Cristina Sciannamblo

Se Reddit offende le donne

Il sito di social news è accusato di ledere la dignità del genere femminile. Oggetto della polemica sono i creepshots, foto che rubano dettagli intimi pubblicate senza consenso

Roma - La comunità di Reddit è al centro di una vera e propria controversia di ordine etico. Sono bastate alcune discutibili foto per sollevare due opposte fazioni, l'una che sbandiera il diritto alla libera espressione, l'altra che sottolinea la necessità di tutelare la dignità della donna e il principio del consenso alla pubblicazione di contenuti personali.

Oggetto della polemica sono alcune immagini postate nella sezione /r/creepshots della famosa comunità online. I creepshots sono foto scattate in luoghi pubblici e pubblicate senza il consenso dei soggetti ritratti, molto spesso donne. La peculiarità degli scatti concerne le parti fisiche interessate, dettagli intimi come quelli catturati sotto le gonne delle vittime grazie alla maneggevolezza delle fotocamere degli smartphone. Una pratica, quella dei creepshots, particolarmente in voga tra alcuni utenti di Reddit, che si sono sempre distinti per la strenua difesa (e applicazione) della libertà di espressione in Rete.

Il casus belli scoppia quando una donna, offesa dalla violazione della dignità umana procurata dagli scatti, decide di creare un profilo Tumblr, ora soppresso, denominato Predditors, contenente informazioni personali sugli utenti che pubblicano foto indesiderate sugli spazi di Reddit e considerati alla stregua di "predatori sessuali". Oltre alle informazioni degli autori degli scatti, venivano condivise notizie relative alle immagini pubblicate attraverso link che riportavano ad altri social media.
La convinzione di Samantha, autrice dell'iniziativa su Tumblr, è che postare immagini che ritraggono dettagli intimi del corpo umano femminile all'insaputa dei soggetti coinvolti possa esserel'anticamera di comportamenti ben più gravi e puniti dalla legge, quali la violenza sessuale e le molestie. Un'accusa che non lascia impassibili gli utenti di Reddit e i frequentatori della sezione dedicata ai creepshots, secondo i quali non vi sarebbe nulla di male nella condivisione delle immagini incriminate. Mentre, sostengono, è del tutto inammissibile che siano pubbliche le identità reali dei cosiddetti "Predittors".

Cristina Sciannamblo
Notizie collegate
49 Commenti alla Notizia Se Reddit offende le donne
Ordina
  • non sara' il solito gruppuscolo di persone arrabbiate col mondo che cercano capri espiatori tanto per fare un po di casino? una volta le foto dei culi, una volta la divesa dei ghiacci dell'artico, un'altra volta le falene del belize, etc.
    non+autenticato
  • 1. non si può pubblicare la foto di personaggi non pubblici senza il loro preventivo consenso, a meno che la foto non renda non identificabile il soggetto. Es. pubblico un bel paio di gambe sotto una minigonna, ma non si vede il volto della persona, non commetto nessun reato, se invece si vede la faccia della signorina sto commettendo un atto illecito, almeno qui in Italia, nel resto del mondo non so, ma la posizione italiana mi sembra corretta.
    2. Se non ho capito male nel sito in oggetto erano pubblicate solo dei dettagli di un corpo, sena possibilità di identificare la persona... quindi secondo me cosa lecitissima.
    3. Ci sono certe persone che si vestono in modo indecente... pantaloni a vita bassissima, con il culo di fuori quando si piegano, minigonne ascellari, pantaloni ultra aderenti, spacchi vertiginosi ecc... e non si tratta solo di donne, anche certi uomini lo fanno... beh che dire se poi qualcuno li guarda in determinati modi o li fotografa direi che se la sono cercata!
  • Proviamo a capovolgere la situazione. Sinceramente a me se una ragazza mi facesse una foto al culo e la schiaffasse su un sito di fighette assatanate sarei ultra-felice.
    Non c'è nulla di poco dignitoso nell'avere un bel culo (o il corpo in genere) e nel farlo vedere, come ci insegnano gli antichi greci e romani. Se la gente visitasse un po' di più i musei sarebbe meglio. Purtroppo la mentalità cattolica ha fatto molti danni. Eradicare le religioni, now!
    non+autenticato
  • La religione non c'entra nulla con queste femministe scatenate.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pincopallo
    > La religione non c'entra nulla con queste
    > femministe
    > scatenate.

