Luca Annunziata

Windows 8, RTM per tutti

Versione Pro per gli sviluppatori, Enterprise per chi ha voglia di provare per 90 giorni. La versione finale di Windows 6.2 si mostra al pubblico

Roma - Come da tabella di marcia, da alcune ore gli iscritti ai programma per sviluppatori e professionisti di Microsoft (MSDN e TechNet) possono scaricare la propria copia di Windows 8 in versione Pro. Per tutti gli altri ansiosi di provare il nuovo OS di Redmond (con l'avvertenza che si tratta ancora di una versione non pienamente supportata dai software di terze parti), è anche disponibile una versione trial (32 e 64bit, anche in italiano) da 90 giorni che è in tutto e per tutto identica alla RTM rilasciata a inizio mese e a quella che arriverà sugli scaffali dal 26 ottobre.


A differenza della Release Preview di giugno, la nuova build 9200 incorpora tutti i cambiamenti promessi e presentati in questi mesi da Microsoft: sparito per sempre Aero, l'interfaccia desktop è ora quasi completamente bidimensionale e più in linea con il nuovo stile Metro della nuova release del sistema operativo. Dalla circolazione sono sparite anche le varie scritte "preview" che occupavano lo schermo al lancio delle applicazioni predefinite (ad esempio Mail per la posta elettronica e quella per il meteo), mentre è stata cambiata leggermente la grafica di alcune icone (come quella dello Store): nel complesso, comunque, le differenze tra la Release Preview e la versione finale si contano sulla punta delle dita.


Tra i cambiamenti più drastici c'è il numero di personalizzazioni possibili per la grafica della pagina Start in modalità Metro: Microsoft ora ha allargato notevolmente il numero di personalizzazioni possibili, fattore senz'altro interessante per una certa fascia di pubblico ma che poco incide sulle qualità complessive di Windows 8. Più interessante l'inserimento di un video di "introduzione" alla nuova interfaccia che fa capolino durante le fasi finali dell'installazione: a seconda del tipo di hardware rilevato suggerirà di puntare il mouse negli angoli dello schermo o di usare le dita per iniziare a familiarizzare con un desktop senza pulsante Start. Più in generale, l'intero processo di installazione è stato ulteriormente affinato: con un paio di riavvii e tempi di installazione inferiori a quelli di Vista e Seven si arriva facilmente alla configurazione delle impostazioni fondamentali (account utente, rete locale ecc). Un PC usato in redazione per un test, un vecchio Core2Duo E8400, ha impiegato 20 minuti per completare l'intera procedura.
Personalizzare la schermata di loginPersonalizzazione della schermata Start


Nel complesso le prestazioni sono analoghe a quelle già viste dalla prima preview dello scorso settembre: Windows 8 lavora adeguatamente su PC dell'era Vista, per non parlare di quelli di epoca Seven, e pertanto potrà essere utilizzato per aggiornare un vasto parco di macchine. Lo stesso dicasi per le applicazioni: quelle costruite per il "vecchio" Windows potranno tranquillamente continuare a funzionare all'interno del Desktop. Nello Store fanno capolino alcune schede relative proprio a questo tipo di prodotto (ci sono anche le prime app a pagamento), e non ci dovrebbero essere particolari incompatibilità tra quello che funziona su Seven e quanto funzionerà su Windows 8.

Adobe ReaderUna app a pagamentoRicerca nello Store

Se molte delle differenze tra la Release Preview e la build 9200 sono sotto il cofano, una novità che salta subito all'occhio è lo sbarco di Bing sulla schermata Metro Start: si tratta di un app piuttosto essenziale, che consente di avviare una ricerca sul motore di Redmond inserendo il testo nella casella dedicata, e che presenta i risultati in forma tabellare. Un clic su uno di questi non fa altro che lanciare il browser di default (se disponibile la modalità Metro, come nel caso dell'ultimo Chrome o di Internet Explorer, partirà quella) per visualizzare i contenuti.


Non ci sono altri cambiamenti drastici apportati. Il vero dubbio che attanaglia gli sviluppatori, cioè coloro i quali dovrebbero essere interessati a questo rilascio, è come si comporteranno le applicazioni WinRT (le nuove API di Windows 8) sui prodotti Windows RT (quelli basati su chip ARM): non è ancora chiaro quali deroghe alla stretta osservanza del nuovo credo RT saranno concesse, visto che come sottolinea ZDNet alcune concessioni Microsoft ha dovuto farle a sè stessa per realizzare una versione RT di Office 2013. Con l'uscita di Surface e dei suoi cugini in contemporanea al nuovo OS, a ottobre, sarebbe utile per chi punta a quella data per rilasciare il proprio software avere maggiori informazioni in merito. Informazioni che però probabilmente Microsoft distribuirà solo durante Build, la conferenza in programma a Redmond dal 30 ottobre e che si concentrerà proprio sullo sviluppo e sulle doti di Windows 8.

