Mauro Vecchio

Pakistan, silenziati i cinguettii blasfemi

Le autorità di Islamabad bloccano tutti gli accessi a Twitter, accusando la piattaforma di aver permesso la circolazione di immagini satiriche sul profeta Maometto. Poi interviene il Primo Ministro per rimuovere i filtri

Roma - "Cari tutti, vi assicuro che Twitter e Facebook continueranno a rimanere attivi nel nostro paese. Non saranno bloccati, dunque vi prego di non credere alle semplici indiscrezioni". Parola di Rehman Malik, attuale ministro degli Interni nel governo pakistano. Due giorni dopo, la piattaforma di microblogging Twitter era inaccessibile all'intera popolazione digitale in terra asiatica.

Le autorità di Islamabad hanno così ostruito tutti gli accessi al social network in 140 caratteri, nel mirino per aver permesso la diffusione di immagini blasfeme e dunque contrarie ai sacri principi religiosi dell'Islam. Ancora una volta rappresentazioni satiriche del profeta Maometto, lo stesso motivo che aveva portato il Pakistan a bloccare prima Facebook e poi YouTube e Wikipedia.

Reazioni decise da parte dei responsabili di Twitter, pronti a sottolineare come le attività di un singolo account non possano essere stroncate su pressioni esterne. Il sito statunitense non sarebbe dunque responsabile in maniera diretta per la proliferazione di contenuti giudicati blasfemi o illeciti. Il gigante Facebook era stato oscurato per la diffusione di vignette satiriche nel giorno di celebrazione del Profeta dell'Islam.
I filtri predisposti dal governo pakistano sono comunque durati poco. Numerose fonti internazionali hanno infatti pubblicato degli aggiornamenti flash per evidenziare il ripristino del servizio cinguettante in terra asiatica. Ad imporre la riattivazione degli accessi sarebbe stato il Primo Ministro Raza Yousuf Gilani, come riportato dal Washington Post. Non è chiaro se Twitter sia intervenuto per eliminare i contenuti ritenuti blasfemi.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
30 Commenti alla Notizia Pakistan, silenziati i cinguettii blasfemi
Ordina
  • io non sono un profondo credente, non ho risentimenti contro l'islam o qualsiasi altra religione. Penso che tutte le religioni del mondo hanno esaltazioni e passioni legate al loro credo, ma quello che vedo nell'islam non ha eguali!
    L'Islam già per sua natura è una religione che semplifica e favorisce la violenza per imporre e proteggere il suo credo. Purtroppo l'islam non ha avuto una evoluzione illuministica come è successo in occidente con il progresso e l'affermazione della ragione. Cronologicamente è ferma al medio evo, basata sull'oscurantismo ancora legata a intolleranze, pregiudizi e superstizioni.
    E' difficile per noi occidentali riuscire a confrontarci questo modo di pensare, questa forma di "dittatura teocratica" che facilmente fa proseliti nella semplicità e l'ignoranza della popolazione dei paesi islamici, sempre più condizionata da capi islamici bigotti e ottusi che odiano l'occidente e che nella loro vita hanno letto soltanto il corano !
    Un film o qualche vignetta umoristica e ironica diventano pretesti per fare scatenare il proprio odio verso l'occidente. Quando vengono uccisi innocenti e pacifici preti, suore e missionari o bruciate chiese e massacrati i fedeli critsiani, da noi non si verificano manifestazioni di odio o ritorsioni presso le moschee e i centri islamici !
    Invece da noi gli immigrati islamici reclamano tutti i diritti esigendo rispetto e libertà, mentre da loro questi stessi diritti vengo puntualmente negati e calpestati.
    Ci troviamo sempre più in situazioni contraddittorie e paradossali ... la nostra cultura ci obbliga ad essere "TOLLERANTI CON GLI INTOLLERANTI " ..... ma fino a quando !??????
  • NO ALLA TURCHIA IN EUROPA!
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > NO ALLA TURCHIA IN EUROPA!

    Ma come, solo l'europa puo' esportare cultura e democrazia ?
    krane
    22544
  • A quelli non interessa nè la cultura nè tantomeno la democrazia!
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > A quelli non interessa nè la cultura nè tantomeno
    > la democrazia!

    Ridillo in termini relativi: a chi esporta interessa la propria e schiacciare quella altrui.
    krane
    22544
  • Le religioni, alcune più altre meno invadenti, difficilmente saranno superabili in quanto l'uomo per sua natura non si rassegna facilmente alla morte fisica e cerca alternative nella promessa di una successiva vita spirituale, e in cambio di questa promessa le religioni pretendono sottomissione.
    non+autenticato
  • - Scritto da: silvan
    > Le religioni, alcune più altre meno invadenti,
    > difficilmente saranno superabili in quanto l'uomo
    > per sua natura non si rassegna facilmente alla
    > morte fisica e cerca alternative nella promessa
    > di una successiva vita spirituale, e in cambio di
    > questa promessa le religioni pretendono
    > sottomissione.

    Mica tutte le religioni sono cosi'.
    krane
    22544
  • Credo che alle volte bisognerebbe prendere le cose con equilibrio, nel senso che questa propaganda della liberta` ai fini commerciali che ci rifilano i filo anglosassoni di continuo dove il prossimo viene sempre dopo se stessi e` troppo pronunciato in un lato, bestemmiare ed essere irrispettosi delle credenze altrui facendo passare impunite le bestemmie e` una cosa che dovrebbe essere bandita, ma non per limitare la liberta` di espressione, perche` e` una forma di mancanza di rispetto inutile, cosa vuoi che cambi fisicamente nella tua vita mancando di rispetto a cio` in cui credo?

