Alfonso Maruccia

Android, malware e antivirus

L'FBI avverte gli utenti sul pericolo crescente di imbattersi in codice malevolo sul sistema mobile di Google. Google ascolta e progetta l'integrazione di funzionalità antivirus nel suo marketplace

Roma - Su Google Android il malware è spesso di casa, e questo è un fatto noto da tempo. Ora se ne sono accorti anche all'Internet Crime Complaint Center (IC3), organizzazione gestita da FBI e Nation White Collar Crime Center, che ha appena pubblicato una intelligence note circa il rischio di imbattersi in attacchi malevoli sull'OS mobile di Mountain View.

La nota dell'IC3 parla di "vari malware che attaccano il sistema operativo Android" sui dispositivi mobile, evidenziando in particolare lo spyware Loozfon e la sofisticata piattaforma di spionaggio nota come FinFisher. Loozfon ruba le informazioni degli utenti, avverte l'organizzazione statunitense, "catturando" le proprie vittime con offerte allettanti (e malevoli) spedite via email e poi sottraendo i dati sui contatti presenti nello smartphone infetto.

Per FinFisher, dice IC3, il rischio potenziale è molto peggiore e il malware può prendere il controllo completo del dispositivo infetto trasformandolo in un terminale per lo spionaggio alla mercè degli sviluppatori - indipendentemente dalla parte di mondo in cui il dispositivo si trovi al momento.
L'IC3 si cura poi di elargire una serie di suggerimenti sulla sicurezza specifici per gli utenti Android, consigliando di disabilitare le funzionalità di connettività non usate per ridurre la superficie di attacco, di usare la crittografia laddove disponibile, di fare attenzione a usare dispositivi "sbloccati" (meno sicuri) e di conoscere adeguatamente le funzionalità del dispositivo Android che si va ad acquistare.

Sul problema malware di Android sembra stia riflettendo anche Google, che dopo l'incerto andamento dell'iniziativa Bouncer - sin qui insufficiente a mettere un freno alla proliferazione di codice malevolo sulla piattaforma - è ora al lavoro su una API per la scansione antivirale da integrare direttamente nella "app" per l'accesso al marketplace (Google Play). Il debutto della tecnologia è previsto solo nelle versioni future dell'OS mobile.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • SicurezzaAndroid, il buttafuori non ci vedeDue ricercatori riescono ad aggirare il sistema di sicurezza aggiuntivo del marketplace androide evidenziando gravi difetti nell'ambiente di testing usato da Google
  • SicurezzaAndroid, dilaga il malwareL'OS mobile di Google piagato da una recrudescenza di malware e nuovi vettori di attacco. Le app malevole le studiano i ricercatori, tra clickjacking e botnet, ma nemmeno i malware writer scherzano in quanto a prolificità
  • SicurezzaFinFisher, spionaggio mobile fuori controlloLo strumento di spionaggio telematico prediletto dai regimi di tutto il mondo è ora in grado di tenere traccia anche dei dispositivi mobile basati sugli OS più noti. La società produttrice dice di essere stata vittima di un furto
84 Commenti alla Notizia Android, malware e antivirus
Ordina
  • ed affermare che android è sicuro è la stessa cosa...

    ma aggiorniamoci http://www.fortiguard.com/library.html

    rassegnatevi. android farà la fine di windows (la sta già facendo), se non peggio...
  • Infatti lo usa l'esercito americano e la marina.
    Ed il governo Russo.

    Brutta roba avere le fette di mela sugli occhi.
    non+autenticato
  • loro sono allo step 2! gli hanno impiantato direttamente delle Imele!!
    così non hanno più la possibilità di toglierle!
    non+autenticato
  • ma quello che dico soino solo dati di fatto

    android il so con più malware in assoluto tra quelli mobile
    migliaia di nuovi utenti/giorno infetti e non lo sanno
    basta farsi un giro su qualche sito specifico (es quello che ho postato io e che manco avete letto in quanto avete le fette di salame sugli occi.. altro che mele )

    ahahaha ahahaha+ahahahaha

    quanto rido quanto rido non potete immaginare
  • - Scritto da: TheOriginalFanboy
    > android il so con più malware in assoluto tra
    > quelli
    > mobile

    E' il più diffuso....è la stessa cosa che accade a windows

    > migliaia di nuovi utenti/giorno infetti e non lo
    > sanno

    e dove sono ?

