Alfonso Maruccia

Nexus Q, un ritardo per Google

La sfera multimediale di Mountain View lanciata e subito ritirata dal mercato. Google dice di volerla migliorare in funzione dei feedback ricevut. E promette "palle gratis" per chi ha già fatto la prenotazione

Roma - Inizio in salita per Nexus Q: la sfera multimediale basata su Android - il primo prodotto di Google interamente "made in America" - non è più disponibile per l'acquisto. Arriverà sul mercato in ritardo sui tempi previsti ma sarà anche migliore, promettono da Mountain View.

Fin qui era stato possibile fare il "pre-ordine" del dispositivo sul sito di Google Play, ma ora quella pagine di prenotazione non è più disponibile. Nella sua incarnazione già mostrata alla stampa Nexus Q viene ora definito da Google come una "preview" di un prodotto che nella sua forma finale sarà molto più rifinito.

Google dice di essere soddisfatta dell'accoglienza ricevuta dalla sua "palla" per quel che concerne l'hardware e il design industriale, ma di voler mettere mano al lato software per arricchire Nexus Q di nuove funzionalità multimediali: la mancanza delle quali era stata criticata assieme a un prezzo non esattamente a buon mercato (300 dollari).
Quando arriverà Nexus Q sul mercato? Per ora si tratta solo di un "coming soon" e nulla più, ma per chi avesse già fatto la prenotazione su Google Play si prospetta la spedizione del dispositivo nella sua forma attuale a titolo assolutamente gratuito.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate