Luca Annunziata

Nokia: Nexus 7 viola i nostri brevetti

Dalla Finlandia doccia fredda per il tablet di Mountain View. Una dichiarazione lascia presagire possibili citazioni legali. O la richiesta di soldi in cambio di licenze

Roma - Sarebbe in pratica la prima volta per Google, non per Asus: Nokia lascia presagire l'intenzione di sollevare la questione brevetti sul neonato Nexus 7, il tablet appena presentato e sviluppato assieme dalle due società. La notizia l'ha lanciata il sito britannico The Inquirer, citando una dichiarazione di un portavoce di Espoo.

"Nokia ha più di quaranta licenziatari, principalmente per il suo portfolio brevettuale di standard essenziali, e tra questi molti dei produtti di device mobile. Né Google né Asus sono tra i licenziatari del nostro portfolio brevettuali (ma Pegatron, che è una partecipata di Asus, dovrebbe avere qualche accordo in cassaforte - ndr) - recitano le parole del portavoce Nokia - Le aziende che non sono licenziatarie dei nostri brevetti di standard essenziali non devono fare altro che rivolgersi a noi e sottoscrivere una licenza".

Le parole di Nokia sono eloquenti. In ballo ci sarebbero uno o più brevetti relativi al WiFi, ma al momento mancano i dettagli su cosa e come esattamente sia in violazione della proprietà intellettuale di Espoo. Né Google e neppure Asus hanno commentato l'accaduto, ma è naturale che prima o poi se le accuse finlandesi dovessero concretizzarsi saranno costrette a esplicitare la propria posizione al riguardo.
In realtà, dietrologie a parte, ci sono diverse alternative non troppo cruente che si profilano all'orizzonte: Nokia potrebbe, ma è improbabile vista la recente litigiosità, lasciar correre l'infrazione, oppure optare per un percorso "morbido". La dichiarazione pubblica suona più come un invito che una minaccia: se BigG e il suo partner taiwanese sottoscrivessero una licenza per le tecnologie contestate la questione si risolverebbe rapidamente e senza dover passare per le aule dei tribunali. Senza contare che i dollari sborsati farebbero comodo senz'altro a Nokia. Un accordo simile è già stato stipulato, per esempio, con Apple: un accordo lucroso.

Non sarebbe la prima volta che un device Android viene colto a "violare" i brevetti altrui, anzi la questione brevettuale e dei marchi da tempo avvelena il mercato mondiale (ultimi i casi di Proview/iPad in Cina e quelli Samsung/HTC-Apple negli USA). Resta da comprendere quali siano i reali vantaggi per i consumatori di tutto questo affollarsi di avvocati e citazioni. Tanto più, come ricorda Engadget, che il Nexus 7 è praticamente venduto al costo: se dovesse essere gravato del peso di un accordo di licenza brevettuale, BigG potrebbe vedersi costretta a ritoccarne verso l'alto il prezzo.

Luca Annunziata
Notizie collegate
  • AttualitàNokia: per fortuna abbiamo Windows PhoneIl CEO commenta l'acquisizione di Motorola da parte di Google. E si loda per aver scelto la strada Microsoft. Gettando benzina sul fuoco dei timori altrui, e facendo eco a quanto il suo partner (ed ex-azienda) aveva già dichiarato
  • BusinessEspoo, provincia di Redmond?Voci su un possibile acquisto di Nokia da parte di Microsoft spingono Elop a dover intervenire per smentire
  • BusinessTutte le licenze della MelaDagli incartamenti della disfida brevettuale statunitense tra Apple e Samsung emergono retroscena sui rapporti tra le due aziende e sulle licenze sui brevetti di Cupertino
25 Commenti alla Notizia Nokia: Nexus 7 viola i nostri brevetti
Ordina
  • Guarda caso, fra tutti i tablet dell'universo, proprio questo viola i brevetti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: crumiro
    > Guarda caso, fra tutti i tablet dell'universo,
    > proprio questo viola i
    > brevetti.

    purtroppo, non essendo né microsoft né apple in grado di contrastare google sul piano tecnico, hanno iniziato a attaccarla congiuntamente sul piano brevettuale.,,
    non+autenticato
  • Purtroppo il mondo è pieno di giudici comunisti e di "procure a tempo".
    non+autenticato
  • Sentimi bene: ma ti sembra normale?

    E questo?
    http://news.cnet.com/8301-13579_3-57465980-37/appl.../

    Sempre normale?
    non+autenticato
  • - Scritto da: crumiro
    >
    > E questo?
    > http://news.cnet.com/8301-13579_3-57465980-37/appl

    [...] The patent application, filed on October 13, 2006 [...]

    >
    > Sempre normale?

    che apple ci abbia pensato prima? sì normalissimo..
  • Seriamente credi che le cose per farle basta pensarle?
    Ed allora spiegami: perché non lo hanno prodotto subito?

