Alfonso Maruccia

Apple, la mela più verde delle altre

Apple ritira i suoi prodotti dal programma EPEAT? La Città di San Francisco non compra più Mac. Cupertino risponde: EPEAT è una certificazione superata, noi siamo più verdi

Roma - La decisione di Apple di ritirare la filiera dei suoi gadget elettronici dal programma di certificazione di eco-compatibilità EPEAT continua a far discutere: la mancanza del "bollino" fa già la prima "vittima", vale a dire i fondi di acquisto per unità informatiche della città di San Francisco.

Il rispetto delle condizioni imposte da EPEAT è volontario, nondimeno le amministrazioni e le istituzioni USA tendono a tenerne conto nell'acquisto di computer: il Dipartimento Ambientale di San Francisco ha già fatto sapere che in seguito alla sua fuoriuscita dalle certificazioni EPEAT Apple non potrà più vendere un solo spillo alle 50 agenzie cittadine.

Niente più iMac, Mac Pro e MacBook per gli impiegati comunali di San Francisco, dunque: "Siamo delusi dal fatto che Apple abbia scelto di abbandonare EPEAT - ha dichiarato il direttore del Dipartimento Ambientale di San Francisco Melanie Nutter - e speriamo che la decisione della città di non comprare prodotti Apple le faccia riconsiderare la sua partecipazione (al programma, ndr)".
L'impatto sulle vendite sarà comunque minimo, visto che appena l'1-2 per cento dei PC della città appartiene alla genìa Mac. In futuro però le cose potrebbero cambiare in peggio, visto che alcune università USA (incluse University of California-Berkeley e Cornell) hanno avviato delle "revisioni" in merito ai loro prossimi acquisti informatici.

Apple risponde alla sua maniera, naturalmente, sostenendo in sostanza che EPEAT non serve a niente e che l'approccio tenuto da Cupertino è il più logico: "Apple usa un approccio globale alla misurazione del nostro impatto ambientale e tutti i nostri prodotti rispettano gli stringenti standard di efficienza energetica supportati dal governo statunitense, Energy Star 5.2", recita una dichiarazione rilasciata da un portavoce. "I prodotti Apple sono superiori in altre importanti aree ambientali non misurate da EPEAT", dice ancora Cupertino: in altre parole, la Mela sarebbe oltre EPEAT. Resta da capire se ora Apple proporrà un nuovo standard di misurazione dell'impatto ambientale o se punterà a riformare l'approccio esistente: o se, ancora, vorrà fare completamente a meno di qualsiasi certificazione.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • AttualitàNon è stagione di Mele verdiApple decide a sorpresa di ritirare quasi 40 prodotti dal registro ecologico EPEAT. Non vengono chiarite le motivazioni. Parrebbe tutta una questione di miniaturizzazione e design
59 Commenti alla Notizia Apple, la mela più verde delle altre
Ordina
  • ... in accaniti ambientalisti pro Greenpeace, contro le multinazionali che fanno fikifiki con il petrolio, contro le aziende che riciclano il santo pelo della patata non coltivata.

    E' uno spettacolo leggervi e vedervi annegare nel ridicolo (as usual).
    maxsix
    9891
  • - Scritto da: maxsix
    > ... in accaniti ambientalisti pro Greenpeace,
    > contro le multinazionali che fanno fikifiki con
    > il petrolio, contro le aziende che riciclano il
    > santo pelo della patata non
    > coltivata.
    >
    > E' uno spettacolo leggervi e vedervi annegare nel
    > ridicolo (as
    > usual).

    bello leggere ancora gente che difende apple dopo una vita di prese in giro di ogni tipo, il cliente perfetto, più lo tratto male e gli faccio pagare carissima la spazzatura con una mela sopra e continuano a difendere impeterriti, secondo me avete una tara mentale
    non+autenticato
  • - Scritto da: caronte
    > - Scritto da: maxsix
    > > ... in accaniti ambientalisti pro Greenpeace,
    > > contro le multinazionali che fanno fikifiki
    > con
    > > il petrolio, contro le aziende che riciclano
    > il
    > > santo pelo della patata non
    > > coltivata.
    > >
    > > E' uno spettacolo leggervi e vedervi
    > annegare
    > nel
    > > ridicolo (as
    > > usual).
    >
    > bello leggere ancora gente che difende apple dopo
    > una vita di prese in giro di ogni tipo, il
    > cliente perfetto, più lo tratto male e gli faccio
    > pagare carissima la spazzatura con una mela sopra
    > e continuano a difendere impeterriti, secondo me
    > avete una tara
    > mentale