    > basta farsi un giro su qualche sito specifico (es
    > quello che ho postato io e che manco avete letto
    > in quanto avete le fette di salame sugli occi..
    > altro che mele
    > )

    vuoi dire qualche sito di parte ....

    > ahahaha ahahaha+ahahahaha
    >
    > quanto rido quanto rido non potete immaginare

    Tu sei sicuro di essere in una botte di ferro ehA bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta

    Ma dimmi,perchè hai scelto Apple ?A bocca apertaA bocca aperta
    non+autenticato
  • Negli anni '50 i russi erano convinti che gli USA avessero navi spaziali aliene e che le stessero studiando.

    Poi un giorno si accorsero che i loro cieli erano solcati da questo:

    Clicca per vedere le dimensioni originali
    non+autenticato
  • - Scritto da: aphex twin
    > Negli anni '50 i russi erano convinti che gli USA
    > avessero navi spaziali aliene e che le stessero
    > studiando.
    >
    > Poi un giorno si accorsero che i loro cieli erano
    > solcati da
    > questo:
    >
    > [img]http://britishexpats.com/photopost/data/637/B

    Non mi sembra tanto anni 50 questo bombardiere ...sicuro di quello che dici ?
    non+autenticato
  • Il fatto che ESISTA del malware non vuol dire niente. Posso anche scrivere malware per il citofono e metterlo in un catalogo, ma non per questo serve a qualcosa. Il discorso è portare il malware sui dispositivi e la cosa è molto meno facile di quanto diano ad intendere certe notizie.

    Perché un trojan o analogo possa venire installato da una mail o da un sito, su un telefono android, è necessario innanzi tutto che l'utente abbia acconsentito all'installazione manuale fuori dal market. L'utente 'tipico' non sa neanche cosa significa questa opzione o come si raggiunga, e se anche la trova gli appare un bell'avviso con scritto "Sei sicuro? Puoi distruggere il cellulare e tutto quello che lo circonda".
    In secondo luogo deve cliccare il link che porta al download, attenderne il completamento e poi cliccare sul file scaricato. Deve poi ignorare la schermata di riepilogo dei permessi, dove viene dettagliato tutto quello che l'app chiede di poter fare, ad es. "Lettura e modifica contatti. Invio SMS. Invio chiamate. Accesso a Internet.". Quelli potenzialmente costosi sono anche evidenziati.

    Solo a questo punto hai installato l'app.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Zadar

    > Solo a questo punto hai installato l'app.

    Premessa: il mio vorrebbe essere un discorso generale. Quindi per piacere non rispondetemi con ruppolate o cruminate.

    Per me la notizia è il report dell'IC3. C'è gente che tutto quello che hai indicato, anche di più arriva a farlo. E non si tratta di quattro gatti. Non dobbiamo pensare che noi costituiamo un campione significativo della popolazione mondiale di potenziali utilizatori di smartphone. Noi sappiamo che scemenze non fare. Purtroppo gli "utonti" sono la maggioranza. Un sacco di gente che riceve una mail con su scritto "installa il mio bel software" è capace di farlo. E quando si da in mano a tanta gente uno smartphone, questo è un problema... come del resto lo è stato sui PC.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 17 ottobre 2012 17.25
    -----------------------------------------------------------
    FDG
    10933
  • - Scritto da: FDG
    > - Scritto da: Zadar
    >
    > > Solo a questo punto hai installato l'app.
    >
    > Premessa: il mio vorrebbe essere un discorso
    > generale. Quindi per piacere non rispondetemi con
    > ruppolate o
    > cruminate.
    >
    > Per me la notizia è il report dell'IC3. C'è gente
    > che tutto quello che hai indicato, anche di più
    > arriva a farlo. E non si tratta di quattro gatti.
    > Non dobbiamo pensare che noi costituiamo un
    > campione significativo della popolazione mondiale
    > di potenziali utilizatori di smartphone. Noi
    > sappiamo che scemenze non fare. Purtroppo gli
    > "utonti" sono la maggioranza. Un sacco di gente
    > che riceve una mail con su scritto "installa il
    > mio bel software" è capace di farlo. E quando si
    > da in mano a tanta gente uno smartphone, questo è
    > un problema... come del resto lo è stato sui
    > PC.
    > --------------------------------------------------
    > Modificato dall' autore il 17 ottobre 2012 17.25
    > --------------------------------------------------

    Ma quando vai in giro in macchina e trovi una scritta "strada interrotta" ,tu procedi comunque ?
    Gli avvisi ci sono e anche abbastanza eloquenti quando si va a toccare qualcosa di delicato,anche per la privacy.
    Cosa si deve scrivere "attenzione lo smartphone potrebbe esplodere" ?
    Su windows è la stessa cosa ...vado per caso a cliccare su qualsiasi cosa che vedo sul web ? Vado a scaricare da un sito che mi dice che ho vinto gratis 10.000 Euro senza aver fatto nulla ?

