Cristiano Vaccarella

Truffe alla nigeriana, amo per creduloni

Non sarebbe verosimile che il facoltoso nobile nigeriano si esprimesse perfettamente nella lingua del destinatario della sua accorata email. Uno studio Microsoft analizza la portata e l'incidenza di questo fenomeno

Roma - La "truffa alla nigeriana" è una delle più diffuse tipologie di raggiro informatico: la prima testimonianza di questo reato risale addirittura al 1994. Questa truffa, messa in atto da scammer spesso localizzati proprio in Nigeria (donde il nome), è stata oggetto di uno studio da parte di Microsoft.

Cormac Herley, l'autore del documento, utilizza grafici, formule matematiche e diagrammi per spiegare la diffusione del fenomeno e l'incidenza sul piano della sicurezza informatica. Il copione è quello classico, da quasi vent'anni: la vittima viene contattata tramite una email in cui le si offre la possibilità di sostanziosi guadagni o le si chiede un aiuto, da rivolgere a presunte persone facoltose che hanno bisogno di movimentare denaro su conti correnti non tracciabili. Naturalmente, una volta ottenuti i soldi, gli scammer scompaiono senza lasciare tracce.

La letteratura al riguardo cita numerose storie. Emblematico un caso di alcuni anni fa che vide coinvolta un'infermiera statunitense, la quale perse oltre mezzo milione di dollari per sbloccare una presunta "eredità" lasciatale da un fantomatico "nonno" capitato chissà come in Nigeria.
Dall'analisi di Herley risulta che l'obiettivo dei truffatori non è tanto quello di apparire credibili (il fatto che le missive siano piene di incongruenze ed errori grammaticali ne è una prova), bensì quello di individuare e "collezionare" il maggior numero di creduloni possibile, per massimizzare i loro illeciti guadagni.

Le vittime vengono facilmente raggirate dietro promesse di sostanziose percentuali sui profitti della transazione proposta: di solito il 5-10 per cento. Considerato che queste truffe generano milioni di dollari, facile intuire il resto.

"A dare più credibilità alla cosa - sostiene Herley - le storie sulla povertà e sulla corruzione dei paesi dell'Africa occidentale. Certo, chi naviga su Internet quotidianamente ed è quindi a conoscenza di questa tipologia di raggiro, si guarda bene dal rispondere a queste email, ma non sono pochi quelli che invece ci cascano, perché colpiti dalla storia raccontata. Le persone più sensibili e generose sono i bersagli preferiti dei truffatori e sebbene rappresentino una minoranza dell'utenza Internet mondiale, tuttavia il loro numero è preoccupante".

Se è vero che gli scammer - ottenuto un robusto quantitativo di denaro - spariscono senza dar più notizie di sé, è anche vero che in molti casi vengono combattuti con successo: l'anno scorso, un truffatore nigeriano è stato condannato a 12 anni di reclusione per aver estorto alle sue vittime oltre un milione di dollari.

Cristiano Vaccarella
Notizie collegate
  • Digital LifeIntervista con lo scammerPubblicata in tre parti una conversazione con uno degli ex-alfieri della truffa alla nigeriana. Svelati meccanismi di funzionamento e numero medio degli utenti che abboccano alle truffe via web
  • SicurezzaQuelle truffe assediano le transazioni onlinePresi di mira alcuni dei pių popolari servizi di pagamento. Sotto attacco anche PayPal, in un tentativo di phishing su Skype riconducibile alle famigerate truffe nigeriane
  • AttualitàIl pozzo senza fondo delle nigerianeIl classico del cybercrimine colpisce ancora: una donna americana ha perso l'intero patrimonio nella speranza di guadagnarci milioni di dollari. Tutto falso, i suoi soldi sono sfumati e i colpevoli rimangono a piede libero
  • AttualitàTruffe nigeriane, arresto negli USAFinisce in galera uno dei fiancheggiatori americani dei truffatori. Accertata la sottrazione di svariate centinaia di migliaia di dollari, con altrettanti ordini di pagamento falsi pronti per la spedizione
  • AttualitàeBay nel mirino delle botnetLe botnet vanno all'assalto del portale pių celebre di aste. Il phishing sottrae dati agli eBayer pių sprovveduti, mentre Storm Worm se la prende con chi combatte spam e truffe online
17 Commenti alla Notizia Truffe alla nigeriana, amo per creduloni
Ordina
  • Una cosa interessante che ha fatto notare il buon Schneier, è che i nigeriani continuano volutamente con le loro storielle fantasiose e con le loro email sgrammaticate, perché così solo i più creduloni abboccano, i quali sono quelli che più probabilmente ci cascano e sganciano soldi.
    Se si inventassero storie più credibili, e si impegnassero a scrivere meglio, sarebbero sommersi dalla massa di "appena meno creduloni" non tanto remunerativi...
    Funz
    12979
  • e il mare umido.