    ed invece c'entra e come se c'entra... l'idea che il nudo ed il corpo umano siano vergognosi e peccaminosi deriva dal bigottismo e dalle religioni!!!
    idem l'idea che il sesso o la visione di un corpo nudo siano lesive per la dignita' di una persona... il femminismo sessista sex-negative (che pretende che in un processo uomo vs donna l'uomo venga automaticamente condannato senza nemmeno vedere le prove o la donna assolta se imputata.... e che sostiene che l'uomo nasce per sua natura violento e delinquente mentre viceversa le donne nascerebbero tutte buone brave e sante...deriva dal maschilismo misogino e dal bigottismo... hanno preso il peggio da queste teorie e lo hanno adattato...
    non+autenticato
  • Mai vista la cappella sistina? All'interno di una delle roccaforti della cristianità c'è una miriade di corpi nudi e seminudi. Come si fa a dire che la religione condanni la nudità?
    Il problema qui è la mentalità di certi soggetti. La religione ha molte colpe ma questa non le appartiene. E' figlia esclusivamente dell'ipocrisia. Ti metti in condizione di essere guardata ma quando ti guardano gridi allo scandalo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Riflessione

    > Mai vista la cappella sistina? All'interno di una
    > delle roccaforti della cristianità c'è una
    > miriade di corpi nudi e seminudi. Come si fa a
    > dire che la religione condanni la nudità?

    Non lo sai che:

    Nel 1564, un anno dopo la fine del Concilio di Trento, venne decisa la censura dei nudi "scandalosi" del Giudizio Universale nella Cappella Sistina. È stato un collaboratore ed amico di Michelangelo, Daniele da Volterra, a coprire la nudità delle figure con le famose "braghe", cosicché da allora è stato soprannominato il Braghettone (anche se non è stato l'unico a mettere le mutande ai santi, e la censura è continuata anche nei secoli successivi).
    non+autenticato
  • - Scritto da: anon
    > - Scritto da: Riflessione
    >
    > > Mai vista la cappella sistina? All'interno
    > di
    > una
    > > delle roccaforti della cristianità c'è una
    > > miriade di corpi nudi e seminudi. Come si fa
    > a
    > > dire che la religione condanni la nudità?
    >
    > Non lo sai che:
    >
    > Nel 1564, un anno dopo la fine del
    > Concilio di Trento, venne decisa la censura dei
    > nudi "scandalosi" del Giudizio Universale nella
    > Cappella Sistina. È stato un collaboratore
    > ed amico di Michelangelo, Daniele da Volterra, a
    > coprire la nudità delle figure con le famose
    > "braghe", cosicché da allora è stato
    > soprannominato il Braghettone (anche se non è
    > stato l'unico a mettere le mutande ai santi, e la
    > censura è continuata anche nei secoli
    > successivi).

