Domenico Galimberti

Apple, trimestrale in discesa

di D. Galimberti - iPhone e iPad: le due facce economiche di iOS. Se uno cala, l'altro sale. E tiene a galla i conti. Tutto ok, ma le vendite rallentano in attesa delle novità

Apple, trimestrale in discesaRoma - Tradizionalmente il terzo trimestre fiscale di Apple non riserva mai grosse sorprese e quest'anno, a maggior ragione, il trimestre si preannunciava come un trimestre di attesa. Al di là della crisi economica mondiale, le vendite di computer non sono legate a periodi precisi dell'anno ma all'eventuale presentazione di nuovi modelli, e il nuovo MacBook Pro Retina è arrivato troppo tardi per lasciare il segno nei dati del trimestre in corso. Inoltre il "pezzo forte" del fatturato di Apple, cioè iPhone, è fortemente condizionato dalle numerose indiscrezioni che prevedono una piccola rivoluzione con schermo maggiorato e nuovo connettore dock. L'impulso maggiore per tenere in ordine i conti del trimestre era quindi atteso da iPad che, nonostante la possibile frenata dovuta alle insistenti indiscrezioni di un modello da 7,8 pollici, ha potuto beneficiare in questi mesi del lancio del nuovo modello.

Tre mesi fa Apple prevedeva, cautelativamente, un fatturato di 34 miliardi di dollari per il terzo trimestre del 2012, mentre nei giorni scorsi gli analisti ne avevano stimati 37, un numero in leggero calo rispetto ai 39 miliardi del trimestre precedente. Ma veniamo ai risultati veri e propri: nel trimestre fiscale appena concluso Apple ha fatturato 35 miliardi di dollari, una cifra in calo del 11 percento rispetto al trimestre precedente ma che fa comunque segnare un incremento di 23 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. L'utile netto è stato di 8,8 miliardi di dollari (in crescita rispetto ai 7,3 miliardi del 2011) pari a 9,32 dollari per azione diluita. A differenza del passato, e come già annunciato nei mesi scorsi, il consiglio di amministrazione ha deciso di riconoscere un dividendo cash agli azionisti, che nello specifico è pari a 2,65 dollari per ogni azione ordinaria.

I risultati al di sotto delle attese degli analisti si sono fatti subito sentire sulle quotazioni a Wall Street del titolo AAPL, che nell'after hours (nel momento in cui scriviamo) sta pagando un calo nell'ordine del 5 percento, passando dai 600 dollari della chiusura a circa 570 dollari.
Analizzando nel dettaglio i dati delle vendite, si scopre che le vendite di Mac sono rimaste sostanzialmente invariate, identiche rispetto al secondo trimestre 2012 e in crescita del 2 percento rispetto al 2011; entrando ancora più nello specifico si può notare la consueta tendenza che vede le macchine portatili crescere a discapito dei desktop, con una proporzione che ormai si traduce in un rapporto di 3 a 1. Nel trimestre in corso questa sproporzione potrebbe ulteriormente accentuarsi grazie ai nuovi portatili presentati un mese fa, mentre i nuovi modelli per le macchine desktop più potenti (i Mac Pro) sono attesi solo per il 2013.

Gli iPod proseguono nel loro scontato calo di interesse facendo segnare 10 punti in meno rispetto allo scorso anno, e 12 punti in meno rispetto al trimestre precedente. Considerando questi risultati e gli aggiornamenti ormai lontani della linea, se Apple intende continuare a proporre questo tipo di prodotto bisogna aspettarsi una rivisitazione della linea a breve termine, secondo qualcuno già a inizio settembre.