    Forse perchè era irrealizzabile?
    Pensa se facessero così in chimica, con alcuni polimeri che "si sa" che si potrebbero ottenere ma, guarda a caso, non ci si riesce per limiti tecnici.

    Ma avete mai provato a ragionare togliendo la parola "Apple" dal contesto?
    non+autenticato
  • Vado subito a brevettare una macchina del tempo!

    No aspetta... Una macchina del tempo no, già l'hanno pensata... Una macchina del tempo che si teletrasporta anche. Ecco questa idea geniale nessuno l'ha mai pensata.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 04 luglio 2012 13.36
    -----------------------------------------------------------
  • La cosa strana è che Asus già produce tablet android, gli altri sono coperti da un accordo e questo no? o MS ha paura che questo gli ammazzi il uso surface ancora prima che veda la luce?!
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 04 luglio 2012 14.04
    -----------------------------------------------------------
  • Infatti il problema è quello che scrivi tu: patent troll a go-go.

    Mi chiedo cosa succederebbe se Google usasse i brevetti Motorola.
    Non so se qualcuno ha mai sbirciato (durante l'acquisizione io lo feci). Spero vivamente che almeno Google se ne tenga fuori da questi giochetti.
    non+autenticato
  • Certo che mi pare strano che Asus (non pinco pallo) che produce ogni genere di device da molti anni abbia utilizzato una tecnologia NON sua per fare il tablet di Google! Ha già i suoi portatili, telefoni, tablet e con a disposizione 4 mesi per confezionare il nexus invece di prendere tecnologia con i suoi standard va a prendere proprio quella di nokia????

    Mha....
    non+autenticato
  • ...ooohhh ora puntiamo il ditino su Nokia e infamiamola come si fa per Apple...
    ...o Nokia può farlo ed è scusata?
    non+autenticato
  • il comportamento di nokia è diametralmente opposto a quello di apple! ha gentilmente avvisato che la socità produttrice del nexus utilizza (non infrange) un brevetto da lei registrato e che non hanno mai siglato un accordo per poterlo utilizzare. Se si mettono d'accordo e siglano un contratto per l'utilizzo saranno tutti contenti (alla Nokia sopratutto) e non ci saranno ne blocchi ne altro.

    Ah qui parliamo di un brevetto che copre la tecnologia sul wifi non sul box di ricerca o sulla forma di un angolo, lo trovo già più serio.
    non+autenticato
  • diametralmente opposto sti chip scrotali.
    Si accusa Apple per il brevetto sullo sblocco scrivendo che nessuno può più fare uno "slide" sul proprio touch-screen (cosa che abbiamo appurato essere falsa), mentre si ritiene corretto avere un brevetto su una cosuccia minima minima che è il wi-fi... ah li si che è corretto.
    Poi la violazione si ha quando copy una cosa che uno ha brevettato.
    Se poi compri il brevetto o prendi accordi è un altro paio di maniche, rimaneil fatto che lo stai VIOLANDO (uguale uguale alla Apple, che se vuole prendere accordi lo potrebbe fare... ma lei sta bene e non lo fa. Forse è questo che dà fastidio, che è un colosso)
    non+autenticato
  • Penso che la tecnologia dietro al wifi sia leggermente divera rispetto a quella dello sblocco dello schermo, e A PARER MIO, la ritengo sicuramente più complessa (oppure dimostratemi che creare un sblocca schermo sia più complicato dello studio di un circuito wifi per dispositivi mobili)

    Per il comportamento anche qui A PARER MIO è opposto a quello di Apple. Nokia non ha bloccato nulla e non ha intentato causa a nessuno, ha inviato una missiva ad Asus facendo presente che sfruttano un loro brevetto e vorrebbero prendere accordi per licenziarlo. Se secondo te è come andare in tribunale per bloccare l'importazione di un prodotto, mi dispiace ma non concordo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Jacopo
    > Penso che la tecnologia dietro al wifi sia
    > leggermente divera rispetto a quella dello
    > sblocco dello schermo, e A PARER MIO, la ritengo
    > sicuramente più complessa (oppure dimostratemi
    > che creare un sblocca schermo sia più complicato
    > dello studio di un circuito wifi per dispositivi
    > mobili)
    Si, ma non si parla di complessita in generale, ma di brevetto.
    Un brevetto non vale di più di un altro a seconda della complessità. Io li ho relazionati perchè con lo slide si accusava che nessuno potesse più muoversi in quel senso... ma la stessa cosa vale anche per il Wi-Fi... che è peggio perchè è una connettitività (mentre lo sblocco rimane lo sblocco di un dispocitivo)


    > Per il comportamento anche qui A PARER MIO è
    > opposto a quello di Apple. Nokia non ha bloccato
    > nulla e non ha intentato causa a nessuno, ha
    > inviato una missiva ad Asus facendo presente che
    > sfruttano un loro brevetto e vorrebbero prendere
    > accordi per licenziarlo. Se secondo te è come
    > andare in tribunale per bloccare l'importazione
    > di un prodotto, mi dispiace ma non
    > concordo.

