Claudio Tamburrino

Adiconsum contro gli sciacalli della tettonica

Denunciate ad Antitrust e Agcom le app che promettono di poter prevedere i terremoti. Tra le pi¨ scaricate ce n'Ŕ una collegata alla societÓ di sviluppo dell'ex Eutelia Samuele Landi

Roma - Adiconsum ha inviato una lettera di denuncia all'Antitrust e all'Autorità garante per le Comunicazioni chiedendo un'indagine sulle applicazioni mobile che affermano di poter prevedere le scosse di terremoto.

Mentre l'Emilia continua a tremare, alla paura delle scosse si aggiunge quella degli sciacalli: quelli che scavano nelle macerie o entrano nelle case ancora in piedi alla ricerca di beni di valore, così come quelli che sfruttano le debolezze delle persone e il terrore di nuovi terremoti per raggirarle. Tra questi, ritiene Pietro Giornado di Adiconsum, ci sarebbero anche "le app sui terremoti", tutti quei servizi per smartphone che dichiarano di essere in grado di prevedere i terremoti. "Previsioni - spiega Adiconsum - che neanche l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, l'unico accreditato a parlare in merito, è in grado di dare, data l'imprevedibile e intrinseca natura dei sismi stessi".

Tra le app più scaricate, arrivata ad essere tra le top 25 a pagamento per numero di download su App Store, "Allarme terremoto", opera di una società collegata a Samuele Landi, imprenditore già noto per le vicende di Eutelia e ora localizzato a Dubai.
La sua app venduta per 1,59 euro, pur specificando che "nessuno può prevedere un terremoto", promette "un allarme alle prime scosse di terremoto, in anticipo rispetto alle scosse distruttive che potrebbero raggiungere la tua area". Un servizio che sarebbe in grado di fornire sfruttando la tecnologia del giroscopio di iPhone e la capacità di registrare movimenti altrimenti difficilmente percepibili dalle persone.

Tuttavia gli utenti nei commenti ne criticano l'utilità: deve essere accesa per dare il suo allarme e spesso questo è casuale, legato a movimenti diversi da quelli sismici.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
53 Commenti alla Notizia Adiconsum contro gli sciacalli della tettonica
Ordina
  • La cosa interessante e' che tutti additanto ma nessuno legge.
    Non e' scritto da nessuna parte che questa app prevede terremoti.
    Leggere per credere: http://www.allarmeterremoto.com/index.html
  • Invece di discutere sulla conoscenza o scemenza della sismologia dei nostri ricercatori , e vista la nuova cartina probabilistica dei terremoti in Italia, consiglierei ai nostri legislatori di far costruire, in tutto il territorio nazionale, le nuove case con criteri antisismici. Inoltre incentivare con sgravi fiscali l'adeguamento delle esistenti. Ma forse è un consiglio troppo di buon senso.
    non+autenticato
  • - Scritto da: silvan
    > Invece di discutere sulla conoscenza o scemenza
    > della sismologia dei nostri ricercatori , e vista
    > la nuova cartina probabilistica dei terremoti in
    > Italia, consiglierei ai nostri legislatori di far
    > costruire, in tutto il territorio nazionale, le
    > nuove case con criteri antisismici. Inoltre
    > incentivare con sgravi fiscali l'adeguamento
    > delle esistenti. Ma forse è un consiglio troppo
    > di buon
    > senso.

    Si, bravo, e' arrivato il mago!
    Per fare una costruzione antisismica serve 100.
    L'edilizia in italia invece costa 200, di cui:
    20% di tangenti all'assessore,
    20% di pizzo alla mafia,
    20% interessi alle banche,
    20% di burocrazia, adempimenti e tasse.
    Col restante 20% devi realizzare l'opera, sub sub sub appaltando le maestranze perche' chi ha vinto l'appalto generalmente ha zero esperienza di edilizia e oltre il 90% di esperienza in intrallazzo.