    >

    Ecco appunto... stavo proprio per far notare questo al commentatore di sopra che evidentemente non sa oltre alla storia della Cappella Sistina nemmeno che i corpi femminili nudi delle donne sono stati per secoli considerati "demoniaci" e capaci di indurre in tentazione e peccato...
    e che nel medioevo c'era gente che diffidava delle donne...proprio da qui partono le leggende ed i pregiudizi sulle streghe in combutta con il demonio...e la loro caccia....
    ed evidentemente ignora che i popoli polinesiani vivevano nudi beatamente fino a quando non e' giunta la loro evangelizzazione... e li si e' accusati di vivere come "selvaggi" perennemente nel peccato...
    qui la misogenia ha una origini religiose... e la misandria altro non e' che un tentativo di emulazione al contrario della misogenia...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Franky
    > - Scritto da: anon
    > > - Scritto da: Riflessione
    > >
    > > > Mai vista la cappella sistina? All'interno
    > > di
    > > una
    > > > delle roccaforti della cristianità c'è una
    > > > miriade di corpi nudi e seminudi. Come si
    > fa
    > > a
    > > > dire che la religione condanni la nudità?
    > >
    > > Non lo sai che:
    > >
    > > Nel 1564, un anno dopo la fine del
    > > Concilio di Trento, venne decisa la censura dei
    > > nudi "scandalosi" del Giudizio Universale nella
    > > Cappella Sistina. È stato un collaboratore
    > > ed amico di Michelangelo, Daniele da Volterra, a
    > > coprire la nudità delle figure con le famose
    > > "braghe", cosicché da allora è stato
    > > soprannominato il Braghettone (anche se non è
    > > stato l'unico a mettere le mutande ai santi, e
    > la
    > > censura è continuata anche nei secoli
    > > successivi).

    > >
    >
    > Ecco appunto... stavo proprio per far notare
    > questo al commentatore di sopra che evidentemente
    > non sa oltre alla storia della Cappella Sistina
    > nemmeno che i corpi femminili nudi delle donne
    > sono stati per secoli considerati "demoniaci" e
    > capaci di indurre in tentazione e
    > peccato...
    > e che nel medioevo c'era gente che diffidava
    > delle donne...
    >

    "Come fanno a sanguinare ogni mese(n.d.r mestruazioni)senza morire dissanguate?" era la classica domanda che si poneva il medievalista superstizioso del tempo...
    "E' evidente che le donne hanno stretto un patto con il demonio che consente loro di non morire dissanguate ed ecco perche' loro in cambio ci inducono perennemente nel peccato" era la risposta che dava il superstizioso del medioevo...
    non+autenticato
  • Si ma mi pare che nel frattempo, anche in ambito religioso cattolico, qualcosa sia cambiato. Mi sembra quantomeno fuoriluogo (e pretestuoso) tirare fuori la caccia alle streghe del medioevo.
    non+autenticato
  • P.S.: inoltre io non ci scherzerei troppo con i discorsi sul demonio, che poi non c'entrano nulla col discorso. Lo sai che nel 2012 vengono ancora praticati riti magici, stregoneria, satanismo? Che c'è gente che non riesce a uscire di casa senza essersi letta l'oroscopo? Che si preferisce rivolgersi a maghi e cartomanti anzichè agli psichiatri?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pincopallo

    > Che si preferisce rivolgersi a maghi
    > e cartomanti anziché agli psichiatri?

    Guarda, tra i cartomanti e gli psichiatri non so chi sia peggio.
    Almeno i vari maghi e indovini non vanno in giro ammantandosi di scienza e dicendo di seguire il metodo scientifico alla lettera, quando è evidente anche a un bambino che psichiatria/psicologia/ecc. altro non sono che pseudoscienze.
    non+autenticato
  • Ma dove sarebbere queste foto di presunti crimini contro la dignità umana? Seguendo i link dell'articolo non si trova nulla di tutto ciò.

    Giusto per farsi un'idea di quel che si sta parlando, eh? Angioletto
    non+autenticato
  • - Scritto da: lettore
    > Ma dove sarebbero queste foto di presunti crimini
    > contro la dignità umana? Seguendo i link
    > dell'articolo non si trova nulla di tutto
    > ciò.
    >
    > Giusto per farsi un'idea di quel che si sta
    > parlando, eh?
    >Angioletto

    Quoto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: lettore
    > Ma dove sarebbero queste foto di presunti crimini
    > contro la dignità umana? Seguendo i link
    > dell'articolo non si trova nulla di tutto
    > ciò.
    >
    > Giusto per farsi un'idea di quel che si sta
    > parlando, eh?
    >Angioletto

    Se fossero disponibili le foto oggetto di tanto disquisire (pare che il sito - già incappato nel passato in rogne ancor peggiori - le abbia rimosse, quindi ciò fa presumere che tanto innocenti non fossero) si capirebbe subito se son fatte o no sotto le gonne delle malcapitate. Ma così come si farebbe a discutere di aria fritta?
    non+autenticato
  • Il sito di reddit riporta questo condivisibilissimo disclaimer:
    When you are in public, you do not have a reasonable expectation of privacy.

