Alfonso Maruccia

Raspberry Pi, OS ottimizzato e produzione incrementata

La piccola board di sviluppo ARM si guadagna un nuovo sistema operativo ottimizzato, mentre la produzione di unità aumenta e il limite all'acquisto svanisce

Roma - Raspberry Pi Foundation annuncia importanti novità per la sua scheda di sviluppo economica basata su architettura ARM: gli utenti possono ora scaricare un sistema operativo FOSS ottimizzato per l'uso con la board, mentre i partner britannici scelti per la realizzazione delle unità hanno incrementato i ritmi produttivi.

Il nuovo OS open source per Raspberry Pi si chiama Raspbian, vale a dire una versione specificatamente ottimizzata del sistema Linux-based Debian. Disponibile come file immagine da trasferire su scheda SD Card, Raspbian va a prendere il posto dell'attuale distro (anch'essa basata su Debian) raccomandata per l'uso con il dispositivo.


La caratteristica prominente di Raspbian rispetto agli altri sistemi FOSS compatibili con Raspberry Pi è il livello di performance raggiunto grazie a specifiche ottimizzazioni al codice, performance che ad esempio favoriscono la navigazione web sul "piccolo" chip ARM da 700 MHz integrato sulla board.
Altra notizia positiva sul fronte Raspberry Pi è l'aumento dei ritmi di produzione del dispositivo da parte delle due società britanniche (RS Components e Premier Farnell) scelte per il compito: inizialmente disponibili in "modiche quantità" e con stringenti limiti di acquisto (una persona per una scheda), i numeri delle unità Raspberry Pi disponibili possono ora crescere di 4mila unità per ogni giorno di produzione a pieno ritmo.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaRaspberry Pi, le prime unitàIl micro-computer britannico si appresta a entrare nelle case dei primi che si sono prenotati. La produzione sarà lenta, almeno all'inizio. Intanto in India il tablet super-economico si aggiorna
  • HardwareEstate 2012, ARM fa tendenzaSi moltiplica l'offerta delle micro-motherboard basate su architettura ARM e dirette al mercato dei dispositivi embedded o degli sviluppatori amatoriali. Tutti dietro Raspberry PI
27 Commenti alla Notizia Raspberry Pi, OS ottimizzato e produzione incrementata
Ordina
  • Guardate, so bene di essere off topic, ma personalmente mi sono arreso!

    Non può essere (e dico veramente) che un'hardware del genere, dopo aver generato un hype di propozioni quasi bibliche, dopo aver attirato l'attenzione di milioni e milioni di persone per anni, alla fine sia commercializzato così, senza poi considerare che sul web c'è gente che si lamenta di connettori usb non funzionanti, connettori ethernet non funzionanti, sd non funzionante ... addirittura mi è capitato di leggere che non funzionava proprio nulla.
    Capisco che ci possano essere dei difetti di produzione ma visto il numero ridotto di schede e viste le code ritrovarsi con qualcosa di parzialmente/interamente non funzionante è estremamente seccante, ed in alcuni casi problematico, con l'aggravante che per ricevere la sostituzione chissà ancora quanti mesi si dovrà attendere!

    Personalmente mi sono fatto i conti:
    - raspberry pi, 27€
    - sd 4gb, 10€
    - alimentatore, 10€
    - spese di spedizione con iva, quasi 10€

    senza contare che non c'è il case e quindi è un attimo esposta all'intemperie esterne, si devono spendere quasi 70€ (iva inclusa)

    I prezzi sono presi da farnell.

    Ho comprato il MELE A2000 da aliexpress, al costo di circa 75$, adattatore ttl-usb al costo di 5$, giusto per potermi collegare all'interno e poter cambiare il firmware anche quando il firmware è briccato
    http://www.aliexpress.com/product-fm/546571245-Mel...
    http://www.aliexpress.com/product-fm/542914515-TTL...

    con 96$ ho comprato tutto, spedizione include, e in 3 settimane l'ho ricevuto a casa (non quasi 6 mesi di attesa da quando ho "mostrato" il mio interesse)