Come preannunciato sopra, il tasto dolente di questi risultati arriva da iPhone: 26 milioni di unità non è certo un numero da poco, anzi, rappresenta un incremento del 28 percento rispetto allo stesso periodo del 2011; se però si raffronta il dato con il secondo trimestre del 2012 non si può non notare il calo del 26 percento e la notizia peggiore per Apple è che probabilmente nemmeno il trimestre in corso vedrà una ripresa della corsa iPhone, ripresa che è attesa solo dopo la presentazione del nuovo modello (il che ha lasciato supporre ad alcuni analisti che il lancio di iPhone 5 possa essere anticipato agli inizi di settembre, e non a fine ottobre com'era stato per il 4S). Oltre alla frenata per l'attesa del nuovo iPhone, il calo di vendite del melafonino va sicuramente riconosciuto anche ai meriti della concorrenza, in particolare all'alleato/nemico Samsung che con il Galaxy SIII ha ottenuto un ottimo successo soprattutto in Europa; il dato sembra un po' in controtendenza rispetto a quanto annunciato da AT&T, che vede una netta predominanza di iPhone tra le attivazioni degli smartphone, ma questo è un altro discorso, e le attivazioni di un operatore USA (per quanto importante) non possono essere proiettate sul mercato mondiale.

Se iPhone rappresenta la nota negativa dei risultati presentati ieri in tarda serata, l'altro cavallo di battaglia di Apple, iPad, ha fatto invece segnare un record di 17 milioni di unità vendute, ben al di sopra delle stime più ottimistiche che si fermavano tra i 14 e i 15 milioni, e superiore anche ai 15,4 milioni del trimestre natalizio (che tradizionalmente è quello di maggiore richiamo per questa categoria di prodotti). Raffrontandolo al periodo precedente o allo stesso periodo dello scorso anno, le crescite sono rispettivamente del 44 percento e del 84 percento, segno che il mercato dei tablet è vivo, vegeto, e in forte ascesa: ragionando in termini di fatturato, con oltre 9 miliardi di dollari iPad rappresenta per Apple oltre il 25 percento del totale, una percentuale in continua crescita.

A testimonianza della buona salute di iOS, il fatturato delle vendite sull'iTunes Store e sull'App Store è anch'esso in crescita del 31 percento e la stessa sorte è seguita dal fatturato derivante dalla vendita di software per Mac, in crescita del 28 percento (probabilmente grazie al modello di distribuzione attraverso il Mac App Store).

A margine di tutto ciò, il Wall Street Journal fa notare come Apple abbia raggiunto livelli altissimi di capitalizzazione (nella top 20 dello Standard & Poor 500) e stia accumulando una quantità enorme di liquidità che non è ancora ben chiaro come vorrà utilizzare, ma che ipoteticamente potrebbe consentirle di comprare in un colpo solo HP, Dell, Nokia, RIM, Sprint e Yahoo!.

Per il prossimo trimestre Apple si mantiene ancora cauta, prevedendo un fatturato di 34 miliardi di dollari e un utile per azione diluita di 7,65 dollari. Queste previsioni lasciano intendere che, a dispetto di tutto quanto detto sopra, le novità in grado di smuovere il mercato dovrebbero arrivare a trimestre già concluso o prossimo alla conclusione; quello che è certo è che i dispositivi iOS stiano condizionando sempre di più, nel bene e nel male, la storia di Apple. Nella giornata di oggi è atteso però l'arrivo di Mountain Lion, quindi nelle prossime settimane iOS verrà messo da parte per parlare un po' più di Mac.

Domenico Galimberti
blog puce72

Gli altri interventi di Domenico Galimberti sono disponibili a questo indirizzo
183 Commenti alla Notizia Apple, trimestrale in discesa
Ordina
  • Dove Apple mantiene le sue quote, anzi le incrementa, e sembra anche avere nei suoi piani un iPad mini per contrastare i tablet da 7 pollici della concorrenza.

    http://blogs.strategyanalytics.com/TTS/post/2012/0...