    Inoltre la policy del sito e' molto rigorosa, in quanto dice anche molto chiaramente:
    No photos taken on/in/around school settings or of "school girls" unless you can confirm that they are not minors. Posts that can not be confirmed will be removed.

    E dice anche, altrettanto chiaramente:
    NO UPSKIRT SHOTS This is against the law and forbidden on this subreddit.

    Estratti da questa pagina: http://metareddit.com/r/CreepShots

    Cio' premesso, chi si lamenta per essere stato fotografato in un luogo pubblico coi capelli in disordine, a quale titolo lo fa?
  • Appunto, ma alla fine anche se uno mette le foto di una scollatura o due belle cosce messe in evidenza da una minigonna dove sta il problema?
  • Il problema sta nel fatto che molti scatti sono SOTTO la minigonna, al supermercato ad esempio, mentre la poveretta sta facendo gli affari suoi guardando i prodotti sugli scaffali il maiale di turno passa e scatta una foto sotto la minigonna... oppure per strada alla fermata dell'autobus, dovunque.
    Non è il fatto di fotografare belle gambe, magari da dietro, in quel caso (anche se lo trovo un pò da pervertiti) fai una foto di quello che normalmente si vede e che la ragazza vuol far vedere. Quando però si va oltre non è più tollerabile, non è essere bigotti o bacchettoni, è essere realisti. E' una pratica che oltre ad essere illegale è sintomo di scarsa considerazione del prossimo.
    non+autenticato
  • le foto "upskirt" sono esplicitamente vietate dal regolamento, appunto...
  • - Scritto da: panda rossa
    > Il sito di reddit riporta questo
    > condivisibilissimo
    > disclaimer: [...]

    > E dice anche, altrettanto chiaramente:
    > NO UPSKIRT SHOTS This is against the law
    > and forbidden on this
    > subreddit.

    >
    > Estratti da questa pagina:
    > http://metareddit.com/r/CreepShots

    L'autrice dell'articolo che stiamo commentando invece scrive:
    "La peculiarità degli scatti concerne le parti fisiche interessate, dettagli intimi come quelli catturati sotto le gonne delle vittime grazie alla maneggevolezza delle fotocamere degli smartphone."

    Dove sta la verità? Newbie, inesperto

    E soprattutto: dove stanno 'ste foto? Con la lingua fuori
    non+autenticato
  • Ma che ipocrisia! Dopotutto le donne hanno contribuito grandemente alla costruzione di questa società libertina!

    Non sono politically correct? Mi spiace.
    non+autenticato
  • Assolutamente d'accordo; d'altra parte perche' una donna si mette una maglietta scollata o una gonna cortissima se non per farsi guardare alla fine?
    Io sono assolutamente per difendere la dignita' della donna in ogni occasione, ma non si deve sconfinare nell'ipocrisia.
  • - Scritto da: pentolino
    > Assolutamente d'accordo; d'altra parte perche'
    > una donna si mette una maglietta scollata o una
    > gonna cortissima se non per farsi guardare alla
    > fine?

    Sicuro. E perché una si cambia i vestiti in uno spogliatoio o va al cesso se non per farsi riprendere di nascosto eh?
    non+autenticato
  • - Scritto da: pentolino

    >
    > Io sono assolutamente per difendere la dignita'
    > della donna in ogni occasione,

    e quella dell'uomo no? Solo la dignita' delle donne conta?
    E poi perche' mai il nudo femminile andrebbe a ledere la dignita' delle donne? Allora il David di Michelangelo ed i Bronzi di Riace ledono la dignita' dell'uomo e del maschio? O celebrano la bellezza e la maestosita' del corpo umano? Chi fotografa le donne lo fa per denigrarle o piuttosto perche' e' colpito dalla bellezza e dalla maestosita' dei loro corpi e quindi celebra in un certo senso la bellezza femminile?
    Perche' abbiamo perso il senso della bellezza del corpo umano e della vita gioiosa e ricca di piaceri tramandateci dalla cultura greco-latina per sacrificarli in nome di un cieco bigottismo e di un cieco sessismo?
    (che sia maschilista o femminista poco importa...bigottismo e sessismo sono il male della societa'...moderna)...