    Ma forse e` errato anche adottare una forma di censura per arrivare a far rispettare sotto obbligatoriamente le persone, forse basterebbe solamente iniziare una campagna orientata verso il rispetto del prossimo da tutte le parti per risolvere la cosa pacificamente
    non+autenticato
  • Sacra romana chiesa ci ha insegnato chd le bestemmie vanno "contestualizzate"

    Quindi in base al contesto ki sento legittimato di bestemmiare come un camionista
    non+autenticato
  • Ti accorgi che stai predicando al vento?
    non+autenticato
  • e poi che altro hai da dirmi?
    non+autenticato
  • - Scritto da: vento
    > e poi che altro hai da dirmi?


    Troll! TrollTroll occhiolinoTroll chiacchieroneTroll occhi di fuoriTroll di tutti i colori
    non+autenticato
  • Hey, tu, non disturbare, che mi gusto il cerchiobottismo alla Lazy Turtle!
    non+autenticato
  • Troll! TrollTroll occhiolinoTroll chiacchieroneTroll occhi di fuoriTroll di tutti i colori
    non+autenticato
  • Bestemmie.... per chi ?
    Sgabbio
    26178
  • E poi i nostri radicali, anticlericali.net, comunisti nostalgici, anarchici barboni, si permettono di criticare la Chiesa.
    Ma vadano a vivere in un paese musulmano e se ne accorgeranno! Indiavolato
    non+autenticato
  • Quindi se c'è uno peggio di noi dobbiamo essere felici?
    non+autenticato
  • se fosse dipeso dalla chiesa a quest'ora saremmo ancora all'età della pietra.
    Non c'è alcuna differenza fra le varie religioni , sono tutte strutture di potere che in mancanza di una resistenza esterna tendono ad occupare ogni spazio possibile ,sociale politico ed economico.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Tino Tini
    > se fosse dipeso dalla chiesa a quest'ora saremmo
    > ancora all'età della
    > pietra.
    > Non c'è alcuna differenza fra le varie religioni


    Questo è da dimostrare, fatti un giretto nei paesi musulmani, ma non da turista "Alpitour"... Occhiolino


    > , sono tutte strutture di potere che in mancanza
    > di una resistenza esterna


    Quale, quella della massoneria e dei poteri forti? Perplesso


    tendono ad occupare
    > ogni spazio possibile ,sociale politico ed
    > economico.

    Eh già, la politica e l'economia sono molto pulite... Deluso
    non+autenticato
  • Nei paese mussulmanti c'è una TEOGRAZIA che combanda quasi tutte le nazioni medio orientali, mentre i vaticano vive sulle spalle di un'altra nazione.
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Tano Toni
    > - Scritto da: Tino Tini
    > > se fosse dipeso dalla chiesa a quest'ora saremmo
    > > ancora all'età della
    > > pietra.
    > > Non c'è alcuna differenza fra le varie religioni
    >
    >
    > Questo è da dimostrare, fatti un giretto nei
    > paesi musulmani, ma non da turista "Alpitour"...
    >Occhiolino


    ho detto che se le cose in occidente stanno diversamente il merito non è certamente della religione.


    >
    >
    > > , sono tutte strutture di potere che in mancanza
    > > di una resistenza esterna

    > Quale, quella della massoneria e dei poteri
    > forti?

    ogni struttura di potere si basa su un'idea, un'insieme di valori condivisi , un'ideologia. Il potere non crea le idee bensi il contrario.
    Una cultura tende ad essere omnicomprensiva in mancanza di culture antagoniste. Quindi non mi riferisco alla massoneria o ai beati paoli bensi' al liberalismo ,al pensiero scientifico, filosofico e razionale, al marxismo, al positivismo ed a tutte quelle correnti di pensiero che nel corso dei secoli hanno messo in dubbio le verità assolute della religione.




    > tendono ad occupare
    > > ogni spazio possibile ,sociale politico ed
    > > economico.

    > Eh già, la politica e l'economia sono molto
    > pulite...
    >Deluso

    Non saranno pulite pero' esistono e sono reali e fanno capo a degli interessi ben specifici , tant'è vero che in europa (ad esempio) esistono organizzazioni politiche di massa che si rifanno esplicitamente ai valori della religione (o almeno cosi' loro dicono).
    non+autenticato
  • - Scritto da: Tino Tini
    > se fosse dipeso dalla chiesa a quest'ora saremmo
    > ancora all'età della pietra.
    Sbagliato. Saremmo ancora al medio evo.

    > Non c'è alcuna differenza fra le varie religioni
    Non hai studiato e neanche aperto il libro, vero? Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • Da un integralismo all'altro..bella roba

    Personalmente rimarrò qui finché il puzzo di muffa non sparirá..continueró a grattare fino alla morte se serve
    non+autenticato
  • ... e intanto la "pacifica" colonizzazione musulmana è cominciata già da anni senza che (quasi) nessuno se ne accorgesse.
    Quanto siamo autolesionisti!
    non+autenticato
  • - Scritto da: bene...
    > ... e intanto la "pacifica" colonizzazione
    > musulmana è cominciata già da anni senza che
    > (quasi) nessuno se ne
    > accorgesse.
    > Quanto siamo autolesionisti!

    ho sempre combattuto le religioni. Penso che la presenza in italia di diversi gruppi religiosi invece di uno solo sia un bene.
    non+autenticato