Alfonso Maruccia

Windows 8 tra upgrade e Start

Microsoft rende note le possibilitÓ di aggiornamento all'ultima versione di Windows: c'Ŕ spazio per tutti, anche per XP. Ammesso che non si sia troppo affezionati al pulsante Start

Roma - Mancano ancora alcuni mesi alla distribuzione finale di Windows 8, e Microsoft intende preparare a dovere il percorso di aggiornamento al suo ultimo OS rivelando i dettagli sui vari piani di upgrade disponibili. Tutti i Windows "NT" più recenti potranno aggiornarsi, i clienti ci guadagnano in funzionalità. E il tasto "Start"? Secondo Microsoft nessuno lo usa più.

I piani di Microsoft per il percorso di upgrade a Windows 8 prevede qualche limitazione stringente per il tipo di architettura (OS a 32-bit aggiornabili a OS a 32-bit, lo stesso per i 64-bit), mentre è più flessibile per il tipo di dati che è possibile trasferire da vecchio a nuovo sistema operativo.

Il passaggio da Windows 7 (Starter, Home Basic, Home Premium, Professional) a Windows 8 (anche "Pro" o "Enterprise") permette di conservare le impostazioni di sistema, i file personali e le applicazioni installate, quello da Vista con SP1 prevede il trasferimento di impostazioni e file personali. Aggiornando da XP SP3 a Windows 8 verranno invece conservati solo i file personali.
Quello che gli utenti dei "vecchi" Windows non potranno proprio trasferire al nuovo OS sarà il pulsante Start: Microsoft dice di averne deciso l'eliminazione definitiva perché i dati di utilizzo raccolti anonimamente online dicono che nessuno lo vuole più usare - soprattutto dopo l'introduzione della funzionalità di "pinning" di file e applicazioni sulla taskbar con Windows 7.

La scelta di eliminare lo storico pulsante Start resta nondimeno controversa: checché ne dica Microsoft, il numero di utenti che dice di usare (e volere) ancora la funzionalità non appare esattamente modesto.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
225 Commenti alla Notizia Windows 8 tra upgrade e Start
Ordina
  • Credo che il bel ViStart diventerà molto famoso e molto imitatoOcchiolino
    non+autenticato
  • Premetto che ho installato W8 e sono inorridito.

    E' vero, il tasto "start" alla fine si usa raramente, ma quello che secondo il mio modesto parere serve davvero è la possibilità di avere sott'occhio i files importanti, cioè il desktop.

    Una persona che usa il PC per lavoro generalmente raggruppa files eterogenei per progetto o attività, tiene sul desktop quelli importanti, magari classificati in cartelle, se è bravo tramite link, e dentro queste cartelle si trovano tre PDF, cinque excel, due word, un autocad e tre file di testo, magari aperti contemporaneamente.

    Si cerca il proprio progetto e poi si lavora sui files, il progrqamma è solo uno strumento per modellare la creta che si prende e si posa senza nemmeno rendersene conto.

    In W8 si è stravolto questo approccio, si da la precedenza al programma e il file chissà dov'è, vatti a cercare quello che ti serve, il file è una pippa fastidiosa. L'approccio è quello di uno che non ha niente da fare, riceve una mail, scrive una risposta allegandoci qualcosa, ho fatto la giornata.

    Per non parlare della gestione dle computer... sarà la mancanza di pratica, ma per arrivare a funzioni comunemente usate da un utente evoluto i passaggi sono raddoppiati, e già erano raddoppiati in Vista/W7. Alla fine per titrovarsi la stessa mascera di impostazione IP o disabilitazione periferica.

    Spero solo che ci sia una GPO per disabilitare d'ufficio questo che ritengo sia solo e semplicemente un incubo, un pessimo pesce d'aprile fuori posto.

    Altrimenti per me il 2013 sarà davvero l'anno di Linux.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Francesco
    > Premetto che ho installato W8 e sono inorridito.
    >
    > E' vero, il tasto "start" alla fine si usa
    > raramente, ma quello che secondo il mio modesto
    > parere serve davvero è la possibilità di avere
    > sott'occhio i files importanti, cioè il
    > desktop.
    >
    > Una persona che usa il PC per lavoro generalmente
    > raggruppa files eterogenei per progetto o
    > attività, tiene sul desktop quelli importanti,
    > magari classificati in cartelle, se è bravo
    > tramite link, e dentro queste cartelle si trovano
    > tre PDF, cinque excel, due word, un autocad e tre
    > file di testo, magari aperti
    > contemporaneamente.
    >
    > Si cerca il proprio progetto e poi si lavora sui
    > files, il progrqamma è solo uno strumento per
    > modellare la creta che si prende e si posa senza
    > nemmeno rendersene
    > conto.
    >
    > In W8 si è stravolto questo approccio, si da la
    > precedenza al programma e il file chissà dov'è,
    > vatti a cercare quello che ti serve, il file è
    > una pippa fastidiosa. L'approccio è quello di uno
    > che non ha niente da fare, riceve una mail,
    > scrive una risposta allegandoci qualcosa, ho
    > fatto la
    > giornata.
    >
    > Per non parlare della gestione dle computer...
    > sarà la mancanza di pratica, ma per arrivare a
    > funzioni comunemente usate da un utente evoluto i
    > passaggi sono raddoppiati, e già erano
    > raddoppiati in Vista/W7. Alla fine per titrovarsi
    > la stessa mascera di impostazione IP o
    > disabilitazione
    > periferica.
    >
    > Spero solo che ci sia una GPO per disabilitare
    > d'ufficio questo che ritengo sia solo e
    > semplicemente un incubo, un pessimo pesce
    > d'aprile fuori
    > posto.
    >
    > Altrimenti per me il 2013 sarà davvero l'anno di
    > Linux.