    Quello che più frega l'utente comune è l'abitudine e la negligenza...persino quando gli compare un avviso lo salta ...qualcuno ha mai letto un EULA per intero oppure si è sempre passati oltre ?
    non+autenticato
  • ".. il malware può prendere il controllo completo del dispositivo infetto .."

    a beh allora chiedo subito se mi fa pure il root del mio htcA bocca aperta a questo punto! Rotola dal ridere
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 17 ottobre 2012 12.23
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: P.Inquino
    > ".. il malware può prendere il controllo completo
    > del dispositivo infetto
    > .."
    >
    > a beh allora chiedo subito se mi fa pure il root
    > del mio htcA bocca aperta a questo punto!
    > Rotola dal ridere

    Perchè credi che sia un problema?

    Oramai vista la debolezza di Android sul tema, mi aspetto di tutto.
    maxsix
    9891
  • - Scritto da: maxsix
    > - Scritto da: P.Inquino
    > > ".. il malware può prendere il controllo
    > completo
    > > del dispositivo infetto
    > > .."
    > >
    > > a beh allora chiedo subito se mi fa pure il
    > root
    > > del mio htcA bocca aperta a questo punto!
    > > Rotola dal ridere
    >
    > Perchè credi che sia un problema?
    >
    > Oramai vista la debolezza di Android sul tema, mi
    > aspetto di
    > tutto.

    s-off e root..non sono operazioni comuni da fare

    pinocchio mio...mai posseduto un android?
  • - Scritto da: P.Inquino
    > - Scritto da: maxsix
    > > - Scritto da: P.Inquino
    > > > ".. il malware può prendere il controllo
    > > completo
    > > > del dispositivo infetto
    > > > .."
    > > >
    > > > a beh allora chiedo subito se mi fa
    > pure
    > il
    > > root
    > > > del mio htcA bocca aperta a questo punto!
    > > > Rotola dal ridere
    > >
    > > Perchè credi che sia un problema?
    > >
    > > Oramai vista la debolezza di Android sul
    > tema,
    > mi
    > > aspetto di
    > > tutto.
    >
    > s-off e root..non sono operazioni comuni da fare
    >
    > pinocchio mio...mai posseduto un android?

    Non hai capito.
    Sto insinuando il fatto che vista la proliferazione del malware esistente sulla piattaforma è molto probabile che in un futuro a breve termine vedremo injection a livello di root senza controllo da parte dell'utente.

    E' solo questione di tempo.

    Forse poco.
    maxsix
    9891
  • > Non hai capito.
    > Sto insinuando il fatto che vista la
    > proliferazione del malware esistente sulla
    > piattaforma

    FUD

    >è molto probabile che in un futuro a
    > breve termine vedremo injection a livello di root
    > senza controllo da parte
    > dell'utente.
    >


    injection a livello di root? Rotola dal ridere

    il processo si presenterà come sudoer flaggato NOPASSWD ?A bocca aperta

    ma dai....
  • - Scritto da: P.Inquino
    > > Non hai capito.
    > > Sto insinuando il fatto che vista la
    > > proliferazione del malware esistente sulla
    > > piattaforma
    >
    > FUD
    >
    > >è molto probabile che in un futuro a
    > > breve termine vedremo injection a livello di
    > root
    > > senza controllo da parte
    > > dell'utente.
    > >
    >
    >
    > injection a livello di root? Rotola dal ridere
    >
    > il processo si presenterà come sudoer flaggato
    > NOPASSWD ?
    >A bocca aperta
    >
    > ma dai....

    A guarda, ho poco da dare.
    Quando hai un sistema colabrodo come Android ci si può effettivamente aspettare di tutto.

