Cristina Sciannamblo

Germania, e-reader al prezzo di un tascabile

Txtr, distributore tedesco di ebook, lancia un nuovo device per la lettura digitale al prezzo di pochi euro. Il costo dell'operazione sarà sostenuto dagli operatori telefonici

Roma - Le attività interne al mercato dell'e-reader sono in pieno fermento. Dopo il grande successo dell'ultima versione del Kindle e le recenti nuove proproste di Kobo, l'ultima novità in fatto di lettura digitale arriva da un player tedesco, Txtr, pronto a lanciare nella mischia un device il cui prezzo sovvenzionato sarà inferiore a dieci euro.

Si chiama Beagle il prodotto distribuito dalla startup berlinese, decisa a puntare tutto su una politica dei prezzi decisamente low-cost. L'e-reader tedesco si presenta come un device piccolo e leggero (13cm circa di lunghezza e 128 grammi di peso), funzionante con due batterie AAA e sprovvisto di connessione WiFi, touchscreen e retroilluminazione. Per caricare i testi nella memoria interna di 4 gigabyte bisognerà collegarsi al proprio smartphone Android (che contiene circa 700mila titoli) attraverso il Bluetooth dello smartphone e mediante l'apposita app.

La strategia seguita dai produttori, infatti, mira a incanalare gli utenti di smartphone verso la fruizione di libri digitali, cercando di unire le componenti proprie dei due diversi ambiti. "Crediamo che l'e-reader sia un ottimo strumento utile a rinsaldare il rapporto tra operatori mobile e consumatori" ha spiegato Christopher Maire, CEO di Txtr. Maire ha inoltre comunicato che gli operatori di telefonia mobile che sovvenzionano il costo di Beagle gestiranno l'acquisizione degli abbonati: in altre parole, il prodotto sarà un optional da abbinare a un abbonamento come valore aggiunto e destinato a un pubblico di lettori saltuari, visto anche che non pare all'altezza della concorrenza sul piano hardware e software.

Rivolgendo lo sguardo sulla Francia, invece, Bookeen lascia trapelare alcune anticipazioni relative al suo ultimo device di lettura che punta a tenere testa a Kindle e Kobo. Le novità del prossimo Cybook Odyssey si concentrano in particolare sulla qualità dell'illuminazione, che, secondo i ben informati, sarà adatta a qualsiasi condizione di luce. Nel frattempo la concorrenza non resta con le mani in mano: Kobo ha finalizzato l'acquisizione di Aquafadas, azienda francese impegnata nello sviluppo di applicazioni per il publishing digitale, con l'evidente intento di irrobustire la propria preparazione in fatto di creazione e fornitura di contenuti per la propria piattaforma.

Cristina Sciannamblo
Notizie collegate
  • BusinessKindle Fire, fuoco sul nascereIl tablet è tutto esaurito: segno di successo, ma anche della voglia di creare aspettativa intorno alla nuova versione in arrivo. Qualcuno annuncia i primi avvistamenti
  • HardwareE-reader, la proposta di KoboIl produttore canadese rinnova la propria offerta di ereader con tre nuovi dispositivi, uno dei quali ha funzionalità da tablet e sistema operativo Android. L'obiettivo è fare concorrenza a tutti, ad Amazon ma anche a Google
  • BusinessAmazon, ebook in ogni doveMentre si inaugurano gli store europei per Android, Amazon stringe un accordo con il distributore Ingram per far arrivare i suoi libri anche sui dispositivi Apple e Barnes&Noble
50 Commenti alla Notizia Germania, e-reader al prezzo di un tascabile
Ordina
  • funzioni tipo il kindle, l'incognita sarà la qualità del display, i formati supportati e se magari funzionerà pure in modalità pennetta usb.
    non+autenticato
  • Diciamo tutto come sta: ci possono stare solo 5 e-book e inoltre i testi devono essere pre-renderizzati dall'applicazione Android. Bella c*gata.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gnagno
    > Diciamo tutto come sta: ci possono stare solo 5
    > e-book e inoltre i testi devono essere
    > pre-renderizzati dall'applicazione Android. Bella
    > c*gata.

    Mah, è come volere un'auto a bassissimo costo (stile indiane) e poi lamentarsi "eh sì, però... senza aria condizionata, d'Estate ci si muore di caldo".
    L'idea di base mi sembra piuttosto ovvia e quella pure ben descritta.
    E' pensata per chi ha uno smartphone, che fa da vera memoria, e per chi legge occasionalmente. Per chi con 5 libri ci fa un mese minimo insomma.
    Quello poi dipende molto da quanto tempo ci vuole a scaricare o scambiare fra i dispositivi i libri. Se è questione di secondi, non è una tragedia.
    In questa maniera si punta a chi ha esigenze limitate perchè si presume che chi è un lettore abituale o appassionato, si sia comprato un lettore vero e proprio i cui costi non sono altissimi.

    Piuttosto non è chiaro quanto costa eventualmente senza abbonamenti o incentivi, mettiamo nel caso se ne vogliano due e non è indicato ma si presume sia a inchiostro elettronico, altrimenti dopo un mese costerà più di pile (se non sono ricaribili) che di lettore
    non+autenticato
  • - Scritto da: Surak 2.0

    > E' pensata per chi ha uno smartphone, che fa da
    > vera memoria, e per chi legge occasionalmente.
    > Per chi con 5 libri ci fa un mese minimo
    > insomma.

    Lettore occasionale 5 libri al mese? In Italia? Se arriviamo di media a 5 libri all'anno è già un miracolo!Sorride
    --
    JackRackham
    non+autenticato
  • La prossima volta che prendo un biglietto Ryanair mi lamento per il fatto che non mi servano champagne e caviale a bordo.

    è ovvio che questo sistema introduca delle limitazioni rispetto agli ebook classici che costano almeno 10 volte tanto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gnagno
    > Diciamo tutto come sta: ci possono stare solo 5
    > e-book e inoltre i testi devono essere
    > pre-renderizzati dall'applicazione Android. Bella
    > c*gata.

    è un dispositivo dichiaratamente read only. Non serve ad archiviare i libri, per quello hai altro. E la lettura contemporanea di 5 libri non mi sembra un gran limite. Sull'utilizzare app android c'è chi scrive si possa utilizzare anche il pc. Io credo serva l'app (è una vendita in coppia), ma non necessariamente il libro deve essere renderizzato. Bisogna vedere se questa coppia (beagle + txtr) sia legata a qualche offerta con opertaore telefonico (e i 10 euri sono da abbinare all'offerta dell'operatore).
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gnagno
    > Diciamo tutto come sta: ci possono stare solo 5
    > e-book e inoltre i testi devono essere
    > pre-renderizzati dall'applicazione Android. Bella
    > c*gata.

    hai ragione, ha senso solo se si può montare qualche rom più decente...
    http://www.the-digital-reader.com/2012/10/09/new-t...

    Final Update: And here’s the catch. One reader noticed (and txtr has confirmed) that the Beagle can only carry 5 ebooks at a time. They have to be pre-rendered by the Android app before being transferred over. (Thanks, Flobber!)
    non+autenticato
  • lo spero bene, sennò varrebbe 0 euro non 10...
    non+autenticato
  • Immagino che il retro sia un refuso, si riferiranno a quegli ebook di fascia medio-alta con illuminazione a led per leggere nel buio.
    non+autenticato
  • dieci euro solo se si sottoscrive contestualmente un abbonamento.

    Così sono capaci tutti.
  • - Scritto da: angler31
    > dieci euro solo se si sottoscrive contestualmente
    > un
    > abbonamento.
    >
    > Così sono capaci tutti.

    Ok come avevo immaginato. Quindi un offerta inutile. Non mi piace comprare qualcosa con obbligo di sottoscrizione di un abbonamento. Mi sentirei troppo vincolato al quel dispositivo e ai servzi legati all'abbonamento.
    non+autenticato
  • > Ok come avevo immaginato. Quindi un offerta inutile PER QUANTO MI RIGUARDA

    Fixed that for you Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: devnull
    > > Ok come avevo immaginato. Quindi un offerta
    > inutile PER QUANTO MI
    > RIGUARDA
    >
    > Fixed that for you Sorride

    Ottimo fix
    non+autenticato
  • Intendo dare il mio sostegno a questa bellissima iniziativa, e contribuiro' acquistando ben due di questi readers.
  • L'iniziativa sembra buona, ma prima di applaudire preferirei vedere:

    a) quali siano le condizioni per caricare i libri nel device, è permesso qualsiasi libro o solo quelli trasmessi mediante app ?

    b) la qualità dello schermo e-ink; per esperienza si nota la differenza fra uno schermo di tipo pearl e schermi di qualità più bassa.
  • > a) quali siano le condizioni per caricare i libri
    > nel device, è permesso qualsiasi libro o solo
    > quelli trasmessi mediante app
    > ?