    Viva gli studi della Microsoft: portano sempre alla scoperta di cose insospettabili!


    Ad ogni modo avrei bisogno di un 5/10000 euro per portare in italia un carico di diamanti pregiatissimi dalla nigeria -guadagno assicurato-, qualche investitore interessato? Piccola spesa iniziale, si diverrà indubbiamente straricchi.
  • - Scritto da: jackoverfull
    > e il mare umido.
    >
    > Viva gli studi della Microsoft: portano sempre
    > alla scoperta di cose
    > insospettabili!
    >
    >
    > Ad ogni modo avrei bisogno di un 5/10000 euro per
    > portare in italia un carico di diamanti
    > pregiatissimi dalla nigeria -guadagno
    > assicurato-, qualche investitore interessato?
    > Piccola spesa iniziale, si diverrà indubbiamente
    > straricchi

    Ma è vera questa storia? Sorpresa Se sì contattami a gran.c.trullo@hotmail.com!
    non+autenticato
  • non capisco come venga effettuata la truffa, premesso che non ho mai risposto alle mail, ne ho intenzioni di farlo,

    ma le mail sono tutte sull fatto che c'è un ricco eriditero nigeriano che non riesce a riscuotere la sua eredità, vuole un conto non tracciato, va bene, metti che io risponda che succede? se vuole posso dargli gli estremi (IBAN) del mio conto corrente, ma in tal caso potrebbe solo versare, mica prelevare, o no?
    come ha fatto la famosa infermiera a perdere mezzo milione di dollari?
    non+autenticato
  • - Scritto da: hp fiasco
    > non capisco come venga effettuata la truffa,
    > premesso che non ho mai risposto alle mail, ne
    > ho intenzioni di farlo,

    > ma le mail sono tutte sull fatto che c'è un
    > ricco eriditero nigeriano che non riesce a
    > riscuotere la sua eredità, vuole un conto non
    > tracciato, va bene, metti che io risponda che
    > succede? se vuole posso dargli gli estremi (IBAN)
    > del mio conto corrente, ma in tal caso potrebbe
    > solo versare, mica prelevare, o no?

    Secondo me se arrivi a questo passaggio sei cosi' pollo che lui prova a dirti che gli serve un piccolissimo prestito per lasciare il paese o simili...

    > come ha fatto la famosa infermiera a perdere
    > mezzo milione di dollari?
    krane
    22544
  • In alcuni casi chiedono una somma per avviare una fantomatica pratica per sbloccare cifre ben più grosse, in altri si fanno inviare dati personali (fotocopia di un documento, oppure numero di telefono) e poi minacciano il fesso di ritorsioni personali. Come si faccia a cascarci é per mE un mistero
    non+autenticato
  • Il numero di "...persone più sensibili e generose..." "...è preoccupante."

    Siamo messi male.
  • Più che sensibili e generosi, a me sembra che quando c'è di mezzo soldi e presunti facili guadagni, molte persone non utilizzano nemmeno quegli scarsi neuroni che possiedono.
    Faccio fatica altrimenti a capire come possano abboccare a simili pagliacciate.
    Ciao
    Franco
    non+autenticato
  • Ormai e' una malattia, tra poco uscira' qualche psicofarmaco come per i bimbi iperattivi. Gli verra' affibbiata qualche sigla come per ADHD e via... verranno tutti curati.

    Povera umanita'
    non+autenticato
  • Strano che ci siano tanti creduloni? Niente affatto, se teniamo conto che, fin da piccoli, veniamo abituati a CREDERE SENZA PENSARE alle cose più assurde e improbabili. Anzi, il fatto stesso di CREDERE A PRESCINDERE, nonostante la totale mancanza di prove, ovvero credere per fede, viene definito come una cosa buona, un valore, una VIRTU'. Mentre dovrebbe valere l'opposto, cioè la virtù dovrebbe essere quella di DUBITARE, in assenza di prove, e PRETENDERE prove e dimostrazioni a supporto di proposizioni incredibili o di storie assurde e improbabili.