    E ripeto, Google lo sa e sta prendendo (finalmente) seri provvedimenti a riguardo, e non tanto con la risibile API antivirus nell'app (mi sto ancora cacando sotto dalle risate), ma nel creare un walled garden serio con il marchio Nexus, imponendo a chi ci sta una piattaforma solida, certa e bloccata.

    Insomma Google ha detto basta a sto casino di Android (o gli hanno imposto di dire basta) e sta seguendo la strada già tracciata da Apple a suo tempo.
    maxsix
    9891
  • - Scritto da: maxsix
    > - Scritto da: P.Inquino
    > > > Non hai capito.
    > > > Sto insinuando il fatto che vista la
    > > > proliferazione del malware esistente
    > sulla
    > > > piattaforma
    > >
    > > FUD
    > >
    > > >è molto probabile che in un futuro a
    > > > breve termine vedremo injection a
    > livello
    > di
    > > root
    > > > senza controllo da parte
    > > > dell'utente.
    > > >
    > >
    > >
    > > injection a livello di root? Rotola dal ridere
    > >
    > > il processo si presenterà come sudoer
    > flaggato
    > > NOPASSWD ?
    > >A bocca aperta
    > >
    > > ma dai....
    >
    > A guarda, ho poco da dare.
    > Quando hai un sistema colabrodo come Android ci
    > si può effettivamente aspettare di
    > tutto.
    >
    > E ripeto, Google lo sa e sta prendendo
    > (finalmente) seri provvedimenti a riguardo, e non
    > tanto con la risibile API antivirus nell'app (mi
    > sto ancora cacando sotto dalle risate), ma nel
    > creare un walled garden serio con il marchio
    > Nexus, imponendo a chi ci sta una piattaforma
    > solida, certa e
    > bloccata.
    >
    > Insomma Google ha detto basta a sto casino di
    > Android (o gli hanno imposto di dire basta) e sta
    > seguendo la strada già tracciata da Apple a suo
    > tempo.

    utente apple vero? lo si comprende dal fatto che non hai capito proprio nulla, continua così e anche tu diventerai come ruppolo
    non+autenticato
  • - Scritto da: Giuda
    >
    > utente apple vero? lo si comprende dal fatto che
    > non hai capito proprio nulla, continua così e
    > anche tu diventerai come
    > ruppolo

    imho ci sta che uno faccia il tifo per il suo oggetto del cuore (...), ma sparare fud come nei post che sto leggendo da qualche giorno è controproducente
    non+autenticato
  • - Scritto da: giuliaI
    > - Scritto da: Giuda
    > >
    > > utente apple vero? lo si comprende dal fatto
    > che
    > > non hai capito proprio nulla, continua così e
    > > anche tu diventerai come
    > > ruppolo
    >
    > imho ci sta che uno faccia il tifo per il suo
    > oggetto del cuore (...), ma sparare fud come nei
    > post che sto leggendo da qualche giorno è
    > controproducente

    dove hai letto nel suo post parole da tifoso della apple? io ho solo fatto una constatazione dei fatti, se è un cliente apple significa che non è abbastanza intelligente da capire che è la possibilità di scelta dell'utente a fare la differenza, sei utente apple anche tu vero?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Giuda
    > - Scritto da: giuliaI
    > > - Scritto da: Giuda
    > > >
    > > > utente apple vero? lo si comprende dal
    > fatto
    > > che
    > > > non hai capito proprio nulla, continua
    > così
    > e
    > > > anche tu diventerai come
    > > > ruppolo
    > >
    > > imho ci sta che uno faccia il tifo per il suo
    > > oggetto del cuore (...), ma sparare fud come
    > nei
    > > post che sto leggendo da qualche giorno è
    > > controproducente
    >
    > dove hai letto nel suo post parole da tifoso
    > della apple? io ho solo fatto una constatazione
    > dei fatti, se è un cliente apple significa che
    > non è abbastanza intelligente da capire che è la
    > possibilità di scelta dell'utente a fare la
    > differenza, sei utente apple anche tu
    > vero?

    0/10, noioso e la punteggiatura è oltremodo errata.
    maxsix
    9891
  • - Scritto da: Giuda
    >-- se è un cliente apple significa che
    > non è abbastanza intelligente da capire che è la
    > possibilità di scelta dell'utente a fare la
    > differenza, --
    se le cose vengono fatte per bene si possono avere un wallet garden e la libertà dell'utente contemporaneamente
    non+autenticato
  • Se FinFisher esiste anche in versione iPhone, BlackBerry e Windows Phone e la prima volta è stato individuato attraverso una vulnerabilità di iTunes, perché dovrebbe essere un pericolo per la sicurezza solo su Android?

