Alfonso Maruccia

LTE, segnale a rischio

Le reti di nuova generazione? Estremamente vulnerabili a operazioni di jamming a prezzo accessibile. Basta un laptop, un trasmettitore e una batteria e la rete cittadina finisce KO

Roma - I ricercatori del Virginia Tech hanno messo in evidenza una grave falla strutturale presente nel segnale LTE (long-term evolution), un tipo di trasmissione radio in via di diffusione in tutto il mondo con le reti wireless di nuova generazione: basta poco, dicono i ricercatori, per buttare giù il segnale con tanti saluti alle connessioni Internet e quelle di emergenza.

Le connessioni a banda ultra-larga LTE sono a rischio jamming, una pratica particolarmente diffusa soprattutto negli Stati Uniti per mettere a tacere le comunicazioni radio in caso di necessità - o di operazioni dalla dubbia legalità.
I ricercatori sostengono come basti un laptop, un trasmettitore dal costo tutto sommato accessibile (650 dollari) e una batteria - incluse quelle delle automobili - per mettere irrimediabilmente fuori gioco un ripetitore radio che fornisce il segnale a migliaia di persone. Con l'aggiunta di un amplificatore di segnale, inoltre, un malintenzionato potrebbe "distruggere" le trasmissioni LTE in un raggio di chilometri e chilometri.

Il problema, dicono i ricercatori del Virginia Tech, è la complessità del segnale LTE: una piccola parte delle trasmissioni è costituita da istruzioni di controllo e sincronizzazione e, se si mette fuori gioco quella parte, l'interno segnale finisce KO. E non solo questo: i ricercatori identificano ben otto possibili attacchi ad altrettanti sottosistemi del segnale LTE capaci di compromettere il funzionamento della rete.
La ricerca del Virginia Tech è stata comunicata alla National Telecommunications and Information Administration, organo federale che riferisce direttamente alla Casa Bianca e che avrebbe l'intenzione di adottare LTE come sistema per le trasmissioni di emergenza.

Come risolvere questa vulnerabilità strutturale del nuovo protocollo? Il problema non è di facile soluzione, dicono ancora i ricercatori, perché lo standard LTE è di pubblico dominio e perché alla base della sua progettazione non sono stati considerati con la dovuta accortezza i pericoli derivanti dal jamming selettivo dei singoli sottosistemi di trasmissione.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • AttualitàNegli USA il jamming è di gran modaLargamente impiegata durante l'inaugurazione della presidenza Obama, la tecnologia di disturbo dei segnali wireless si conquista un posto speciale nel cuore di ufficiali e politici. Concordi nel chiederne un'ampia adozione. Ma non tutti sono d'accordo
13 Commenti alla Notizia LTE, segnale a rischio
Ordina
  • con 2 cazzate si possono fare saltare i ponti radio di tutti gli operatori telefonici e LTE non fa eccezione ... Annoiato
    non+autenticato
  • una buona ragione per boicottare servizio e operatori
    non+autenticato
  • Gia' adesso basta un netbook da 200 euro per mettere fuori uso una rete WiFi.

    Se poi investi altri 100 euro in schede di rete piu' potenti e buone antenne la portata del jamming inizia ad essere considerevole.

    Tutto questo non ha mai destato preoccupazioni.
    non+autenticato
  • of hot water!
    Non è solo questione di frequenze ma di estrema macchinosità e fragilità del protocollo.

    Purtroppo è un problema (quello di sicuro) che sarà sicuramente "long term" a meno di non puntare su una "evolution" che rimedi ai difetti piuttosto evidenti che già in corso di discussioni preliminari sul protocollo erano stati paventati e che poi si sono puntualmente evidenziati.
    non+autenticato
  • Direi di più ...
    I sistemi di ricezione attuali sono, nella stragrande maggioranza dei casi, composti da antenna e amplificatore di "vecchia generazione".
    In pratica essi sono predisposti per ricevere la banda UHF fino al canale 69. (ricordo che dal canale 61 fino al canale 69 della UHF è adesso destinato alla LTE).
    Ciò comporta che:
    - i ricevitori televisivi sono di fatto particolarmente sensibili ai disturbi dovuti alla vicinanza dei segnali LTE
    - dal momento che ci sono migliaia di amplificatori di antenna RX "in aria" i segnali LTE sono soggetti ad andare fuori servizio (in micro-aree) per una semplice autooscillazione di un tv amplifier (caso per niente raro)

    Ci vorrà un bel pò per dotare i sistemi di ricezione di :
    - antenne e amplificatori ottimizzati fino al canale 60
    - filtri elimina LTE
    non+autenticato
  • ... e non solo!
    tutti questi filtri e queste antenne ottimizzate, chi le paga?
    nel resto d'europa gli operatori di telefonia si sono accollati il costo di questi dispositivi (magari grazie a governi meno lobbisti del nostro) mentre in Italia non ne vogliono sapere.... e hanno rifiutato categoricamente di accollarsi qualunque spesa.