    Il desktop lo puoi organizzare come vuoi, icone files etc.. in modo identico a Win 7. La configurazione di rete o inizi dalla icon bar o dalla charmbar o dal pannello di controllo i passaggi sono uguali o meno a seconda della strada.

    Per arrivare sul dektop una volta accesso clicchi la tiles desktop e non cambia nulla. La nuova interfaccia è tuttaltro orientata ai contenuti e non ai files.
    Ti faccio un esempio. Posso avere una tiles (icona a piastrella) riferita alla mia ragazza con aggiornamenti social o mail relativi ad una persona. Quindi non mi sembra orientato ai programmi. Oppure la tiles della mail che mi dice le ultime mail ricevute etc.. etc.. questo, non dico debba piacere ma per farti capire che non è l'approccio a cui ti riferivi.
    Uno dei principi di Metro è che il contenuto è la cosa fondamentale per questo è graficamente "minimal".

    Non credo la nuova interfaccia sia complicata, sono riuscito a insegnarla a mia madre in 15 minuti.
    Non saper usare un programma non vuol dire che fa cagare...

    Ti do una "shortcut" comoda visto che dici che lo usi. Angolo in basso a sx fai comparire il tasto start clicca tasto destro.Occhiolino Questo menù rende alcune operazioni base più veloci da raggiungere di windows 7.
    non+autenticato
  • - Scritto da: WP8
    > - Scritto da: Francesco
    > > Premetto che ho installato W8 e sono
    > inorridito.
    > >
    > > E' vero, il tasto "start" alla fine si usa
    > > raramente, ma quello che secondo il mio
    > modesto
    > > parere serve davvero è la possibilità di
    > avere
    > > sott'occhio i files importanti, cioè il
    > > desktop.
    > >
    > > Una persona che usa il PC per lavoro
    > generalmente
    > > raggruppa files eterogenei per progetto o
    > > attività, tiene sul desktop quelli
    > importanti,
    > > magari classificati in cartelle, se è bravo
    > > tramite link, e dentro queste cartelle si
    > trovano
    > > tre PDF, cinque excel, due word, un autocad
    > e
    > tre
    > > file di testo, magari aperti
    > > contemporaneamente.
    > >
    > > Si cerca il proprio progetto e poi si lavora
    > sui
    > > files, il progrqamma è solo uno strumento per
    > > modellare la creta che si prende e si posa
    > senza
    > > nemmeno rendersene
    > > conto.
    > >
    > > In W8 si è stravolto questo approccio, si da
    > la
    > > precedenza al programma e il file chissà
    > dov'è,
    > > vatti a cercare quello che ti serve, il file
    > è
    > > una pippa fastidiosa. L'approccio è quello
    > di
    > uno
    > > che non ha niente da fare, riceve una mail,
    > > scrive una risposta allegandoci qualcosa, ho
    > > fatto la
    > > giornata.
    > >
    > > Per non parlare della gestione dle
    > computer...
    > > sarà la mancanza di pratica, ma per arrivare
    > a
    > > funzioni comunemente usate da un utente
    > evoluto
    > i
    > > passaggi sono raddoppiati, e già erano
    > > raddoppiati in Vista/W7. Alla fine per
    > titrovarsi
    > > la stessa mascera di impostazione IP o
    > > disabilitazione
    > > periferica.
    > >
    > > Spero solo che ci sia una GPO per
    > disabilitare
    > > d'ufficio questo che ritengo sia solo e
    > > semplicemente un incubo, un pessimo pesce
    > > d'aprile fuori
    > > posto.
    > >
    > > Altrimenti per me il 2013 sarà davvero
    > l'anno
    > di
    > > Linux.
    >
    > Il desktop lo puoi organizzare come vuoi, icone
    > files etc.. in modo identico a Win 7. La
    > configurazione di rete o inizi dalla icon bar o
    > dalla charmbar o dal pannello di controllo i
    > passaggi sono uguali o meno a seconda della
    > strada.
    >
    >
    > Per arrivare sul dektop una volta accesso clicchi
    > la tiles desktop e non cambia nulla. La nuova
    > interfaccia è tuttaltro orientata ai contenuti e
    > non ai files.
    >
    > Ti faccio un esempio. Posso avere una tiles
    > (icona a piastrella) riferita alla mia ragazza
    > con aggiornamenti social o mail relativi ad una
    > persona. Quindi non mi sembra orientato ai
    > programmi. Oppure la tiles della mail che mi dice
    > le ultime mail ricevute etc.. etc.. questo, non
    > dico debba piacere ma per farti capire che non è
    > l'approccio a cui ti
    > riferivi.
    > Uno dei principi di Metro è che il contenuto è la
    > cosa fondamentale per questo è graficamente
    > "minimal".
    >
    > Non credo la nuova interfaccia sia complicata,
    > sono riuscito a insegnarla a mia madre in 15
    > minuti.
    >
    > Non saper usare un programma non vuol dire che fa
    > cagare...
    >
    > Ti do una "shortcut" comoda visto che dici che lo
    > usi. Angolo in basso a sx fai comparire il tasto
    > start clicca tasto destro.Occhiolino Questo menù rende
    > alcune operazioni base più veloci da raggiungere
    > di windows
    > 7.