    Su Loofzon non abbiamo informazioni se non che si installa tramite un link che arriva su email. Come si installa? Da solo (è in effetti un problema) o è semplicemente un apk che richiede quindi il permesso dell'utente per installarsi in aggiunta all'attivazione esplicita dell'opzione per installare apk da sorgenti esterne? In questo caso non è certo colpa di Android se l'utente riceve un'app in mail e la installa.

    Come mai queste cose non vengono specificate?

    E se anche si installasse da solo (il che sarebbe effettivamente grave), allora sfrutterebbe una vulnerabilità. Di quale versione di Android? Di quale versione del kernel? Su quanti e quali telefoni funziona?

    Se non si dicono queste cose non si sta facendo informazione e si sta solo spargendo FUD. Infatti la rete è già piena di post dal titolo "nuovo malware per Android" e simili.

    Infine, i consigli di non connettersi a reti wireless non sicure, di usare protocolli sicuri, di non cadere nel phishing installando tutto quello che ti arriva via mail valgono per ogni smartphone e computer: perché dovrebbero essere validi solo su Android?
    non+autenticato
  • - Scritto da: il signor rossi
    > Se FinFisher esiste anche in versione iPhone,
    > BlackBerry e Windows Phone e la prima volta è
    > stato individuato attraverso una vulnerabilità di
    > iTunes, perché dovrebbe essere un pericolo per la
    > sicurezza solo su
    > Android?
    Ma poi mi chiedo... questo famigerato sw, sarebbe questo http://en.wikipedia.org/wiki/FinFisher ? cioe un sw di sorveglianza commisionato dal governo(presumo) per le forze di polizia UK? Cioe gli anglosassoni se la cantano e se la suonano ...Sorride [come il post di pochi gg fa... dove un potente sw di spionaggio per android, come PoC, e' stato presentato... e guarda caso era sviluppato dalla Marina Usa -assieme all'univ..]

    > Su Loofzon non abbiamo informazioni se non che si
    > installa tramite un link che arriva su email.
    > Come si installa? Da solo (è in effetti un
    > problema) o è semplicemente un apk che richiede
    > quindi il permesso dell'utente per installarsi in
    > aggiunta all'attivazione esplicita dell'opzione
    > per installare apk da sorgenti esterne?
    la seconda che hai detto. In effetti NON mi pare che, ne nel report, ne nella pagina 'di recensione' del malware sia mai citato "e' dentro al android market" ne "bypass delle feature di sicurezza". E' la "solita" roba... se non installi roba a caso presa in giro, senza guardare i permessi richiesti, le probabilita' di danno sono MOLTO basse.

    > Infine, i consigli di non connettersi a reti
    > wireless non sicure, di usare protocolli sicuri,
    > di non cadere nel phishing installando tutto
    > quello che ti arriva via mail valgono per ogni
    > smartphone e computer: perché dovrebbero essere
    > validi solo su
    > Android?
    boh... strategia di marketing contro l'hw cinese (sfornano tonnellate di roba con android)?Sorride
    non+autenticato
  • [cut]
    > solo su Android?

    Perchè i media, i clienti e le stesse aziende stanno in tutti i modi cercando di smarcarsi dal robottino verde.

    Google ha capito e sta chiudendo un cerchio con il suo Nexus, da ora in poi l'Android cessoso di oggi non ha più futuro.
    maxsix
    9891
  • - Scritto da: maxsix
    > [cut]
    > > solo su Android?
    >
    > Perchè i media, i clienti e le stesse aziende
    > stanno in tutti i modi cercando di smarcarsi dal
    > robottino
    > verde.

    oltre un milione di attivazioni giornaliere in aumento esponenziale e si stanno smarcando da android? ma ogni tanto esci dal recinto dorato e guardi il mondo reale?