    Ricordo inoltre, che le nostre tariffe telefoniche sono le piu alte d'europa.. quindi oltre al danno pure la beffa.
    non+autenticato
  • - Scritto da: simone
    > ... e non solo!
    > tutti questi filtri e queste antenne ottimizzate,
    > chi le
    > paga?
    > nel resto d'europa gli operatori di telefonia si
    > sono accollati il costo di questi dispositivi
    > (magari grazie a governi meno lobbisti del
    > nostro) mentre in Italia non ne vogliono
    > sapere.... e hanno rifiutato categoricamente di
    > accollarsi qualunque
    > spesa.
    >
    > Ricordo inoltre, che le nostre tariffe
    > telefoniche sono le piu alte d'europa.. quindi
    > oltre al danno pure la
    > beffa.
    Mbhe?
    Niente di nuovo sotto il sole!
    noi abbiamo sempre avuto un governo di "liberisti della domenica" concorrenza?
    Ma quando?
    Privatizzazione ?
    Certo quella dei profitti!
    Le perdite restano pubbliche!
    E quando devono andare a casa a calci in culo perchè la gente non ne può più....
    non+autenticato
  • - Scritto da: tucumcari
    > - Scritto da: simone
    > > ... e non solo!
    > > tutti questi filtri e queste antenne
    > ottimizzate,
    > > chi le
    > > paga?
    > > nel resto d'europa gli operatori di telefonia si
    > > sono accollati il costo di questi dispositivi
    questo non so sino a che punto sia vero... ma il resto SI.
    Prima che intervenga qualche troll, dico che potete trovare studi seri su questi problemi, anche su www.crit.rai.it (centro studi rai), su IEEE.org etc.
    Roba 'divugativa' esce sul corriere delle comunicazioni da anni.
    Inoltre c'e' la faccenda "interferenze & nord africa"...

    in sintesi la speculazione delle telco e' andata troppo avanti. Meglio era se pensavano alla fibra e a 'saturare' l'hsdpa (w-cdma), invece di trastullarsi ogni 3 anni con nuovi megaprotocolli...

    > > (magari grazie a governi meno lobbisti del
    > > nostro) mentre in Italia non ne vogliono
    > > sapere.... e hanno rifiutato categoricamente di
    > > accollarsi qualunque
    > > spesa.
    > >
    > > Ricordo inoltre, che le nostre tariffe
    > > telefoniche sono le piu alte d'europa.. quindi
    > > oltre al danno pure la
    > > beffa.
    > Mbhe?
    > Niente di nuovo sotto il sole!
    > noi abbiamo sempre avuto un governo di "liberisti
    > della domenica"
    > concorrenza?
    > Ma quando?
    > Privatizzazione ?
    > Certo quella dei profitti!
    > Le perdite restano pubbliche!
    > E quando devono andare a casa a calci in culo
    > perchè la gente non ne può
    > più....
    >
    non+autenticato
  • > Ciò comporta che:
    > - i ricevitori televisivi sono di fatto
    > particolarmente sensibili ai disturbi dovuti alla
    > vicinanza dei segnali
    > LTE

    Considera che in realtà è molto più preoccupante il contrario, e cioè che nel momento in cui faranno partire LTE, quando il tuo vicino telefonerà, in una zona magari distante dal ripetitore ( e quindi con maggior potenza di emissione) , tu non potrai più vedere la TV.

    E allora si che saranno guai.
    non+autenticato
  • solo volevo ricordare che in LTE non si telefona...LTE non supporta chiamate voce. Nel caso ci dovesse essere una chiamata voce il terminale si riconfigurebbe automaticamente su UMTS o GSM. LTE è solo dati.
  • - Scritto da: ing.Paolo
    > solo volevo ricordare che in LTE non si
    > telefona...LTE non supporta chiamate voce. Nel
    > caso ci dovesse essere una chiamata voce il
    > terminale si riconfigurebbe automaticamente su
    > UMTS o GSM. LTE è solo
    > dati.

    Ah quindi cadrebbero "solamente" le chiamate in VoIP via mobile... non mi pare una consolazione ehSorride
    non+autenticato
  • No, ha ragione, io ho detto che se il vicino telefona, disturba te che magari ti stai guardando un film o la partita a pagamento, e lui ha giustamente precisato che ciò accade solo se il tuo vicino si sta scaricando lo stesso film da Internet A bocca aperta .

    - Scritto da: Gabriele
    > - Scritto da: ing.Paolo
    > > solo volevo ricordare che in LTE non si
    > > telefona...LTE non supporta chiamate voce. Nel
    > > caso ci dovesse essere una chiamata voce il
    > > terminale si riconfigurebbe automaticamente su
    > > UMTS o GSM. LTE è solo
    > > dati.
    >
    > Ah quindi cadrebbero "solamente" le chiamate in
    > VoIP via mobile... non mi pare una consolazione
    > eh
    >Sorride
    non+autenticato
  • Vorrà dire che a nostra volta gli impediremo di telefonare, così qualcosa si metterà in moto.
    Aleb
    429