    Quoto... Ma non te, quello a cui hai risposto, tu mi hai solo dato conferme che ci sara' da impazzire a trovare i salvati dei giochi per portarsi il file dagli amici.
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: WP8>
    > Quoto... Ma non te, quello a cui hai risposto, tu
    > mi hai solo dato conferme che ci sara' da
    > impazzire a trovare i salvati dei giochi per
    > portarsi il file dagli
    > amici.

    Non ho capito. Riesci a farlo con Win 7? Passi dallo start menu??? Non credo,vai da risorse del computer o guardi nella cartella documenti o programmi giusto? Al massimo cambia dove vai a guardare la cartella di installazione uno cercando nel menù start->programmi in win 8 dallo start screen -> All Apps
    Quale è la differenza che fa impazzire?
    non+autenticato
  • - Scritto da: WP8
    > - Scritto da: krane
    > > - Scritto da: WP8>
    > > Quoto... Ma non te, quello a cui
    > > hai risposto, tu mi hai solo dato
    > > conferme che ci sara' da impazzire a
    > > trovare i salvati dei giochi per
    > > portarsi il file dagli
    > > amici.

    > Non ho capito. Riesci a farlo con Win 7?

    Non senza difficolta', sto ancora cercando quelli di Jagged Alliance Back in Action Rotola dal ridere

    > Passi dallo start menu???

    No, cerco tra le cartelle.

    > Non credo,vai da risorse del computer o
    > guardi nella cartella documenti o programmi
    > giusto ? Al massimo cambia dove vai a
    > guardare la cartella di installazione uno
    > cercando nel menù start->programmi in
    > win 8 dallo start screen -> All Apps

    Mi sembra si aumentino i passaggi a dover bypassare ogni volta il piastrellame.

    > Quale è la differenza che fa impazzire?

    Per dirti le differenze avrei dovuto provare 8, cosa che spero di fare al piu' tardi possibile.
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    >> Non credo,vai da risorse del computer o
    >> guardi nella cartella documenti o programmi
    >> giusto ? Al massimo cambia dove vai a
    >> guardare la cartella di installazione uno
    >> cercando nel menù start->programmi in
    >> win 8 dallo start screen -> All Apps
    >
    > Mi sembra si aumentino i passaggi a dover
    > bypassare ogni volta il
    > piastrellame.

    Win7:
    Passaggio 1 -> Menu Start
    Passaggio 2 -> Programmi

    Win8:
    Passaggio 1 -> Start Screen
    Passaggio 2 -> All Apps

    Sono aumentati i passaggi?

    >> Quale è la differenza che fa impazzire?
    >
    > Per dirti le differenze avrei dovuto provare 8,
    > cosa che spero di fare al piu' tardi
    > possibile.

    Quindi in realtà impazzisci per cose "che non sai"... BeneSorride
    Prozac
    5043
  • - Scritto da: Prozac
    > - Scritto da: krane

    > > Mi sembra si aumentino i passaggi
    > > a dover bypassare ogni volta il
    > > piastrellame.

    > Win7:
    > Passaggio 1 -> Menu Start
    > Passaggio 2 -> Programmi

    > Win8:
    > Passaggio 1 -> Start Screen
    > Passaggio 2 -> All Apps

    Non hai capito, a me serve solo aprire un cacchio di navigatore tra file e dir, che mi frega di andare nel menu' programmi ?

    > Sono aumentati i passaggi?

    Immagino di no, trovo solo che il paradigma e' piu' orientato alle applicazioni che ai file che queste utilizzano.

    > > > Quale è la differenza che fa impazzire?

    > > Per dirti le differenze avrei dovuto
    > > provare 8, cosa che spero di fare al
    > > piu' tardi possibile.

    > Quindi in realtà impazzisci per cose "che
    > non sai"... Bene
    >Sorride

    Non impazzisco, ipotizzo che in futuro io ( altri ) potrebbero impazzire.
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: Prozac
    > > - Scritto da: krane
    >
    > > > Mi sembra si aumentino i passaggi
    > > > a dover bypassare ogni volta il
    > > > piastrellame.
    >
    > > Win7:
    > > Passaggio 1 -> Menu Start
    > > Passaggio 2 -> Programmi
    >
    > > Win8:
    > > Passaggio 1 -> Start Screen
    > > Passaggio 2 -> All Apps
    >
    > Non hai capito, a me serve solo aprire un cacchio
    > di navigatore tra file e dir, che mi frega di
    > andare nel menu' programmi
    > ?

    Esplora risorse è identico non ti cambia nulla. Se poi il gioco in questione salva in posti oscuri i suoi save game è colpa del gioco non di certo di windows...

    >
    > > Sono aumentati i passaggi?
    >
    > Immagino di no, trovo solo che il paradigma e'
    > piu' orientato alle applicazioni che ai file che
    > queste
    > utilizzano.
    >

    Le tiles non sono necessariamente applicazioni, in realtà è un paradigma più orientato ai contenuti/persone. Le tiles a differenza delle icone non sono statiche e presentano (ovviamente se non lo disabiliti) informazioni real time di interesse. Puoi "pinnare" nello start screen un tuo contatto e riceverai aggiornamenti live dai vari social. Questo solo per farti capire che non è propriamente orientato alle apps. Per il discorso file il desktop è identico, puoi fare 1000 icone o pinnare alla taskbar.

