Alfonso Maruccia

File History, il backup di Windows 8

Microsoft spiega la sua interpretazione del salvataggio incrementale. Che assomiglia a Time Machine di Apple. Ma che sarà comunque una mano santa per gli utenti

Roma - Il nuovo post del blog ufficiale di Windows 8 è tutto dedicato al backup dei file, al perché e al percome gli utenti se ne servono poco e soprattutto alla nuova funzionalità di backup "consumer" introdotta nel nuovo OS, una funzionalità che Microsoft ha deciso di chiamare "File History".

Gli ingegneri di Redmond spiegano che meno del 5 per cento degli utenti di PC domestici ("consumer", appunto) fa il backup dei dati, un fatto che ha portato alla decisione di implementare l'ennesimo sistema di salvataggio dei file accanto agli strumenti già integrati da tempo negli OS Windows.

File History non si serve del "cloud", né di una porzione isolata del disco di storage principale come la veneranda tecnologia Volume Snapshot Service (VSS) introdotta da Windows XP SP2: la nuova funzionalità ha bisogno di un disco esterno sia esso USB, disco ottico formattato in UDF, unità NAS o quant'altro.
File History funziona in maniera non dissimile dalla "Time Machine" di Apple, salvando una copia dei file personali dell'utente (cartelle desktop, librerie, bookmark e contatti) sincronizzandola sul disco esterno scelto per fare da ricettario al backup, con una frequenza personalizzabile che nelle impostazioni di default è di una volta ogni ora.

Microsoft ha implementato File History pensando soprattutto alla facilità di gestione, sia in fase di backup che di ripristino: la funzionalità va abilitata dall'utente, coesiste con Windows Backup e dovrebbe rappresentare un'opzione aggiuntiva al già citato sistema VSS. Diversamente da quest'ultimo, infatti, File History non opera a livello di blocco di dati ma sincronizza i file nella loro interezza. A ottobre sugli schermi dei PC Windows 8.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
103 Commenti alla Notizia File History, il backup di Windows 8
Ordina
  • Un esempio con time machine:
    Backup su disco esterno, formattazione dell'HD, installazione di un nuovo recente OS riavvio e configurazione dell'OS, ripristino da TM. Tutto, programmi, configurazioni e dati personali torna come prima dell'installazione, tempo richiesto un'ora circa (300 Gb)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pietro
    > Un esempio con time machine:
    > Backup su disco esterno, formattazione dell'HD,
    > installazione di un nuovo recente OS riavvio e
    > configurazione dell'OS, ripristino da TM. Tutto,
    > programmi, configurazioni e dati personali torna
    > come prima dell'installazione, tempo richiesto
    > un'ora circa (300
    > Gb)

    con windows 7 almeno che non fai proprio un file d'immagine di tutto il disco, questa cosa non te la fa.
    Sgabbio
    26178
  • > con windows 7 almeno che non fai proprio un file
    > d'immagine di tutto il disco, questa cosa non te
    > la
    > fa.

    Ancora incorretto. Il file di immagine fa parte dei settaggi di default del backup e contiene uno snapshot dei dati di sistema, programmi, windows, ecc. Puoi fare uno snapshot e non il backup della tua libreria di dati...

    Il backup di windows fa esattamente quello che fa time machine, lo fa in maniera semplice e immediata, ed è infinitamente più flessibile.

    Basta almeno una volta provarlo prima di parlare a sproposito, giornalisti inclusi.
    non+autenticato
  • Se fai un file immagine non puoi reinstallare i programmi su una versione più recente dell'os, ti si reinstalla lo stesso os di prima.
    non+autenticato
  • E tu in 60 minuti faresti tutto ciò?
    Ma va a raccontar balle in un sito di macachi.
    Comunque il backup prima di un aggiornamento lo si fa in caso di problemi, ma quando va tutto bene (cioè praticamente sempre se non ci ha messo le mani l'esperto di turno che non capisce nulla) non c'è nessun ripristino da fare.
    non+autenticato
  • 1 con time machine il backup é sempre pronto e aggiornato ogni 15 minuti ( é incrementale) e non ho quindi avuto bisogno di fare nulla,
    2 per il passaggio da snow leopard (32/64 bit) a lion ( full 64 bit) viene consigliata la formattazione e l'installazione ex novo del nuovo sistema, 20 minuti di reinstallazione e poi restore da time machine, ah si,
    time machine era collegata a una firewire 800.
    non+autenticato
  • in stile time machine
    ma cosi' ripristini pure i "gronghi"? (virus) vecchi?
    Rotola dal ridere
  • - Scritto da: P.Inquino
    > in stile time machine
    > ma cosi' ripristini pure i "gronghi"? (virus)
    > vecchi?
    > (rotf)
    time machine conserva tutto anche i file cancellati mesi e mesi fa,virus compresi, per quello che non va bene con windows
    non+autenticato
  • > time machine conserva tutto anche i file
    > cancellati mesi e mesi fa,virus compresi, per
    > quello che non va bene con
    > windows

    Ah ecco perché continuano ad esserci tutti sti mac infettati da flashback ...
    non+autenticato
  • Se fanno un restore del file di flashback probabilmente si
    non+autenticato
  • Cioè, Apple avrebbe inventato, oltre ai rettangoli arrotondati, anche il backup incrementale?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nome e cognome
    > Cioè, Apple avrebbe inventato, oltre ai
    > rettangoli arrotondati, anche il backup
    > incrementale?

