Mauro Vecchio

UK contro Facebook, Zuckerberg paghi le tasse

Il social network avrebbe versato solo 238mila sterline al Tesoro britannico, grazie ad un'accurata manovra di ingegneria fiscale. Il Partito Laburista interroga il Governo e chiede una verifica

Roma - Antisocial network. ╚ l'attacco scagliato dalle pagine del quotidiano britannico The Independent alla scappatoia fiscale adottata da numerosi colossi del Web. Nello specifico, la piattaforma di Mark Zuckerberg, Facebook, avrebbe versato solo 238mila sterline (280mila euro circa) allo stato britannico, a fronte di un introito complessivo di 175 milioni di sterline, 220 milioni di euro.

Lo stratagemma è ormai noto nel business 2.0. Da Apple a Google, le società operative su Internet fanno passare la maggior parte delle proprie operazioni - in particolare le vendite derivanti dalla pubblicità - sul suolo irlandese, le cui trattenute d'imposta risultano decisamente più basse rispetto a paesi come il Regno Unito. Una situazione simile in Lussemburgo, dove Amazon ha scelto di far transitare i suoi profitti miliardari.

"╚ immorale che queste società di successo non paghino le tasse nei paesi in cui sono basate e dove traggono profitto - ha spiegato all'Independent John Mann, deputato laburista e membro della commissione parlamentare al Tesoro - Traggono immensi benefici dall'infrastruttura Internet del nostro paese, ma poi non fanno nulla per contribuire. ╚ come guidare una macchina senza pagare il bollo. Non possiamo tollerarlo, e non vedo perché dovremmo farlo se si tratta del Web. L'erario sta spendendo molte risorse per le nuove reti a banda larga e queste società ne beneficeranno enormemente. ╚ giusto che contribuiscano".
Gli stessi esponenti del partito laburista si impegneranno per presentare una specifica interrogazione parlamentare, chiedendo al ministero del Tesoro di esaminare la dichiarazione delle imposte di Facebook ed eventualmente prendere provvedimenti. L'articolo apparso sulle pagine dell'Independent ha riportato le cifre fornite dalla società Enders Analysis, che ha quantificato il totale dei profitti generati da Facebook.

"Troppe aziende sfruttano le scappatoie disponibili per ridurre il loro carico fiscale - hanno fatto eco i vertici della britannica TaxPayers Alliance - Altre pagano invece il dovuto, ma il sistema è troppo complicato e il pubblico questo non lo capisce. Se vogliamo competere dobbiamo riformare l'ordinamento tributario".

Nessun commento da parte della gigantesca piattaforma in blu, che si è limitata a sottolineare come le informazioni contenute nei report d'attività locale non rispecchino necessariamente le performance globali. "Quindi, sarebbe un errore tirare delle conclusioni sulla base di questi report", ha concluso un portavoce del social network di Menlo Park.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
20 Commenti alla Notizia UK contro Facebook, Zuckerberg paghi le tasse
Ordina
  • un fiscalista non ha morale. Un fiscalista (onesto) segue le leggi contorte che voi politici avete emanato!, per far pagare meno tasse al cliente.
    Sta indignazione a chiacchiere dovrebbe invece dimostrarla in parlamento... ma invece "stranamente" l'UK e' patria europea dei trust, societa' fiduciarie... e peggio, degli hedge fund, derivati e del trading valutario.
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > un fiscalista non ha morale. Un fiscalista
    > (onesto) segue le leggi contorte che voi politici
    > avete emanato!, per far pagare meno tasse al
    > cliente.
    > Sta indignazione a chiacchiere dovrebbe invece
    > dimostrarla in parlamento... ma invece
    > "stranamente" l'UK e' patria europea dei trust,
    > societa' fiduciarie... e peggio, degli hedge
    > fund, derivati e del trading
    > valutario.

    A ben pensarci... hai ragione!
    Bè, se non altro adesso magari si smuoveranno e troveranno il modo di limitare queste furberie, anche se probabilmente Facebook è solo una scusa: mica sarà la prima azienda a sfruttare queste scappatoie, già l'articolo ne cita altre. Vedremo.
    Izio01
    4255
  • Hai ragione: qualunque altro stato del mondo avrebbbe potuto lamentarsi, ma l'inghilterra che per anni ha fatto la stessa cosa è proprio un ipocrisia bella e buona. PERò voglio pensare che sia un segnale positivo e che indichi un cambio di tendenza
    non+autenticato
  • un paio di idee:

    A. abbassate le tasse a livello irlandese
    B. tutti gli ingliesi si domiciglino in irlanda e paghino meno tasse tutti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: attonito
    > un paio di idee:

    > B. tutti gli ingliesi si domiciglino

    si domiciglino? Sorpresa
    non+autenticato
  • - Scritto da: ehi
    > - Scritto da: attonito
    > > un paio di idee:
    >
    > > B. tutti gli ingliesi si domiciglino
    >
    > si domiciglino? Sorpresa

    che essi si dimicilino.