    Chi voleva capire, ha capito.
    Cya
    non+autenticato
  • Quoto in pieno
    non+autenticato
  • - Scritto da: Fetente
    > Strano che ci siano tanti creduloni? Niente
    > affatto, se teniamo conto che, fin da piccoli,
    > veniamo abituati a CREDERE SENZA PENSARE alle
    > cose più assurde e improbabili. Anzi, il fatto
    > stesso di CREDERE A PRESCINDERE, nonostante la
    > totale mancanza di prove, ovvero credere per
    > fede, viene definito come una cosa buona, un
    > valore, una VIRTU'. Mentre dovrebbe valere
    > l'opposto, cioè la virtù dovrebbe essere quella
    > di DUBITARE, in assenza di prove, e PRETENDERE
    > prove e dimostrazioni a supporto di proposizioni
    > incredibili o di storie assurde e
    > improbabili.
    >
    > Chi voleva capire, ha capito.
    > Cya

    Io ad esempio capisco che ti diverti a gridare al complotto invece di ammettere che molte persone sono semplicemente meno intelligenti o più pigre di altre.

    E per colpa di quelli come te anche queste persone si sentono giustificate, rassicurate: è colpa di altri, la responsabilità non è mai la propria.

    Troppo facile ed ipocrita.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ndr
    > - Scritto da: Fetente
    > > Strano che ci siano tanti creduloni? Niente
    > > affatto, se teniamo conto che, fin da piccoli,
    > > veniamo abituati a CREDERE SENZA PENSARE alle
    > > cose più assurde e improbabili. Anzi, il fatto
    > > stesso di CREDERE A PRESCINDERE, nonostante la
    > > totale mancanza di prove, ovvero credere per
    > > fede, viene definito come una cosa buona, un
    > > valore, una VIRTU'. Mentre dovrebbe valere
    > > l'opposto, cioè la virtù dovrebbe essere quella
    > > di DUBITARE, in assenza di prove, e PRETENDERE
    > > prove e dimostrazioni a supporto di proposizioni
    > > incredibili o di storie assurde e
    > > improbabili.
    > >
    > > Chi voleva capire, ha capito.
    > > Cya
    >
    > Io ad esempio capisco che ti diverti a gridare al
    > complotto invece di ammettere che molte persone
    > sono semplicemente meno intelligenti o più pigre
    > di
    > altre.
    >
    > E per colpa di quelli come te anche queste
    > persone si sentono giustificate, rassicurate: è
    > colpa di altri, la responsabilità non è mai la
    > propria.
    >
    > Troppo facile ed ipocrita

    A me non sembra affatto che stia dicendo questo, anzi...

    E quelli che danno sempre la colpa ai complotti sono anch'essi dei creduloni, spesso anche peggio degli altri.
    non+autenticato
  • Avevo detto: chi voleva capire, ha capito. Tu non sei compreso.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Fetente
    > Strano che ci siano tanti creduloni? Niente
    > affatto, se teniamo conto che, fin da piccoli,
    > veniamo abituati a CREDERE SENZA PENSARE alle
    > cose più assurde e improbabili. Anzi, il fatto
    > stesso di CREDERE A PRESCINDERE, nonostante la
    > totale mancanza di prove, ovvero credere per
    > fede, viene definito come una cosa buona, un
    > valore, una VIRTU'. Mentre dovrebbe valere
    > l'opposto, cioè la virtù dovrebbe essere quella
    > di DUBITARE, in assenza di prove, e PRETENDERE
    > prove e dimostrazioni a supporto di proposizioni
    > incredibili o di storie assurde e
    > improbabili

    Quoto in pieno anche io.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Fetente
    > Strano che ci siano tanti creduloni? Niente
    > affatto, se teniamo conto che, fin da piccoli,
    > veniamo abituati a CREDERE SENZA PENSARE alle
    > cose più assurde e improbabili. Anzi, il fatto
    > stesso di CREDERE A PRESCINDERE, nonostante la
    > totale mancanza di prove, ovvero credere per
    > fede, viene definito come una cosa buona, un
    > valore, una VIRTU'. Mentre dovrebbe valere
    > l'opposto, cioè la virtù dovrebbe essere quella
    > di DUBITARE, in assenza di prove, e PRETENDERE
    > prove e dimostrazioni a supporto di proposizioni
    > incredibili o di storie assurde e
    > improbabili.
    >
    > Chi voleva capire, ha capito.
    > Cya



    Amen fratello!!!A bocca aperta
    non+autenticato
  • Che l'Invisibile Unicorno Rosa sia con te.
    non+autenticato