Mauro Vecchio

Megaupload, Dotcom si consegna agli States

Il founder propone un accordo alla giustizia statunitense. E' disponibile a farsi processare subito, a condizione di ricevere un giusto processo con tanto di scongelamento dei fondi per pagare i suoi avvocati

Roma - L'ennesimo capitolo del legal thriller più seguito, il grande scontro tra la giustizia statunitense e il boss di Megaupload Kim Dotcom. Con un cinguettio a sorpresa, il corpulento founder di origini tedesche si è offerto al Department of Justice (DoJ), disponibile a volare negli Stati Uniti e dunque evitare l'attesa per il processo che dovrebbe portare all'estradizione dei quattro alfieri del file hosting.

Inizialmente prevista per il prossimo 6 agosto, la decisione del giudice neozelandese è stata ufficialmente rimandata alla primavera del 2013. Con i conti congelati dopo il raid, Dotcom non riuscirà ad affrontare le spese legali per alzare le barricate e dunque evitare il carcere per attività di racket, riciclaggio di denaro e violazione massiva del diritto d'autore. Oltretutto senza le prove incriminanti che gli States dovrebbero spedire agli antipodi.

Ecco allora la proposta cinguettata da Dotcom: accelerare l'iter giudiziario presentandosi davanti al tribunale a stelle e strisce. Ma solo per affrontare un "giusto processo", con tanto di cauzione e scongelamento dei fondi per pagare gli avvocati e vivere normalmente. Secondo lo stesso Dotcom, gli Stati Uniti non accetteranno mai un accordo del genere, perché intenzionati a sfiancare le capacità finanze del founder.
In altre parole, i vertici del Dipartimento di Giustizia vorrebbero prolungare il più possibile il percorso che dovrebbe portare Dotcom e soci alla condanna. Rallentando il procedimento di spedizione delle copie relative al materiale incriminante. Non potendo investire nemmeno un cent in spese legali, i responsabili di Megaupload farebbero fatica ad organizzarsi in difesa. Ecco perché è stato avviato il mega-contropiede.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàMegaupload, il raid dalla Casa BiancaTorna a parlare il boss del file hosting Kim Dotcom. Il vicepresidente degli Stati Uniti Joe Biden avrebbe ordinato in prima persona il raid contro il cyberlocker. Organizzato un meeting con i vertici dell'industria cinematografica
  • AttualitàMegaupload, il sequestro non era validoL'Alta Corte neozelandese stabilisce che il mandato di perquisizione ordinato dai federali statunitensi č stato troppo generico e privo di accuse specifiche. Illecito anche il trasferimento degli hard drive appartenenti al boss Dotcom
37 Commenti alla Notizia Megaupload, Dotcom si consegna agli States
Ordina
  • tutti gli sfigati di PI si facciano in 4 per difendere i media mainstream e il governo degli stati uniti e accusare un geek che ha creato un impero da 0 utilizzando solo le sue conoscenze informatiche e spirito d'impresa.
    Attenzione perche' una novita' ancora piu' succosa e' all'orizzonte, il ritorno di b. in politica, cosi' il cerchio si chiude
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome e cognome
    > tutti gli sfigati di PI si facciano in 4 per
    > difendere i media mainstream e il governo degli
    > stati uniti e accusare un geek che ha creato un
    > impero da 0 utilizzando solo le sue conoscenze
    > informatiche e spirito
    > d'impresa.

    Il "geek informatico", come lo chiami tu, è stato condannato a due anni quando ancora era minorenne e si chiamava Kim Schmitz per frode informatica e spionaggio industriale, e a un anno e otto mesi per abuso di informazioni privilegiate (se vuoi fare l'esterofilo: insider trading ). Prima che lo chieda: da tribunali tedeschi.
    Sai, anche la mafia e la yakuza hanno lo spirito d'impresa...