    96$ sono circa 78€, e per questa ridicola differenza:
    - il processore è della generazione successiva, lo forniscono con clock da 1ghz ma arriva fino a 1.5ghz
    - è presente una nand da 4gb integrata
    - anche se la brikkate con il connettore intero si può ripristinare senza problemi
    - è presente una gpu mali 400 mp che è molto più supportata rispetto alla gpu presente nel chip della broadcom ed è anche più performante
    - è presente il connettore sata
    - è presente un connettore sd
    - sono presenti 3 porte usb
    - è presente il wireless
    - è presente 512mb di ram
    - si può usare anche la VGA oltre all'hdmi o al composito
    - ultimo, ma non per importanza, è presente il case

    secondo me 8€ di differenza valgono la pena. Non è presente la SD perché, come ho detto, è presente la memoria interna!

    viene fornita con android 2.3, ma sono presenti gli aggiornamenti per android 4.0.4

    Tra l'altro, se devo essere sincero, penso ne ordinerò altre 2 perché con android 4.0.4 va veramente una meraviglia!

    Ovviamente è possibile metterci sia ubuntu sia debian senza problemi, e forse anche xmbc.

    Quindi mi domando: perché diamine uno deve stare a guardare tutta questa situazione scellerata quando si può avere qualcosa di molto meglio per praticamente lo stesso prezzo?

    Tra l'altro sarebbe molto interessante vedere farnell vendere questo hardware sul suo store, così da evitare di ordinarlo in cina, visto che è notevolmente superiore ... oppure vendono la raspberry pi solo perché ha generato hype? -.-
    non+autenticato
  • ritorniamo al punto di partenza e cioè che tu hai comprato un computer arm, mentre il raspberry è una devboard arm

    raspberry non è indirizzato al consumatore ma al thinkerer, all'inventore, al mad scientist, a quello che c'ha in programma di creare i robot per dominare la terra

    è questo il genere di target, cioè gli appassionati di elettronica e informatica hardcore

    sono stati i media a far girare la panzana che si tratti di un pc, un htpc, un palmare e scemenze varie

    sui prezzi posso dirti che a me è venuto 45 euro con cavo ethernet e alimentatore, iva inclusa

    riguardo i difetti non so, a me funziona perfettamente e non ho letto un gran numero di storie tragiche sul forum
    non+autenticato
  • la parte più interessante del mele è l'uscita vga, in effetti un pensierino ce l'ho fatto pure io solo che costa quasi il doppio e consuma pure di più (ma questo è relativo)..

    ps. la sd da 4g costa sulle 5€ oppure se ne ricicla una usata, l'alimentatore si trova in giro o si usa il cavo usb verso il pc, per il caso non vedo l'ora di realizzarlo con qualche materiale strano (per esempio il fimo)
    non+autenticato
  • - Scritto da: bancai
    >
    > ps. la sd da 4g costa sulle 5€ oppure se ne
    > ricicla una usata, l'alimentatore si trova in
    > giro o si usa il cavo usb verso il pc, per il
    > caso non vedo l'ora di realizzarlo con qualche
    > materiale strano (per esempio il
    > fimo)

    E il calore come lo dissipi? Il fimo è un pessimo conduttore, io eviterei..
    non+autenticato
  • - Scritto da: case expert
    > - Scritto da: bancai

    > > ps. la sd da 4g costa sulle 5€ oppure se
    > > ne ricicla una usata, l'alimentatore si
    > > trova in giro o si usa il cavo usb verso
    > > il pc, per il caso non vedo l'ora di
    > > realizzarlo con qualche materiale strano (per
    > > esempio il fimo)

    > E il calore come lo dissipi? Il fimo è un
    > pessimo conduttore, io eviterei..

    Non si puo' fare una bella cresta punk di dissipatori ?
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: case expert
    > > - Scritto da: bancai
    >
    > > > ps. la sd da 4g costa sulle 5€ oppure se
    > > > ne ricicla una usata, l'alimentatore si
    > > > trova in giro o si usa il cavo usb verso
    > > > il pc, per il caso non vedo l'ora di
    > > > realizzarlo con qualche materiale
    > strano
    > (per
    > > > esempio il fimo)
    >
    > > E il calore come lo dissipi? Il fimo è un
    > > pessimo conduttore, io eviterei..
    >
    > Non si puo' fare una bella cresta punk di
    > dissipatori
    > ?
    c'è già chi si diverte:
    http://hackaday.com/2012/06/26/adding-heat-sinks-t.../
    http://hackaday.com/2012/06/30/raspberry-pi-power-.../
    ;)
    non+autenticato
  • - Scritto da: daniele_dll

    > Non può essere (e dico veramente) che un'hardware
    > del genere, dopo aver generato un hype di
    > propozioni quasi bibliche, dopo aver attirato
    > l'attenzione di milioni e milioni di persone per
    > anni, alla fine sia commercializzato così, senza
    > poi considerare che sul web c'è gente che si
    > lamenta di connettori usb non funzionanti,
    > connettori ethernet non funzionanti, sd non
    > funzionante ...

