Alfonso Maruccia

Mozilla Thimble, il Web per tutti

La foundation del Panda Rosso presenta una nuova app pensata per portare l'editing HTML alla portata di tutti, ma proprio tutti. Template precaricati, finestra per il rendering in tempo reale e consigli sui tag inclusi

Roma - Nonostante WordPress(.org), nonostante le app e la miriade di servizi preconfezionati, la rete è troppo difficile, suggerisce Mozilla: per correre ai ripari e trasformare tutti, ma proprio tutti gli utenti web in provetti "programmatori" HTML, la fondazione statunitense presenta Thimble, un editor per pagine web "ridicolmente semplice".

I presupposti della nuova app di Mozilla sono la reminiscenza dello storico FrontPage di Microsoft, con l'unica differenza che il tutto accade ora direttamente online: gli utenti possono creare pagine web senza conoscenze pregresse di HTML o CSS, c'è la possibilità di scegliere fra template e layout preesistenti e il servizio si incarica premurosamente di prendere per mano l'utente-aspirante genio dell'authoring telematico con consigli nel caso in cui si sia inserito del codice errato.

Una volta completato il lavoro, l'utente può pubblicare la pagina HTML e Mozilla si incaricherà di fornire un URL personalizzato con cui poter condividere il "contenuto". Per nulla preoccupata dei possibili paralleli con il famigerato software di authoring abbandonato da Redmond anni fa, Mozilla sostiene che Thimble "rimuove molte delle barriere per gli utenti inesperti interessati a imparare a programmare, e include una serie di progetti introduttivi e template per aiutare chiunque a cominciare più velocemente".
Thimble è parte integrante del progetto Webmaker, iniziativa precedentemente disvelata da Mozilla con l'ambizioso obiettivo di trasformare gli utenti "fruitori" in utenti "creatori" del Web. Nella speranza che l'iniziativa non si limiti a sfornare un editor HTML simil-FrontPage o poco più, la fondazione open source ha presentato anche gli strumenti di utilità X-Ray Goggles (per l'ispezione e l'interazione con il codice HTML di una pagina web) e Popcorn Maker (un tool per l'authoring "creativo" di pagine interattive).

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
5 Commenti alla Notizia Mozilla Thimble, il Web per tutti
Ordina
  • Attenzione, la traduzione 'ridicolmente semplice' (sicuramente tratta da una definizione reperibile nel blog stesso http://blog.mozilla.org/blog/2012/06/18/introducin.../, fonte del 19 giugno scorso) di 'ridiculously simple' è... ridicola.

    Il termine 'ridiculous' non può essere tradotto con né equiparato a 'ridicolo' che in italiano mantiene una connotazione di cosa da ridere.

    Invece in inglese, (vedi urbandictionary), ha assunto una somma di significati che in italiano non ha equivalente, ma che comunque è all'incirca identificabile con un utilizzo che "Instead of using words to describe an event, place, happening, or person with words such as crazy, amazing, unbelievable, weird, funny; ridiculous sums it all up."
  • La cosa più ovvia che mi viene in mente no nè frontpage, bensì il modulo di editing della vecchia mozilla suite (oggi seamonkey), poi diventato NVU, quindi komopozer (e ormai praticamente abbandonato).
  • ma è possibile che ogni volta che i tuoi articoli trattano di mozilla trabocchino di un assoluto e totale disprezzo?

    ok non solo mozilla ma davvero ultimamente qualsiasi articolo su prodotti free software è davvero denso di disprezzo

    hai il pieno diritto di avere le tue opinioni ma sei un giornalista e trovo che se in un articolo colpisce più la tua opinione sulla notizia che la notizia stessa c'è qualcosa che non và poi magari sbaglio io
    non+autenticato
  • Scusa, dove vedi del disprezzo nell'articolo?
    Forse nella frase "Nella speranza che l'iniziativa non si limiti a sfornare un editor HTML simil-FrontPage o poco più,"?
    non+autenticato
  • nei toni del parallelo con il defunto frontpage nel particolare uso delle virgolette e nell'impostazione generale dell'articolo, chiaro potrei sbagliarmi le mie sono osservazioni personali alquanto soggettive quindi non mi aspetto che le si prenda per oro colato ma non penso nemmeno di essere una mosca bianca come l'ho pensato può averlo pensato qualcun'altro e ci tenevo a far notare quello che ormai sta diventando un atteggiamento assai ricorrente da parte di questo autore
    non+autenticato