Alfonso Maruccia

Hondo, l'idea AMD per le tavolette Windows 8

Sunnyvale presenta una nuova APU destinata a competere con Clover Trail. Punti a favore: autonomia e prestazioni grafiche. Ma Intel ha un vantaggio di qualche mese col suo Atom

Roma - Si estende l'offerta di sistemi x86 per tablet destinati (principalmente) a far girare Windows 8: dopo l'Atom Clover Trail di Intel, ora anche AMD presenta ufficialmente la sua nuova APU "Hondo". Il chip x86 è un dual-core che comprende una componente CPU e una GPU, ma lascia fuori tutto il resto e non può quindi essere classificato come una soluzione SoC (system-on-a-chip) completa.

Hondo, o meglio l'APU Z-60 di AMD, è una CPU con 1GHz di clock e una componente grafica di classe Radeon (serie 6000) dotata di 80 singoli core computazionali. AMD comunica che la nuova unità APU ha un TDP di 4,5 Watt, offre una eccellente qualità di immagine (Full HD) nei video e permette alla batteria di durare circa 8 ore con carichi di utilizzo standard (navigazione web e altro).

Accompagnata al lancio con un curioso video-parodia in perfetto stile a stelle e strisce, Z-60 va a scontrarsi direttamente con la CPU Atom Z2760 di Intel che è già stata integrata nei tablet x86 dei vari produttori OEM in via di uscita nei prossimi mesi e nelle prossime settimane.
Hondo arriva tardi sul potenzialmente interessante mercato dei tablet x86, e purtroppo per Sunnyvale non è l'unico problema che la nuova APU mobile dovrà affrontare: i consumi energetici sono superiori rispetto a Clover Trail (4,5W contro 1,7W), e gli OEM dovranno integrare un nuovo chip sulla motherboard per gestire la logica di gestione dei canali dati a basse prestazioni (USB, SATA). I tablet Hondo non saranno pronti per la commercializzazione prima del 2013, dice AMD.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
5 Commenti alla Notizia Hondo, l'idea AMD per le tavolette Windows 8
Ordina
  • ... iniziare a comprare licenze ARM, dando corpo a rumors che peraltro girano da diverso tempo.
    La battaglia nell'x86 è persa da un bel po'.
  • - Scritto da: mobyL
    > ... iniziare a comprare licenze ARM, dando corpo
    > a rumors che peraltro girano da diverso
    > tempo.
    > La battaglia nell'x86 è persa da un bel po'.

    AMD è sempre stata il nemico numero 1 di Intel,nonostante negli ultimi tempi si sia un pò persa.

    LA battagla nell'X86 è persa ?? perchè mai ?
    non+autenticato
  • 8 ore sono poche a mio avviso....se poi sono vere. Io mi comprerei un tablet x86 per averlo come tablet in giro e come desktop in casa collegato a TV led e tastiera remota....ma nella versione mobile 8 ore non mi bastano costringedomi a comprare quindi un tablet e poi un Pc per casa. A questo punto mi tengo il pc che ho gia con windows 7 a casa   e semmai compro un android come tablet.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ebi
    > 8 ore sono poche a mio avviso....se poi sono
    > vere. Io mi comprerei un tablet x86 per averlo
    > come tablet in giro e come desktop in casa
    > collegato a TV led e tastiera remota....ma nella
    > versione mobile 8 ore non mi bastano
    > costringedomi a comprare quindi un tablet e poi
    > un Pc per casa. A questo punto mi tengo il pc
    > che ho gia con windows 7 a casa   e semmai compro
    > un android come
    > tablet.
    Quindi 8 ore sono poche, e le 10 ore di un ipad sono tante?...Mah. Io credo che quello che puoi fare con un 10 ore di durata le fai con uno di 8, le due ore in più sono insignificanti. (tutto ciò se sono otto ore reali,chiaro)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ebi
    > 8 ore sono poche a mio avviso....se poi sono
    > vere. Io mi comprerei un tablet x86 per averlo
    > come tablet in giro e come desktop in casa
    > collegato a TV led e tastiera remota....ma nella
    > versione mobile 8 ore non mi bastano
    > costringedomi a comprare quindi un tablet e poi
    > un Pc per casa. A questo punto mi tengo il pc
    > che ho gia con windows 7 a casa   e semmai compro
    > un android come
    > tablet.

    Bisogna vedere in quali condizioni fanno certi test.
    Spesso si dice 8-10 ore di autonomia del dispositivo,ma fatte in condizioni favorevoli,tipo bassa connettività con il wirelless,applicazioni leggere e che non richiedono potenza.
    Inutile stare troppo dietro al numero di ore...tanto oggi sono 8 ore,tra un anno con un uso intensivo si ridurranno magari a 7 e via dicendo,è solo un'indicazione di massima e in alcuni casi solo per attrarre i clienti.
    non+autenticato