    Sinceramente non mi aspettavo questa situazione. Io mi aspettavo che la maggior offerta potenziale di Android, anche col prezzo, avrebbe fatto sentire il suo peso. Vedremo ora con anche MS in campo cosa succederà.
    FDG
    10987
  • - Scritto da: FDG
    > Dove Apple mantiene le sue quote, anzi le
    > incrementa, e sembra anche avere nei suoi piani
    > un iPad mini per contrastare i tablet da 7
    > pollici della
    > concorrenza.
    >
    > http://blogs.strategyanalytics.com/TTS/post/2012/0
    >
    > Sinceramente non mi aspettavo questa situazione.
    > Io mi aspettavo che la maggior offerta potenziale
    > di Android, anche col prezzo, avrebbe fatto
    > sentire il suo peso.
    Il prezzo non è l'unico fattore.
    Un prodotto Apple ha mediamente una vita maggiore di un prodotto non Apple, nel senso che è mantenuto aggiornato per diversi anni, con funzionalità che migliorano e aumentano.
    Questo fa sì che il prezzo maggiore pagato all'inizio, sia diviso per un numero di anni superiore, rendendo il device più economico di altri che, se va bene, durano per 1-2 anni.
    L'altro punto importante è l'ecosistema Apple, incredibilmente sviluppato, semplice da usare e "avvolgente". Se da una parte sembra una prigione dorata, dall'altra garantisce ai più funzioni che altrimenti non sarebbe in grado di utilizzare, causa scarse conoscenze informatiche.

    Con Android puoi smanettare, ma questo interessa veramente a pochi, in aggiunta, anche con iPhone puoi teoricamente smanettare, dato che alla base hai sempre un prodotto unix che, con JB, permette tutte le modifiche di questo mondo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dodge

    > ...

    Hai scritto delle cose che anche io condivido. Però non so quali e quanti di questi ragionamenti sono nella mente di chi poi andrà a scegliere un tablet. Cioè, forse si ha una visione più superficiale di queste "qualità" e fino a quando Apple riesce a mantenere prodotti appetibili ai più, anche con un prezzo contenuto (non necessariamente il più basso), non lascia molto spazio agli altri.
    FDG
    10987
  • un piccolo appunto: credo che il mercato dei tablet sia ancora troppo "giovane" perché l'assistenza dopo 1 o 2 anni dall'acquisto sia percepita come un vantaggio
    L'osservazione, poi, sulla qualità dei prodotti Apple (che in linea di principio condivido), non credo sia così rilevante fuori dalla cerchia degli addetti ai lavori, per il grande pubblico conta molto più il marketing
  • - Scritto da: FDG
    > Dove Apple mantiene le sue quote, anzi le
    > incrementa, e sembra anche avere nei suoi piani
    > un iPad mini per contrastare i tablet da 7
    > pollici della
    > concorrenza.
    >
    > http://blogs.strategyanalytics.com/TTS/post/2012/0
    >
    > Sinceramente non mi aspettavo questa situazione.
    > Io mi aspettavo che la maggior offerta potenziale
    > di Android, anche col prezzo, avrebbe fatto
    > sentire il suo peso.

    Il "successo" di Android (le virgolette le ho messe perché è il successo dei produttori, non dei clienti)
    è determinato solo dal fatto che uno smartphone da 100-200 euro ha molti più potenziali clienti di uno da 700 euro. Naturalmente chi compra questi smartphone di fascia bassa non si immagina che poi di fatto, lo utilizzerà veramente poco o nulla come smartphone, esattamente come avviene da una decina di anni con tutti gli smartphone dell'era pre-iPhone. I motivi sono vari, ma tutti riconducibili alla qualità mediocre dell'intero sistema androide, operativo e non.

    > Vedremo ora con anche MS in
    > campo cosa
    > succederà.

    Il sistema MS è indubbiamente migliore di Android, visto che è stato concepito fin da subito per terminali touch e non soffre dei problemi tecnici e legali del tentativo di imitare iOS.
    Però MS è arrivata tardi, quindi potrebbe fare un bel flop. Anzi, la probabilità che faccia flop è elevatissima.
    Anche se MS merita di fallire per altri motivi, è comunque un peccato che un valido concorrente non riesca a ritagliarsi una fetta di questo mercato.
    ruppolo
    33147
  • >>qualità mediocre dell'intero sistema androide, operativo e non

    io ho uno smartphone android ed un iphone4 e beh, l'iphone è senza dubbio piu 'bello' e il touch è veramente sensibile però oggettivamente quei 500€ di differenza non riesco ancora a giustificarli. Quello che fa iphone lo fa anche il mio samsung e alla fine penso di usare quasi il 90% delle funzioni dei due cellulari.

    p.s.:l'iphone l'ho comprato perchè speravo in qualcosa di estremamente innovativo, ripeto ne sono contento ma....
    non+autenticato
  • - Scritto da: Matteo Nosti
    > >>qualità mediocre dell'intero sistema
    > androide, operativo e
    > non
    >
    > io ho uno smartphone android ed un iphone4 e beh,
    > l'iphone è senza dubbio piu 'bello' e il touch è
    > veramente sensibile però oggettivamente quei 500€
    > di differenza non riesco ancora a giustificarli.
    > Quello che fa iphone lo fa anche il mio samsung

    Ed è qui che ti sbagli, perché ciò che puoi fare con un computer dipende in larga misura dal software disponibile (a meno che tu non sia in grado di produrti qualsiasi app che ti possa servire).
    Per motivi che in questo momento non ci interessa approfondire, il software di una certa qualità è presente principalmente solo su AppStore di iOS.

    > e
    > alla fine penso di usare quasi il 90% delle
    > funzioni dei due
    > cellulari.

    Le funzioni sono quelle permesse dal software, a parità di funzioni potenzialmente messe a disposizione dall'hardware.

    >
    > p.s.:l'iphone l'ho comprato perchè speravo in
    > qualcosa di estremamente innovativo, ripeto ne
    > sono contento
    > ma....

    Probabilmente non hai ancora scoperto determinate app che fanno la differenza.

    In ogni caso un sistema touch in cui lo schermo non è perfettamente sincronizzato con il touch è un sistema che non dovrebbe nemmeno essere posto in vendita.
    ruppolo
    33147
  • > Ed è qui che ti sbagli, perché ciò che puoi fare
    > con un computer dipende in larga misura dal
    > software disponibile (a meno che tu non sia in
    > grado di produrti qualsiasi app che ti possa
    > servire).

    Guarda che la maggior parte degli utenti non usa più di 4 o 5 programmi (a parte i giochi).

    In fondo, cosa si usa di più su un pc?
    - Browser
    - Lettore multimediale
    - Word processor
    - eventuale applicazione specifica per la quale si era comprato il computer (nel caso di workstation usate in ambito lavorativo)

    > Per motivi che in questo momento non ci interessa
    > approfondire, il software di una certa qualità è
    > presente principalmente solo su AppStore di
    > iOS.

    iFart?


    > Probabilmente non hai ancora scoperto determinate
    > app che fanno la
    > differenza.

    Perchè non esistono.
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno qualsiasi
    > > Ed è qui che ti sbagli, perché ciò che puoi
    > fare
    > > con un computer dipende in larga misura dal
    > > software disponibile (a meno che tu non sia
    > in
    > > grado di produrti qualsiasi app che ti possa
    > > servire).
    >
    > Guarda che la maggior parte degli utenti non usa
    > più di 4 o 5 programmi (a parte i
    > giochi).

    Forse gli utenti Android.

    >
    > In fondo, cosa si usa di più su un pc?
    > - Browser
    > - Lettore multimediale
    > - Word processor
    > - eventuale applicazione specifica per la quale
    > si era comprato il computer (nel caso di
    > workstation usate in ambito
    > lavorativo)

    Infatti il PC è molto più limitato di uno smartphone (ora attendo i commenti, per i quali ho ovviamente pronte le risposte)

    >
    > > Per motivi che in questo momento non ci
    > interessa
    > > approfondire, il software di una certa
    > qualità
    > è
    > > presente principalmente solo su AppStore di
    > > iOS.
    >
    > iFart?

    No, i temi, le sonerie e gli anti virus.

    >
    >
    > > Probabilmente non hai ancora scoperto
    > determinate
    > > app che fanno la
    > > differenza.
    >
    > Perchè non esistono.

    Per te, non esistono.
    ruppolo
    33147
  • > > Guarda che la maggior parte degli utenti non
    > usa
    > > più di 4 o 5 programmi (a parte i
    > > giochi).
    >
    > Forse gli utenti Android.

