Mauro Vecchio

Jimbo Wales, nascondendo Wikipedia

Il founder dell'enciclopedia libera contro il tecnocontrollo annunciato in terra britannica. Wikipedia potrebbe arrivare a cifrare le sue connessioni per evitare tracciamenti a tappeto

Roma - "Incompetenti", da un punto di vista tecnologico: il carismatico founder di Wikipedia Jimmy Jimbo Wales ha lanciato il guanto di sfida al governo britannico, ormai pronto a consegnare agli ufficiali di polizia tutte le comunicazioni mediate da piattaforme e strumenti high-tech.

Jimmy Wales si è scagliato contro il piano legislativo noto come Communications Data Bill, l'alba del tecnocontrollo per i cittadini di Sua Maestà.

Wikipedia risponderà al fuoco, in prima linea per difendere i diritti dei netizen d'Albione. Wales ha annunciato che la popolare enciclopedia libera potrebbe sottoporre a cifratura le sue connessioni in terra britannica, qualora le cosiddette Internet company venissero obbligate a tracciare ogni singola pagina web visitata dagli utenti. Una strategia - almeno secondo Jimbo - che potrebbe (dovrebbe) estendersi a tutte le piattaforme online.
"Non è quel genere di cosa che uno si aspetta in una democrazia occidentale - ha tuonato Wales - Piuttosto in Cina o in Iran, con gli operatori del web pronte a reagire". Secondo il piano legislativo britannico sulla data retention, i dati relativi alle varie attività digitali dovranno essere conservati per un anno, messi così a disposizione delle forze dell'ordine per scovare sospetti, stanare terroristi e tutti i criminali che agiscono Rete.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàUSA, le parole del tecnocontrolloReso noto l'elenco delle parole sulla base delle quali il Department of Homeland Security monitora i social media alla ricerca di minacce alla sicurezza nazionale. Il maiale è un campanello d'allarme
  • AttualitàTecnocontrollo, l'investitura della ReginaElisabetta II conferma le indiscrezioni sul piano britannico che autorizzerebbe l'intelligence a monitorare le comunicazioni tecnomediate per la sicurezza pubblica. Sorvegliate anche le attività di navigazione web
25 Commenti alla Notizia Jimbo Wales, nascondendo Wikipedia
Ordina
  • Non ho capito... in italia (con la i minuscola) c'è da tempo l'obbligo per gli ISP (i fornitori di connettività internet) di tenere il log delle connessioni effettuate dagli utenti, cosa che come al solito non suscita nessuna reazione significativa dai noi italiani.
    Fino a poco tempo fa pure connettersi al WiFi, praticamente libero ovunque nei paesi evoluti, grazie a Pisanu o simile politico di alto profilo, era soggetto a registrazione dei dati anagrafici etc..
    Con la SCUSA di combattere criminalità o terroristi stanno facendo un controllo sempre più stringente e invasivo sulla nostra vita (vedi es. notizia su PI sul riconoscimento facciale). Quando ci ribelleremo? Fra poco sarà praticamente impossibile qualunque voce di dissenso tale sarà la capacità di controllo e ricattatoria/intimidatoria di chi controlla questi strumenti.
    non+autenticato
  • Chissa se hanno mai pensato di creare anche una versione TUTTA sotto rete TOR ?? Quasi quasi gli scrivo e chiedo ....

    IR
  • scusate ma non sono sicuro di avere capito tutto: già ora è possibile accedere a wikipedia in modalità https.
    non+autenticato
  • - Scritto da: etabeta
    > scusate ma non sono sicuro di avere capito tutto:
    > già ora è possibile accedere a wikipedia in
    > modalità
    > https.
    Beh se assumiamo per vere le dichiarazioni al giornale, Wales ha detto
    "He said Wikipedia would move to encrypt ALL its connections with Britain if UK internet companies, such as Vodafone and Virgin Media, were mandated by the government to keep track of every single page accessed by UK citizens."
    quindi stop a http. Solo https (in UK). Non "anche"
    non+autenticato
  • Quanno ce vò, ce vò!
  • - Scritto da: Michele Montanari
    > E passa la pauraOcchiolino

    Non credo sia sufficiente l'HTTPS.
    Anche se le pagine http vengono cifrate, le query DNS sono comunque inviate in chiaro, quindi anche utilizzando DNS terzi i provider attraverso la DPI (deep packet inspection) sarebbero comunque in grado di leggere le query, identificare le pagine visitate e quindi ricostruire l'attività di navigazione web.
    Per evitarlo servirebbe un proxy locale che invii le anche le richieste di risoluzione nomi in forma cifrata, come si fa normalmente con TOR.
    OpenDNS ad esempio mi sembra metta a disposizione un tool che consenta di comunicare con i loro server DNS via connessione cifrata.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Criptainer
    > Non credo sia sufficiente l'HTTPS.
    > Anche se le pagine http vengono cifrate, le query
    > DNS sono comunque inviate in chiaro [...]