    Ti credo, io pero' ne ho provato uno ieri su cui un amico
    aveva installato l'XBMC e tutto funzionava perfettamente.
    E sono rimasto piuttosto colpito da cosa possa fare (e l'XBMC
    è immagino una delle cose più banali) quella mini macchina.

    > Personalmente mi sono fatto i conti:
    > - raspberry pi, 27€
    > - sd 4gb, 10€
    > - alimentatore, 10€
    > - spese di spedizione con iva, quasi 10€
    > senza contare che non c'è il case e quindi è un
    > attimo esposta all'intemperie esterne, si devono
    > spendere quasi 70€ (iva
    > inclusa)

    Io ne ho ordinato uno da RS.
    Non ho comprato SD perchè le ho già per la fotocamera.
    L'alimentatore costa 6 euro, e il case ne costa 5.
    Insomma in totale 52 euro

    Non dimentichiamo poi la cosa secondo me fondamentale:
    il Raspberry Pi nasce come progetto didattico per far avvicinare
    i giovani all'elettronica e alla programmazione, tutto il resto viene dopo.
    Io comunque aspetterei prima di distruggerlo (o di eccedere in entusiasmoSorride, è tutto ancora molto nuovo, vediamo cosa riusciranno a farci.

    bye
  • - Scritto da: freefred

    > Non ho comprato SD perchè le ho già per la
    > fotocamera.

    non so se già ce l'hai, ma ti consiglio una sd classe 10, la differenza di velocità si vede

    > il Raspberry Pi nasce come progetto didattico per
    > far
    > avvicinare
    > i giovani all'elettronica e alla programmazione,

    esatto ed è questo che molti non hanno capito

    loro vogliono l'htpc a basso costo, ma allora il raspberry non è quello che cercano

    > Io comunque aspetterei prima di distruggerlo (o
    > di eccedere in entusiasmoSorride, è tutto ancora
    > molto nuovo, vediamo cosa riusciranno a
    > farci.

    considerando quello che si è visto dai pochi progetti realizzati fin'ora, direi che promette bene
    non+autenticato
  • Ma te non capisci proprio nulla.

    trollata pazzesca la tua
    non+autenticato
  • io non so che farmene. oltre alla cpu lenta ha anche poca memoria. Invece ho acquistato una pandaboard ES a 1.2 GHZ che va' una meraviglia.
    non+autenticato
  • se devi progettare un qualsiasi dispositivo elettronico programmabile o un sistema robotico o domotico, allora saprai cosa fartene

    il raspberry NON E' UN PC A BASSO COSTO!!!
    non+autenticato
  • sbaglio o costa almeno il quadruplo????
    non+autenticato
  • ...la scheda in sé è un concentrato di tecnologia irresistibile e per il prezzo che ha me la comprerei anche subito, la questione è e rimane quella dei driver video. Link:
    http://www.netbooknews.it/video-recensione-raspber...
    Se non ci sono driver in grado di fornire l'accelerazione hardware 2D e 3D (la decodifica H264 è già accelerata, la usano in xbmc) l'accesso a xorg (o comunque ad un'interfaccia utente che possa dirsi tale) ne impedirà la diffusione che merita. Ed è un peccato perché 'sta schedina è una meraviglia.
    Ma certo un utente non se la compra solo per riprodurre film tutta la giornata...
  • - Scritto da: topolinik
    > ...la scheda in sé è un concentrato di tecnologia
    > irresistibile e per il prezzo che ha me la
    > comprerei anche subito, la questione è e rimane
    > quella dei driver video.
    > Link:
    > http://www.netbooknews.it/video-recensione-raspber
    > Se non ci sono driver in grado di fornire
    > l'accelerazione hardware 2D e 3D (la decodifica
    > H264 è già accelerata, la usano in xbmc)
    > l'accesso a xorg (o comunque ad un'interfaccia
    > utente che possa dirsi tale) ne impedirà la
    > diffusione che merita. Ed è un peccato perché
    > 'sta schedina è una
    > meraviglia.
    > Ma certo un utente non se la compra solo per
    > riprodurre film tutta la
    > giornata...