    Anche voi. (No, i siti trasformati in app non sono programmi)
    >
    > Infatti il PC è molto più limitato di uno
    > smartphone (ora attendo i commenti, per i quali
    > ho ovviamente pronte le
    > risposte)

    Scrivici la tesi, su uno smartphone (o tablet).
    Facci un disegno, o un modello 3d, su uno smartphone (o un tablet).


    > > > Per motivi che in questo momento non ci
    > > interessa
    > > > approfondire, il software di una certa
    > > qualità
    > > è
    > > > presente principalmente solo su
    > AppStore
    > di
    > > > iOS.
    > >
    > > iFart?
    >
    > No, i temi, le sonerie e gli anti virus.

    Su appstore? Ora capisco molte cose...

    > > > Probabilmente non hai ancora scoperto
    > > determinate
    > > > app che fanno la
    > > > differenza.
    > >
    > > Perchè non esistono.
    >
    > Per te, non esistono.

    Per nessuno.
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno qualsiasi
    > > > Guarda che la maggior parte degli
    > utenti
    > non
    > > usa
    > > > più di 4 o 5 programmi (a parte i
    > > > giochi).
    > >
    > > Forse gli utenti Android.
    >
    > Anche voi. (No, i siti trasformati in app non
    > sono programmi)



    > Scrivici la tesi, su uno smartphone (o tablet).


    http://itunes.apple.com/it/app/ia-writer/id3925020...


    > Facci un disegno,

    http://itunes.apple.com/it/app/sketchbook-pro-for-...

    > o un modello 3d, su uno
    > smartphone (o un
    > tablet).
    >



    oppure:

    http://itunes.apple.com/us/app/verto-studio-3d/id4...


    > > > Perchè non esistono.
    > >
    > > Per te, non esistono.
    >
    > Per nessuno.

    è chiaro che non sai di cosa parli, paragoni il mondo Android ad iPad... è chiaro che sei scettico....

    Fan AppleFan Linux
  • prodotti ottimi, prezzi giusti

    la crisi si sente ma il succo del discorso è che come sempre in estate la gente preferisce spendere soldi nelle vacanze, poi quando torna compra apple...

    vedremo come vi farà il cul0 con iphone 5..

    tremate!!!!
  • Con il caldo che fa fuori il tremore non mi riesce!
    non+autenticato
  • - Scritto da: TheOriginalFanboy
    > prodotti ottimi, prezzi giusti
    >
    > la crisi si sente ma il succo del discorso è che
    > come sempre in estate la gente preferisce
    > spendere soldi nelle vacanze, poi quando torna
    > compra
    > apple...
    >
    > vedremo come vi farà il cul0 con iphone 5..
    >
    > tremate!!!!

    bravo hai detto la tua adesso torna a fare la fila davanti all'applestore che tra poco esce iphone5, beeeeeeeeeeeeeeeeeeeh
    non+autenticato
  • Trollata penosa. Impegnati un po' di più.
    non+autenticato
  • oh ma come state rovinati applefans pure a giudicare l'utile trimestrale ahahahha...i samsunghiani non stanno rovinati come voi...a noi non ce ne frega nulla degli utili....
    non+autenticato
  • - Scritto da: alvaro
    > oh ma come state rovinati applefans pure a
    > giudicare l'utile trimestrale ahahahha...i
    > samsunghiani non stanno rovinati come voi...a noi
    > non ce ne frega nulla degli
    > utili....

    Ovvio, voi siete come quegli stolti che comprano i Nokia con Symbian. Più in là del proprio naso non vedete.
    ruppolo
    33147
  • vabbé, ma nemmeno tu hai l'occhio lungo: se ha parlato di Samsung (e quindi, presumibilmente, intendeva con Android) che piffero gl'importa di un Nokia con Symbian?Occhiolino

    ps: era solo per farti notare una cantonata, non serve che tu ribadisca la tua (pessima) opinione su Android, basta che correggi il post ("...comprano i Samsung con Android ") e siamo apposto Con la lingua fuori
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 27 luglio 2012 13.56
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: Shabadà
    > vabbé, ma nemmeno tu hai l'occhio lungo: se ha
    > parlato di Samsung (e quindi, presumibilmente,
    > intendeva con Android) che piffero gl'importa di
    > un Nokia con Symbian?
    >Occhiolino

    Si parlava di trimestrali.

