Mauro Vecchio

Illinois, lavorare senza password

Le aziende non potranno chiedere le credenziali d'accesso ai vari social network. Adottata una legge come quella del Maryland. I dipendenti non dovranno piegarsi e consegnare le informazioni

Roma - Grande soddisfazione da parte dei responsabili dell'Electronic Privacy Information Center (EPIC), dopo l'adozione del disegno di legge per la tutela delle informazioni personali nel delicato rapporto tra social network e ambienti di lavoro. Il Governatore dello stato dell'Illinois ha di fatto bloccato la consegna coatta delle credenziali d'accesso di piattaforme come Facebook.

Nella scorsa primavera, le autorità del Maryland avevano probito per legge la pratica generalmente adottata dai datori di lavoro per la richiesta ai dipendenti di username e password ai siti di social networking. Un'abitudine che si stava estendendo a macchia d'olio tra le aziende.

"Data la continua espansione dei siti sociali, questa nuova legge proteggerà i lavoratori e il loro diritto alla privacy", ha dichiarato in un comunicato ufficiale il Governatore dell'Illinois Pat Quinn. Nessun datore di lavoro potrà mai punire un dipendente per la mancata consegna delle informazioni personali utili all'accesso a siti come Twitter.
L'iniziativa intrapresa dagli stati del Maryland e dell'Illinois potrebbe ora avere un seguito anche nel quadro legislativo degli stati di Washington, Delaware e New Jersey. In attesa dell'imminente adozione di una legge simile nello stato californiano, che impedirà alle divisioni per il reclutamento del personale di imporre la consegna delle password social come requisito per l'assunzione.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
33 Commenti alla Notizia Illinois, lavorare senza password
Ordina
  • Lavoreresti mai per uno che ti ricatta chiedendoti la password della cassaforte che tieni ben nascosta in casa altrimenti niente lavoro? Non esiste. Non deve esistere. Non deve passare il messaggio che per lavorare uno debba consegnare le chiavi della propria privacy al datore di lavoro.
    non+autenticato
  • se tutte le aziende più importanti fanno così o ti adatti o ti accontenti di lavorare altrove. Per questo la legge va fatta, anche se temo serva a poco...l'unica è predisporre un account fake... un po' come un disco criptato a 2 livelli, dai la password del primo e vedi solo roba pulita, non potrai mai dimostrare che c'è un secondo livello...
    non+autenticato
  • - Scritto da: radar
    > se tutte le aziende più importanti fanno così o
    > ti adatti o ti accontenti di lavorare altrove.

    Ok, pero' che poi non si lamentino che una volta li' dentro uno punta a prendersi le chiavi della cassaforte del datore di lavoro.
    krane
    22544
  • - Scritto da: radar
    > se tutte le aziende più importanti fanno così o
    > ti adatti o ti accontenti di lavorare altrove.
    > Per questo la legge va fatta, anche se temo serva
    > a poco...l'unica è predisporre un account fake...
    > un po' come un disco criptato a 2 livelli, dai la
    > password del primo e vedi solo roba pulita, non
    > potrai mai dimostrare che c'è un secondo
    > livello...

    Non potrai dimostrare che cosa?
    Guarda che fessbuk e' un ovile che accoglie le pecore, le tosa e rivende la lana.
    Secondo te non vanno a rivendere alle aziende l'informazione c'e' un secondo livello ?

    Tutti gli HR delle grosse aziende avranno un servizio a pagamento con fessbuk che, dato un nominativo, fornira' in via riservata tutte le informazioni dell'individuo: idee politiche, preferenze sessuali, etc...
  • - Scritto da: radar
    > se tutte le aziende più importanti fanno così o
    > ti adatti o ti accontenti di lavorare altrove.
    > Per questo la legge va fatta, anche se temo serva
    > a poco...l'unica è predisporre un account fake...
    > un po' come un disco criptato a 2 livelli, dai la
    > password del primo e vedi solo roba pulita, non
    > potrai mai dimostrare che c'è un secondo
    > livello...

    non è molto più semplice NON avere un account su Facebook?
  • In quasi tutte le grandi aziende in italia i social network sono negati via proxy.
    non+autenticato
  • - Scritto da: kurmi
    > In quasi tutte le grandi aziende in italia i
    > social network sono negati via
    > proxy.

    Come se bastasse ad impedirne l'accesso...
  • Per la stragrande maggioranza di utenti, si.
    non+autenticato
  • - Scritto da: devnull
    > Per la stragrande maggioranza di utenti     utonti , si.

    Fixed. Ficoso

    Un sistema di sicurezza non puo' mica basarsi sull'ignoranza delle persone.
    E' l'equivalente di mettere la scritta SPINGERE su una porta che per aprirla bisogna tirare. Per la stragrande maggioranza funziona. Compresi quelli che non sanno aggirare un proxy.
  • > E' l'equivalente di mettere la scritta SPINGERE
    > su una porta che per aprirla bisogna tirare. Per
    > la stragrande maggioranza funziona. Compresi
    > quelli che non sanno aggirare un
    > proxy.

    il fatto è che l'aggirare proxy aziendali non è che sia considerata il top del galateo aziendale.
  • Infatti, è una stronzata farlo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Francesco
    > Infatti, è una stronzata farlo.

    Infatti nessuno lo fa!

    Come si potrebbe accusare qualcuno di aver acceduto a siti non autorizzati dopo che l'azienda ha speso $PACCO_DI_SOLDI per implementare un proxy che impedisca di accedere a fessbuk? Occhiolino

    Il proxy c'e' e funziona benissimo.
    Nessuno accede a siti non autorizzati.
    Chi afferma il contrario si deve essere sbagliato: era senz'altro un file locale aperto nel browser.
  • Ma soprattutto... che cavolo c'entra questo argomento con l'articolo di PI?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Francesco
    > Ma soprattutto... che cavolo c'entra questo
    > argomento con l'articolo di
    > PI?

    Perche'? C'e' un articolo? Newbie, inesperto
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Francesco
    > > Ma soprattutto... che cavolo c'entra questo
    > > argomento con l'articolo di
    > > PI?
    >
    > Perche'? C'e' un articolo? Newbie, inesperto
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
  • quello che fai si chiama "Off Topic". Ma forse non sei in grado di capire. Cercane il significato su google aggirando i tuoi proxy.
    non+autenticato
  • In Italia (e anche in Svizzera) non ho mai trovato nessun datore di lavoro che mi ha chiesto password private.

    E' roba solo statunitense?
    non+autenticato
  • Credo di si, mai sentito nulla del genere nemmeno io.
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • In Italia non immagino proprio che sia possibile. Se qualcuno ci provasse sarebbe subito attaccato (e giustamente) da ogni dove.
    non+autenticato
  • e meno male...
    non+autenticato