    > > > > Quale è la differenza che fa
    > impazzire?
    >
    > > > Per dirti le differenze avrei dovuto
    > > > provare 8, cosa che spero di fare al
    > > > piu' tardi possibile.
    >
    > > Quindi in realtà impazzisci per cose "che
    > > non sai"... Bene
    > >Sorride
    >
    > Non impazzisco, ipotizzo che in futuro io ( altri
    > ) potrebbero
    > impazzire.

    Se pensi di impazzire per operazioni così base già presenti negli attuali OS beh il problema forse è alla base.
    La mia è una ipotesi sia chiaroOcchiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: WP8

    >
    > Esplora risorse è identico non ti cambia nulla.
    > Se poi il gioco in questione salva in posti
    > oscuri i suoi save game è colpa del gioco non di
    > certo di
    > windows...

    Un game, o una applicazione qualsiasi, che tanto il concetto e' il medesimo, i dati li salva:
    a) nella directory (o sottodirectory) dove risiede
    b) nella home dell'utente
    c) in una directory che il sistema predispone come zona condivisa (/pub)

    A me viene da pensare che il caso in questione sia il c, e questa zona condivisa per qualche strano motivo in winotto non e' reperibile cosi' facilmente.

    > Le tiles non sono necessariamente applicazioni,
    > in realtà è un paradigma più orientato ai
    > contenuti/persone.

    Come la creo una tile, da codice?

    > Le tiles a differenza delle
    > icone non sono statiche e presentano (ovviamente
    > se non lo disabiliti) informazioni real time di
    > interesse.

    Di interesse per chi?
    E questa disabilitazione e' globale o va impostata per ogni singola applicazione?

    > Puoi "pinnare" nello start screen

    Hai scassato con questo pinnare.
    Usa l'italiano e lascia ad apple i termini markettari che servono solo a riempire la bocca a quelli che non ci capiscono niente.

    > un
    > tuo contatto e riceverai aggiornamenti live dai
    > vari social.

    Azz... mai piu' senza!

    > Questo solo per farti capire che non
    > è propriamente orientato alle apps.

    Ricevere informazioni live dai vari social non e' essere orientato alle apps?

    > Per il
    > discorso file il desktop è identico, puoi fare
    > 1000 icone o pinnare alla
    > taskbar.

    Perplesso

    > Se pensi di impazzire per operazioni così base
    > già presenti negli attuali OS beh il problema
    > forse è alla base.

    Esatto. E siccome la base e' il SO, hai proprio centrato il problema.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: WP8
    >
    > >
    > > Esplora risorse è identico non ti cambia
    > nulla.
    > > Se poi il gioco in questione salva in posti
    > > oscuri i suoi save game è colpa del gioco
    > non
    > di
    > > certo di
    > > windows...
    >
    > Un game, o una applicazione qualsiasi, che tanto
    > il concetto e' il medesimo, i dati li
    > salva:
    > a) nella directory (o sottodirectory) dove risiede
    > b) nella home dell'utente
    > c) in una directory che il sistema predispone
    > come zona condivisa
    > (/pub)
    >
    > A me viene da pensare che il caso in questione
    > sia il c, e questa zona condivisa per qualche
    > strano motivo in winotto non e' reperibile cosi'
    > facilmente.

    E' uguale a tutte le versioni precedenti dove è la difficoltà?

    >
    > > Le tiles non sono necessariamente
    > applicazioni,
    > > in realtà è un paradigma più orientato ai
    > > contenuti/persone.
    >
    > Come la creo una tile, da codice?
    >

    Gli elementi che possono creare tiles quando selezionati ti danno il comando o all'interno di app che lo permettono. O quando installi qualcosa.

    > > Le tiles a differenza delle
    > > icone non sono statiche e presentano
    > (ovviamente
    > > se non lo disabiliti) informazioni real time
    > di
    > > interesse.
    >
    > Di interesse per chi?

    Per chi sceglie di mettersi quella tiles nello start screen? E' difficile da capire.

    > E questa disabilitazione e' globale o va
    > impostata per ogni singola
    > applicazione?
    >

    Puoi togliere qualsiasi tiles dallo start screen o se la vuoi tenere per ogni tiles puoi scegliere se ricevere o meno notifiche. Nel pannello di controllo METRO puoi disabilitare tutti le live tiles globalmente.

    > > Puoi "pinnare" nello start screen
    >
    > Hai scassato con questo pinnare.
    > Usa l'italiano e lascia ad apple i termini

    Non esiste il termine in italiano. Il comando si chiama pin. Infatti la "traduzione" italiana è un obrobrio del tipo aggiungere alla barra delle applicazioni che però è solo una frase sostitutiva non la traduzione. E' come se mi chiedi di non usare debuggare... I termini informatici restano in inglese con coniugazione similare ai verbi italiani.

    > markettari che servono solo a riempire la bocca a
    > quelli che non ci capiscono
    > niente.

    Concordo non capisci niente.

    >
    > > un
    > > tuo contatto e riceverai aggiornamenti live
    > dai
    > > vari social.
    >
    > Azz... mai piu' senza!
    >
    > > Questo solo per farti capire che non
    > > è propriamente orientato alle apps.
    >
    > Ricevere informazioni live dai vari social non e'
    > essere orientato alle
    > apps?

    Le informazioni sono relative al contatto non a facebook o twitter o quel che vuoi... quindi sono orientate alle persone in quel caso. Se poi vuoi intendere che quello che leggo è frutto dell'elaborazione di un software beh allora tutto è così anche i files sono orientati alle apps o li leggi a occhio nudo?

    >
    > > Per il
    > > discorso file il desktop è identico, puoi
    > fare
    > > 1000 icone o pinnare alla
    > > taskbar.
    >
    > Perplesso
    >
    > > Se pensi di impazzire per operazioni così
    > base
    > > già presenti negli attuali OS beh il problema
    > > forse è alla base.
    >
    > Esatto. E siccome la base e' il SO, hai proprio
    > centrato il
    > problema.

    No la base è i 2 neuroni che servono per fare le cose base in un computer che riesce a fare chiunque abbia un minimo di cervello. Però dare la colpa ad un sistema operativo per la propria ignoranza è sicuramente una soluzione.
    non+autenticato
  • - Scritto da: WP8

    > > A me viene da pensare che il caso in
    > questione
    > > sia il c, e questa zona condivisa per qualche
    > > strano motivo in winotto non e' reperibile
    > cosi'
    > > facilmente.
    >
    > E' uguale a tutte le versioni precedenti dove è
    > la
    > difficoltà?

    Krane dice che ha avuto delle difficolta'.
    Tu sostieni di no.

    Io dovrei credere a lui che e' un informatico o a te che sei un markettaro pagato per venire qui a battere markette?

    > > Come la creo una tile, da codice?
    > >
    >
    > Gli elementi che possono creare tiles quando
    > selezionati ti danno il comando o all'interno di
    > app che lo permettono. O quando installi
    > qualcosa.

    Quale parte di "da codice" non ti e' chiara?

    > > Di interesse per chi?
    >
    > Per chi sceglie di mettersi quella tiles nello
    > start screen? E' difficile da
    > capire.

    Quando M$ dice che e' per interesse, a me viene in mente che e' per proprio interesse.

    > > E questa disabilitazione e' globale o va
    > > impostata per ogni singola
    > > applicazione?
    > >
    >
    > Puoi togliere qualsiasi tiles dallo start screen
    > o se la vuoi tenere per ogni tiles puoi scegliere
    > se ricevere o meno notifiche. Nel pannello di
    > controllo METRO puoi disabilitare tutti le live
    > tiles globalmente.

    Buono!
    E da batch come si fa questa cosa?
    Non pretenderai mica che uno debba cliccare su tutte le tiles per configurarsele a mano una ad una, vero?

    > > > Puoi "pinnare" nello start screen
    > >
    > > Hai scassato con questo pinnare.
    > > Usa l'italiano e lascia ad apple i termini
    >
    > Non esiste il termine in italiano.

    Scommettiamo che non appena apple implementera' questa roba se lo inventa?

    > Il comando si
    > chiama pin. Infatti la "traduzione" italiana è un
    > obrobrio del tipo aggiungere alla barra delle
    > applicazioni che però è solo una frase
    > sostitutiva non la traduzione.

    Se non altro e' piu' chiaro.
    "Aggiungere alla barra delle applicazioni".
    Che corrisponde piu' o meno a quanto si fa adesso con il trascinare una icona nella Quick Launch Bar.

    > E' come se mi
    > chiedi di non usare debuggare...

    Debuggare deriva da debug che ha un significato squisitamente informatico.
    To pin in informatica non si e' mai usato, almeno finora.

    > I termini
    > informatici restano in inglese con coniugazione
    > similare ai verbi italiani.

    Si, i termini informatici di prima generazione.
    "pinnare" non si puo' proprio sentire!

    > > markettari che servono solo a riempire la
    > bocca
    > a
    > > quelli che non ci capiscono
    > > niente.
    >
    > Concordo non capisci niente.

    Col tuo metro di valutazione non dubitavo.

    > Le informazioni sono relative al contatto non a
    > facebook o twitter o quel che vuoi... quindi sono
    > orientate alle persone in quel caso.

    Il contatto e' l'utente di un server.
    Non e' l'utente in tutti i server in cui e' utente.
    Se io ho un contatto "pippo", non credo proprio che quella piastrella mi riassuma tutto quello che il "pippo" scrive su fessbuk, su twitter, su usenet, e tutte le sue mail che arrivano da tutti i suoi indirizzi a tutti i miei indirizzi.
    Non esistera' mai una cosa del genere visto che tutti i social tendono a recintare ben bene le loro pecore per non farle uscire.

    > Se poi vuoi
    > intendere che quello che leggo è frutto
    > dell'elaborazione di un software beh allora tutto
    > è così anche i files sono orientati alle apps o
    > li leggi a occhio nudo?

    A volte li apro in esadecimale i files.
    E voglio poterlo fare sempre.
    E anche poterli modificare in esadecimale.

    > > Esatto. E siccome la base e' il SO, hai
    > proprio
    > > centrato il
    > > problema.
    >
    > No la base è i 2 neuroni che servono per fare le
    > cose base in un computer che riesce a fare
    > chiunque abbia un minimo di cervello. Però dare
    > la colpa ad un sistema operativo per la propria
    > ignoranza è sicuramente una
    > soluzione.

    La soluzione e' dare la colpa ad un sistema operativo che rende ignoranti!
    Ad ogni nuova versione di winsozz, ci sono sempre cose che riuscivo a fare nella precedente, e che mi vengono pian piano tolte da sotto i piedi.

    Questo winotto che tende a far aprire le app a tutto schermo, come si comporta con la finestra dell'interprete di comandi.
    Me la rimette in full screen, oppure per non sbagliare, me la toglie del tutto?
  • Mah...
    Io ho tutti i miei programmi raggruppati per categorie sotto i menu del tasto Start: giochi, utilities, inutilities, office, multimedia, etc etc

    Senza, con tutte le decine di programmini che mi installo sarà un macello assurdo!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Joliet Jake
    > Mah...
    > Io ho tutti i miei programmi raggruppati per
    > categorie sotto i menu del tasto Start: giochi,
    > utilities, inutilities, office, multimedia, etc
    > etc
    >
    > Senza, con tutte le decine di programmini che mi
    > installo sarà un macello
    > assurdo!

    Le tiles possono essere raggruppate per gruppi a cui puoi dare il nome. Se poi hai tanti gruppi con il semantic zoom puoi avere una visualizzazione di insieme dei gruppi.

    ;)

    p.s. e per le cose che non hai come tiles nella start screen nella "pagina" All Apps l'organizzazione è "identica" a programmi. In quanto vengono create le stesse voci in fase di installazione come se fosse Win 7.
    non+autenticato
  • Rendere gli utenti sempre più stupidi e sempre meno consapevoli di come avviene l'elaborazione e l'archiviazione dei file all'interno di un calcolatore: traslare quello che è avvenuto con la Apple e i suoi iphone-ipad...anche nei computer domestici.
    Il tasto start lo hanno fatto semplicemente scomparire...perchè scelta e installazione dei programmi devono passare tutti nella camera stagna del Marketplace. I produttori si certificano le applicazioni...Microsoft gliele pubblicizza...e si prende la percentuale su ogni vendita e installazione.Tutto in nome della sicurezza.Sacrificare la libertà in nome della sicurezza e in una semplicità di facciata che va tutta a scapito della versatilità.
    Un'altro aspetto inconsistente e assurdo...è la gestione handicappata del multitasking...fatta come tutto il resto..solo per favorire interfacce touchscreen: un utente...per tenere sotto controllo i processi attivi...invece di averli sempre a vista sulla traybar...deve necessariamente richiamarli dalla slide a scomparsa sulla sinistra dello schermo. State alla larga da Windows 8 nei computer di casa. Se volete comprarvi un tablet Windows ne vale la pena..perchè l'interfaccia è funzionale (non migliore ma competitiva sia a IOS che ad Android)...ma anche in quel caso..ci saranno un sacco di utenti inesperti che verranno fregati col sacco della versione Windows 8 RT per processori ARM..che Office e poche altre eccezioni...non farà girare nulla di compatibile a WIndows......
    non+autenticato
  • - Scritto da: masso
    > Rendere gli utenti sempre più stupidi e sempre
    > meno consapevoli di come avviene l'elaborazione e
    > l'archiviazione dei file all'interno di un
    > calcolatore: traslare quello che è avvenuto con
    > la Apple e i suoi iphone-ipad...anche nei
    > computer
    > domestici.

    Il che, un giorno lo capirete (forse), legittimo
    1977
    977
  • - Scritto da: masso
    > Rendere gli utenti sempre più stupidi e sempre
    > meno consapevoli di come avviene l'elaborazione e
    > l'archiviazione dei file all'interno di un
    > calcolatore: traslare quello che è avvenuto con
    > la Apple e i suoi iphone-ipad...anche nei
    > computer
    > domestici.
    > Il tasto start lo hanno fatto semplicemente
    > scomparire...perchè scelta e installazione dei
    > programmi devono passare tutti nella camera
    > stagna del Marketplace.

    Solo le applicazioni Metro passano dallo store. Il resto funziona uguale quindi non vedo problemi anzi le applicazioni desktop in molti ambiti saranno dominanti in quanto non limitate.

    I produttori si
    > certificano le applicazioni...Microsoft gliele
    > pubblicizza...e si prende la percentuale su ogni
    > vendita e installazione.Tutto in nome della
    > sicurezza.Sacrificare la libertà in nome della
    > sicurezza e in una semplicità di facciata che va
    > tutta a scapito della
    > versatilità.

    Come tutti gli store/market/etc.. Le limitazioni sono dovute alla normale "prassi" che uno store non deve vendere porcherie sopratutto perchè ha come target utenza utonta. Nessuno vietà di sviluppare applicazioni touch che lanci dal desktop. Chiaramente però pubblicare in uno store aumenta la visiblità e gli introiti dello sviluppatore. Chi sarà il primo che sviluppa l'applicazione "Im Rich" per Win8 ??

    > Un'altro aspetto inconsistente e assurdo...è la
    > gestione handicappata del multitasking...fatta
    > come tutto il resto..solo per favorire interfacce
    > touchscreen: un utente...per tenere sotto
    > controllo i processi attivi...invece di averli
    > sempre a vista sulla traybar...deve
    > necessariamente richiamarli dalla slide a
    > scomparsa sulla sinistra dello schermo.

    In realtà dopo 10 secondi di inattività le applicazioni metro che non vedi nella taskbar vanno in suspended quindi ci stà che te le fanno "dimenticare". E' come dire che in Windows 7 quando hai tante icone in basso a destra che vengono nascoste è "assurdo" perchè non tengo sottocchio tutto.

