Alfonso Maruccia

Western Digital si butta sul networking

I nuovi dispositivi di connessione di WD offrono porte Gigabit Ethernet, connetività wireless e volendo anche lo storage interno

« Indietro
Foto 1 di 12

Roma - Western Digital è nota soprattutto per i suoi hard disk a tecnologia magnetica, ma la società statunitense è evidentemente interessata a espandersi in altri settori dell'IT: l'ultima novità presentata da WD non è dunque un HDD da 6 terabyte e più, ma la linea di router domestici My Net.

I cinque router sono disponibili in versioni variamente accessoriate e con livello di prezzo crescente (da 70 a 349 dollari), offrono connettività wireless e porte Gigabit Ethernet oltre a un "bonus" di storage (prevedibile, vista la specializzazione di WD) nella ammiraglia della linea.

Più ricchi di funzionalità sono ovviamente i router extra-lusso, My Net N900 (300 dollari) e My Net N900 Central (300-349 dollari): nel primo caso ci sono a disposizione 7 porte LAN e 1 WAN da 1 Gbps, due porte USB e connettività wireless (802.11n) a 2 o 5 GHz.
La variante "Central" di N900 è invece equipaggiata con 4 porte LAN+1 WAN da 1 Gigabit, una porta USB e una unità di storage (HDD) interna da 1 o 2 terabyte. I dati presenti sul disco sono accessibili anche tramite web (wd2go.com) e app mobile per terminali Android e iOS.

Certificati per il supporto alle tecnologie Universal Plug and Play (UPnP) e Digital Living Network Alliance (DLNA), i router N900 di Western Digital sembrano mostrare un buon comportamento nei test sul campo - con qualche appannamento nella gestione della rete WiFi sui 5 GHz di frequenza pur giustificabile visto la giovinezza del prodotto.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate