Il video si agita sulla carta elettronica

Un nuovo tipo di e-paper consentirà di visualizzare non soltanto immagini statiche, ma anche filmati a colori. Un'evoluzione che potrebbe dare nuovo smalto anche gli e-book

Eindhoven - La carta elettronica, o e-paper, è la novità più attesa nel mondo delle nuove tecnologie, una promessa che trasformerà in realtà il monitor avvolgibile. Le prime applicazioni pratiche della tecnologia e-paper saranno tuttavia molti limitate e consisteranno per lo più in display flessibili capaci di visualizzare prevalentemente del testo i immagini statiche a bassa risoluzione. Ma la ricerca sta facendo notevoli progressi.

Dopo i prototipi di carta elettronica a colori annunciati da E Ink, alcuni ricercatori Philips hanno ora descritto, sull'autorevole rivista scientifica Nature, una nuova tecnologia in grado di visualizzare sull'e-paper anche il video a colori. Ciò è stato reso possibile grazie all'adozione di punti in grado di cambiare colore in tempi sufficientemente brevi, nell'ordine dei centesimi di secondo.

Gli scienziati tuttavia ammettono che i primi prodotti basati su questa nuova tecnologia arriveranno sul mercato non prima di tre o quattro anni, il tempo necessario per mettere a punto un sistema per il controllo di ogni singolo punto.
Già oggi è comunque possibile prevedere un uso assai più ampio della carta elettronica rispetto a quello preventivato fino ad oggi. La capacità di riprodurre filmati e altri contenuti in movimento potrebbe rendere i display flessibili persino un eventuale sostituto dei monitor LCD in alcuni segmenti del mercato. Insomma, sembra proprio che i "poster digitali" non solo diverranno una realtà, ma, rispetto a quelli di carta, potranno ad esempio mostrare l'animazione di una cascata o dei contenuti live.

I ricercatori hanno spiegato che la superficie dell'e-paper è quattro volte più luminosa di quella di un monitor TFT LCD, anche se al momento la risoluzione raggiungibile è assai inferiore.
TAG: hw
7 Commenti alla Notizia Il video si agita sulla carta elettronica
Ordina
  • Potremmo avere le ultime notizie stampate direttamente sulla carta igienica !
    non+autenticato
  • Se sarà come la carta, ma intendo identico alla carta, con stessa consistenza e leggerezza,
    sarà una vera rivoluzione.

    Tipo il motore a vapore.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Se sarà come la carta, ma intendo identico
    > alla carta, con stessa consistenza e
    > leggerezza,
    > sarà una vera rivoluzione.

    Non vedo perchè dovrebbe avere la stessa consistenza e leggerezza della carta.
    La vera rivoluzione ci sarà quando display abbastanza leggeri per fare dei notebook avranno la stessa risoluzione della carta
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Se sarà come la carta, ma intendo identico
    > > alla carta, con stessa consistenza e
    > > leggerezza,
    > > sarà una vera rivoluzione.
    >
    > Non vedo perchè dovrebbe avere la stessa
    > consistenza e leggerezza della carta.
    > La vera rivoluzione ci sarà quando display
    > abbastanza leggeri per fare dei notebook
    > avranno la stessa risoluzione della carta

    Che put*anata... scusa ma ... bah!
    non+autenticato
  • "I ricercatori hanno spiegato che la superficie dell'e-paper è quattro volte più luminosa di quella di un monitor TFT LCD"

    Ma da quando l'e-paper è luminoso ?
    Sapevo che come un supporto cartaceo la sua visibilità dipende dalla quantità di luce che la illumina e non come i TFT i quali emettono luce risultando visibili anche al buio.
    non+autenticato
  • evidentemente nn si tratta di carta....

    zirgo
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > evidentemente nn si tratta di carta....
    >
    > zirgo

    Infatti non diceva che era carta ma come la carta. E infatti l'inchiostro elettronico di cui si parla da anni ha semplicemente dei materiali chimici che stimolati elettricamente cambiano colore, quindi niente illuminazione. E quindi niente fatica per gli occhi, o almeno c'è lo stesso affaticamente che si ha nel leggere un libro cartaceo. Si vede che questo della philips è un altro tipo....... ormai chiamano tutto e-paper e-ink e balle varie anche se sono tecnologie molto diverse tra loro.

    Vorrei sapere quando usciranno invece quelli in bianco e nero, usano una tecnologica che costa pochissimo, potrebbero essere utilissimi permettendo di avere un mare di libri in poco spazio. Anche se alcuni rimbambiti su questo forum tempo fa scrivevano che gli faceva schifo perché non aveva miliardi di colori e non ci potevano giocare a Medal of honor.... come se un apparecchio per leggere e-book debba per forza essere come un pc.

    La verità è che quando questi cosi usciranno dovranno avere uno standard universale, qualcosa che duri per anni, perché la gente poi non deve correre di trovarsi tutti i testi illeggibili quando cambia apparecchio.
    non+autenticato