    Vedi, caro il nostro caronte, tu non capisci una cosa fondamentale.
    I prodotti Apple funzionano, sempre, hanno un assistenza ineccepibile (provata sul campo) e hanno un ROI che altri si sognano.
    Detto questo, tutto il resto sono solo canzonette [cit.]

    Ma questo è Punto informatico, quindi inizia pure a cantare.

    Sarà, comunque, un successo.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 13 luglio 2012 01.47
    -----------------------------------------------------------
    maxsix
    9891
  • Presenta un ROI valido
  • funzionano?

    potenza della fede
    non+autenticato
  • Assistenza meravigliosa, sicuramente; infatti gli hanno fatto 900.000 € di multa perché non rispettano le leggi sulla durata della garanzia!
    non+autenticato
  • Si, SEMPRE.

    Sorride
    non+autenticato
  • In realtà anche a me questa scelta adesso di Greenpeace di non infierire su Apple dopo le polemiche degli ultimi giorni mi sembra un po' sospetta... anche se la sua valutazione resta fortemente critica (leggi qui: http://www.creuzanews.com/?p=1448)…

    Strana comunque la sua strategia: mi ricorda Dalema con Berlusconi...
    non+autenticato
  • Evvai di trollfan (come ti sembra il neologismo?)
    Quasi quasi lo brevetto......
    non+autenticato
  • dovrebbe solo tacere quella fintissima associazione dell'ambiente con dirigenti pagati e strapagati. SI si salviamo le balene.....
    non+autenticato
  • - Scritto da: Johnny Il Bello
    > dovrebbe solo tacere quella fintissima
    > associazione dell'ambiente con dirigenti pagati e
    > strapagati. SI si salviamo le
    > balene.....

    Per la serie: non abbiamo argomenti, denigriamo le persone.
    Funz
    12995
  • Il prossimo passo sarà vietare a Ruppolo e ai vari "fanbuoi" l'ingresso negli USA.
    non+autenticato
  • Prossima mossa di Apple sarà di brevettare la parola Green così ve lo mette in quel posto a tutti!!!
  • - Scritto da: mlino
    > Prossima mossa di Apple sarà di brevettare la
    > parola Green così ve lo mette in quel posto a
    > tutti!!!

    La prossima mossa di Apple sarà quella di dimostrare che queste certificazioni sono inutili come le emorroidi.

    Un po' come Flash.
    maxsix
    9891
  • - Scritto da: maxsix
    > - Scritto da: mlino
    > > Prossima mossa di Apple sarà di brevettare la
    > > parola Green così ve lo mette in quel posto a
    > > tutti!!!
    >
    > La prossima mossa di Apple sarà quella di
    > dimostrare che queste certificazioni sono inutili
    > come le
    > emorroidi.
    >
    > Un po' come Flash.

    Infatti è già tornata sui suoi passi, ammettendo che uscire dall'EPEAT è stato un errore madornale.
    La tua prossima mossa? Infilerai la testa nel cesso e poi tirerai lo sciacquone?
    non+autenticato
  • Loro sono addirittura oltre!! Ma chi ci crede più a queste stronzate colossali? Penso che anche il macaco più intransigente abbia difficoltà a credere a certe panzane. Secondo voi apple è green? Apple è una enorme multinazionale, essendo una megagalattica multinazionale pensa solo al profitto, figurati se gli possa fregare qualcosa della green economy. Producono in cina in mega-città-stabilimento dove i suicidi sono all'ordine del giorno, non li ferma questo, figuriamoci qualche leggina sull'inquinamento. Complimenti per il titolo.
    non+autenticato
  • è ovvio, loro sono iGreen Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • Come da oggetto! La vera tomba dell'informatica è Apple! Tutto impacchettato in scatola chiusa, pronto all'uso per tutti gli iDeficenti che non sanno nemmeno come installare un programma.

