governo nessuna proposta di legge è importante quanto la Fava! Arrabbiato

    Adesso come la mettiamo, eh?

    Parola di SIAE
    non+autenticato
  • - Scritto da: La SIAE
    > Questa proposta è in cima alla lista
    > delle priorità del piano strategico il Ministero
    > dello Sviluppo Economico
    , capito,
    > pirati? Per il governo nessuna proposta di legge
    > è importante quanto la Fava!
    >Arrabbiato
    >
    > Adesso come la mettiamo, eh?
    >
    > Parola di SIAE

    Ho visto trollate migliori... dai su', piu' impegno la prox volta!
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 17 maggio 2012 20.46
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: La SIAE
    > Questa proposta è in cima alla lista
    > delle priorità del piano strategico il Ministero
    > dello Sviluppo Economico
    , capito,
    > pirati? Per il governo nessuna proposta di legge
    > è importante quanto la Fava!
    >Arrabbiato
    >
    > Adesso come la mettiamo, eh?
    >
    > Parola di SIAE

    Ti sei perso un "vorrebbe"
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)