L'allenatore che si indossa

Una maglietta intelligente corregge le posture sbagliate durante gli esercizi di yoga e pilates

Quando si cerca di realizzare una figura tipica dello yoga o del pilates, non sempre si riesce a individuare la giusta postura da assumere. Qui, spesso, interviene l'istruttore, che aiuta la persona ad assumere la corretta posizione, in modo dolce e senza mai forzare il fisico o le possibilità di ciascuno. Questo continuo contatto fra istruttore e praticante è molto importante, anche perchè sempre più spesso, molte persone scelgono il pilates per correggere eventuali posture errate del proprio corpo. Purtroppo, però, l'istruttore non può essere sempre a disposizione. Per questo, la californiana Electricfoxy, ha inventato Move.

Move


Move è una maglietta intelligente, che integra fra le sue fibre di tessuto quattro differenti sensori capaci di rilevare la postura precisa di spalle e schiena, comparandola con quella che dovrebbe essere assunta durante la posizione di yoga e pilates che si sta cercando di realizzare.
Qualora si stia compiendo un errore, Move offre una leggerissima scossa elettrica per indicare al praticante che si è fuori allineamento rispetto alla posizione corretta da assumere. Move, in realtà, può anche essere utilizzata per il golf e il baseball. Il feedback aptico che è in grado di fornire, infatti, anche per questi due sport permetterebbe di assumere sempre la posizione corretta, per migliorare le performance sportive e massimizzare la forza, diminuendo i rischi di incidente muscolare.

Il praticante, quindi, sentendo la scossa, non deve fare altro che muoversi in modo continuo e lento fino ad assumere la posizione corretta.

Il valore aggiunto, però, deve ancora arrivare. Move, infatti, è collegata ad un app per iOS capace di valutare, gestire e monitorare il rendimento del praticante, permettendo così di valutare i miglioramenti e gli errori di postura commessi.

Move


Questa app ha un duplice scopo. Il collegamento con alcuni social network permette di condividere i propri progressi, inoltre fa capo ad una più ampia piattaforma cloud based che permette non solo lo storage dei dati e il backup delle performance eseguite, ma offre una libreria di movimenti riconosciuti, tipici della terapia fisica o di sport come yoga, pilates, golf, o baseball.

Move


Di fronte a tanta tecnologia, però, ci sono istruttori di yoga che non nascondono la loro disapprovazione. Secondo alcuni, infatti, una maglietta del genere provocherebbe ansia nel praticante, che cercherebbe di prevenire il feedback con movimenti magari inusuali e fuori dalla propria portata. Questo impedirebbe quindi una componente fondamentale dello yoga, ossia il rilassamento. Inoltre, si perderebbe anche quel contatto umano che interviene in modo dolce durante gli esercizi per correggere eventuali errori.



(via Health on Today)
TAG: gadget