Mauro Vecchio

USA, i federali copieranno i Megadati

Un giudice neozelandese obbliga gli agenti statunitensi a copiare 150 terabyte di dati sequestrati all'impero di Megaupload. Le autoritÓ di Washington vogliono processare Dotcom come un rapinatore di banche

Roma - Numeri imponenti, numeri da impero del file hosting. Serviranno più di 6mila supporti Blu-ray per copiare 150 terabyte di dati sequestrati dagli agenti federali statunitensi al celebre cyberlocker Megaupload. Dipartimento di Giustizia (DoJ) e Federal Bureau of Investigation (FBI) dovranno mettersi subito al lavoro, obbligati a consegnare una copia dei contenuti nell'ambito del processo che porterebbe il boss Kim Dotcom all'estradizione.

L'ordinanza è stata firmata da un giudice dell'Alta Corte neozelandese: dagli uffici federali statunitensi dovrà uscire una copia dell'intero pacchetto di dati ottenuti dal sequestro di circa 130 tra computer e dispositivi di storage. Una quantità immane di contenuti e informazioni. Ad esempio, circa 10 milioni di messaggi di posta elettronica scambiati dai vari account aperti da Megaupload.

Un altro giudice kiwi aveva già dato tre settimane di tempo per la consegna alla difesa del materiale incriminante in possesso delle autorità di Washington. Che avevano sottolineato come risultasse impossibile copiare tutto entro 21 giorni. Gli agenti del Bureau vorrebbero almeno 2 mesi e mezzo per riversare i 150 terabyte di dati nei vari dispositivi da consegnare al giudice (in questo caso non direttamente alla difesa).
╚ però assodato che il processo per l'estradizione di Kim Dotcom e soci inizierà in Nuova Zelanda il prossimo 6 agosto. Stando alle stime presentate dai federali, il pacchetto d'informazioni non sarebbe ancora pronto per la data prefissata. I giudice neozelandese ha tuttavia rassicurato le parti: gli Stati Uniti avrebbero i mezzi necessari per copiare una simile quantità in molto meno tempo.

Questo in Nuova Zelanda. Negli Stati Uniti continua la battaglia tra Ira Rothken - legale di Dotcom - e il DoJ. L'avvocato aveva chiesto formalmente l'annullamento delle accuse di stampo criminoso contro il cyberlocker, dal momento in cui il governo degli States non avrebbe il potere di processare un'azienda estera con capi d'accusa di natura penale.

Una tesi ora respinta dal Procuratore Generale Neil MacBride, che ha sottolineato come un ragionamento del genere possa autorizzare un'azienda estera a commettere i crimini più efferati senza possibilità di sanzioni. I responsabili di Megaupload dovrebbero dunque essere trattati come "dei rapinatori di banche", ovvero criminali residenti all'estero ma le cui azioni criminose vengono commesse negli Stati Uniti e a danno degli Stati Uniti.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàMegaupload: il caso deve essere chiusoL'avvocato di Kim Dotcom chiede l'annullamento dei vari capi d'accusa di stampo criminoso. Gli Stati Uniti non avrebbero il potere giuridico di incriminare un'azienda operativa all'estero. E il boss vuole anche la restituzione dei beni
  • AttualitàMegaupload, scontro totaleDopo il raid Ŕ ormai un tutti contro tutti. Il governo di Washington contro la societÓ di hosting Carpathia. Gli attivisti di EFF per restituire i file agli utenti, mentre Ŕ polemica sul nuovo avvocato del mega-impero
  • AttualitàMegaupload, un legal thrillerL'avvocato di Kim Dotcom vuole le copie del materiale sequestrato nel raid contro l'impero del file hosting. Denunciato l'ennesimo errore procedurale. EFF pretende la restituzione dei file agli utenti. E spunta anche il pedoporno
73 Commenti alla Notizia USA, i federali copieranno i Megadati
Ordina
  • Ma scusate,
    Piu di 20 giorni per copiare 150 infimi tera?
    Mi pare che le cifre di questo articolo siano un po sballate, 150 tera non e' poi cosi tanto, considerando che io a casa ne ho 2 disponibili e dovendo copiare tutto con il pc di casa ci metterei forse un paio di giorni...
    non saranno magari 150k tera?
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • Certo che se invece delle immagini dei dischi questi fanno davvero la copia su BD, 20 gioni forse sono pure pochi...A bocca aperta
  • - Scritto da: Adam Brazorf
    > Ma scusate,
    > Piu di 20 giorni per copiare 150 infimi tera?