    Si fanno ancora i piloni usando sabbia di mare e cadaveri invece del cemento armato, e arrivi tu a pretendere criteri di antisismicita'?
  • > Si fanno ancora i piloni usando sabbia di mare e
    > cadaveri invece del cemento armato, e arrivi tu a
    > pretendere criteri di
    > antisismicita'?
    Possibilmente sabbia di mare,con le particelle tonde e con un pò di sale, poichè quella di fiume con le particelle scheggiate e senza sale occorre lasciarla in loco, poichè in caso di alluvione l'acqua rallenta" come il treno. Sorpresa Triste
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: silvan
    > > Invece di discutere sulla conoscenza o
    > scemenza
    > > della sismologia dei nostri ricercatori , e
    > vista
    > > la nuova cartina probabilistica dei
    > terremoti
    > in
    > > Italia, consiglierei ai nostri legislatori
    > di
    > far
    > > costruire, in tutto il territorio nazionale,
    > le
    > > nuove case con criteri antisismici. Inoltre
    > > incentivare con sgravi fiscali l'adeguamento
    > > delle esistenti. Ma forse è un consiglio
    > troppo
    > > di buon
    > > senso.
    >
    > Si, bravo, e' arrivato il mago!
    > Per fare una costruzione antisismica serve 100.
    > L'edilizia in italia invece costa 200, di cui:
    > 20% di tangenti all'assessore,
    > 20% di pizzo alla mafia,
    > 20% interessi alle banche,
    > 20% di burocrazia, adempimenti e tasse.
    > Col restante 20% devi realizzare l'opera, sub sub
    > sub appaltando le maestranze perche' chi ha vinto
    > l'appalto generalmente ha zero esperienza di
    > edilizia e oltre il 90% di esperienza in
    > intrallazzo.
    >
    > Si fanno ancora i piloni usando sabbia di mare e
    > cadaveri invece del cemento armato, e arrivi tu a
    > pretendere criteri di
    > antisismicita'?

    lasciamo tutto così come è, che va tutto bene!
    Ammesso che sia sempre come dici tu, il cambiamento è necessario. Bisogna lasciare la cultura dell'emergenza alle emergenze e pensare a creare una cultura del terremoto. L'obbligo di strutture antisismiche ci deve essere. Così come l'incentivo all'adeguamento delle strutture esistenti. Invece di incentivare i pressochè inutili pannelli solari, incentiviamo strutture antisismiche.

    E incentiviamo la cultura della responsabilità, che di costruttori di case che non hanno responsabilità, di politici che non hanno reponsabilità, notai che non hanno responsabilità e tutti che non hanno/abbiamo responsabilità non ce n'è bisogno.
    non+autenticato
  • - Scritto da: mcmcmcmcmc

    > lasciamo tutto così come è, che va tutto bene!
    > Ammesso che sia sempre come dici tu, il
    > cambiamento è necessario. Bisogna lasciare la
    > cultura dell'emergenza alle emergenze e pensare a
    > creare una cultura del terremoto. L'obbligo di
    > strutture antisismiche ci deve essere.

    L'obbligo c'e'.
    Quello che manca e' una pena che preveda di abbattere l'abitazione dell'ingegnere e sbatterlo in mezzo ad una strada, qualora un edificio antisismico per il quale ha firmato la conformita', crolli.

    > Così come
    > l'incentivo all'adeguamento delle strutture
    > esistenti. Invece di incentivare i pressochè
    > inutili pannelli solari, incentiviamo strutture
    > antisismiche.

    Uno non esclude l'altro. Un edificio antisismico puo' benissimo avere pannelli fotovoltaici sul tetto, senza pregiudicarne la stabilita', anzi, ci sarebbero meno tegole che cadono di sotto, in caso di sisma.

    > E incentiviamo la cultura della responsabilità,
    > che di costruttori di case che non hanno
    > responsabilità, di politici che non hanno
    > reponsabilità, notai che non hanno responsabilità
    > e tutti che non hanno/abbiamo responsabilità non
    > ce n'è bisogno.

    A cominciare dall'informatica!
    Le interfacce clicca clicca vanno proprio nella direzione dell'irresponsabilita' illudendo qualunque utonto di essere in grado di amministrare un sistema!
    Finche' questo andazzo continua, sara' sempre piu' difficile trovare persone che comprendano l'importanza dei sistemisti in qualunque campo, salvo rendersene conto quando crolla tutto al primo colpo di tosse.
  • > E incentiviamo la cultura della responsabilità,
    > che di costruttori di case che non hanno
    > responsabilità, di politici che non hanno
    > reponsabilità, notai che non hanno responsabilità
    > e tutti che non hanno/abbiamo responsabilità non
    > ce n'è
    > bisogno.