    All'inizio era il buio, poi venne apple !
    Rotola dal ridere
    krane
    22544
  • - Scritto da: Nome e cognome
    > Cioè, Apple avrebbe inventato, oltre ai
    > rettangoli arrotondati, anche il backup
    > incrementale?

    No, apple ha inventato il backup che non funziona sui NAS, l'ha chiamato time machine e ha fatto credere ai suoi adepti di avere una cosa figa.
    non+autenticato
  • Ma time machine, che non ho mai usato in quanto del macbook non mi interessa avere copie, gestisce la rotazione dei supporti?
    Oggi per supporti si intende HDD.
    non+autenticato
  • Eh, facevo backup incrementali già sul DOS (286) io....
  • Ciccio guarda che lo faceva, e in automatico,
    Wordstar, tramite i suoi file *.BAK, già con
    l'8088 sul dos 2.0! Sorride
  • Eh ma io paro di backup di un intero HDD da 50 Megabyte su floppy disk Con la lingua fuori
  • Guarda che la mia risposta era ironica! Occhiolino
  • il famosissimo ed utilissimo "floppy di ripristino" di winzoz NT e successivi Rotola dal ridere
  • - Scritto da: eleirbag
    > Ciccio guarda che lo faceva, e in automatico,
    > Wordstar, tramite i suoi file *.BAK, già con
    > l'8088 sul dos 2.0! Sorride
    non e' incrementale, e' solo l'ultima copia salvata prima di una modifica.
    Capire!
    non+autenticato
  • Guarda che vi era l'opzione per creare copie
    diverse e incrementali dopo tot tempo o tot modifiche
    al file che si stava editando.
    Mi sa che il poveraccio che non capisce non
    sono io.
  • Chi ha provato ZFS può capire cosa significa
    avere gli snapshot dei dati e del sistema.
    Nel 2012 un filesystem serio dovrebbe essere la base per tutti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: KeS
    > Chi ha provato ZFS può capire cosa significa
    > avere gli snapshot dei dati e del sistema.
    > Nel 2012 un filesystem serio dovrebbe essere la
    > base per
    > tutti.

    in NTFS gli snapshot esistono da più di 10 anni. Ma questo non ha molto a che fare con il backup.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Zucca Vuota
    > - Scritto da: KeS
    > > Chi ha provato ZFS può capire cosa significa
    > > avere gli snapshot dei dati e del sistema.
    > > Nel 2012 un filesystem serio dovrebbe essere
    > > la base per
    > > tutti.

    > in NTFS gli snapshot esistono da più di 10 anni.
    > Ma questo non ha molto a che fare con il
    > backup.

    Si, vabbe'... Anche il firewall windows cel'ha da windows '98...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Zucca Vuota
    > - Scritto da: KeS
    > > Chi ha provato ZFS può capire cosa significa
    > > avere gli snapshot dei dati e del sistema.
    > > Nel 2012 un filesystem serio dovrebbe essere
    > la
    > > base per
    > > tutti.
    >
    > in NTFS gli snapshot esistono da più di 10 anni.

    davvero?
    mi passi un link per documentarmi? google non è più mio amico.
    non+autenticato
  • > davvero?
    > mi passi un link per documentarmi? google non è
    > più mio
    > amico.

    Anche wikipedia non è più tua amica?

    http://en.wikipedia.org/wiki/Shadow_Copy
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome e cognome
    > > davvero?
    > > mi passi un link per documentarmi? google
    > non
    > è
    > > più mio
    > > amico.
    >
    > Anche wikipedia non è più tua amica?
    >
    > http://en.wikipedia.org/wiki/Shadow_Copy
    E' veramente incredibile, che chi si professa a criticare windows non sappia che queste features sono presenti da anni.

    Incompetenza e "sentito dire" spopolano dappertutto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: KeS
    > Chi ha provato ZFS può capire cosa significa
    > avere gli snapshot dei dati e del sistema.

    Bastava provare NTFS nel 2007.

    > Nel 2012 un filesystem serio dovrebbe essere la
    > base per
    > tutti.

    Infatti tutti usano zfs, giusto?
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome e cognome
    > - Scritto da: KeS
    > > Nel 2012 un filesystem serio dovrebbe essere
    > la
    > > base per
    > > tutti.
    >
    > Infatti tutti usano zfs, giusto?

    Beh.. snapshot a parte, ZFS ha altre caratteristiche interessanti. E infatti in Windows adesso abbiamo anche RefS... che useranno in tanti! Sorride
    non+autenticato
  • Scusate ma solo a me viene fuori che la data dell'articolo in alto è il 1 gennaio 2050?
    non+autenticato
  • non ho ben capito perché sia successo, sembra un problema di cache della versione statica delle pagine del sito

    adesso dovrebbe essere ok, abbiamo forzato il refresh
  • dimenticavo, grazie della segnalazione
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)