    come plug pc però è parecchio interessante, associato a un router ci puoi fare un sacco di cose..
    non+autenticato
  • la situazione è più articolata

    c'è il driver kms che è open ( fornito da broadcom ) ma le librerie opengl es, openmax e openvg che lo usano sono closed ( phoronix sostiene che a breve potrebbe esserci un grande annuncio riguardo questa parte del codice )

    attualmente usando opengl e openvg si può ottenere accelerazione 3d e 2d rispettivamente

    usando openmax si ottiene accelerazione per la decodifica video ( xbmc usa questa libreria )

    il problema è xorg, perchè non supporta minimamente l'accelerazione exa via opengl o openvg e non esiste nè un driver adatto nè gli hook necessari

    praticamente bisogna modificare xorg e scrivere un driver

    in pratica usiamo il framebuffer per ora, con i risultati che conosciamo

    curiosamente qt5 embedded supporta invece l'accelerazione 2d/3d appieno
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > la situazione è più articolata

    > c'è il driver kms che è open ( fornito da
    > broadcom ) ma le librerie opengl es, openmax e
    > openvg che lo usano sono closed ( phoronix
    > sostiene che a breve potrebbe esserci un grande
    > annuncio riguardo questa parte del codice )

    > attualmente usando opengl e openvg si può
    > ottenere accelerazione 3d e 2d
    > rispettivamente

    > usando openmax si ottiene accelerazione per la
    > decodifica video ( xbmc usa questa libreria )

    > il problema è xorg, perchè non supporta
    > minimamente l'accelerazione exa via opengl o
    > openvg e non esiste nè un driver adatto nè gli
    > hook necessari

    > praticamente bisogna modificare xorg e scrivere
    > un driver

    Ma il nuovo wayland non dovrebbe essere li' per quello ?
    Chiedo eh, non conosco i dettagli.

    > in pratica usiamo il framebuffer per ora, con i
    > risultati che conosciamo

    > curiosamente qt5 embedded supporta invece
    > l'accelerazione 2d/3d appieno
    krane
    22544
  • Non ho capito una cosa di questo raspberry: come si accede alle porte di I/O? Mi pare non siano solo USB, ma anche semplici PIN.
    Ma per accedrci devo per forza imparare a programmare in C sotto Linux, che è un vero incubo per chiunque non abbia almeno 16 ore di tempo libero al giorno?
    Di linguaggi ne conosco tanti, PHP, C, Java, BASIC, Pascal, Javascript, Python... Ma proprio non digerisco linux!
    Avviare Linux sul RP è l'unico modo per farlo funzionare?!?
  • - Scritto da: jumpjack
    > Non ho capito una cosa di questo raspberry: come
    > si accede alle porte di I/O? Mi pare non siano
    > solo USB, ma anche semplici PIN.
    Non esageriamo, la scheda è venduta in una confezione "scarna" (non ha neanche un telaio, acquistabile separatamente) ma non è certo allo stato primordiale. Una veloce consultazione di google ti mostrerà che è ricca di connettori, non solo usb, ma anche ethernet, rca, audio e hdmi (credo di non aver dimenticato nulla...)

    > Avviare Linux sul RP è l'unico modo per farlo
    > funzionare?!?
    La risposta breve è: SI.
    La risposta lunga è: NO, a patto che trovi un produttore software che ti fornisca un sistema operativo in grado di girare sulla raspberry, insomma che riconosca il suo hardware. Guarda caso, queste caratteristiche attualmente ce le ha linux.
  • - Scritto da: topolinik
    > - Scritto da: jumpjack
    > > Non ho capito una cosa di questo raspberry:
    > come
    > > si accede alle porte di I/O? Mi pare non
    > siano
    > > solo USB, ma anche semplici PIN.
    > Non esageriamo, la scheda è venduta in una
    > confezione "scarna" (non ha neanche un telaio,
    > acquistabile separatamente) ma non è certo allo
    > stato primordiale. Una veloce consultazione di
    > google ti mostrerà che è ricca di connettori, non
    > solo usb, ma anche ethernet, rca, audio e hdmi
    > (credo di non aver dimenticato
    > nulla...)