    Sapete che la prossima generazione di Mac avrà la spina autoinstallante nella presa di corrente e l'accensione automatica al solo avvicinarsi del padrone?

    E sì, perché molti trovano difficile anche questo e niente è più user friendly di Apple!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Isaac Levi
    > Sapete che la prossima generazione di Mac avrà la
    > spina autoinstallante nella presa di corrente e
    > l'accensione automatica al solo avvicinarsi del
    > padrone?

    premesso che il cliente apple non è padrone di nulla (neanche di sè stesso), vedrai che apple troverà qualche "soluzione" ancora più semplice di quella che hai indicato, che risulterà certamente ancora troppo complicata per tutti gli iDeficienti...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Isaac Levi
    > Come da oggetto! La vera tomba dell'informatica è
    > Apple! Tutto impacchettato in scatola chiusa,
    > pronto all'uso per tutti gli iDeficenti che non
    > sanno nemmeno come installare un programma.
    >
    Perché te con l'installer di windows cosa saresti, di grazia.
    Sei solo uno dei tanti che subisce il sistema, MA, alle volte questo sistema si incricca.

    A noi non succede.

    E sai qual'è il risultato? Che mentre te perdi tempo a sistemare le cose, noi fatturiamo e guadagnamo, oppure facciamo le cose più rapidamente e ci avanza del tempo per farci i razzi nostri.

    Non so se apprezzi la differenza.
    >
    > Sapete che la prossima generazione di Mac avrà la
    > spina autoinstallante nella presa di corrente e
    > l'accensione automatica al solo avvicinarsi del
    > padrone?
    >
    Sarebbe una cosa bellissima. Meglio ancora se impara a fare le cose in automatico in modo che mi permetta di fatturare senza fare un beato razzo.

    Un sogno.

    >
    > E sì, perché molti trovano difficile anche questo
    > e niente è più user friendly di
    > Apple!

    Appunto. Però attento, non venire fuori qua con cialtronate linuxiane perché rischi di sbattere la testa violentemente.

    Uomo avvisato, mezzo salvato [cit.]
    maxsix
    9891
  • scusa max...bloccarsi cosa?
    non+autenticato
  • - Scritto da: contenuto
    > Loro sono addirittura oltre!! Ma chi ci crede più
    > a queste stronzate colossali? Penso che anche il
    > macaco più intransigente abbia difficoltà a
    > credere a certe panzane. Secondo voi apple è
    > green? Apple è una enorme multinazionale, essendo
    > una megagalattica multinazionale pensa solo al
    > profitto, figurati se gli possa fregare qualcosa
    > della green economy. Producono in cina in
    > mega-città-stabilimento dove i suicidi sono
    > all'ordine del giorno, non li ferma questo,
    > figuriamoci qualche leggina sull'inquinamento.
    > Complimenti per il
    > titolo.
    Tu dovresti chiarirti le idee.
    La mega-città è Foxconn, fornitore di Apple.
    Apple acquista da Foxconn, così come da Foxconn acquistano svariate altre aziende.

    Apple decide il tipo di materiali e, in questi, utilizza cciò che è più reciclabile: vetro e alluminio.
    Apple decide il quantitativo dei materiali e, tipicamente, fare prodotti più sottili e leggeri porta all'uso di meno materiale per prodotto.
    Apple decide PER I PROPRI STABILIMENTI quale fonte di energia utilizzare.
    Una breve ricerca di farà scoprire quanto usino l'energia rinnovabile.

    Ulteriori chiarimenti: i suicidi avvengono in società non Apple e non hanno niente a che vedere con la sostenibilità ambientale.