    >ma non si deve
    > sconfinare
    > nell'ipocrisia.

    il bigottismo e' ipocrisia e pregiudizio...il sessismo e' ingiustizia ed ipocrisia mixate insieme...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nome e cognome
    > Ma che ipocrisia! Dopotutto le donne hanno
    > contribuito grandemente alla costruzione di
    > questa società
    > libertina!

    Sì certo, hanno contribuito alla costruzione di questa società libertina facendosi fotografare dagli uomini senza consenso. Ma finiamola di dire le ca**ate...
    non+autenticato
  • Hai letto le condizioni del sito? Si parla di luoghi pubblici.
    Se poi qualcuno mette le foto che dici tu e' giusto che tali foto siano rimosse ed eventualmente l'utente bannato; punto e basta secondo me.
  • - Scritto da: pentolino
    > Hai letto le condizioni del sito? Si parla di
    > luoghi
    > pubblici.
    > Se poi qualcuno mette le foto che dici tu e'
    > giusto che tali foto siano rimosse ed
    > eventualmente l'utente bannato; punto e basta
    > secondo
    > me.

    - Scritto da: pentolino
    > Appunto, ma alla fine anche se uno mette le foto
    > di una scollatura o due belle cosce messe in
    > evidenza da una minigonna dove sta il
    > problema?

    Nessuno, se chi viene fotografato è adulto, consapevole e d'accordo. Ma l'articolo parla di persone fotografate senza consenso.
    non+autenticato
  • Ok per il consenso allora, ma e' una questione di privacy allora (anche se appunto si parla di luoghi pubblici), non certo di "dignita' della donna".
  • - Scritto da: pentolino
    > Ok per il consenso allora, ma e' una questione di
    > privacy allora (anche se appunto si parla di
    > luoghi pubblici), non certo di "dignita' della
    > donna".

    esatto!!! ma se non si riprende il volto della persona... non e' possibile risalire alla persona...e quindi la pubblicazione non lede la privacy...
    e quindi ci troviamo difronte al solito caso di liberta' di espressione vs
    bigottismo e pregiudizi sessuofobi/bigotti... che fanno corrispondere a
    corpo femminile la parola "vergogna,peccato" ed altre cavolate tipiche dei soliti superstiziosi ripresi dalle "nazifemministe"...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Groupie di Drupi
    > - Scritto da: pentolino
    > > Hai letto le condizioni del sito? Si parla di
    > > luoghi
    > > pubblici.
    > > Se poi qualcuno mette le foto che dici tu e'
    > > giusto che tali foto siano rimosse ed
    > > eventualmente l'utente bannato; punto e basta
    > > secondo
    > > me.
    >
    > - Scritto da: pentolino
    > > Appunto, ma alla fine anche se uno mette le foto
    > > di una scollatura o due belle cosce messe in
    > > evidenza da una minigonna dove sta il
    > > problema?
    >
    > Nessuno, se chi viene fotografato è adulto,
    > consapevole e d'accordo. Ma l'articolo parla di
    > persone fotografate senza
    > consenso.

    Per fare una foto in un luogo pubblico non occorre nessun consenso.
    Quindi i punti da definire sono due:
    1) il soggetto e' adulto?
    2) il luogo e' pubblico?

    Se entrambe le condizioni sono soddisfatte, non occorre nessun consenso.
  • Vi da fastidio quando lo fanno a voi eh?Occhiolino
    non+autenticato