    >
    > Google ha capito e sta chiudendo un cerchio con
    > il suo Nexus, da ora in poi l'Android cessoso di
    > oggi non ha più
    > futuro.

    la tua filosofia limitata e limitante pensa alla chiusura del cerchio, google ha una filosofia a spirale in cui non chiude un cerchio ma crea evoluzione, mi rendo conto che è un concetto astruso per un applefan ma se lo capisce il resto del mondo ci puoi riuscire anche tu.. impegnati.. io credo in te
    non+autenticato
  • - Scritto da: Giuda
    > - Scritto da: maxsix
    > > [cut]
    > > > solo su Android?
    > >
    > > Perchè i media, i clienti e le stesse aziende
    > > stanno in tutti i modi cercando di smarcarsi dal
    > > robottino
    > > verde.
    >
    > oltre un milione di attivazioni giornaliere in
    > aumento esponenziale e si stanno smarcando da
    > android? ma ogni tanto esci dal recinto dorato e
    > guardi il mondo
    > reale?
    >
    > >
    > > Google ha capito e sta chiudendo un cerchio con
    > > il suo Nexus, da ora in poi l'Android cessoso di
    > > oggi non ha più
    > > futuro.
    >
    > la tua filosofia limitata e limitante pensa alla
    > chiusura del cerchio, google ha una filosofia a
    > spirale in cui non chiude un cerchio ma crea
    > evoluzione, mi rendo conto che è un concetto
    > astruso per un applefan ma se lo capisce il resto
    > del mondo ci puoi riuscire anche tu.. impegnati..
    > io credo in
    > te

    Ma evoluzione di cosa, lol.
    Google è riuscita a fare in modo massivo quello che nessuno, nemmeno M$ è riuscita a fare con winphone x.x.
    Portare i malware sui telefoni.

    Da esserne fieri, sul serio.
    maxsix
    9891
  • - Scritto da: maxsix
    >
    > Ma evoluzione di cosa, lol.
    > Google è riuscita a fare in modo massivo quello
    > che nessuno, nemmeno M$ è riuscita a fare con
    > winphone
    > x.x.
    > Portare i malware sui telefoni.
    >
    > Da esserne fieri, sul serio.



    ma devi per forza di cose farti sempre riprendere?



    Il malware è embrionalmente insito nella natura stessa del software (ogni analogia con l'essere umano non è puramente casuale).

    Occhiolino


    Più una piattaforma software, un s.o., un programma si espongono ai rischi connessi dal proprio generico utilizzo, maggiore è la possibilità di restare infettati.


    Per MacOS la data è già stata segnata il 4 luglio 2012:

    "Apple no longer claiming that Macs do not get viruses"

    fonte: The Informative Report
    http://theinformativereport.com/2012/07/04/apple-n.../


    Per iOS è solo questione di tempo, cioé direttamente correlato dalla propria evoluzione e dal conseguente numero di terminali attaccabili/sfruttabili dalla malavita informatica.

    Cos'è che ti impedisce sempre di comprendere alcuni concetti fondamentali dell'informatica?

    Sorride
  • - Scritto da: Totocellux
    >
    > Più una piattaforma software, un s.o., un
    > programma si espongono ai rischi connessi dal
    > proprio generico utilizzo, maggiore è la
    > possibilità di restare infettati.
    >
    >
    > Per iOS è solo questione di tempo, cioé
    > direttamente correlato dalla propria evoluzione e
    > dal conseguente numero di terminali
    > attaccabili/sfruttabili dalla malavita
    > informatica.
    >

    Questo e' il post piu' veritiero letto finora.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 17 ottobre 2012 17.01
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: anverone99
    > - Scritto da: Totocellux
    > >
    > > Più una piattaforma software, un s.o., un
    > > programma si espongono ai rischi connessi dal
    > > proprio generico utilizzo, maggiore è la
    > > possibilità di restare infettati.
    > >
    > >
    > > Per iOS è solo questione di tempo, cioé
    > > direttamente correlato dalla propria evoluzione
    > e
    > > dal conseguente numero di terminali
    > > attaccabili/sfruttabili dalla malavita
    > > informatica.
    > >
    >
    Dimentichi il walled garden.
    E il fatto che i sorgenti del sistema operativo non sono a disposizione del "pubblico".