    Apple è interessata alla "green economy" nella misura in cui acquisisce più clienti sfruttando il culto della sostenibilità ambientale.
    In altre parole, le aziende sono più verdi se i clienti scelgono prodotti più verdi. E' tua responsabilità acquistare prodotti Apple, più verdi, al fine di spingere anche altri produttori a perseguire uno sviluppo sostenibile.
    non+autenticato
  • Non mi ricordo pubblicita' del tipo "acquista i ns prodotti che sono piu' ecologici di altri".
    Il minor utlizzo di materiali non e' affatto indicatore di prodotto ecologico.
    Sul rapporto committente/appaltatore il corriere pubblica oggi una sentenza del tribunale di Forli'.
    Siamo nel mondo dei divani, e sicuramente ne hai uno in casa...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dodge
    > - Scritto da: contenuto
    > > Loro sono addirittura oltre!! Ma chi ci
    > crede
    > più
    > > a queste stronzate colossali? Penso che
    > anche
    > il
    > > macaco più intransigente abbia difficoltà a
    > > credere a certe panzane. Secondo voi apple è
    > > green? Apple è una enorme multinazionale,
    > essendo
    > > una megagalattica multinazionale pensa solo
    > al
    > > profitto, figurati se gli possa fregare
    > qualcosa
    > > della green economy. Producono in cina in
    > > mega-città-stabilimento dove i suicidi sono
    > > all'ordine del giorno, non li ferma questo,
    > > figuriamoci qualche leggina
    > sull'inquinamento.
    > > Complimenti per il
    > > titolo.
    > Tu dovresti chiarirti le idee.
    > La mega-città è Foxconn, fornitore di Apple.
    > Apple acquista da Foxconn, così come da Foxconn
    > acquistano svariate altre
    > aziende.

    non è solo fornitore, ma partner e azionista di foxconn, con cui sta spendendo miliardi in brasile per schiavizzare anche i brasiliani

    >
    > Apple decide il tipo di materiali e, in questi,
    > utilizza cciò che è più reciclabile: vetro e
    > alluminio.

    e per la costruzione è quella che usa le sostanze più tossiche che vengono manipolate dagli schiavi cinesi

    > Apple decide il quantitativo dei materiali e,
    > tipicamente, fare prodotti più sottili e leggeri
    > porta all'uso di meno materiale per
    > prodotto.

    meno materiale riciclabile e maggiore inquinamento totale per la costruzione del dispositivo

    > Apple decide PER I PROPRI STABILIMENTI quale
    > fonte di energia
    > utilizzare.
    > Una breve ricerca di farà scoprire quanto usino
    > l'energia
    > rinnovabile.

    ne ha fatto un bell'articolo ilsito di unimondo, anche zeroemissioni o greenpeace, basta leggerli per capire che non fai altro che disinformazione, ma cosa mi posso aspettare da uno che difende apple?

    >
    > Ulteriori chiarimenti: i suicidi avvengono in
    > società non Apple e non hanno niente a che vedere
    > con la sostenibilità
    > ambientale.

    i suicidi avvengono in catene di produzione dove vengono prodotti gli aifon e porcherie similari, da un partner azionista ci si aspetterebbe qualche risultato, invece ad apple conviene che continuino a suicidarsi

    >
    > Apple è interessata alla "green economy" nella
    > misura in cui acquisisce più clienti sfruttando
    > il culto della sostenibilità
    > ambientale.
    > In altre parole, le aziende sono più verdi se i
    > clienti scelgono prodotti più verdi. E' tua
    > responsabilità acquistare prodotti Apple, più
    > verdi, al fine di spingere anche altri produttori
    > a perseguire uno sviluppo
    > sostenibile.

    mi stai dicendo che è meglio comprare apple? dammene un solo valido motivo per comprare simili porcherie
    non+autenticato
  • Perché Apple è il TOP, è il bene assoluto e tutto ciò che produce ti renderà fighissimo!