    Copiare 150 tera su bluray... mica su hd
    calcolando 25 GB a bluray fanno la bellezza di 6000 supporti, che non sono tantissimi, ma valli a copiare in 20 giorni... e questo sempre dando per buono che si riescano a riempire completamente...
  • Il problema non è "copiare banalmente" come faresti tu amatorialmente, ma eseguire copie legali (il termine è "forensic copy") di tutto il materiale sotto contestazione rispettando le garanzie dell'imputato, vale a dire seguendo la pistinità totale delle regole imposte per questa operazione...

    A tal proposito posso dire che ad esempio nel caso della prima (e assurda) retata denominate "Pastore Abruzzese" del 2005 ordita dal potere nell'intento di punire esemplarmente una cinquantina di utenti FastWeb colpiti a campione (ognuno di questi aveva al tempo sukka coscienza pochi GB di conenuti illegalmente acquisiti), gli scagnozzi del regime dovettero alla fine desistere proprio per le difficoltà summenzionate, e dopo reiterate richieste di rinvio per raccolta materiale per l'incidente probatorio, non vennero concesse ulteriori dilazioni (almeno a volte la legge vien fatta valere, salvo essere modificata in tempo utili ad uso e consumo di potentati e lobbies del caso).
    Insomma, quei terribili, mostruosi, pericolossissimi delinquenti, direi quelle 50 belve umane... se la cavarono a costo quasi zero (inevitabile l'anticipo all'avvocato che l'indagato per accuse penali è per legga essurda obbligato ad accollarsi)
  • Rispondo a me stesso: scusate gli errori di battitura notturni, sto cascando dal sonno...
  • Non si può combattere una rivoluzione così ampia, prima la nascita di internet poi la rivoluzione della condivisione del sapere online. Sia che la condivisione sia gratuita o dietro pagamento di un giusto e modesto compenso videoteche e bottegai di musica chiuderanno, a ruota (anche se non subito) chiuderanno anche tutte le librerie soppiantate dagli ebook. Non c'è niente che possiate fare, non c'è santo a cui possiate votarvi, non c'è compare in parlamento che possa legiferare a vostro favore, non c'è contributo pubblico che possa salvare la vostra categoria parassitaria dall'estinzione. Insomma, potete gioire quando un kim dotcom viene arrestato ma tenete ben presente che per ogni dotcom in galera ci sarà sempre qualcuno pronto a prendere il suo posto. Intanto, giusto per informarvi, nella mia città hanno chiuso tutti negozi di musica (i cd si comprano al centro commerciale o su internet) e gran parte delle videoteche, ne saranno rimaste 4 o 5 rigorosamente self-service.
    Tutto questo si chiama PROGRESSO, un qualcosa che voi non potrete mai fermare.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ABOLIRE LE VIDEOTECHE
    > Non si può combattere una rivoluzione così ampia,
    > prima la nascita di internet poi la rivoluzione
    > della condivisione del sapere online. Sia che la
    > condivisione sia gratuita o dietro pagamento di
    > un giusto e modesto compenso videoteche e
    > bottegai di musica chiuderanno, a ruota (anche se
    > non subito) chiuderanno anche tutte le librerie
    > soppiantate dagli ebook. Non c'è niente che
    > possiate fare, non c'è santo a cui possiate
    > votarvi, non c'è compare in parlamento che possa
    > legiferare a vostro favore, non c'è contributo
    > pubblico che possa salvare la vostra categoria
    > parassitaria dall'estinzione. Insomma, potete
    > gioire quando un kim dotcom viene arrestato ma
    > tenete ben presente che per ogni dotcom in galera
    > ci sarà sempre qualcuno pronto a prendere il suo
    > posto. Intanto, giusto per informarvi, nella mia
    > città hanno chiuso tutti negozi di musica (i cd
    > si comprano al centro commerciale o su internet)
    > e gran parte delle videoteche, ne saranno rimaste
    > 4 o 5 rigorosamente
    > self-service.
    > Tutto questo si chiama PROGRESSO, un qualcosa che
    > voi non potrete mai
    > fermare.
    UN ALTRO CHE CONFONDE IL PROGRESSO CON IL FURTO!!
    Cercherò di fare luce nel buio che ti avvolge. Internet è il progresso, I-Tunes è un aspetto della nuova tecnologia rispettato da tutti, così come lo sono i vari siti di streaming LEGALE! Stesso dicasi per i siti che vendono libri e e-book! Questo è il progresso, la possibilità di scegliere. Poi ci sono i furbetti, coloro che cercano spiragli nelle maglie delle leggi per arricchirsi fino a che le maglie non si stringono e li lasciano intrappolati. I maniscalchi esistono ancora ed è un mestiere di tutto rispetto, meglio dei gommisti a mio parere, pur rispettando anche quest'ultimi. I venditori di ghiaccio esistono ancora, se conoscessi minimamente il mondo della pesca sapresti che sono indispensabili, quindi tutto si trasforma ma tutto resiste, seppur ridimensionato, per la gioia di chi ha bisogno di cose diverse dall'ultimo ritrovato tecnologico. Hai una visione ottusa della tecnologia che accosti ai tuoi gusti estremi e al trovare filmetti e musica senza pagare, dimenticandoti che sono pratiche perseguite perchè in contrasto con le leggi. Ben venga il progresso, io compro libri ma anche e-book (tu non credo, visto il grado culturale) così come uso il ghiaccio e il frigo... senza maledire i venditori di ghiaccio e le librerie, neanche i venditori di frigo e di e-book. Profondo rispetto per tutto ciò che produce ricchezza rispettando leggi e regole. Al bando tutto il resto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Allibito
    > - Scritto da: ABOLIRE LE VIDEOTECHE