    >
    > ps: era solo per farti notare una cantonata,

    La cantonata l'hai presa tu, la risposta è in merito alla considerazione da parte degli utenti dell'andamento finanziario dell'azienda che produce il prodotto da loro acquistato.

    > non
    > serve che tu ribadisca la tua (pessima) opinione
    > su Android, basta che correggi il post
    > ("...comprano i Samsung
    > con Android ") e siamo
    > apposto
    >Con la lingua fuori

    No, il post va bene con l'esempio Nokia-Symbian, in quanto è un esempio di concreta scornata, di fatto compiuto.
    ruppolo
    33147
  • ops, rileggendo il commento mi accorgo dell'errore (però non ero andato lontano: se provi a sostenere che per te Android non è/sarà una "concreta scornata o qualcosa del genere, qui comincia a nevicare!)
  • - Scritto da: Shabadà
    > ops, rileggendo il commento mi accorgo
    > dell'errore (però non ero andato lontano: se
    > provi a sostenere che per te Android non è/sarà
    > una "concreta scornata o qualcosa del genere, qui
    > comincia a
    > nevicare!)

    Secondo te sta nevicando?
    http://www.macitynet.it/macity/articolo/Negli-USA-...
    ruppolo
    33147
  • "L'utile netto è stato di 8,8 miliardi di dollari (in crescita rispetto ai 7,3 miliardi del 2011) pari a 9,32 dollari per azione diluita."

    Conosco personalmente imprenditori che per un risultato del genere farebbero il giro del mondo seduti sui ceppi.

    Ma come tutti noi abbiamo capito, dalle parti di Wall Street da un po' non ci stanno capendo granché (per non dire di peggio).
    maxsix
    10111
  • - Scritto da: maxsix
    > "L'utile netto è stato di 8,8 miliardi di dollari
    > (in crescita rispetto ai 7,3 miliardi del 2011)
    > pari a 9,32 dollari per azione
    > diluita."
    >
    > Conosco personalmente imprenditori che per un
    > risultato del genere farebbero il giro del mondo
    > seduti sui
    > ceppi.
    >
    > Ma come tutti noi abbiamo capito, dalle parti di
    > Wall Street da un po' non ci stanno capendo
    > granché (per non dire di
    > peggio).

    gli analisti borsistici ragionano sulla differenza tra il dato atteso e il dato reale, perché le azioni le comprano/vendono in base a quello che si erano attesi e che invece si è verificato.
    non+autenticato
  • - Scritto da: grugnolo
    > - Scritto da: maxsix
    > > "L'utile netto è stato di 8,8 miliardi di
    > dollari
    > > (in crescita rispetto ai 7,3 miliardi del
    > 2011)
    > > pari a 9,32 dollari per azione
    > > diluita."
    > >
    > > Conosco personalmente imprenditori che per un
    > > risultato del genere farebbero il giro del
    > mondo
    > > seduti sui
    > > ceppi.
    > >
    > > Ma come tutti noi abbiamo capito, dalle
    > parti
    > di
    > > Wall Street da un po' non ci stanno capendo
    > > granché (per non dire di
    > > peggio).
    >
    > gli analisti borsistici ragionano sulla
    > differenza tra il dato atteso e il dato reale,
    > perché le azioni le comprano/vendono in base a
    > quello che si erano attesi e che invece si è
    > verificato.

    Chiamata speculazione. Che è la causa madre che ci ha portato dove siamo ora.
    Ora ripeto.
    Sti analisti del menga.

    Concordi?
    maxsix
    10111
  • - Scritto da: maxsix

    > Chiamata speculazione.