    Quindi solo roba che richiede driver, e quindi un sistema operativo, per funzionare?
    Che noia.
    Con 50 centesimi di costo in più potevano mettere una decina di I/O analogici a 24 bit, che gli ci voleva? Allora sì sarebbe stato un aggeggio da smanettoni! Così invece è solo... il computer dei poveri! Occhiolino
  • Se vuoi smanettare con gli io comprati un arduino no?
  • - Scritto da: Dumah Brazorf
    > Se vuoi smanettare con gli io comprati un arduino
    > no?
    ce l'ho un paio di arduino, ma vanno a 16 MHz.
    Ho anche una DuinoMite della Olimex, ma va a 80 MHz.
    Un RP smanettabile come una arduino sarebbe davvero interessante!
  • indubbiamente e' una idea che da considerare per un toolkit "robotico" o dei kit di addon usb

    > Con 50 centesimi di costo in più potevano mettere
    > una decina di I/O analogici a 24 bit, che gli ci
    > voleva? Allora sì sarebbe stato un aggeggio da
    > smanettoni!
    non+autenticato
  • > Di linguaggi ne conosco tanti, PHP, C, Java,
    > BASIC, Pascal, Javascript, Python... Ma proprio
    > non digerisco linux!

    E sforzati un po' che Linux non è così indigesto.
    Quale distro hai provato e che problemi hai avuto?
    non+autenticato
  • - Scritto da: misterx
    > > Di linguaggi ne conosco tanti, PHP, C, Java,
    > > BASIC, Pascal, Javascript, Python... Ma
    > proprio
    > > non digerisco linux!
    >
    > E sforzati un po' che Linux non è così indigesto.
    > Quale distro hai provato e che problemi hai avuto?
    lascia perdere.... l'ultima volta che ho avuto tempo libero a sufficienza per potermi dedicare a linux... girava Mandrake 10!
  • - Scritto da: jumpjack
    > l'ultima volta che ho avuto
    > tempo libero a sufficienza per potermi dedicare a
    > linux... girava Mandrake
    > 10!

    Sono cambiate un sacco di cose
    non+autenticato
  • no, lo puoi programmare in bare metal oppure puoi aspettare che portino freertos, bertos o uno degli altri os embedded che usiamo in genere in questo settore

    il problema è che il processore non è semplice da programmare come quello di arduino e non ci sono librerie, per ora, che possono facilitare il compito di gestire i dettagli a basso livello

    tutto quello che è stato sviluppato sono librerie per linux per gestire le funzionalità più disparate, gpio compreso http://www.raspberrypi.org/phpBB3/viewtopic.php?f=...

    considera poi l'enorme complessità e difficoltà di creare un eventuale driver per la gpu

    il punto è che alla fine fineresti sempre per avere una sorta di sistema operativo, per cui si è preferito partire da qualcosa di preesistente e cioè linux
    non+autenticato
  • - Scritto da: jumpjack
    > Non ho capito una cosa di questo raspberry: come
    > si accede alle porte di I/O? Mi pare non siano
    > solo USB, ma anche semplici
    > PIN.

    ci sono anche un po' di pin GPIO, l'unico problema è che sono tutti digitali perchè non ha un convertitore analogico-digitale interno

    > Ma per accedrci devo per forza imparare a
    > programmare in C sotto Linux, che è un vero
    > incubo per chiunque non abbia almeno 16 ore di
    > tempo libero al
    > giorno?
    > Di linguaggi ne conosco tanti, PHP, C, Java,
    > BASIC, Pascal, Javascript, Python... Ma proprio
    > non digerisco
    > linux!

    puoi gestire i GPIO in python (c'è la libreria) -> http://pypi.python.org/pypi/RPi.GPIO/

    > Avviare Linux sul RP è l'unico modo per farlo
    > funzionare?!?

    sì, ma non è un problema, tanto ci puoi programmare in python ugualmente