Claudio Tamburrino

Google, una nuova potatura

Continuano le dismissioni di servizi ritenuti ormai superflui: ora è il turno di Listen, Google Video per le aziende e il servizio Apps per i Team

Roma - Google continua a dismettere i servizi non ritenuti più coerenti o utili rispetto alle sue priorità: da ultimo finiscono tra gli epurati Listen, l'app per Android per la ricerca di podcast; le ultime vestigia di Google Video, il suo versante dedicato alle aziende e Google Apps for Teams, il servizio che permette ai possessori di email verificate di aziende o scuole di collaborare tramite Google Docs, Google Calendar e Google Talk,

Google Apps for Teams sembra non aver attirato abbastanza interesse, per cui sarà chiuso a partire dal prossimo 4 settembre.
Tutti gli account sottoscritti tramite di esso diventeranno semplici account personali per cui gli utenti non perderanno i dati caricati, ma dovranno cambiare il nome utente o aggiornando Gmail o cambiando il proprio indirizzo primario di riferimento ad un indirizzo non Gmail.

Con la chiusura di Video for Business i video che le aziende vi avevano caricato saranno trasferiti su Google Drive, senza che occupino lo spazio attualmente garantito per il servizio gratuito di storage.
L'app di ricerca di podcast per Android Listen, invece, chiuderà il prossimo primo novembre, essendo ormai stato sostituita dalle funzioni di Play Store.

Recentemente erano stati dismessi (data di scadenza novembre 2013) iGoogle, Google Talk Chatback, Google Video, le app di ricerca per Symbian, ma la lista vedeva già chiusi in soffitta PicNik, Social Graph API, Urchin, Google Message Continuity, Needlebase, l'app per Android Sky Map,Google Labs, Buzz, Code Search, Jaiku, Google Gears, Friend Connect, Bookmarks List e altri servizi minori.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
4 Commenti alla Notizia Google, una nuova potatura
Ordina