Luca Annunziata

Samsung contro Apple, Seul vuole una tregua

L'azienda coreana spera di annullare l'ingiunzione che le impedisce di vendere i Galaxy Tab. Ma non Ŕ un buon periodo per il suo team legale: un'altra sconfitta arriva alla ITC

Roma - Una sospensione dell'ingiunzione preliminare in attesa dell'ingiunzione definitiva: la faccenda dei brevetti su cellulari, tablet e smartphone, che si disputano da mesi se non da anni Apple e vari produttori di terminali Android, sta diventando sempre più complicata. Ma c'è una certezza: negli Stati Uniti pare non esserci storia, le ragioni di Cupertino tendono a prevalere su quelle di Samsung.

Gli ultimi due capitoli di questa saga, non ancora finita, risalgono a questi ultimi giorni. Nel primo l'ormai celebre giudice californiano Lucy Kho ha rifiutato a Samsung la possibilità di rimettere in vendita il suo Galaxy Tab negli Stati Uniti: a gennaio una ingiunzione preliminare aveva dato ragione ad Apple, garantendole il ritiro dei prodotti potenzialmente in violazione dei suoi brevetti per non causarle danni economici. Il brevetto in oggetto, poi, non è risultato violato da Samsung nella sentenza: e questo dovrebbe consentire all'azienda coreana di rimettere in vendita i suoi prodotti. Ma c'è un ma.

Sebbene il brevetto per cui è stata garantita l'ingiunzione non sia stato violato, la sentenza ha dato comunque ragione ad Apple e costringerà Samsung a ritirare i Galaxy Tab. Ma, nell'attesa della sentenza definitiva in arrivo entro la fine dell'anno, ci sono un po' di mesi in cui l'ingiunzione preliminare potrebbe essere cancellata prima dell'ingiunzione definitiva. Insomma, Samsung vuole infilarsi per qualche settimana nelle pieghe del diritto per vendere qualche pezzo prima di provvedere ai cambiamenti definitivi per rispettare la sentenza finale. Il problema è che il giudice ha posto dei dubbi sulla propria autorità nel caso, sostenendo che debba essere una Corte Federale ad annullare l'ingiunzione preliminare: insomma, c'è il proverbiale problema di giurisdizione da telefilm americano da dipanare.
Se ciò non bastasse, un altro smacco è arrivato in sede ITC: il giudice James Gildea ha stabilito in via preliminare che Apple non ha violato quattro brevetti per i quali Samsung esige giustizia. Non si tratta della decisione finale, poiché è stata presa da un singolo magistrato mentre la commissione al completo dovrà riunirsi entro gennaio per stabilire definitivamente a chi dare ragione in questo caso: Samsung si dichiara ottimista in tal senso, ma gli osservatori notano come fino a questo punto praticamente nessuno sia riuscito ad aver ragione degli avvocati di Cupertino in una corte californiana.

Luca Annunziata
Notizie collegate
18 Commenti alla Notizia Samsung contro Apple, Seul vuole una tregua
Ordina
  • Anche un ritardato mentale sarebbe capace di "inventare" rettangoli, ditate sullo schermo e scroll a molla come fa apple.

    apple non innova, si limita a farsi difendere dal protezionismo usa.

    Boicotta apple
    non+autenticato
  • .. dopo le mazzate che samsung ha preso nel mondo sembra quasi il comportamento del lottatore a terra che chiede pietà verso chi lo ha battuto...
  • - Scritto da: TheOriginalFanboy
    > .. dopo le mazzate che samsung ha preso nel mondo
    > sembra quasi il comportamento del lottatore a
    > terra che chiede pietà verso chi lo ha
    > battuto...

    Nel mondo ??? haaha si si chiede proprio pietà frollinoA bocca aperta
    non+autenticato
  • be in metà europa, australia e usa e corea gli smartphone samsung sono stati bloccati, mentre per i tablet solo in germania, olanda, paesi bassi e usa.
    Quindi si nel mondo samsung ha preso mazzate, ed ora sembra si voglia accordare...
    Perchè non lo ha fatto prima?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Andrea
    > be in metà europa, australia e usa e corea gli
    > smartphone samsung sono stati bloccati, mentre

    Metà Europa ? dove ? Corea ?

    > per i tablet solo in germania, olanda, paesi
    > bassi e
    > usa.
    > Quindi si nel mondo samsung ha preso mazzate, ed
    > ora sembra si voglia
    > accordare...
    > Perchè non lo ha fatto prima?

    Non rappresenta mica il mondo ...non si vuole accordare per quello che intendi tu,vuole solo vendere i suoi prodotti prima della sentenza definitiva e mi pare anche giusto,visto che il blocco c'è dopo non prima.
    non+autenticato
  • sempre meglio dei customers apple...quelli il cervello c'hanno bloccato e non c'e' sentenza che lo sblocchi...
    non+autenticato
  • di accontentare il mercato americano, lo so che è succulento però non più facile abbandonarlo in blocco e focalizzarsi sul resto del mondo? in fondo è per la fissazione di sfondare in quel mercato che la nokia sta affondando...
    non+autenticato
  • - Scritto da: bancai
    > di accontentare il mercato americano, lo so che è
    > succulento però non più facile abbandonarlo in
    > blocco e focalizzarsi sul resto del mondo? in
    > fondo è per la fissazione di sfondare in quel
    > mercato che la nokia sta
    > affondando...

    Sono aziende, cosa credi che si possano permettere di abbandonare il mercato americano (nel peggiore dei casi un terzo del fatturato) perché si offendono? Per ripicca?

    Al massimo potranno cercare di corrompere convincere gli organi giudiziari dei paesi asiatici dove sicuramente hanno più influenza e provare a pagare apple con la stessa moneta. Il problema è che in US il sentimento nazionale prevale su tutto e se gli organi di stampa dicono che il nuovo ifon porterà un aumento del pil, mr. president ci mette due secondi a convincere un giudice di corte suprema, in korea invece è una pura questione di soldi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: bancai
    > di accontentare il mercato americano, lo so che è
    > succulento però non più facile abbandonarlo in
    > blocco e focalizzarsi sul resto del mondo? in
    > fondo è per la fissazione di sfondare in quel
    > mercato che la nokia sta
    > affondando...

    Pensa si dice che è più facile cambiare mercato che non copiare, il che equivale a dire che inventarsi qualcosa costa di più che lasciare un mercato.
    Curioso.
    non+autenticato
  • Quanto si sta verificando in USA non è altro che un chiaro esempio di nazionalismo.
    I giudici Americani non possono giudicare un'azienda americana contro un'azienda estera, in quanto potrebbero essere propensi a giudizi iniqui.

    ( Poi c'e' da dire che l'Iphone 5 è un ottimo sistema per ungere alcuni sistemi... )
    non+autenticato
  • - Scritto da: zerobyte
    > Quanto si sta verificando in USA non è altro che
    > un chiaro esempio di
    > nazionalismo.
    > I giudici Americani non possono giudicare
    > un'azienda americana contro un'azienda estera, in
    > quanto potrebbero essere propensi a giudizi
    > iniqui.
    >
    > ( Poi c'e' da dire che l'Iphone 5 è un ottimo
    > sistema per ungere alcuni sistemi...
    > )
    Quanta becera fantasia.

    Ma va bene così, araffoni di tutto il mondo identificatevi, così domani, se avessimo qualche dubbio, sappiamo chi siete.
    maxsix
    10383
  • in realtà ha solo commentato "..ma gli osservatori notano come fino a questo punto praticamente nessuno sia riuscito ad aver ragione degli avvocati di Cupertino in una corte californiana." che si rifà ad un link contenuto nell'articolo di PI.
    a me il commento pare plausibile
    non+autenticato
  • A volte i macboy parlano come adepti di scientology...fanno paura...
    non+autenticato
  • A volte i samsung-fan boy riescono a scrivere in italiano, si stanno civilizzando, fanno paura.
    non+autenticato
  • - Scritto da: giuliaI
    > in realtà ha solo commentato "..ma gli
    > osservatori notano come fino a questo punto
    > praticamente nessuno sia riuscito ad aver ragione
    > degli avvocati di Cupertino in una corte
    > californiana." che si rifà ad un link contenuto
    > nell'articolo di
    > PI.
    > a me il commento pare plausibile

    A dire il vero ha anche aggiunto un "( Poi c'e' da dire che l'Iphone 5 è un ottimo sistema per ungere alcuni sistemi... )". Come dire, per corrompere un giudice californiano basta regalargli un cellulare. Se faceva questa osservazione a un giudice italiano, si ritrovava con una denuncia a piede libero sul groppone. Il reato si chiama "Vilipendio alla magistratura". I giudici sono piuttosto suscettibili su queste cose...
    Invece di fantasticare su giudici corrotti e altre favolette, non vi è venuto in mente che magari Apple vince nei tribunali californiani perché, essendo basata lì, rispetta (e sfrutta al meglio) le leggi californiane?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Daneel Oliwa
    > - Scritto da: giuliaI
    >
    > A dire il vero ha anche aggiunto un "( Poi c'e'
    > da dire che l'Iphone 5 è un ottimo sistema per
    > ungere alcuni sistemi... )". Come dire, per
    > corrompere un giudice californiano basta
    > regalargli un cellulare. Se faceva questa
    > osservazione a un giudice italiano, si ritrovava
    > con una denuncia a piede libero sul groppone. Il
    > reato si chiama "Vilipendio alla magistratura". I
    > giudici sono piuttosto suscettibili su queste
    > cose...
    > Invece di fantasticare su giudici corrotti e
    > altre favolette, non vi è venuto in mente che
    > magari Apple vince nei tribunali californiani
    > perché, essendo basata lì, rispetta (e sfrutta al
    > meglio) le leggi
    > californiane?

    è possibilissimo! non conosco le leggi e mi devo fidare di quello che leggo (anzi, se mi dici che effettivamente apple vince in california perchè sfrutta al meglio le leggi locali mi fido).

    ..è che mi da la stessa sensazione di quando vedo eziende non cinesi perdere continuamente contro aziende cinesi in territorio cinese: effettivamente anche in quel caso si può applicare il tuo ragionamento e la malpensante sono io che non conosco le leggi locali.
    non+autenticato
  • Potrebbe essere, oppure semplicemente è vero che Samsung copia Apple.
    non+autenticato
  • bravo uno che l'ha capita..gli americani danno sempre ragione ai connazionali e societa' comprese...quando non li possono battere partono con i giochini sporchi.
    non+autenticato