Mauro Vecchio

CISPA, bocciatura in Senato

Non raggiunto il quorum necessario per il passaggio del disegno di legge sulla cybersicurezza. I repubblicani non sono convinti della bontÓ del sistema volontario che trasformerebbe le net company in delatori per il governo

Roma - Appena 52 voti favorevoli, lontani dal quorum necessario per l'approvazione in Senato del tanto discusso Cybersecurity Act, il disegno di legge proposto dal senatore indipendente del Connecticut Joe Lieberman, dedicato alla nuova strategia di sicurezza informatica per il governo degli Stati Uniti.

Per un pugno di voti - decisivo il blocco imposto dai senatori repubblicani - la proposta di legge non ha passato lo scoglio più duro, ora rimandata e aperta a sostanziali modifiche interne. Il Cybersecurity Act a stelle e strisce avrebbe introdotto nuove misure per la tutela delle infrastrutture informatiche da eventuali attacchi.

Decisivo per la bocciatura, il sistema volontario che avrebbe portato le principali aziende del web a consegnare alle autorità nazionali le informazioni necessarie per la prevenzione di crimini e identificazione dei sospetti. Dalla posta elettronica ai social network, gli attivisti avevano denunciato un vero e proprio incubo orwelliano.
Uno scenario non affatto gradito dalla U.S. Chamber, preoccupata che lo stesso sistema rimanga volontario solo sulla carta. Telco e net company non potrebbero trasformarsi in delatori per il governo, rischiando un'ondata di sorveglianza a danno dei diritti fondamentali dei netizen.

"Così la nostra nazione verrà lasciata vulnerabile", ha commentato stizzito il padre del Cybersecurity Act Joe Lieberman. Il timore è che, nel pieno della cosiddetta cyberwar, paesi stranieri possano attentare alla stabilità delle infrastrutture nazionali, mettendo a rischio non solo la Rete per come la vivono gli utenti, ma anche i centri nevralgici reti idriche e elettriche.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàCISPA: sorveglianti, delatori e agenti del copyrightLe condivisioni illecite su Internet combattute come il cybercrime. Il testo del CISPA prevede il rastrellamento delle informazioni degli utenti. Gli operatori del web dovranno consegnarle al governo
  • AttualitàUSA, emergenza InternetOrdine esecutivo: il governo federale avrÓ il controllo delle reti private in caso di calamitÓ o guerre nucleari. Al Congresso vogliono pure una legge sulla cyber-sicurezza
  • AttualitàCISPA, primi passi al CongressoLa House of Representatives approva una versione estesa del disegno di legge che vorrebbe rastrellare le informazioni personali per la tutela della cybersicurezza. Allarme tra gli attivisti, che vedono vicino il Grande Fratello del web
1 Commenti alla Notizia CISPA, bocciatura in Senato
Ordina