    No: la speculazione è un'altra cosa
    non+autenticato
  • Gli analisti si basano su un parametro importante chiamato "trend". Se è in discesa, le previsioni dell'andamento del titolo azionario non sono positive. E le previsioni ben fatte sono ciò che realmente porta al guadagno in Borsa, l'unica cosa che a loro interessa veramente. Insomma, non sono fanboy rincitrulliti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Polemik
    > Gli analisti si basano su un parametro importante
    > chiamato "trend". Se è in discesa, le previsioni
    > dell'andamento del titolo azionario non sono
    > positive. E le previsioni ben fatte sono ciò che
    > realmente porta al guadagno in Borsa, l'unica
    > cosa che a loro interessa veramente. Insomma, non
    > sono fanboy
    > rincitrulliti.

    Da che mondo e mondo le borse sono divise in due grandi mondi. Chi specula ab cazzum in modalità casinò e chi guarda i fondamentali e investe.

    Vediamo se mi sai spiegare la differenza.
    maxsix
    10111
  • Sì certo, se tutto girasse a dovere.
    Poi si scopre che Enron, parmalat, L&B avevano i fondamentali a posto.
    Per ora non è questo il problema di apple, ma non sappiamo se in caso di difficoltà in borsa (molto dipende dai tribunali, IMHO) spenderà parti delle ingenti risorse valutarie per difendere il valore del titolo in borsa.
    Vedremo.
    non+autenticato
  • magari mi levi una curiosità: Come faceva Grillo a dire che parmalat sarebbe fallita mesi prima che accadesse se, come dici tu, aveva i fondamentali a posto?
    non+autenticato
  • Difatti Parmalat non è fallita tecnicamente. E grillo aveva annunciato anche il fallimento di telecom, fiat, ecc.
    Tutti sanno che le grandi aziende sono indebitate con le banche. Sparando nel mucchio ci si piglia, soprattutto se si è in possesso di informazioni riservate. Che invece di essere proposte in uno show "comico" a pagamento sarebbe bastato riferire alla magistratura. C'è qualcosa che non ti è chiaro?
    non+autenticato
  • Telecom è tenuta in vita con il respiratore artificiale (monopolio sulla rete), e le sue azioni valgono meno della carta igenica. Fiat: beh, se vuoi investire in Fiat, prego, saggia scelta, signore!
    non+autenticato
  • - Scritto da: embe
    > magari mi levi una curiosità: Come faceva Grillo
    > a dire che parmalat sarebbe fallita mesi prima
    > che accadesse se, come dici tu, aveva i
    > fondamentali a
    > posto?
    è semplice grillo lo sapeva perchè lo sapevano tutti.
    Il punto non è quello!
    I "fondamentali" sono sballati per definizione dato che al mondo c'è in circolazione una massa teorica di "ricchezza finanziaria" 14 volte quella reale (produzione) in una situazione del genere dove si ragiona praticamente solo di carta e dove lo scopo è solo accumulare altra carta (o se preferisci più carta degli altri) ciò che "conta" (si fa per dire) è vendere 5 minuti prima che comnci il fuggi fuggi generale che tutti sanno perfettamente che ci sarà ... il "guadagno" (aka accumulo di altra carta) si realizza in questo modo.
    Quello che c'è da chiedersi è se quest può continuare a succedere all'infinito dato che ormai il legame con la realtà si è smarrito da un pezzo!
    non+autenticato
  • prevedo prevedo che se il nuovo iPhone non avrà almeno un quad core, venderà poco...:)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mux

    > prevedo prevedo che se il nuovo iPhone non avrà
    > almeno un quad core, venderà poco...:)

    Come se la gente quando va a comprare un telefono la prima domanda che fa è "ma ce l'ha il quad core?"
    FDG
    10987
  • - Scritto da: FDG
    > - Scritto da: Mux
    >
    > > prevedo prevedo che se il nuovo iPhone non
    > avrà
    > > almeno un quad core, venderà poco...:)
    >
    > Come se la gente quando va a comprare un telefono
    > la prima domanda che fa è "ma ce l'ha il quad
    > core?"