    terza persona plurale imperativo di domiciliare. (mi e' scappata la "g", ok)
    non+autenticato
  • - Scritto da: attonito
    > un paio di idee:
    >
    > A. abbassate le tasse a livello irlandese
    > B. tutti gli ingliesi si domiciglino in irlanda e
    > paghino meno tasse
    > tutti.
    C. Gli italiani si domincilireanno in UK dove pagheranno meno tasse che in Italia. Occhiolino
  • - Scritto da: ninjaverde
    > - Scritto da: attonito
    > > un paio di idee:
    > >
    > > A. abbassate le tasse a livello irlandese
    > > B. tutti gli ingliesi si domiciglino in irlanda
    > e
    > > paghino meno tasse
    > > tutti.
    > C. Gli italiani si domincilireanno in UK dove
    > pagheranno meno tasse che in Italia.
    >Occhiolino

    La cantina di Mex la prenoto io, se c'e' posto per metterci un server linux. A bocca aperta
  • - Scritto da: attonito
    > un paio di idee:
    >
    > A. abbassate le tasse a livello irlandese
    > B. tutti gli ingliesi si domiciglino in irlanda e
    > paghino meno tasse
    > tutti.

    E bloccare i servizi che non si adeguano alla tassazione locale per la fetta di fatturato ottenuta nella stsesa area, pare brutto?
    Sta tranquillo che i giochini dei posti in "Paradiso" diminuirebbero
    non+autenticato
  • Gli inglesi hanno già provato a domicincillarsi in Irlanda.

    Scatenando infine la loro IRA.Occhiolino
    non+autenticato
  • se Facebook ha la sede legale in Irlanda perché dovrebbe pagare le tasse in UK?
    Capisco che la transazione avviene in UK, ma se viene processata e contabilizzata in Irlanda che c'entrano i britannici?

    Se il problema è l'infrastruttura possono tassare il dominio facebook.co.uk
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 12 ottobre 2012 14.55
    -----------------------------------------------------------
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > se Facebook ha la sede legale in Irlanda
    > perché dovrebbe pagare le tasse in
    > UK?
    > Capisco che la transazione avviene in UK, ma se
    > viene processata e contabilizzata in Irlanda che
    > c'entrano i
    > britannici?
    >
    > Se il problema è l'infrastruttura possono tassare
    > il dominio
    > facebook.co.uk
    > --------------------------------------------------
    > Modificato dall' autore il 12 ottobre 2012 14.55
    > --------------------------------------------------
    lungi dal difendere il politico ipocrita, ma in italia, e penso in generale, esiste il principio di "centro di interessi".

    Tradotto : se faccio i miei affari in italia, ma ho formalmente la mia residenza a montecarlo, le tasse le devi pagare in italia.
    Ovviamente i "quanto" sono sempre oggetto di scatole cinesi e contenziosi con l'agenzia entrate/finanza per dimostrare vero/falso questo e quello...

    Nel merito ovviamente non so se facebook ha il "centro di interessi" in uk o meno...
    non+autenticato
  • non lo so, sicuramente sono temi difficili visto che l'attuale legislazione mal si applica a tutto ciò che è digitale
    MeX
    16902
  • Il fatto e' che qui facebook/google/amazon vendono la pubblicita' a compagnie inglesi, per cui mi sembra legittimo che a qualcuno girino dato che, questi (per farla semplice) fanno solamente "uscire" soldi dal regno unito...
    non+autenticato
  • che tassino allora chi compra le inserzioni così sono a posto
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > se Facebook ha la sede legale in Irlanda
    > perché dovrebbe pagare le tasse in
    > UK?
    > Capisco che la transazione avviene in UK, ma se
    > viene processata e contabilizzata in Irlanda che
    > c'entrano i
    > britannici?
    >
    > Se il problema è l'infrastruttura possono tassare
    > il dominio
    > facebook.co.uk

    faresti bene a specificare ogni volta il tuo punto di vista interessato nella faccenda, in quanto dipendente di una ditta IT con sede in Irlanda... o sono io che ricordo male?
    Funz
    12995
  • si lavoro per Apple a Cork in Irlanda.

    Se Facebook ha sede in Irlanda per gestire tutti i siti europei perché dovrebbe fatturare in base al "dominio" e non in base a dove risiede la sua sede legale?

    Sarebbe come tassare PI in Irlanda ogni volta che genero un'impressione pubblicitaria
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > si lavoro per Apple a Cork in Irlanda.
    >
    > Se Facebook ha sede in Irlanda per gestire tutti
    > i siti europei perché dovrebbe fatturare in base
    > al "dominio" e non in base a dove risiede la sua
    > sede
    > legale?
    >
    > Sarebbe come tassare PI in Irlanda ogni volta che
    > genero un'impressione
    > pubblicitaria

    Perché ogni attività economica fatta in un Paese andrebbe tassata nello stesso Paese, d'altronde io la pubblicità la vedo qui in Italia, mica vengo lì da voi a guardaralCon la lingua fuori
    Diciamo che finora le aziende su Internet (e pure certi imprenditori, cantanti, sportivi...) ci hanno marciato un po' troppo, e sarebbe ora di darGLI una regolata.
    Funz
    12995
  • Dice il deputato: "╚ come guidare una macchina senza pagare il bollo". Ma il bollo auto non esiste mica in tutto il mondo. Se uno straniero deve fermarsi in Gran Bretagna con la sua auto per un periodo limitato di tempo, mica deve pagare il bollo lì. Boh... strano parallelo.
    non+autenticato
  • è giusto che anche loro paghino le tasse!!!
    non+autenticato