    Le query DNS vengono eseguite solo se l'indirizzo IP del dominio richiesto non e` presente nella cache locale. Pertanto basta andare una volta sulla homepage di Wikipedia per ottenerne l'indirizzo IP, il quale sara` memorizzato nella cache locale del computer.
    Inoltre non mi risulta che le query DNS contengano l'intera uri, ma solo il nome del dominio richiesto.

    --
    Luca
    non+autenticato
  • E' impossibile vietare i sistemi di criptaggio. Senza questi sistemi non si possono proteggere servizi bancari, email e serivi di pagamento, servizi dove si trasmettono dati sensibili...ecc.
    non+autenticato
  • - Scritto da: becker
    > E' impossibile vietare i sistemi di criptaggio.
    > Senza questi sistemi non si possono proteggere
    > servizi bancari, email e serivi di pagamento,
    > servizi dove si trasmettono dati
    > sensibili...ecc.

    Si possono tranquillamente vietare tutti i sistemi non espressamente autorizzati. Se tu stai facendo una transazione con un sito autorizzato, verrà verificato che stai usando un sistema di crittografia legale.

    Altrimenti, se viene rilevato traffico crittografato non riconosciuto come autorizzato, la connessione viene staccata dopo che sono stati acquisiti dati a sufficienza. Seguirà convocazione per rispondere delle "attività sospette". Se va bene. Se no, porta sfondata alle due del mattino e fucile puntato in faccia.

    Guarda che il Potere non si chiama Potere per caso. Quelli spengono te, la tua vita e tutto quello che ti sta attorno senza nessun problema.

    Non li sfidare. Non resterebbe abbastanza di te da essere contenuto in un ditale.
    non+autenticato
  • > Altrimenti, se viene rilevato traffico
    > crittografato non riconosciuto come autorizzato,
    > la connessione viene staccata dopo che sono stati
    > acquisiti dati a sufficienza. Seguirà
    > convocazione per rispondere delle "attività
    > sospette". Se va bene. Se no, porta sfondata alle
    > due del mattino e fucile puntato in
    > faccia.
    >
    > Guarda che il Potere non si chiama Potere per
    > caso. Quelli spengono te, la tua vita e tutto
    > quello che ti sta attorno senza nessun
    > problema.
    >
    > Non li sfidare. Non resterebbe abbastanza di te
    > da essere contenuto in un
    > ditale.

    Bum! Guarda che manco in Iran fanno dei numeri del genere e in Cina, nonostante il Great Firewall, le informazioni vanno e vengono. L'unico modo per tappare Internet è levarla (e anche in quel caso, non è detto).
    non+autenticato
  • > Si possono tranquillamente vietare tutti i
    > sistemi non espressamente autorizzati.

    Si può anche vietare la pioggia, se è per questo. Ma non si può poi far rispettare il divieto.


    > Se tu stai
    > facendo una transazione con un sito autorizzato,
    > verrà verificato che stai usando un sistema di
    > crittografia
    > legale.

    Se il sito è autorizzato basta verificare il sito stesso, non la connessione. Se è un sito estero non puoi decidere se è autorizzato o no perchè è fuori dalla tua giurisdizione.

    Non parlare di cose che non sai (e questo include evidentemente qualunque argomento)


    >
    > Altrimenti, se viene rilevato traffico
    > crittografato non riconosciuto come autorizzato,
    > la connessione viene staccata dopo che sono stati
    > acquisiti dati a sufficienza.

    Ti contraddici da solo: come fai ad acquisire i dati da un traffico crittografato e non decifrabile?


    > Seguirà
    > convocazione per rispondere delle "attività
    > sospette". Se va bene. Se no, porta sfondata alle
    > due del mattino e fucile puntato in
    > faccia.


    Soluzione semplice: traffico crittografato fasullo, con algoritmo difettoso e facilmente bucabile (in modo che i dati possano essere raccolti), e contenente l'indirizzo di casa tua: così, mentre saranno occupati a rivoltarti come un guanto (dal momento che non troveranno nulla, continueranno a cercare per un bel po') gli altri hanno il tempo di fare quello che vogliono.

    E dopo un po' di falsi allarmi, si accorgeranno di non avere abbastanza agenti per controllare tutto.

    Ed anche se scegliessero di punirne uno per educarne cento... andrebbero a punire quello sbagliato.

    >
    > Guarda che il Potere non si chiama Potere per
    > caso. Quelli spengono te, la tua vita e tutto
    > quello che ti sta attorno senza nessun
    > problema.
    >

    Quelli chi? Hai deliri di persecuzione?


    > Non li sfidare. Non resterebbe abbastanza di te
    > da essere contenuto in un
    > ditale.

    Perchè, di te cosa credi che resti?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)