    Ma scrivi sempre le stesse cose a cui ti e' gia' stato risposto ? Rispondi a chi ti ha risposto le altre volte almeno.
    krane
    22544
  • Quando tutti fanno una cosa, incruenta, ed essa è socialmente accettata, non la puoi più considerare illegale e anche se la consideri tale non la puoi più battere.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ABOLIRE LE VIDEOTECHE
    > Non si può combattere una rivoluzione così ampia

    Pia illusione: ogni generazione ha pensato così. La restaurazione che è seguita ha spazzato via i sogni dei visionari. Molti "ex-rivoluzionari" si sono in seguito associati alla contro-rivoluzione.

    Il genio tornerà presto nella lampada.

    > videoteche e
    > bottegai di musica chiuderanno, a ruota (anche se
    > non subito) chiuderanno anche tutte le librerie
    > soppiantate dagli ebook.

    Questo è vero, gli intermediari specialmente di basso livello saranno spazzati via, ma essi sono sempre stati considerati un male necessario dai padroni dei contenuti, che vogliono il controllo totale su ciò che i fruitori possono vedere o ascoltare.

    E lo avranno.

    Gioire per la fine delle biblioteche o delle librerie è comunque fuori posto. Sei sicuro di voler vivere in un mondo dove ogni libro che hai comprato può essere modificato o cancellato secondo le disposizioni dei Padroni? Oggi, è vero, un libro può non essere mai più ristampato e le leggi sui diritti fare in modo che non entri mai nel Public Domain, ma con la nuova gestione dei contenuti digitali, le cose spariranno e basta.

    Purtroppo è anche inevitabile. Fahrenheit 451 è uscito dalla fantascienza, ed è realtà. Qui. Adesso.


    > per ogni dotcom in galera
    > ci sarà sempre qualcuno pronto a prendere il suo
    > posto.

    Questo è molto opinabile: ogni arresto e soprattutto condanna diventa un deterrente. Se la pena per sfidare il Potere è la perdita della libertà e dei beni, allora il rischio finisce col diventare insopportabile.

    > Tutto questo si chiama PROGRESSO, un qualcosa che
    > voi non potrete mai
    > fermare.

    Il progresso appartiene ai ricchi e ai potenti. Non a noi. Ricordalo.
    non+autenticato
  • Totalmente condivisibile Get Real. Triste
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: unaDuraLezione

    > Lo dici da 10 anni.
    > E non si è mai avverato.

    Guarda cosa è successo negli ultimi 10 anni:

    - totale subordinazione della politica all'economia
    - leggi che hanno reso un crimine rifiutare di consegnare le password su ordine (Regno Unito)
    - affinamento delle tecniche di Deep Packet Inspection
    - crollo totale di intere nazioni di fronte alle minacce dell'industria con conseguente svolta pro-copyright (vedi Svezia)
    - progetti di leggi volti al monitoraggio totale della Rete (ancora Regno Unito)

    Devo continuare? Vorrei che notassi che non si sono visti grandi moti di piazza contro questi avvenimenti. Ci sono cose più urgenti, che siano state magari create ad arte è un altro discorso, fatto sta che la gente ha altro a cui pensare.

    Forse non sei stato attento. O magari non volevi vedere. Ti capisco, è brutto vedere il sogno di una libertà senza confini sgozzato dall'avidità di pochi, inattaccabili signori del mondo, ma è così.

    Rassegnati. Prenditela pure con me, con qualcun altro, nega l'evidenza se ti fa stare meglio. Ma non potrà cambiare le cose.