    PS
    mi è arrivato ieri il mio Xperia P, il quale (come tutta la serie Xperia) è stato lodato essendo un dei prodotti più Green, per tecnologie e materialiSorride
    non+autenticato
  • > ne ha fatto un bell'articolo ilsito di unimondo,
    > anche zeroemissioni o greenpeace

    Greenpeace sarebbe quella che ha appena promosso Apple sul fronte del rispetto dell'ambiente?

    http://tinyurl.com/c5arvgs
    non+autenticato
  • Su altroconsumo di qualche mese fa uscì un articolo proprio su questo riguardo vari prodotti elettronici tra cui gli smartphone. Bhe l'iphone aveva nella maggior parte dei test ai vari elementi chimici il limite massimo consentito dalla legge, sforandone addirittura uno (quindi fuorilegge), non ricordo ora quale fosse, mi pare il mercurio. Se qualcuno si ritrova il numero di AC (mo vedo di trovarlo) potrebbe postare una scansione dell'articolo (non so se ci sia sul loro sito, forse si).
    non+autenticato
  • Ovviamente intendo limiti EU. Non so in US come funzioni la cosa.
    non+autenticato
  • I fattori in gioco sono molti.
    Parto dalla fine: se un prodotto ha componenti non separabili per il recupero (il che può ridurre i costi di produzione) è charo che non può essere ecologico.
    Tanto per capirci se non riesco a separare la batteria dal resto quel prodotto non sarà mai ecologico. Già apple non brilla per caratteristiche produttive a questo riguardo, se ci aggiungiamo anche il fine vita del dispositivo il risultato è raccapricciante. D'altronde se le pubbliche amministrazioni non acquistano non c'è problema. Han fatto già i conti e gli conviene così.
    non+autenticato
  • Vorresti insinuare che è difficile separare la batteria di un iPhone o di un MacBook?
    ruppolo
    33147
  • Ruttolo, ops, Ruppolo,

    ma spiegaci il fatto che una batteria la carico 1000 volte ma la garantisco un anno: http://www.apple.com/it/environment/#recycling

    ovvero, da dove ricavano il dato che le altre batterie sono ricaricabili solo 200-300 volte (miii con una varianza di 50!!! (20%) forse la nota numero 6 andava messa anche qui: le batterie di 7 anni fa si caricavano solo per 200-300 cicli...

    citassero la fonte... e il tipo di batteria... e il tipo di test eseguito su entrambi i prodotti. Ok, ma queste sono cose tecniche, non di marketing.

    Il marketing di cui apple é maestra é questo: "Con il programma di riuso e riciclo puoi trasformare la tua vecchia apparecchiatura in un nuovo Mac, iPod, iPhone o iPad.

    Valuteremo il tuo iPhone, iPad o computer Mac o PC, non importa se funzionante o meno, e decideremo se può essere riusato e se ha un qualche valore monetario. Se sì, l’importo ti verrà accreditato direttamente sul conto corrente. Altrimenti potrai riciclare responsabilmente la tua vecchia apparecchiatura attraverso uno dei nostri programmi di riciclo gratuiti."

    Mi piacerebbe saper chi lo ha usato e cosa sono stati valutati i prodotti cosí riciclati...
    non+autenticato
  • 32 euro il primo imac ancora funzionante valutato a roma nord, su ebay ho trovato un poveraccio di applefan che mi ha sborsato 200 euro
    non+autenticato
  • Del mio vecchio macbook no di certo.
    Dei nuovi temo di si'
    non+autenticato
  • - Scritto da: ruppolo
    > Vorresti insinuare che è difficile separare la
    > batteria di un iPhone o di un
    > MacBook?

    vorresti insinuare che incapace come sei hai aperto un macbook o un aifon? e chi te li ha dati gli iCacciaviti?
    non+autenticato
  • certamente! ha invocato lo spirito di san Jobbe (o quello di uno dei tanti poveri cinesi suicidati alla foxcom) e grazie a loro ha smontato i suoi terminali!!! semplicissimo no?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Info
    > Su altroconsumo di qualche mese fa uscì un
    > articolo proprio su questo riguardo vari prodotti
    > elettronici tra cui gli smartphone. Bhe l'iphone
    > aveva nella maggior parte dei test ai vari
    > elementi chimici il limite massimo consentito
    > dalla legge, sforandone addirittura uno (quindi
    > fuorilegge), non ricordo ora quale fosse, mi pare
    > il mercurio. Se qualcuno si ritrova il numero di
    > AC (mo vedo di trovarlo) potrebbe postare una
    > scansione dell'articolo (non so se ci sia sul
    > loro sito, forse
    > si).

    Chiedilo a Ruppolo, l'articolo... In lacrime
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)