    Certo ci sarebbe bisogno di questo.
    Ricordo come cenno storico il Cavour, che non prendeva una lira dal suo compito di primo ministro, ma avena altre mansioni importanti come fu quella di far costruire il canal Cavour (che porta il suo nome).
    Appena finita l'opera non funzionava bene erano stati fatti errori. Lui era il responsabile, le vennero dati 3 mesi per porvi rimedio. Se non fosse riuscito sarebbero stati sequestrati tutti i suoi beni per compensare il danno economico dell'opera non funzionante, se i suoi beni non fossero stati sufficienti ci rimettevano i suoi parenti.
    Andò di persona a controllare l'opera, sporcandosi anche mani e piedi, anche se era un Conte.
    Il canal Cavour funziona bene ancora oggi.
    Oggi la legge Sabauda non esiste più. Triste
  • Invece delle APP perchè non si fa vera ricerca?
    E' vero che vi è una ricerca di tipo geologica, ma ne servirebbe un'altra forse più semplice da abbinare alla ricerca "classica".
    La butto lì, con questo messaggio... chissà se qualcuno lo coglie.
    Molto tempo fa conobbi una vecchia signora, una ricercatrice. Aveva notano una pietra, un minerale che all'approssimarsi di un terremoto cambiava un pò aspetto.
    Purtroppo non sono riuscito a farmi dare un campione, forse ne aveva uno ma l'aveva perso ed ormai era troppo anziana per ricercarne un altro.
    Forse vero, forse no?
    Stà di fatto che tutti sanno che gli animali lo sentono prima, ed anche gli alberi, perchè non i minerali o qualche minerale in particolare?
    Potrebbe cambiare la conduttività elettrica. Nelle piante idem, oppure è la loro attività elettrica dei loro millivolt che variano.
    Perchè non provare su un certo numero di campioni con un confronto con i sismografi?
    E forse si può scoprire che si può anche avere previsioni utili...
    Ecco che allora anche le APP stupide potranno diventare utili.
  • Ma perche' ci sono un sacco di persone convinte che i geologi siano una massa di imbecilli?

    Questi ci passano la vita a studiare i terremoti, e il primo bischero su internet che non ne capisce una mazza (la loro attività elettrica dei loro millivolt!) si mette a dar suggerimenti a pene di segugio...

    Questo paese e' senza speranza.
    non+autenticato
  • c'è anche da dire che un ricercatore, accreditato e facente parte del loro establishment, li avvisò ripetutamente circa i sospetti più che fondati che avevano sul terremoto dell'Aquila

    ti ricordi? ne parlarono pure i tg

    l'amico aveva piazzato in giro vari sensori, aveva poi usato algoritmi di sua invenzione per fare delle previsioni ed era arrivato a certe conclusioni

    l'amico fu licenziato e addirittura denunciato

    poi arrivò il terremoto e le testuggini dell'istituto di vulcanologia non dissero nulla, non capirono nulla e nulla riuscirono a prevedere

    l'Italia è piena di idioti pseudo-scienziati che occupano posizioni di potere, gente che afferma candidamente "l'universo ubbidisce alle leggi della fisica"

    seh, sta a vedere che l'universo ha bisogno del loro permesso per esistere Rotola dal ridere

    scientisti incapaci, ecco cosa sono, gente che crede nella religione della scienza accademica e nega perfino i fenomeni più evidenti ( alla faccia del metodo sperimentale )
    non+autenticato
  • Sono sostanzialmente d'accordo con te, ma non scordiamoci che se comincio a dire "entro la settimana un terremoto devastatnte a Firenze" passo per grullo, ma il giorno che malaguratamente dovesse accadere sarò considerato il novello gurù della tettonica, pur non capendoci nulla.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Francesco
    > Sono sostanzialmente d'accordo con te, ma non
    > scordiamoci che se comincio a dire "entro la
    > settimana un terremoto devastatnte a Firenze"
    > passo per grullo, ma il giorno che
    > malaguratamente dovesse accadere sarò considerato
    > il novello gurù della tettonica, pur non
    > capendoci
    > nulla.

    Se parla di giuliani, lui sta studiando un modo per prevedere i terremotiA bocca aperta
    Sgabbio
    26177
  • - Scritto da: Sgabbio
    > - Scritto da: Francesco
    > > Sono sostanzialmente d'accordo con te, ma non
    > > scordiamoci che se comincio a dire "entro la
    > > settimana un terremoto devastatnte a Firenze"
    > > passo per grullo, ma il giorno che
    > > malaguratamente dovesse accadere sarò
    > considerato
    > > il novello gurù della tettonica, pur non
    > > capendoci
    > > nulla.
    >
    > Se parla di giuliani, lui sta studiando un modo
    > per prevedere i terremoti
    >A bocca aperta

    Per ora è bravissimo nelle previsioni a posterioriA bocca aperta
    Funz
    13021
  • Guarda, sono andato a cercare ma la denuncia per procurato allarme è per il terremoto di Sulmona del 29 marzo 2009. Se non trovi nulla a proposito di quella scossa è perché non c'è stata.
    Se per te a capo delle ricerche ci sono pseudoscienziati ricordati che ce ne sono anche di più che millantano rivoluzioni sconvolgenti ma stringendo stringendo resti con un pugno di mosche.
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > c'è anche da dire che un ricercatore, accreditato
    > e facente parte del loro establishment, li avvisò
    > ripetutamente circa i sospetti più che fondati
    > che avevano sul terremoto
    > dell'Aquila
    >
    Giuliani ? non era un ricercatore era un semplice tecnico di laboratorio.