    State
    > alla larga da Windows 8 nei computer di casa. Se
    > volete comprarvi un tablet Windows ne vale la
    > pena..perchè l'interfaccia è funzionale (non
    > migliore ma competitiva sia a IOS che ad
    > Android)...ma anche in quel caso..ci saranno un
    > sacco di utenti inesperti che verranno fregati
    > col sacco della versione Windows 8 RT per
    > processori ARM..che Office e poche altre
    > eccezioni...non farà girare nulla di compatibile
    > a
    > WIndows......

    In parte sul discorso ARM ti do ragione. Però l'utenza che cerca tablet non business non si riterrà fregata (altrimenti gran parte dei possessori ipad lo sarebbe) e si ritroverà molte app stupide e dei gran bei giochi in directx 11. In fin dei conti navigherà, riceverà mail, userà fessbook etc.. Tutte cose che non mi hanno mai attirato verso il mondo tablet.

    Però la versione x86, sopratutto se saranno aggressivi con i prezzi, dominerà il mercato sopratutto business.
    non+autenticato
  • > Però la versione x86, sopratutto se saranno
    > aggressivi con i prezzi, dominerà il mercato
    > sopratutto
    > business.

    Gli uffici prima di passare a Windows8 aspetteranno di essere sicuro che il mondo non finisca, quindi il 2036.

    Io ho colleghi che solo ora hanno abbandonato WindowsNT.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Enterprise Profession al
    > > Però la versione x86, sopratutto se saranno
    > > aggressivi con i prezzi, dominerà il mercato
    > > sopratutto
    > > business.
    >
    > Gli uffici prima di passare a Windows8
    > aspetteranno di essere sicuro che il mondo non
    > finisca, quindi il
    > 2036.


    Per business non intedevo uffici... il senso business di un tablet x86 è per le persone che necessitano di strumenti business in mobilità non seduti alla propria scrivania.. altrimenti va benissimo il caro pc desktop no? Però se devo passare da cliente a cliente la comodità di portarsi il proprio pc con se con qualche funzionalità (/comodità) in più di un notebook non fa proprio schifo.

    >
    > Io ho colleghi che solo ora hanno abbandonato
    > WindowsNT.

    Non me ne stupisco purtroppo in italia è così. vedo s.p.a. che fatturano milioni di euro il cui gestionale è scritto in cobol. Siamo in un paese tecnologicamente arretrato dove la filosofia è l'importante è che oggi vada (non preoccupandosi del come o del perchè) cosa succederà domani non importa.
    non+autenticato
  • > Non me ne stupisco purtroppo in italia è così.
    > vedo s.p.a. che fatturano milioni di euro il cui
    > gestionale è scritto in cobol. Siamo in un paese
    > tecnologicamente arretrato dove la filosofia è
    > l'importante è che oggi vada (non preoccupandosi
    > del come o del perchè) cosa succederà domani non
    > importa.


    quoto alla grandeSorride
    non+autenticato
  • > Non me ne stupisco purtroppo in italia è così.
    > vedo s.p.a. che fatturano milioni di euro il cui
    > gestionale è scritto in cobol. Siamo in un paese
    > tecnologicamente arretrato dove la filosofia è
    > l'importante è che oggi vada (non preoccupandosi
    > del come o del perchè) cosa succederà domani non
    > importa.

    All'estero è uguale.
    non+autenticato
  • dicevamo che vista era meglio di xp - poi dissero che windows 7 era meglio di vista ora vogliono snobbare win7 costringendo a passare a win8

    chi aveva vista è passato a windows 7 e ci rimane per altri 5 anni - che mi frega di windows 8, ho già un capolavoro chiamato windows 7 - tutto il resto non serve
    non+autenticato
  • - Scritto da: masso
    > Rendere gli utenti sempre più stupidi e sempre
    > meno consapevoli di come avviene l'elaborazione e
    > l'archiviazione dei file all'interno di un
    > calcolatore: traslare quello che è avvenuto con
    > la Apple e i suoi iphone-ipad...anche nei
    > computer
    > domestici.

    Il che è un'ottima cosa.
    non+autenticato
  • Scusate.. ma se Apple ha fatto sempre a meno di questo tasto per raggiungere i programmi... non sarà magari che alla fin fine non é poi cosi essenziale? Gli utenti si evolvono o cambiano modi di fare.. tanto più che ormai sono abituati ai gesti dei device touchscreen e il lancio delle app dal desktop... insomma aprite gli occhi e guardate avanti. Windows si sta solo evolvendo verso una tappa obbligata che ha suggerito l utente stesso... con i sui desktop pieni di icone confuse e abilità di archiviare senza un senso.
  • Hmm... no.
    Tu mi paragoni OSX che è stato fatto in un certo modo a windows che aveva i suoi paradigmi.

    Il problema di fondo non è che vogliono cambiare il tutto, ma le motiviazioni usate. Non mi possono dire che il tasto start non è più utilizzato degli utenti windows quando lacosa è PALESEMENTE FALSA.
    Sgabbio
    26178
  • Io non voglio paragonare nulla.. percarita! Voglio evidenziare il nuovo ormai abituale modo di accedere ai propri contenuti e applicazioni degli utenti... le app stanno sui desk oppure se le vanno a cercare nella "cartella" (chiamiamo cosi questa zona) dove risiedonole app. Stop... del menu nn se ne fanno niente Occhiolino ..e chi vuole l elenco delle sue app farà come hanno sempre fatto utenti mac.. un bel link della cartella app sulla barra ahaha... poi l utente abile sapra soperire a tutto questo. L utente medio cosi sarà avvantaggiato dal nn dover cercare nulla in un ridicolo elenco di nomi pieno zeppo di cose che nn capisce e nn sa utilizzare..
  • secondo me si va ad instupidire la gente.
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Sgabbio
    > secondo me si va ad instupidire la gente.