    La lotta di classe è finita.

    Abbiamo perso.
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: unaDuraLezione
    > - Scritto da: Get Real

    > > Guarda cosa è successo negli ultimi 10 anni:

    > Io guardo il risultato globale.
    > e globalmente la gente continua a dire quello che
    > diceva prima e a fare quello che faceva
    > prima.

    > Forse quello illuso tra i due non sono io.

    Tra l'altro non mi sembra che sia successo nulla di diverso rispetto ai 1000 anni precedenti...
    krane
    22544
  • - Scritto da: Get Real
    > La lotta di classe è finita.
    >
    > Abbiamo perso.

    Non l'ha mai detto nemmeno Gorbachov.
  • Intanto i negozi di dischi sono scomparsi, e non torneranno. Voi siete i prossimi.
    non+autenticato
  • No credo che saremo i prossimi: l'illegalità non potrà mai avere la meglio.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Carlo
    > No credo che saremo i prossimi: l'illegalità non
    > potrà mai avere la meglio.

    Emmmm...
    Domanda: per che perentuale di reati scoperti, secondo te, vengono trovati i colpevoli e puniti ?
    krane
    22544
  • - Scritto da: Carlo
    > No credo che saremo i prossimi: l'illegalità non
    > potrà mai avere la
    > meglio.

    Chicago anni 30 dello scorso secolo e il proibizionismo di alcolici
  • - Scritto da: Carlo
    > No credo che saremo i prossimi: l'illegalità non
    > potrà mai avere la
    > meglio.

    Quando tutti fanno una cosa, incruenta, ed essa è socialmente accettata, non la puoi più considerare illegale e anche se la consideri tale non la puoi più battere. Ve ne state finalmente accorgendo anche voi:
    http://www.videotecheforum.it/index.php?showtopic=...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Carlo
    > http://www.webnews.it/2012/06/19/google-minaccia-y
    solita azione estorsiva nel tentativo del "colpirne uno per educarne 100". Sinora non ha MAI funzionato...
    Se in GOOG sono intelligenti, fanno solo finta.. tanto per dare contentini ai magnamagna di hollywood..
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: unaDuraLezione
    > - Scritto da: Carlo
    > >
    > http://www.webnews.it/2012/06/19/google-minaccia-y
    >
    > Sai che ho un dubbio mica ridere?
    > Mi chiedo se non capisci nulla di informatica
    > oppure non capisci nulla in
    > generale...

    E' leghista, cosa vuoi che capisca?
  • no, è un razzista, è diverso..
    cmq fa tanto il duro e non ha capito ancora com'è il nostro paese.. che di lui, della giustizia e quant'altro non gliene frega nulla a nessuno..
    non ha capito che in italia non c'è la giustizia per le cose importanti e lui sta li a mandare le mail insieme a 4 sfigati (che probabilmente non vengon nemmeno lette perchè dopo un po' che rompi vengon messe in ignore) piangendo miseria perchè la gente compie il reato gravissimo di scaricarsi 4 film del cavolo.. ma per favore..
    non+autenticato
  • sono completamente d'accordo con il giudice. 150 tera non sono tanti, o almeno non dal mio punto di vista, dato che il possiedo circa 2,6 tera tra pc personale e i vari hard disk esterni, penso che non sara un problema copiarne 150 per il governo degli stati uniti. o forse sono i miei standard a essere alti?
  • - Scritto da: Lazy Turtle
    > sono completamente d'accordo con il giudice. 150
    > tera non sono tanti, o almeno non dal mio punto
    > di vista, dato che il possiedo circa 2,6 tera tra
    > pc personale e i vari hard disk esterni, penso
    > che non sara un problema copiarne 150 per il
    > governo degli stati uniti. o forse sono i miei
    > standard a essere alti?

    No, sono bassi.Angioletto Comunque quelli non sono i dati di MU (che sono 50 PB) ma solo i dati di Dotcom.
  • No io ho 8 tera su un unico pc....
  • - Scritto da: sidela
    > No io ho 8 tera su un unico pc....

    4x2? o sono usciti dischi più grossi? io aspetto i dischi da 4 tera per metterne un altro, non voglio riempire tutte le porte sata
  • - Scritto da: unaDuraLezione
    > "USA, i federali copieranno i Megadati"
    >
    > Non sono i dati di Megaupload, ma quelli
    > personali dei dischi del
    > founder.
    >
    >
    > Per copiare quelli veri di MU suppongo che
    > direbbero che ci vuola qualche
    > millennio.

    Anche perché quelli di MU non sono 150 TB ma 50 PB, cioè 333 volte tanto.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)