    Poco importa, sarà craccato molto presto. E risulterà un flop, perchè tutti lo compreranno solo per craccarlo e metterci libri piratati, così il produttore si troverà a vendere i lettori sottocosto e a non recuperare nulla.

    Si ripeterà, in pratica, quello che era accaduto con le macchine fotografiche digitali usa e getta:

    http://en.wikipedia.org/wiki/Disposable_camera#Dig...
    non+autenticato
  • Io sono orientato verso il Kobo. Supporta anche gli epub senza protezioni. Insomma c'è il catalogo Mondadori ma sei libero di mettere libri da altre fonti. Mondadori lo vende a Euro 99,00.

    Il beagle ha un prezzo troppo basso. Con il kindle a 79 Euro sei molto legato ad Amazon (non supporta epub) pensa con questo..boh
    Le due batterie AAA non mi sembrano all'altezza per una buona autonomia. Lo schermo 5". Il Wifi è utile per scaricare libri (anche quelli liberi da liberliber.it ad esempio se non sbaglio). Con il Beagle ci si deve appaggiare ad un smartphone android o forse collegarlo al PC per forza. Il touchscreen può essere utile.
    non+autenticato
  • - Scritto da: becker
    > Io sono orientato verso il Kobo. Supporta anche
    > gli epub senza protezioni. Insomma c'è il
    > catalogo Mondadori ma sei libero di mettere libri
    > da altre fonti. Mondadori lo vende a Euro 99,00.
    >
    >
    > Il beagle ha un prezzo troppo basso. Con il
    > kindle a 79 Euro sei molto legato ad Amazon (non
    > supporta epub) pensa con
    > questo..boh
    > Le due batterie AAA non mi sembrano all'altezza
    > per una buona autonomia. Lo schermo 5". Il Wifi è
    > utile per scaricare libri (anche quelli liberi da
    > liberliber.it ad esempio se non sbaglio). Con il
    > Beagle ci si deve appaggiare ad un smartphone
    > android o forse collegarlo al PC per forza. Il
    > touchscreen può essere
    > utile.

    Dicevo il touchscreen è utile e nel Beagle manca, ho dei dubbi sulla qualità di questo dispositivo.
    non+autenticato
  • dipende, io preferisco i terminali senza touch: non voglio ditate su uno schermo preposto unicamente alla lettura
    non+autenticato
  • Mangi troppa nutella? A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: stelvio
    > dipende, io preferisco i terminali senza touch:
    > non voglio ditate su uno schermo preposto
    > unicamente alla
    > lettura

    Io ho un PRS-650 che è anche touch e non ho praticamente ditate sullo schermo. Basta avere le mani pulite eh, non è difficile.
    non+autenticato
  • - Scritto da: becker
    > Dicevo il touchscreen è utile e nel Beagle manca,
    > ho dei dubbi sulla qualità di questo
    > dispositivo.

    Si vabbe' costa 10 euro e stai lì a farti i problemi?
    non+autenticato
  • guarda che con calibre ci metti 10 secondi a convertive un epub in .mobi, a altri 10 secondi a caricarlo sul kindle.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ted
    > guarda che con calibre ci metti 10 secondi a
    > convertive un epub in .mobi, a altri 10 secondi a
    > caricarlo sul
    > kindle.

    Meglio avere sempre il supporto del formato. Poi ho letto molto sul Kobe. Non è inferiore al Kindle, anzi è più "libero". Non solo il Kobe ha un slot per memoria esterna, sempre utile. La conversione è sempre un processo che può far perdere qualcosa. Ho letto

    Ti faccio un esempio. Non ho il pc a portata di mano. Con il wifi del Kobo trovo qualcosa interessante da leggere in formato epub, lo scarico e lo leggo. Con il Kindle devo sempre passare prima dal PC per la conversione. Vedi è più flessibile avere il supporto del formato.
    non+autenticato