    Quindi ci sono sicuramente maggiori difficoltà e alcune insormontabili.
    maxsix
    9891
  • - Scritto da: maxsix
    > - Scritto da: anverone99
    > > - Scritto da: Totocellux
    > > >
    > > > Più una piattaforma software, un s.o.,
    > un
    > > > programma si espongono ai rischi
    > connessi
    > dal
    > > > proprio generico utilizzo, maggiore è la
    > > > possibilità di restare infettati.
    > > >
    > > >
    > > > Per iOS è solo questione di tempo, cioé
    > > > direttamente correlato dalla propria
    > evoluzione
    > > e
    > > > dal conseguente numero di terminali
    > > > attaccabili/sfruttabili dalla malavita
    > > > informatica.
    > > >
    > >
    > Dimentichi il walled garden.

    dimentichi che secondo licenza apple permette di raccogliere dati senza il permesso dell'utenza

    > E il fatto che i sorgenti del sistema operativo
    > non sono a disposizione del
    > "pubblico".

    e qui la sicurezza dove sta? le distro linux hanno il sorgente aperto ma sono architetturalmente più sicure sia di windows e di osx, quindi se il sorgente non è visibile sono intrinsecamente più insicure

    >
    > Quindi ci sono sicuramente maggiori difficoltà e
    > alcune
    > insormontabili.

    dimostralo
    non+autenticato
  • - Scritto da: Giuda
    > - Scritto da: maxsix
    > > - Scritto da: anverone99
    > > > - Scritto da: Totocellux
    > > > >
    > > > > Più una piattaforma software, un
    > s.o.,
    > > un
    > > > > programma si espongono ai rischi
    > > connessi
    > > dal
    > > > > proprio generico utilizzo,
    > maggiore è
    > la
    > > > > possibilità di restare infettati.
    > > > >
    > > > >
    > > > > Per iOS è solo questione di tempo,
    > cioé
    > > > > direttamente correlato dalla
    > propria
    > > evoluzione
    > > > e
    > > > > dal conseguente numero di terminali
    > > > > attaccabili/sfruttabili dalla
    > malavita
    > > > > informatica.
    > > > >
    > > >
    > > Dimentichi il walled garden.
    >
    > dimentichi che secondo licenza apple permette di
    > raccogliere dati senza il permesso
    > dell'utenza
    >

    E quindi?
    Cosa centra con la proliferazione del malware di cui stiamo parlando.

    > > E il fatto che i sorgenti del sistema
    > operativo
    > > non sono a disposizione del
    > > "pubblico".
    >
    > e qui la sicurezza dove sta? le distro linux
    > hanno il sorgente aperto ma sono
    > architetturalmente più sicure sia di windows e di
    > osx, quindi se il sorgente non è visibile sono
    > intrinsecamente più
    > insicure
    >
    Queste tue/vostre millantate certezze si stanno scontrando con i dati di fatto che dicono l'esatto opposto.

    Riassumendo, avete voluto una versione di linux main stream, si l'avete avuta, si chiama Android. Giusto?
    Giusto.

    Ora cosa abbiamo oggi?
    La suddetta versione flagellata dai malware per questo, quello o quell'altro motivo, che obbliga come l'articolo dice addirittura l'FBI a mettere fuori un rapporto di intelligence che recita +/- "all'occhio o voi acquirenti di android, dovete stare attenti altrimenti li fuori c'è una massa di lupi pronti a mangarvi (se non vi stanno già mangiando)".

    Io la cosa la vedo non grave ma gravissima, rapportando poi a che prodotto stiamo parlando, ovvero uno smartphone che è una delle periferiche più personali e "intime" (passami il termine con significato lato) che le persone hanno.

    Io questa la giudico una sconfitta per tutto il movimento openness by linux, per Google, e una catastrofe per gli acquirenti, che hanno chi più chi meno il loro sedere al vento.
    Vorrei solo ricordare che moltissime persone, e non mi permetto di apostrofarle in nessun modo , memorizzano i loro dati sensibili sui loro smartphone, per esempio il codice PIN del bancomat, il numero della previdenza sociale e molte altre cose.

    A queste persone ora BISOGNA dire che i loro dati sono in pericolo e non perchè sniffati con una qualunque licenza da un soggetto noto (e inchiapettabile se necessario) ma da soggetti non noti che possono disporre di informazioni sensibili e farne quello che che più gli aggrada.


    > >
    > > Quindi ci sono sicuramente maggiori
    > difficoltà
    > e
    > > alcune
    > > insormontabili.
    >
    > dimostralo

    Non sta a me dimostrare niente, i numeri parlano da soli, i rapporti di intelligence di enti governativi fanno il resto.

    Cosa volete di più?
    Un lucano?
    maxsix
    9891
  • è un applefan, che vuoi che capisca di informatica
    non+autenticato
  • La spalata della settimana
    non+autenticato