    > l'amico aveva piazzato in giro vari sensori,
    > aveva poi usato algoritmi di sua invenzione per
    > fare delle previsioni ed era arrivato a certe
    > conclusioni
    >
    tutte, meno una, sballate.

    > l'amico fu licenziato e addirittura denunciato
    >
    per aver causato il panico con una segnalazione sballata.

    > poi arrivò il terremoto e le testuggini
    > dell'istituto di vulcanologia non dissero nulla,
    > non capirono nulla e nulla riuscirono a
    > prevedere
    >
    infatti i terremoti non si possono prevedere. Purtroppo quando capitano casini i giornali parlano solo del tizio che diceva: ma il l'avevo previsto e gli scienziati non mi avevano dato retta. Non parlano delle restanti 999 volte che il tizio aveva cannato.

    > l'Italia è piena di idioti pseudo-scienziati che
    > occupano posizioni di potere, gente che afferma
    > candidamente "l'universo ubbidisce alle leggi
    > della
    > fisica"
    >

    riesci a violare le leggi della fisica con prove controllate ? C'è un milione di dollari per te; contatta la James Randi Educational Foundation.

    >
    > scientisti incapaci, ecco cosa sono, gente che
    > crede nella religione della scienza accademica e
    > nega perfino i fenomeni più evidenti ( alla
    > faccia del metodo sperimentale
    > )

    stranamente qui su PI tutti scrivono usando aggeggi, computer, costruiti grazie alle leggi della fisica. Non ho mai visto nessuno mandare messaggi mediante le vibrazioni dei chakra collimate dai cristalli orgonici.
  • - Scritto da: shevathas

    > stranamente qui su PI tutti scrivono usando
    > aggeggi, computer, costruiti grazie alle leggi
    > della fisica. Non ho mai visto nessuno mandare
    > messaggi mediante le vibrazioni dei chakra
    > collimate dai cristalli
    > orgonici.

    Da cui si deduce che non usi un mac.
  • Eccallá ... quando non spari razzate (vedi le SIM A bocca aperta) riesci ad infilare Apple ovunque.

    Annoiato
    non+autenticato
  • - Scritto da: Federico Ponchio
    > Ma perche' ci sono un sacco di persone convinte
    > che i geologi siano una massa di
    > imbecilli?

    Non di imbecilli, più probabilmente di furbi visto il nulla che dimostrano di aver scoperto in decenni di finanziamento dei loro studi

    >
    > Questi ci passano la vita a studiare i terremoti,

    Esatto. E la società non ha mai chiesto loro fondamentalmente granchè per decenni. O quanto? Un secolo?
    Ora che dopo decenni (o quanto? un secolo di finanziamenti?), l'escalation degli ultimissimi anni richiede che siano loro a dare una mano alla società, che ha pagato loro tutti i loro studi, i loro stipendi, la loro vita, si scopre che non hanno capito NULL, e la società li ha solo mantenuti, oltrettutto dandogli lo status di studiosi, scienziti, gente di rispetto.

    Che delusione.

    E' il massimo della tristezza doverlo dire, ma per me, visto quanto avete dimostrato di aver appreso in tanti decenni di studi profumatmente pgati da mamma società, dovreste esser mndati tutti a lavorare, magari in miniera, visto che i minatori conoscono senz'altro più di voi come stanno le cose.

    Il terremoto è servito anche a questo. A fare luce sullo stato della ricerca geologica. Ora bisognerebbe trarre le dovute conseguenze, per dimostrare un minimo di rispetto verso i lavortori che hanno finanziato evidentemente solo sedicenti scienziati.
    non+autenticato
  • dell'influenza detta "spagnola" che per curare le persone usavano l'acqua di colonia...
    non+autenticato
  • ...che si fanno spennare credendo all'utilità di simili fuffaware peggio per loro.
    non+autenticato
  • peggio per loro sì,
    ma purtroppo non è bene neanche per chi invece vuole produrre software utile e viene oscurato da questi ciarlatani.

    Purtroppo le cosiddette App, e i loro marketplace, sono invasi dal fuffaware