    > Attenzione perche' una novita' ancora piu'
    > succosa e' all'orizzonte, il ritorno di b. in
    > politica, cosi' il cerchio si
    > chiude

    B. non è mai uscito dalla politica.
    Nessuno in Italia esce mai veramente dalla politica.
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome e cognome
    > tutti gli sfigati di PI si facciano in 4 per
    > difendere i media mainstream e il governo degli
    > stati uniti e accusare un geek che ha creato un
    > impero da 0 utilizzando solo le sue conoscenze
    > informatiche e spirito
    > d'impresa.
    > Attenzione perche' una novita' ancora piu'
    > succosa e' all'orizzonte, il ritorno di b. in
    > politica, cosi' il cerchio si
    > chiude

    In effetti mettere migliaia di file pirata dentro un server richiede un'enorme conoscenza informatica.... chi ha programmato in linguaggio Assembly lo sa molto bene Sorride))
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome e cognome
    > tutti gli sfigati di PI si facciano in 4 per
    > difendere i media mainstream e il governo degli
    > stati uniti e accusare un geek che ha creato un
    > impero da 0 utilizzando solo le sue conoscenze
    > informatiche e spirito
    > d'impresa.
    > Attenzione perche' una novita' ancora piu'
    > succosa e' all'orizzonte, il ritorno di b. in
    > politica, cosi' il cerchio si
    > chiude

    ma la cosa piu' interessante e' che si mischiano mele con pere e le si considerano tutte mele...mi spiego meglio... kim e' stato condannato in passato per aver hackerato un paio di siti.... ed ha scontato la sua pena..punto. Ora riprendono questa cavolo di storia su una vicenda che non c'entra niente... in secondo luogo su questo aspetto e' interessante che se uno fa notare che dall'altra parte non sono tutti santi...
    (scrivi su google: "rap gangster" e limitati a leggere cosa c'e' scritto sui siti...)
    e si entra nei dettagli il post viene cancellato anche se vengono riportati 50 articoli di giornali ed autobiografie mentre su kim si puo' fare qualunque tipo di accusa infondata...ci si comporta come se si avesse la copia della sentenza di condanna sul tavolo o come se si avesse il fascicolo delle accuse... se leggi la stampa internazionale di oggi qualcuno ha definito kim "il santopatrono delle liberta' digitali"...
    ahah...simpatici..pero' in effetti lo e' quasi diventato...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Franky
    > - Scritto da: nome e cognome
    > > tutti gli sfigati di PI si facciano in 4 per
    > > difendere i media mainstream e il governo
    > degli
    > > stati uniti e accusare un geek che ha creato
    > un
    > > impero da 0 utilizzando solo le sue
    > conoscenze
    > > informatiche e spirito
    > > d'impresa.
    > > Attenzione perche' una novita' ancora piu'
    > > succosa e' all'orizzonte, il ritorno di b. in
    > > politica, cosi' il cerchio si
    > > chiude
    >
    > ma la cosa piu' interessante e' che si mischiano
    > mele con pere e le si considerano tutte mele...mi
    > spiego meglio... kim e' stato condannato in
    > passato per aver hackerato un paio di siti....

    Kim Schmitz, come si chiamava allora, è stato condannato in due processi : la prima volta per frode informatica e spionaggio industriale (e altre accuse minori, riferite all'attività di hacker), la seconda volta per abuso di informazioni privilegiate (ma in italiano mi sa che molti non capiscono: e allora vai coll'angloamericano! Per insider trading ). Quest'ultima accusa non aveva diretta connessione con l'attività di hacker.


    > ha scontato la sua pena..punto. Ora riprendono
    > questa cavolo di storia su una vicenda che non
    > c'entra niente...

    No. L'atto d'accusa degli Usa non mi risulta che riprenda queste due vicende. Forse ti riferisci ad alcuni media. Kim Doctom si deve difendere in un tribunale, per fortuna, non in un talk show .



    > in secondo luogo su questo
    > aspetto e' interessante che se uno fa notare che
    > dall'altra parte non sono tutti
    > santi...
    > (scrivi su google: "rap gangster" e limitati a
    > leggere cosa c'e' scritto sui
    > siti...)

    Spero nessuno faccia questa prova. Deluso
    Che la blogosfera sia il regno delle maldicenze e degli insulti gratuiti lo si sapeva da prima.



    > e si entra nei dettagli il post viene cancellato
    > anche se vengono riportati 50 articoli di
    > giornali ed autobiografie mentre su kim si puo'
    > fare qualunque tipo di accusa infondata...

    Su Kim? Su chiunque si può fare qualsiasi tipo di accusa infondata.
    ♪ ♩ Il blog è mobile, qual piuma al vento... ♬



    > ci si
    > comporta come se si avesse la copia della
    > sentenza di condanna sul tavolo o come se si
    > avesse il fascicolo delle accuse...

    Non che gli innocentisti facciano ragionamenti molto più articolati...



    > se leggi la
    > stampa internazionale di oggi qualcuno ha
    > definito kim "il santopatrono delle liberta'
    > digitali"...

    Io sapevo che il santo patrono delle libertà digitali è Jon Lech Johansen (DVD John per gli amici). Perché lui, a differenza di Kim Dotcom, i processi li ha vinti: sia il primo grado, sia l'appello. Sorride


    > ahah...simpatici..pero' in effetti lo e' quasi
    > diventato...

    A volte ci si trova con santi patroni un po' ingombranti (in tutti i sensi), e pure imbarazzanti.
    Meglio l'ateismo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Leguleio
    > - Scritto da: Franky

    > mele...mi
    > > spiego meglio... kim e' stato condannato in
    > > passato per aver hackerato un paio di
    > siti....
    >
    >
    > Kim Schmitz, come si chiamava allora, è stato
    > condannato in due processi
    > : la prima volta per frode informatica e
    > spionaggio industriale (e altre accuse minori,
    > riferite all'attività di hacker),
    >

    Hai un link alla sentenza o la copia scannerizzata della sentenza di condanna? Perche' a me risulta che sia stato accusato di svariate cose
    ma condannato per aver hackerato alcuni siti...anche importanti...
    le accuse sono una cosa la condanna un'altra...

    >la seconda
    > volta per abuso di informazioni privilegiate (ma
    > in italiano mi sa che molti non capiscono: e
    > allora vai coll'angloamericano! Per
    > insider trading
    ). Quest'ultima
    > accusa non aveva diretta connessione con
    > l'attività di
    > hacker.
    >
    >

    L'inside trainer mi risulta anche qui come accusa... ma quando sarebbe stato condannato?

    > > ha scontato la sua pena..punto. Ora
    > riprendono
    > > questa cavolo di storia su una vicenda che
    > non
    > > c'entra niente...
    >
    > No. L'atto d'accusa degli Usa non mi risulta che
    > riprenda queste due vicende. Forse ti riferisci
    > ad alcuni media.


    Esattamente mi riferisco ai media... e a coloro che commentano sui media...

    > Kim Doctom si deve difendere in
    > un tribunale, per fortuna, non in un
    > talk show

    >

    Concordo in pieno...!!! Pero' lo si scredita per farlo apparire nella peggiore luce possibile alla giuria mediante la stampa...

    > > in secondo luogo su questo
    > > aspetto e' interessante che se uno fa notare
    > che
    > > dall'altra parte non sono tutti
    > > santi...
    > > (scrivi su google: "rap gangster" e limitati
    > a
    > > leggere cosa c'e' scritto sui
    > > siti...)
    >
    > Spero nessuno faccia questa prova. Deluso
    > Che la blogosfera sia il regno delle maldicenze e
    > degli insulti gratuiti lo si sapeva da
    > prima.
    >

    Io spero' che lo facciano tutti invece...perche' la verita' deve essere conosciuta a 360 gradi...non omettere e tirare in ballo di volta in volta quello che fa comodo...
    inoltre che tu abbia questa idea di internet a me non sorprende mica...invece i giornali e i tg non solo i luoghi delle maldicenze e delle invenzioni gratuite, eh?
    Se un avvocato apre un sito e linka una sentenza della cassazione...tu giudichi il sito dell'avvocato il luogo delle maldicenze gratuite?

    Se un giornalista investigativo pubblica delle prove su un caso...per te e' una maldicenza gratuita? Se uno cita delle autobiografie...quindi scritte dallo stesso e delle sentenze queste sono "maldicenze gratuite"?
    Per voi simpatizzanti dei censori solo la tv e il giornale di stato sono depositari della verita' assoluta.... e lo sappiamo...lo abbiamo visto nel caso indymedia...
    >
    > > e si entra nei dettagli il post viene
    > cancellato
    > > anche se vengono riportati 50 articoli di
    > > giornali ed autobiografie mentre su kim si
    > puo'
    > > fare qualunque tipo di accusa infondata...
    >
    > Su Kim? Su chiunque si può
    > fare qualsiasi tipo di accusa
    > infondata.
    > ♪ ♩ Il blog è mobile, qual piuma al
    > vento...
    > ♬
    >

    parlavo di punto-informatico...non del blog "piuma al vento" che nemmeno sapevo che esistesse fino a 30 secondi fa... ti pare che l'internauta crede e legge blog a caso? Li sceglie in base alla qualita' delle informazioni che offrono...a gia'...tu pensi che la gente sia stupida e che abbia bisogno della guida illuminata del giornalista professionista per capire cosa e' una cavolata e cosa non lo e'...
    Ti farebbe bene leggere il "garateo di Emily Post-News"... che ha molto da insegnare su questo....
    >
    > > ci si
    > > comporta come se si avesse la copia della
    > > sentenza di condanna sul tavolo o come se si
    > > avesse il fascicolo delle accuse...
    >
    > Non che gli innocentisti facciano ragionamenti
    > molto più
    > articolati...
    >

    No...no...gli internauti vogliono i fatti...la vuota retorica giornalistica...del mostro sbattuto in prima pagina...che il primo giorno e' un utente di facebook, il secondo un albanese, il terzo un sudafricano, ed il quarto si scopre che era un parente della vittima non interessa a nessuno...molti si sono svegliati...mettetevo in testa...

    >
    >
    > > se leggi la
    > > stampa internazionale di oggi qualcuno ha
    > > definito kim "il santopatrono delle liberta'
    > > digitali"...
    >
    > Io sapevo che il santo patrono delle libertà
    > digitali è Jon Lech Johansen (DVD John per gli
    > amici). Perché lui, a differenza di Kim Dotcom, i
    > processi li ha vinti: sia il primo grado, sia
    > l'appello.
    > Sorride
    >
    >

    Perche' questo processo Kim lo ha perso..? Nell'altro era colpevole...in questo no...quindi perche' mai dovrebbe perderlo..?

    > > ahah...simpatici..pero' in effetti lo e'
    > quasi
    > > diventato...
    >
    > A volte ci si trova con santi patroni un po'
    > ingombranti (in tutti i sensi), e pure
    > imbarazzanti.
    >
    > Meglio l'ateismo.

    Io non amo i santi patroni... ho accennato questa cosa in maniera scherzosa...in realta' sono un razionalista...riguardo a kim...per me il fatto che abbia hackerato qualche sito non lo rende una persona cattiva...
    c'e' chi ha fatto di peggio... e viene perfino celebrato e difeso....
    Almeno ha fatto felici milioni di persone e si appresta a liberare gli artisti dalle sanguisugue....
    non+autenticato
  • - Scritto da: Franky
    > - Scritto da: Leguleio
    > > - Scritto da: Franky
    >
    > > mele...mi
    > > > spiego meglio... kim e' stato
    > condannato
    > in
    > > > passato per aver hackerato un paio di
    > > siti....
    > >
    > >
    > > Kim Schmitz, come si chiamava allora, è stato
    > > condannato in due processi
    >

    > > : la prima volta per frode informatica e
    > > spionaggio industriale (e altre accuse
    > minori,
    > > riferite all'attività di hacker),
    > >
    >
    > Hai un link alla sentenza o la copia
    > scannerizzata della sentenza di condanna? Perche'
    > a me risulta che sia stato accusato di svariate
    > cose
    >
    > ma condannato per aver hackerato alcuni
    > siti...anche
    > importanti...
    > le accuse sono una cosa la condanna un'altra...
    >
    > >la seconda
    > > volta per abuso di informazioni privilegiate
    > (ma
    > > in italiano mi sa che molti non capiscono: e
    > > allora vai coll'angloamericano! Per
    >
    > > insider trading
    ). Quest'ultima
    > > accusa non aveva diretta connessione con
    > > l'attività di
    > > hacker.
    > >
    > >
    >
    > L'inside trainer
    >
    qua facevo ironia.... intendevo ovviamente "insider trading"....
    non+autenticato
  • - Scritto da: Franky
    > Hai un link alla sentenza o la copia
    > scannerizzata della sentenza di condanna? Perche'
    > a me risulta che sia stato accusato di svariate
    > cose

    È stato giudicato in Germania, a Monaco di Baviera, e se una sentenza completa si trova online, è in tedesco. Io ho trovato solo questo, che è un riassunto:

    http://www.manager-magazin.de/unternehmen/karriere...

    (tieni presente che all'epoca dei fatti Kim Schmitz era minorenne, e in molti paesi non è ammesso renderne pubbliche le sentenze).


    > L'inside trainer mi risulta anche qui come
    > accusa... ma quando sarebbe stato
    > condannato?


    Il 27 maggio 2002:
    http://zbb-online.com/27ca62b5b588c54d9be0c558c06f...


    > Esattamente mi riferisco ai media... e a coloro
    > che commentano sui
    > media...

    Non confondiamo i due ambiti, però. L'atto d'accusa è una cosa, le accuse sul web un'altra.
    Altrimenti un lettore distratto si fa idee sbagliate.


    > > Kim Doctom si deve difendere in
    > > un tribunale, per fortuna, non in un
    >
    > > talk show

    > >
    >
    > Concordo in pieno...!!! Pero' lo si scredita per
    > farlo apparire nella peggiore luce possibile alla
    > giuria mediante la stampa...

    Fosse la prima volta...
    Anche Michael Jackson era piuttosto screditato nel 2005, quando andò sul banco degli imputati per un'accusa non proprio leggera. E venne assolto.
    Kim Dotcom nemmeno si sa se andrà davanti a una giuria. Dipende come va l'estradizione.


    > Io spero' che lo facciano tutti invece...perche'
    > la verita' deve essere conosciuta a 360
    > gradi...

    Io so bene che andando in un letamaio chiuso e senza finestre rischio di svenire per il puzzo. E, ti assicuro, non ci sono mai andato.
    Se tu per avere la conferma vuoi provare...


    > non omettere e tirare in ballo di volta
    > in volta quello che fa
    > comodo...

    Qui però parli come se non conoscessi quella tecnica che si chiama dialettica.
    Tutti quando argomentiamo scegliamo gli argomenti adatti al caso e scartiamo tutti gli altri. È importante che siano argomenti veri, verificabili; se fanno comodo a qualcuno o no, non è rilevante.



    > inoltre che tu abbia questa idea di internet a me
    > non sorprende mica...invece i giornali e i tg non
    > solo i luoghi delle maldicenze e delle invenzioni
    > gratuite,
    > eh?

    Delle invenzioni, assolutamente sì.
    Delle maldicenze gratuite, fino a un certo punto: i giornali hanno ancora un direttore responsabile e una legge sulla stampa che impone la rettifica; e avendo un indirizzo fisico, è anche più facile sporgere querela.
    I giornali scandalistici pullulano di maldicenze sui VIP, ma insomma, i VIP vivono di questo, non delle buone azioni quotidiane. Il silenzio per loro sarebbe peggio.



    > Se un avvocato apre un sito e linka una sentenza
    > della cassazione...tu giudichi il sito
    > dell'avvocato il luogo delle maldicenze
    > gratuite?

    Assolutamente no. Le sentenze della corte di cassazione mi risulta che siano atti pubblici.

    > Se un giornalista investigativo pubblica delle
    > prove su un caso...per te e' una maldicenza
    > gratuita?

    No. Ma conosco le "prove" dei giornalisti... scemenze che non reggerebbero il vaglio di una sottoprefettura. Il giornalismo investigativo lasciamolo agli anglosassoni, che lo hanno inventato. Per gli italiani è meglio il "pastone".


    > Se uno cita delle
    > autobiografie...quindi scritte dallo stesso e
    > delle sentenze queste sono "maldicenze
    > gratuite"?

    No. Ricorda che esiste un limite di tempo oltre il quale non si possono più citare sentenze, che siano di condanna o di assoluzione. Si chiama "diritto all'oblio".


    > Per voi simpatizzanti dei censori solo la tv e il
    > giornale di stato sono depositari della verita'
    > assoluta.... e lo sappiamo...lo abbiamo visto nel
    > caso
    > indymedia...

    Chi sono i simpatizzanti dei censori qui? Spiegami.


    > > Su Kim? Su chiunque

    > parlavo di punto-informatico...non del blog
    > "piuma al vento" che nemmeno sapevo che esistesse
    > fino a 30 secondi fa... ti pare che l'internauta
    > crede e legge blog a caso?

    Sì. Purtroppo. E i risultati si vedono....
    Esempio: http://tinyurl.com/86et8s4


    > Li sceglie in base
    > alla qualita' delle informazioni che offrono...

    Ma quando mai...
    Li sceglie solo se confermano e rafforzano i suoi pregiudizi.


    > a
    > gia'...

    Si scrive "ah, già".


    > tu pensi che la gente sia stupida e che
    > abbia bisogno della guida illuminata del
    > giornalista professionista per capire cosa e' una
    > cavolata e cosa non lo
    > e'...

    Lascia perdere quello che penso io, non è argomento di questo articolo.
    Attieniti ai fatti.


    > No...no...gli internauti vogliono i fatti...la
    > vuota retorica giornalistica...del mostro
    > sbattuto in prima pagina...che il primo giorno e'
    > un utente di facebook, il secondo un albanese, il
    > terzo un sudafricano, ed il quarto si scopre che
    > era un parente della vittima non interessa a
    > nessuno...molti si sono svegliati...

    Magari...
    Gli italiani non si sveglieranno mai .


    > > Io sapevo che il santo patrono delle libertà
    > > digitali è Jon Lech Johansen (DVD John per
    > gli
    > > amici). Perché lui, a differenza di Kim
    > Dotcom,
    > i
    > > processi li ha vinti: sia il primo grado, sia
    > > l'appello.
    > > Sorride
    > >
    > >
    >
    > Perche' questo processo Kim lo ha perso..?

    No. Ma è prematuro pensare che venga assolto.
    E a parte ciò, è stato condannato due volte in passato. Santo? Mah....
    non+autenticato
  • "tu pensi che la gente sia stupida e che abbia bisogno della guida illuminata del giornalista professionista per capire cosa e' una cavolata e cosa non lo e'..."

    La maggioranza della "gente" è stupida, è un dato di fatto, l'intelligenza e la capacità di comprensione e analisi non sono un dono dato a tutti o per lo meno, non sono doni coltivati da tutti.

    Detto questo, anche con la guida illuminata del giornalista professionista la maggioranza non è capace di distinguere cosa è una cavolata e cosa no, lavoro nell'IT di una grande azienda, conosco decine e decine di colleghi che per lo meno hanno a che fare con l'informatica giorno dopo giorno da anni e non sono minimamente capaci di riconosce una "bufala" o un ammasso di incoerenze informatiche nelle cose che leggono e di cui si "chiacchiera".
    non+autenticato
  • Il cocco di mamma chiede che gli vengano scongelati i fondi. Rotola dal ridere
    Invece dovrà abituarsi a vedere il sole a strisce per una ventina d'anni.
    Poveretto... Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pianeta Video 2000
    > Invece dovrà abituarsi a vedere il sole a strisce
    > per una ventina d'anni.

    E' incredibile che persino un troll come te davvero possa credere a sta minchiata. Dì la verità, non ci credi neanche tu.
  • - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
    > - Scritto da: Pianeta Video 2000
    > > Invece dovrà abituarsi a vedere il sole a
    > strisce
    > > per una ventina d'anni.
    >
    > E' incredibile che persino un troll come te
    > davvero possa credere a sta minchiata. Dì la
    > verità, non ci credi neanche
    > tu.

    ma a loro piace illudersi... mica lo sanno che kim Dotcom ha gia' pianificato l'apertura di Megabox esattamente fra 4 mesi... e nel peggiore dei casi...(in caso di imprevisti) fra sei mesi....

    (inoltre kim sempre da twitter annuncia che sta preparando una canzone-messaggio per chiedere al presidente Obama di "resuscitare" Megaupload...)

    ed il fatto che l'ACTA sia stata spazzata via del tutto e che segna un precedente importantissimo in questa vicenda loro fanno finta di non saperlo....
    Clicca per vedere le dimensioni originali
    Clicca per vedere le dimensioni originali
    non+autenticato
  • - Scritto da: Franky
    >
    > ma a loro piace illudersi... mica lo sanno che
    > kim Dotcom ha gia' pianificato l'apertura di
    > Megabox esattamente fra 4 mesi... e nel peggiore
    > dei casi...(in caso di imprevisti) fra sei
    > mesi....
    >
    > (inoltre kim sempre da twitter annuncia che sta
    > preparando una canzone-messaggio per chiedere al
    > presidente Obama di "resuscitare"
    > Megaupload...)
    >
    > ed il fatto che l'ACTA sia stata spazzata via del
    > tutto e che segna un precedente importantissimo
    > in questa vicenda loro fanno finta di non
    > saperlo....
    > http://imageshack.us/photo/my-images/339/acta
    > http://imageshack.us/g/191/acta1.jpg/[/img]
    >

    Riposto le miniature delle foto che sono venute male nel precedente post...
    Clicca per vedere le dimensioni originali

    Clicca per vedere le dimensioni originali
    non+autenticato
  • anzichè tergiversare o fuggire per un eventuale crimine che ha fatto il giro del mondo si vuole consegnare spontaneamente per affrontare il processo a questo punto o si accetta di processarlo subito o si fa una figura di merda da cioccolatai che copre di ridicolo tutto il sistema giudiziario, qualunque esso sia.
    non+autenticato
  • Certo che è un brutto periodo per l'abbronzatissimo che si ritrova con la lista degli stati canaglia che si è allungata di 27 paesi, i criminali che anzichè fuggire per evitare l'estradizione si consegnano per essere giudicati ... per lui la vera sfiga è che nel 2012 non ci sarà la fine del mondo! A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > Certo che è un brutto periodo per
    > l'abbronzatissimo che si ritrova con la lista
    > degli stati canaglia che si è allungata di 27
    > paesi, i criminali che anzichè fuggire per
    > evitare l'estradizione si consegnano per essere
    > giudicati ...

    Macché si consegna. È una trovata per far parlare di sé. Guarda caso, l'avvocato che segue la pratica negli usa, Ira Rothken, è estremamente reticente sul punto: "We will not comment one way or another on the involving private discussions between counsel or whether such discussions even occurred". Così ha detto a Wired :

    http://www.wired.com/threatlevel/2012/07/dotcom-su.../
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > anzichè tergiversare o fuggire per un eventuale
    > crimine che ha fatto il giro del mondo si vuole
    > consegnare spontaneamente per affrontare il
    > processo a questo punto o si accetta di
    > processarlo subito o si fa una figura di
    > merda
    da cioccolatai che copre di ridicolo
    > tutto il sistema giudiziario, qualunque esso
    > sia.

    ottimo punto... inizio a capire il perche' di questa mossa che ad una analisi superficiale potrebbe sembrare azzardata...invece e' ben meditata.... cmq kim sta scrivendo una canzone-messaggio da inviare al presidente Obama per chiedere il suo intervento nel "resuscitare" megaupload... Siamo in campagna elettorale... L'ACTA e' stata definitivamente rigettata...e si e' sancito un principio importante in Europa... Credo che anche questa mossa sia strategica...
    Immagina per esempio quale impatto avrebbe un accoglimento della richiesta di Kim da parte del presidente...sulla sua campagna elettorale...sono mosse studiate...Kim e' un tipo sveglio... potranno fare tutte le battute che vogliono sul suo peso... pero' e' sia simpatico che sveglio...
    non+autenticato
  • Dotcom sa perfettamente come andrà a finire il processo ormai lo hanno capito anche i bambini che non hanno speranza di incastrarlo davanti a un giudice perchè tutta la legalità della faccenda non sta in piedi in un tribunale americano con un giudice reale!

    Non credo che accetteranno la proposta di dotcom l'unica speranza che hanno di non perdere definitivamente la faccia (anche per biden & co.) è "tirarla lunga il più possibile" e mantenere i dubbi con la usuale FUD campaign!
    non+autenticato
  • > Non credo che accetteranno la proposta di dotcom

    Non possono accettare la proposta. Qui non si tratta di una famiglia di una persona rapita che tratta con i rapitori. In questa fase è il potere giudiziario che decide, non il ministro della giustizia o il presidente.

    Se un giorno scongeleranno i suoi beni, sarà sulla base di una motivazione giuridica.
    non+autenticato
  • Non importa che sia colpevole o innocente: l'importante è che il processo si concluda il più tardi possibile.
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: unaDuraLezione
    > - Scritto da: Leguleio
    >
    > > Se un giorno scongeleranno i suoi beni, sarà
    > > sulla base di una motivazione
    > > giuridica.
    >
    > Domanda ci sono precedenti di congelamento dei
    > beni che impedisca all'accusato di procurarsi un
    > avvocato in
    > gamba?

    Ce ne saranno sicuramente, ma non sono noti.


    > In Italia i mafiosi (pensa a che genere di
    > delinquenti bisogna paragonare Kim per avere
    > un'analogia) a cui confiscano tutto usano un
    > avvocato deciso dal tribunale o ne hanno uno
    > loro?

    Be', c'è stato un caso clamoroso, di un boss mafioso, Vincenzo Virga, che aveva scelto di farsi difendere da un avvocato col gratuito patrocinio:

    http://palermo.repubblica.it/cronaca/2012/01/05/ne.../

    Rotola dal ridere

    In base alla sua dichiarazione dei redditi ne aveva diritto, era nullatenente, o poco più.

    > Se ne hanno uno loro come lo pagano?

    Chiedilo a loro! A bocca aperta
    Ma guarda che anche quella di Dotcom è un'azzeccata strategia di marketing: se anche fosse vero che non ha più un soldo disponibile da anticipare agli avvocati, vuoi che non sia in grado di farseli prestare da privati?
    Certo, capisco che è umiliante dipendere da altri quando si sa che i propri beni coprirebbero abbondantemente l'ammontare delle spese di difesa (e della cauzione)... ma con tutto ciò, non credo che il problema numero uno di Kim Dotcom in questo momento siano i soldi per la difesa.
    non+autenticato
  • ps: sei un avvocato?


    comunque me lo chiedo anche io da ignorante in materia, se devo affrontare un processo e quindi mi serve un avvocato, se mi hanno congelato i soldi come faccio a pagarlo...

    almeno la possibilità di prelevare denaro per pagare l'avvocato che voglio dovrebbero lasciarmela...
    A bocca storta
    non+autenticato
  • - Scritto da: dimmi chi sei
    > ps: sei un avvocato?


    No.


    > comunque me lo chiedo anche io da ignorante in
    > materia, se devo affrontare un processo e quindi
    > mi serve un avvocato, se mi hanno congelato i
    > soldi come faccio a pagarlo...

    Esistono anche accordi con i quali si pattuisce una cifra minima, simbolica, da dare subito all'avvocato, e il resto dell'onorario al termine della causa. Se i beni sono congelati la colpa non è dell'imputato. Poi sta all'avvocato decidere se accettare o meno.


    > almeno la possibilità di prelevare denaro per
    > pagare l'avvocato che voglio dovrebbero
    > lasciarmela...
    > A bocca storta

    Mah, non mi sono mai interessato a queste cose, immagino che con una richiesta al giudice sia possibile un versamento dal conto dell'imputato a quello dell'avvocato. Certo, non permetterebbero mai pagamenti sottobanco, in contanti.
    non+autenticato
  • beh ma se i beni sono congelati é perché sono stati acquisiti illegalmente (o così dovrebbe essere dato che sono stati congelati) quindi non credo che possa prelevarli.
    Più che altro potrebbe cercare un avvocato che lo difenda con l'accordo che se vince viene pagato molti milioni.
    non+autenticato
  • - Scritto da: cortez
    > beh ma se i beni sono congelati é perché sono
    > stati acquisiti illegalmente (o così dovrebbe
    > essere dato che sono stati congelati) quindi non
    > credo che possa
    > prelevarli.

    No vabbè, non stiamo parlando della casa di un ricettatore, o di un ladro di gioiellerie. I beni congelati sono stati regolarmente acquistati coi proventi di un'attività illecita. È un po' diverso.
    Secondo me una parte di quei soldi possono essere scongelati, su richiesta, per le necessità della difesa, e anche per mangiare. Bisogna far morire di fame un imputato?


    > Più che altro potrebbe cercare un avvocato che lo
    > difenda con l'accordo che se vince viene pagato
    > molti
    > milioni.

    Che è esattamente quello che accade anche nella altre cause, negli Usa, non credere...
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: cortez
    > beh ma se i beni sono congelati é perché sono
    > stati acquisiti illegalmente (o così dovrebbe
    > essere dato che sono stati congelati)

    no, è perchè l'accusa sostiene che lo siano, ed è ciò che va dimostra ad un processo che non diventa più equo perchè hai ridotto le possibilità dell'accusato di difendersi

    > quindi non
    > credo che possa
    > prelevarli.
    > Più che altro potrebbe cercare un avvocato che lo
    > difenda con l'accordo che se vince viene pagato
    > molti
    > milioni.