    vuoi dirmi che chi compra roba apple lo fa solo perché è bello?A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mux
    > - Scritto da: FDG
    > > - Scritto da: Mux
    > >
    > > > prevedo prevedo che se il nuovo iPhone non
    > > avrà
    > > > almeno un quad core, venderà poco...:)
    > >
    > > Come se la gente quando va a comprare un
    > telefono
    > > la prima domanda che fa è "ma ce l'ha il quad
    > > core?"
    >
    > vuoi dirmi che chi compra roba apple lo fa solo
    > perché è bello?
    >A bocca aperta

    No: perché funziona
    non+autenticato
  • - Scritto da: grugnolo
    > - Scritto da: Mux
    > > - Scritto da: FDG
    > > > - Scritto da: Mux
    > > >
    > > > > prevedo prevedo che se il nuovo
    > iPhone
    > non
    > > > avrà
    > > > > almeno un quad core, venderà
    > poco...:)
    > > >
    > > > Come se la gente quando va a comprare un
    > > telefono
    > > > la prima domanda che fa è "ma ce l'ha
    > il
    > quad
    > > > core?"
    > >
    > > vuoi dirmi che chi compra roba apple lo fa
    > solo
    > > perché è bello?
    > >A bocca aperta
    >
    > No: perché funziona

    allora mi compro un iphone 4 visto che è al top.
    cosa me ne faccio di un'altro che costerà 2-300€ in piu
    non+autenticato
  • - Scritto da: grugnolo

    > No: perché funziona

    Funzionava pure il mio Nokia Cityman. A me invece stupisce che di iPhone ne abbiano venduti ancora così tanti: prima o poi qualcuno doveva rendersi conto che tecnicamente inizia ad essere superato.
  • No: perché fa "figo" (vale per almeno il 50% delle vendite di iPhone: conoscono quello, quello è "figo" poi lo usano per un decimo delle sue possibilità e si stupiscono che anche altri telefoni facciano le stesse cose, magari costando pure meno)
  • - Scritto da: Mux

    > vuoi dirmi che chi compra roba apple lo fa solo
    > perché è bello?
    >A bocca aperta

    Bello può voler dire "bello da usare".

    Comunque, la logica del "non cià il quadcore e non è figo!" è bacata. È quello che ci fai con lo strumento che conta. Sotto quest'ottica il quad core è solo una delle tante scelte che puoi fare (o non fare) per raggiungere uno scopo.

    Ad esempio, a me piacerebbe che si puntasse di più sulla durata delle batterie.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 25 luglio 2012 17.00
    -----------------------------------------------------------
    FDG
    10987
  • direi che al momento dovrebbero puntare SOLO alla durata delle batterie! tanto ormai schermi e potenza di calcolo ne abbiamo in abbondanza anche per usare i cellulare come PC!!

    Comunque per la durata della batteria Arm e TSMC si sono unite per poter creare nuovi processori ARM che permettano di ridurre notevolmente temperatura ed utilizzo energetico mantenendo elevate prestazioni! Speriamo bene!Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: Jacopo
    > direi che al momento dovrebbero puntare SOLO alla
    > durata delle batterie! tanto ormai schermi e
    > potenza di calcolo ne abbiamo in abbondanza anche
    > per usare i cellulare come
    > PC!!
    >
    > Comunque per la durata della batteria Arm e TSMC
    > si sono unite per poter creare nuovi processori
    > ARM che permettano di ridurre notevolmente
    > temperatura ed utilizzo energetico mantenendo
    > elevate prestazioni! Speriamo bene!
    >Occhiolino

    Il problema non era tanto il processore arm, ma tutto il cuccuzzaro dello smartphone che tende a papparsi la batteria in una giornata.
    Sgabbio
    26177
  • Si, ma almeno c'è qualcuno che si impegna a sviluppare cercando di abbassare i consumi anzichè aumentare la potenza di calcolo!

    Speriamo che quanlche genio del male svlippi qualche micro batteria al plutonio che duri 50anni e che mi faccia andare anche la macchina hahahahahaha
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)