    Di opposto non c'è nulla, qualcuno viola Nokia lo fa presente.
    Che poi a Nokia servano soldi per cui vende l'utilizzo, o trova un altro accordo questo dipende dallo stato di salute dell'azienda. Apple non ha bisogno di soldi, può permettersi di non vendere i propri brevetti. Chiunque lo farebbe nella stessa situazione A PARER MIO.
    non+autenticato
  • Secondo me invece no, questo brevetto (che non conosco) ha a che fare con la tecnologia wifi, ma non è un brevetto FRAND (cioè indispensabile per l'utilizzo di tale tecnologia) e quindi in Asus avrebbero potuto tranquillamente utilizzare qualcosa di creato diversamente come su tutti gli altri dispositivi di loro fabbricazione.

    Per quanto riguarda il licenziamento di brevetti sarebbe normale che le aziende una volta depositato lo licenziassero agli altri (come ad esempio fa Microsoft ed altre grandi aziende che non sono messe male a soldi) per far si che ci possa essere un evoluzione dei prodotti.

    Come già scritto nell'altro articolo (che poi è misteriosamente sparito) se tutti avessero brevettato e non concesso nulla hai presente cosa sarebbe successo?
    Immaginati Motorola che con i primi cellulari brevetta tutto! da come selezionare e cercare un contatto in rubrica, alla selezione del contatto in rubrica per mandare un sms, oppure al colore del tasto di risposta e riaggancio e simili?

    Oggi secondo te avremmo i nostri smartphone?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Jacopo
    > Secondo me invece no, questo brevetto (che non
    > conosco)
    ...ecco, quindi mi fermerei qui.

    > Per quanto riguarda il licenziamento di brevetti
    > sarebbe normale che le aziende una volta
    > depositato lo licenziassero agli altri (come ad
    > esempio fa Microsoft ed altre grandi aziende che
    > non sono messe male a soldi) per far si che ci
    > possa essere un evoluzione dei
    > prodotti.
    Già... è vero... Microsoft non lo fa:
    http://punto-informatico.it/3522673/PI/News/usa-an...
    non+autenticato
  • Non lo avevo letto scusami, ero solo a conoscenza del fatto che microsoft ha licenziato molti brevetti ed ha preso accordi con moltissime soceità produttrici (in pratica solo per guadagnarci) però non pensavo avesse bloccato alcuni prodotti!
    non+autenticato
  • Nokia è esattamente una azienda coma Apple e come Apple ormai sega le gambe agli avversari.

    Apple lo fa per paura di perdere la leadership.
    Nokia per sopravvivere.

    Guarda qui:

    http://news.cnet.com/8301-13579_3-57465980-37/appl.../

    Questa cosa, tornando ai discorsi di ieri, ti sembra normale?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Jacopo

    > Certo che mi pare strano che Asus (non pinco
    > pallo) che produce ogni genere di device da molti
    > anni abbia utilizzato una tecnologia NON sua per
    > fare il tablet di Google! Ha già i suoi
    > portatili, telefoni, tablet e con a disposizione
    > 4 mesi per confezionare il nexus invece di
    > prendere tecnologia con i suoi standard va a
    > prendere proprio quella di
    > nokia????

    Mi pare che tu non abbia ancora capito come funziona coi brevetti.

    Semplicemente oggi è impossibile fare qualsiasi cosa senza violare il brevetto di qualcuno. Non parlo solo di hardware, ma anche di software. Hanno brevettato le queue e il one-click-buy, per dire. E ci hanno provato col quicksort...

    Quel qualcuno non ha interessa a denunciare il pincopallo che vende 10.000 pezzi all'anno, ma appena arrivi a farne 10.000.000 va a scartabellare nella sua lista di brevetti e vede cosa violi. E ti denuncia.

    Quindi Asus non ha preso proprio niente da Nokia. Ha progettato il dispositivo (in Taiwan, tra l'altro, dove i brevetti Nokia probabilmente non valgono niente) e poi si è ritrovata ad aver fatto alcune scelte progettuali che Nokia aveva già fatto prima.

    Perché ti ricordo che i brevetti sono nazionali, non mondiali. Quindi può benissimo essere che valgano solo per il mercato USA ma non valgano niente nel resto del mondo.

    Bye.
    Shu
    1232
  • Ecco il piano B di nokia....
    non+autenticato
  • Nokia mi da tanto l'impressione di essere avviata al fallimento, quindi fa di tutto per monetizzare tramite FUD.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)