    Troppo tardi...
  • > utilizzato degli utenti windows quando lacosa è
    > PALESEMENTE
    > FALSA.

    Ti hanno detto che in base alle loro statistiche la maggioranza degli utenti non usa il tasto start per lanciare i programmi. Tu invece affermi che la cosa è palesemente falsa perché 4 gatti su questo forum si lamentano? Se questo forum fosse rappresentativo linux sarebbe al 98% del mercato e al posto del monitor e della tastiera useremmo un pannello a led e un lettore di schede perforate.
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome e cognome
    > Se questo forum fosse
    > rappresentativo linux sarebbe al 98% del mercato
    > e al posto del monitor e della tastiera useremmo
    > un pannello a led e un lettore di schede
    > perforate.

    Questo forum E' rappresentativo!
    Qui vengono informatici professionisti (oltre a qualche winaro cazzeggiatore e il solito ruppolame assortito).

    L'informatica vera, quella produttiva, quella che funziona, quella che fa andare avanti il mondo, E' BASATA SU LINUX!

    E se questa cosa non e' digeribile dai rosikoni "clicca clicca", c'e' sempre l'ovile di fessbuk, dove winsozz spopola e i virus proliferano.

    Fan Linux
  • > L'informatica vera, quella produttiva, quella che
    > funziona, quella che fa andare avanti il mondo,
    > E' BASATA SU
    > LINUX!

    ROTFL, l'informatica non fa andare avanti niente. Il mondo funzionava senza e funzionerebbe senza... renditi conto che l'informatico è paragonabile all'orinatoio a muro: se c'è bene e si fa prima, se non c'è si usa la tazza.

    > E se questa cosa non e' digeribile dai rosikoni
    > "clicca clicca", c'e' sempre l'ovile di fessbuk,
    > dove winsozz spopola e i virus
    > proliferano.
    >
    > Fan Linux

    E' inutile tentare di recuperarvi, troppo tempo in cantina ha danneggiato irrimediabilmente la vostra percezione del mondo. Vi fa credere di contare qualcosa ... mentre l'unica cosa che conta è quante volte lo stipendio di Ganesh sta nel vostro, quindi quanti indiani potranno rimpiazzarvi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome e cognome

    > E' inutile tentare di recuperarvi, troppo tempo
    > in cantina ha danneggiato irrimediabilmente la
    > vostra percezione del mondo. Vi fa credere di
    > contare qualcosa ... mentre l'unica cosa che
    > conta è quante volte lo stipendio di Ganesh sta
    > nel vostro, quindi quanti indiani potranno
    > rimpiazzarvi.

    Che ci fai ancora qui?
    Vai ad assoldare gli indiani.
    Poi quando avrai finito, torna pure qui in ginocchio sui ceci, piangendo, a chiedere consulenza.
  • > Che ci fai ancora qui?
    > Vai ad assoldare gli indiani.
    > Poi quando avrai finito, torna pure qui in
    > ginocchio sui ceci, piangendo, a chiedere
    > consulenza.

    ROTFL, da me è tutto in India da 10 anni: non c'è un sistemista italiano in tutta l'azienda e le cose vanno meglio di prima; niente più penne che cadono alle 17.30, niente più gente che si imbosca in sala server, alzo il telefono, chiamo Bangalore e dopo 10 minuti il problema è risolto a qualsiasi ora del giorno, notte o weekend. L'unica difficoltà? Parlarci in inglese... la barriera linguistica è l'unica cosa che ancora tiene ancorati al loro posto di lavoro i sistemisti italiani, ma non durerà in eterno.

    Sei un disoccupato che lavora (è una parafrasi di dead man walking nel caso servisse...)
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome e cognome
    > > Che ci fai ancora qui?
    > > Vai ad assoldare gli indiani.
    > > Poi quando avrai finito, torna pure qui in
    > > ginocchio sui ceci, piangendo, a chiedere
    > > consulenza.
    >
    > ROTFL, da me è tutto in India da 10 anni: non c'è
    > un sistemista italiano in tutta l'azienda e le
    > cose vanno meglio di prima; niente più penne che
    > cadono alle 17.30, niente più gente che si
    > imbosca in sala server, alzo il telefono, chiamo
    > Bangalore e dopo 10 minuti il problema è risolto
    > a qualsiasi ora del giorno, notte o weekend.

    Ok, lavori in una videoteca anche tu.

    > L'unica difficoltà? Parlarci in inglese... la
    > barriera linguistica è l'unica cosa che ancora
    > tiene ancorati al loro posto di lavoro i
    > sistemisti italiani, ma non durerà in eterno.

    Non sanno leggere le mail in india?
    Andiamo bene.

    > Sei un disoccupato che lavora (è una parafrasi di
    > dead man walking nel caso
    > servisse...)

    Certo che sono un disoccupato.
    Dovendo amministrare dei server linux, devo pur trovare qualcosa da fare per riempire la giornata.

    Salutami gli adoratori di vacche.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 15 discussioni)