Luca Annunziata
Notizie collegate
  • BusinessDell, Lenovo e Samsung: il trio di Windows RTProdurranno sia tablet ARM che laptop con il nuovo sistema operativo Microsoft. L'annuncio lo ha fatto Microsoft dalle colonne del blog di Windows 8. HP resta fedele a Intel
  • BusinessMetro UI diventerà Windows 8?Indiscrezioni provenienti da Microsoft parlerebbero della sostituzione del nome sin qui impiegato per la nuova interfaccia a piastrelle con il marchio commerciale dell'OS che l'adotterà, Windows 8
341 Commenti alla Notizia Windows 8, RTM per tutti
Ordina
  • Anche la ADUC pensa che la sconfitta di Samsung vada alla fine contro i consumatori.

    http://avvertenze.aduc.it/dirittodigitale/sentenza...

    I fan boy sono degli emeriti idioti, a non capire che questo genere di sentenze uccidono la concorrenza ma soprattutto mantengono alto anche il prezzo dei loro prodotti preferiti, oltre a non fare continuare l'azienda produttrice nell'innovazione.
    iRoby
    7816
  • Io la prima differenza che ho notato è la mancanza dei ribbon nelle cartelle.
    Per quanto riguarda il video che mostra di andare negli angoli, aspetto ancora un video che mostri come farlo da ermoto con programmi tipo teamviewer...
    non+autenticato
  • Ma scusate... parlate di mille funzioni e migliorie.... ma io mi sono abituato alle schermate blu, ai blocchi improvvisi , ai driver che mandano in casino l'avvio.... ci saranno ancora ?

    Un SO microsoft che non ti fa perdere ore e ore di produttività ... non è da comprare !

    :P
    non+autenticato
  • - Scritto da: Luca Pierino
    > Ma scusate... parlate di mille funzioni e
    > migliorie.... ma io mi sono abituato alle
    > schermate blu, ai blocchi improvvisi , ai driver
    > che mandano in casino l'avvio.... ci saranno
    > ancora ?
    >
    >
    > Un SO microsoft che non ti fa perdere ore e ore
    > di produttività ... non è da comprare
    > !
    >
    >Con la lingua fuori

    Infatti, ormai ci sono alternative opensource e gratuite per perdere ore e ore.
    non+autenticato
  • Facciamo qualche scommessa sulla fine che farà l'ex-Metro?
    FDG
    10910
  • Snobbato. Nuova versione di ClassicShell comingSorride
  • Per quanto mi riguarda il testo start in una giornata di lavoro lo premo circa 500 volte....
    Non mi piace il pin sulla task bar e mi metto un collegamento ai programmi nel menu start (sopra la lista degli usati di recente)

    Secondo me la mancanza dello start è una cosa estremamente importante. tutto il resto passa in secondo piano.

    Secondo me sulla task bar dovrebbero essreci solo i programmi attivi e non il casino che vinene fuori sile mac...

    Evviva il menu start!
    non+autenticato
  • Il casino in stile mac lo vedi solo tu. Hai un doc che fa da launcher o direttamente nel dock o in una cartella ad hoc coi programmi se vuoi tenerlo piÙ light.

    Il tasto stat è un'abitudine consolidata ma è quando di più macchinoso si possa pensare ed è paradossale per un shutdown.

    La soluzione metro è ancora peggio.

    Bel lavoro MS.
    non+autenticato
  • Ancora non ho usato windows 8 in ambiente di produzione, lo ho solo installato su un portatile, e devo dire che mi piace. Il dibattito sulla "scomodità" dell'interfaccia metro rispetto al menu start standard, lo trovo di un importanza risibile, per quanto ritengo più como il tasto start, con mouse e tastiera, la verità è che se uno si appunta su un foglio quante volte preme il tasto start in un giorno di lavoro, alemno con win7, scoprirà che nn sono poi molte, quindi la presunta scomodità del menù metro non si fà sentire dopo solo qualche giorno di utilizzo. Sul fatto che avrà o meno successo lo vedremo, certo è che se dovesse funzionare su pc e tablet windows 8, sarebbe un bel volano anche per windows phone 8.... staremo a vedere.
    non+autenticato
  • Il problema è l'alternanza obbligatoria tra metro e desktop, metro in tale ambiente e stato messo in modo sbagliato, ingorando che la stragrande maggiornaza degli applicativi professionali, difficilmente sara portata in winRT.
    Sgabbio
    26178
  • Il 90% dell'utenza domestica non si muoverà metro, e questo credo che sia tutti d'accordo, l'utenza invece per lavoro dipende il "contabile" la mattina controllerà le sue mail su metro e poi aprirà il suo programma di contabilità,al massimo word excel i quali potranno essere messi nella barra dell'interfaccia classica. L'utente AutoCad o PhotoShop,apre il pc clicca sul suo programma e fino a sera li rimane, lo sviluppatore, se nn sviluppa per metro, apre il suo ViusalStudio/Eclipse un browser e un db amdinistrator se il suo ambiente di sviluppo non possiede e di li non si muove. Io credo che questo elenco rapresenta un buon 90% dell'utente, del resto, quel 10%, credo che microsoft abbia ragionato così, cacchi loro.......
    non+autenticato
  • Per il residuo 10%, ci sono i vari Classic Shell ... e si rimarrà con l'interfaccia standard !
  • Io credo che quel 90% di metro se ne freghi altamente e per finire una buona parte se ne starà con 7 o peggio con XP fino a quando MS non avrà ripensato o di rendere metro opzionale su desktop o di trovare un'altra soluzione.
    non+autenticato
  • Infatti e al posto della personalizzazione sopinta di metro era meglio piuttosto lasciare in opzione l'uso di metro...che sui desktop è una "cagata pazzesca" per citare un passo di un noto film
    non+autenticato
  • - Scritto da: Uno
    > Ancora non ho usato windows 8 in ambiente di
    > produzione, lo ho solo installato su un
    > portatile, e devo dire che mi piace. Il dibattito
    > sulla "scomodità" dell'interfaccia metro rispetto
    > al menu start standard, lo trovo di un importanza
    > risibile

