Mauro Vecchio

BitTorrent: soldi agli artisti, musica gratis

Interessante modello di business per la piattaforma del torrentismo. Gli utenti potranno scaricare un pacchetto software gratuito nel nuovo cofanetto dell'artista DJ Shadow. Parte dei profitti andrà al titolare dei diritti

Roma - Un innovativo modello di business per la distribuzione di contenuti musicali sulla rete di BitTorrent Inc. Hidden Transmissions From The MPC Era (1992-1996) è il cofanetto digitale lanciato dalla società di marketing Fame House, un corposo volume sonico dell'artista DJ Shadow, che appena due anni fa aveva dichiarato guerra alla proliferazione gratuita della sua musica.

"Stiamo sperimentando nuove modalità per ricompensare gli artisti e allo stesso tempo garantire agli utenti esperienze multimediali più significative", ha spiegato il CEO di BitTorrent Eric Klinker. Ma come fare a garantire profitti ai creatori di contenuti partendo dalla distribuzione gratuita ai circa 150 milioni di utenti della rete di file sharing gestita da BitTorrent?

Il modello sperimentato in collaborazione con Fame House e DJ Shadow prevede l'inclusione di un pacchetto software - sempre gratuito - all'interno del volume Hidden Transmissions From The MPC Era (1992-1996). Gli utenti avranno la possibilità di scaricare un lettore multimediale o un programma anti-virus fornito da società terze. Ciascun download doppio (album più software) sarà fonte di guadagno per l'artista.
In sostanza, ci sarà una percentuale guadagnata sia da BitTorrent che da DJ Shadow, ovviamente legata all'interesse mostrato dagli utenti nello scaricamento gratuito di un software terzo. Che sarà comunque fornito da una delle aziende che hanno deciso di pubblicizzarsi attraverso la piattaforma. Parte dei profitti ottenuti da BitTorrent andranno agli artisti, che potranno usufruire della sconfinata platea di netizen senza disperarsi per la pirateria digitale.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàBitTorrent contro BitTorrentL'azienda di Bram Cohen contro un'azienda omonima tedesca: l'accusa è violazione di proprietà intellettuale, l'attacco è nei confronti della truffa perpetrata in suo nome
  • AttualitàCounting Crows, musica per scariconiLa band di Adam Duritz lancia su BitTorrent un pacchetto gratuito di 4 brani con tanto di artwork del nuovo disco Underwater Sunshine. Dopo l'addio alla major Geffen, il gruppo vuole attirare nuovi fan tra le masse del file sharing
  • AttualitàRadiohead: nuovo album, nuova distribuzioneLa nuova fatica in studio della band di Oxford affiancherà metodi di distribuzione tradizionali alla distribuzione online, disponibile per il download in MP3 a 6 sterline. L'uscita su disco fisico avverrà alla fine di marzo
36 Commenti alla Notizia BitTorrent: soldi agli artisti, musica gratis
Ordina
  • ... la inventerebbero loro per giustificare le perdite derivanti non da chi scarica ma dal sovraffollamento di schifezze che propinano agli utenti, dalle spese folli che fanno le major, dagli stipendi astronomici, dalle pretese assurde degli artisti e chi ne ha più ne metta.

    Una storia trita e ritrita che fanno finta di non vedere e sentire.
    non+autenticato
  • Il condizionatore si è rotto?
  • No ha mica tutti i torti, molto spesso quando fanno flop ululano contro la pirateria.

    Mi ricorda la panini video, che ha chiuso i battenti, perchè i suoi giochini non funzionavano come per i fumetti che vendeA bocca aperta
    Sgabbio
    26178
  • Gli artisti o le major dovrebbero pagare chi scarica in quanto è risaputo che chi scarica poi compra. Comunque ben vengano le sperimentazioni per tagliare fuori gli intermediari e pagare direttamente gli artisti, il digitale senza intermediari è il futuro della distribuzione anche se penso che questa idea di bittorrent sia una gran cagata. Una bella botta di innovazione l'avremo quando dotcom aprira megabox e tutti a seguire a ruota.
    non+autenticato
  • - Scritto da: abbia
    > Gli artisti o le major dovrebbero pagare chi
    > scarica in quanto è risaputo che chi scarica poi
    > compra.

    Facciamo scomparire gli artisti e le major, così nessuno scarica commettendo violazioni, non vi saranno forum/blog e quant'altro i cui gestori finiranno indagati per pirateria, i consumatori poi avranno i soldi da investire in cose più utili.

    Questione di logica, no?
  • - Scritto da: ThEnOra

    > Facciamo scomparire gli artisti che sanno solo produrre* solo musica > usa e getta e le major, così
    > nessuno scarica commettendo violazioni, non vi
    > saranno forum/blog e quant'altro i cui gestori
    > finiranno indagati per pirateria, i consumatori
    > poi avranno i soldi da investire in cose più
    > utili.
    >
    > Questione di logica, no?
    *se si può definire cosi.
    non+autenticato
  • Sono pienamente d'accordo. È ciò che propongo anche io da anni.
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno qualsiasi
    > Sono pienamente d'accordo. È ciò che
    > propongo anche io da
    > anni.
    il ritorno alle caverne?A bocca aperta
    non+autenticato
  • No: l'eliminazione completa della produzione basata sul copyright.

    Il ritorno alle caverne lo vuole chi dice "paga o rinuncia "... perchè rinunciare vorrebbe dire tornare alle caverne.
    non+autenticato
  • le major lo spero gli artisti in quanto tali continueranno ad esistere (è pieno di artisti senza major dietro) ma non esistono major senza artistiA bocca aperta
  • - Scritto da: NemoTizen
    > le major lo spero gli artisti in quanto tali
    > continueranno ad esistere (è pieno di artisti
    > senza major dietro) ma non esistono major senza
    > artisti
    >A bocca aperta
    ne vedo tantissimi di artisti in strada col cappello in mano, saranno quelli senza major?A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: metro
    > - Scritto da: NemoTizen
    > > le major lo spero gli artisti in quanto tali
    > > continueranno ad esistere (è pieno di artisti
    > > senza major dietro) ma non esistono major
    > > senza artisti
    > >A bocca aperta
    > ne vedo tantissimi di artisti in strada col
    > cappello in mano, saranno quelli senza major?
    >A bocca aperta

    No, quelli sono ex dirigenti di major, ne vedrai sempre di piu'.
    Fanno folklore eh.
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: metro
    > > - Scritto da: NemoTizen
    > > > le major lo spero gli artisti in quanto
    > tali
    > > > continueranno ad esistere (è pieno di
    > artisti
    > > > senza major dietro) ma non esistono
    > major
    > > > senza artisti
    > > >A bocca aperta
    > > ne vedo tantissimi di artisti in strada col
    > > cappello in mano, saranno quelli senza major?
    > >A bocca aperta
    >
    > No, quelli sono ex dirigenti di major, ne vedrai
    > sempre di
    > piu'.
    > Fanno folklore eh.
    però qualcuno suona bene, sicuro che non sono gli artisti?A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: metro
    > - Scritto da: krane
    > > - Scritto da: metro
    > > > - Scritto da: NemoTizen

    > > > ne vedo tantissimi di artisti in
    > > > strada col cappello in mano, saranno
    > > > quelli senza major ?
    > > > A bocca aperta

    > > No, quelli sono ex dirigenti di
    > > major, ne vedrai sempre di piu'.
    > > Fanno folklore eh.

    > però qualcuno suona bene, sicuro che non
    > sono gli artisti?
    >A bocca aperta

    Sicuro, sicuro... Capisci che a forza di stare in mezzo agli artisti qualcuno qualcosa avra' imparato no ?
    Rotola dal ridere
    krane
    22544
  • Scarichi "Hidden Transmissions From The MPC Era (1992-1996)" col client BitTorrent.
    Ti compare un pop-up che ti dice "vuoi scaricare anche realplayer?".
    Se accetti, il DJ guadagna dai proventi della pubblicità del player.

    Ho capito bene? (ovviamente mi sono dovuto leggere i link)

    Non so, ma mi è subito venuto in mente la canzoncina dal ritornello "dream, dream dream dream..." (e solo il ritornello conta, il resto è OT).
  • - Scritto da: ThEnOra
    > Scarichi "Hidden Transmissions From The MPC Era
    > (1992-1996)" col client
    > BitTorrent.
    > Ti compare un pop-up che ti dice "vuoi scaricare
    > anche
    > realplayer?".
    > Se accetti, il DJ guadagna dai proventi della
    > pubblicità del
    > player.
    >
    > Ho capito bene? (ovviamente mi sono dovuto
    > leggere i
    > link)
    >
    > Non so, ma mi è subito venuto in mente la
    > canzoncina dal ritornello "dream, dream dream
    > dream..." (e solo il ritornello conta, il resto è
    > OT).

    Non so se è la stessa cosa, però mi viene in mente quello che fanno alcune software house: Ti danno una licenza gratuita del loro software in cambio tu compri un prodotto o un servizio.
    Sgabbio
    26178
  • Facciamo prima a ritornare alla filodiffusione.
  • - Scritto da: ThEnOra
    > Facciamo prima a ritornare alla filodiffusione.
    o magari torniamo a quando il copyright durava 15 anni, e internet non era "governata" dal marketing&avvocati ma da tecnici e gente normale.
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > - Scritto da: ThEnOra
    > > Facciamo prima a ritornare alla filodiffusione.
    > o magari torniamo a quando il copyright durava 15
    > anni, e internet non era "governata" dal
    > marketing&avvocati ma da tecnici e gente
    > normale.

    Non c'erano i film e neanche la musica, gli avvocati sono arrivati con i primi furti di proprietà intellettuale.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Allibito
    > - Scritto da: bubba
    > > - Scritto da: ThEnOra
    > > > Facciamo prima a ritornare alla
    > filodiffusione.
    > > o magari torniamo a quando il copyright durava
    > 15
    > > anni, e internet non era "governata" dal
    > > marketing&avvocati ma da tecnici e gente
    > > normale.
    >
    > Non c'erano i film
    si questo lo so anch'io. L'invenzione del cinema era lili' per partorire che gia gli avvocati (quelli c'erano, PURTROPPO) avevano gia' tirato su la convenzione di Berna, che pose dei limiti ASSURDI -che guardacaso pero' nei decenni successivi e' stata peggiorata DI PARECCHIO-)
    C'erano i libri e giornali pero'. Proteggiamo questi per 15 anni?Con la lingua fuori

    > e neanche la musica,
    seeeeeeee BOOM! la balla della settimana

    > avvocati sono arrivati con i primi furti di
    > proprietà intellettuale.
    no.. magari. gli avvocati ci sono sempre stati. E come avvoltoi si insediano in parlamento quando i lobbisti travestiti da politici li chiamano.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ThEnOra
    > Facciamo prima a ritornare alla filodiffusione.
    o al baratto...Perplesso
    non+autenticato