    Io invece l'ho installato in un ambiente di produzione, approfittando dell'acquisto di un SSD. E Win8 mantiene tutto ciò che promette: intuitivo, rapido anche col mouse, e soprattutto (APPLE, APRI BENE LE ORECCHIE) il consumo di Ram rimane a meno di 1 GB costantemente, anche con un bel po' di applicazioni "Win8 style" aperte. La release, pur essendo nemmeno sugli scaffali, è stabilissima.
    Sono sempre stato utente Linux/Mac che usava Windows di malavoglia sui PC principalmente per applicazioni audio; eppure sto quasi seriamente pensando di non dual-bootare mai più, stando un po' più attento su Internet e provando a convivere con qualche porting di Bash e di tool GNU. E ti giuro che non sono per niente tollerante nei confronti di interfacce tablet-style artificialmente limitate (APPLE, APRI BENE LE ORECCHIE).Sorride

    > certo
    > è che se dovesse funzionare su pc e tablet
    > windows 8, sarebbe un bel volano anche per
    > windows phone 8.... staremo a
    > vedere.

    Windows Phone, invece, poveraccio, è insalvabile rispetto ai due concorrenti!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dee O Mayall
    > - Scritto da: Uno
    > > Ancora non ho usato windows 8 in ambiente di
    > > produzione, lo ho solo installato su un
    > > portatile, e devo dire che mi piace. Il
    > dibattito
    > > sulla "scomodità" dell'interfaccia metro
    > rispetto
    > > al menu start standard, lo trovo di un
    > importanza
    > > risibile
    >
    > Io invece l'ho installato in un ambiente di
    > produzione, approfittando dell'acquisto di un
    > SSD. E Win8 mantiene tutto ciò che promette:
    > intuitivo, rapido anche col mouse, e soprattutto
    > (APPLE, APRI BENE LE ORECCHIE) il consumo di Ram
    > rimane a meno di 1 GB costantemente, anche con un
    > bel po' di applicazioni "Win8 style" aperte. La
    > release, pur essendo nemmeno sugli scaffali, è
    > stabilissima.
    > Sono sempre stato utente Linux/Mac che usava
    > Windows di malavoglia sui PC principalmente per
    > applicazioni audio; eppure sto quasi seriamente
    > pensando di non dual-bootare mai più, stando un
    > po' più attento su Internet e provando a
    > convivere con qualche porting di Bash e di tool
    > GNU. E ti giuro che non sono per niente
    > tollerante nei confronti di interfacce
    > tablet-style artificialmente limitate (APPLE,
    > APRI BENE LE ORECCHIE).
    >Sorride
    >
    > > certo
    > > è che se dovesse funzionare su pc e tablet
    > > windows 8, sarebbe un bel volano anche per
    > > windows phone 8.... staremo a
    > > vedere.
    >
    > Windows Phone, invece, poveraccio, è insalvabile
    > rispetto ai due
    > concorrenti!

    Io non windows phone, un telefono android la mia ragazza, ha windows phone mango, e devo dire che come sistema operativo è molto più avanti di android...quello che manca sono le app, non tanto per il numero,alla fine le più usate saranno si e no una quindicina anche ios e android,ma sulla qualità, tolto l'app facebook (che è superiore a quella presente sui competitor), il resto delle app fa un pò acqua..
    non+autenticato
  • Non è che non usare la RAM a disposizione sia un vantaggio nè...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | Successiva
(pagina 1/6 - 28 discussioni)