Cristina Sciannamblo

USA, molestate e obbligate a consegnare le password

Hanno denunciato il proprio capo per aver subito molestie sessuali sul luogo di lavoro. Ora il giudice chiede alle venti donne di accedere ai propri profili online per tracciare eventuali contenuti compromettenti

Roma - Dovranno mostrare i post di Facebook, i testi delle email e di altre comunicazioni private: è la richiesta che un giudice di una corte federale del Colorado ha rivolto a un gruppo di donne che hanno denunciato il proprio datore di lavoro per molestie sessuali.

Wendy Cabrera e altre lavoratrici dell'azienda Honeybaked Ham hanno portato in tribunale il proprio responsabile di zona dopo ripetuti episodi di molestie sessuali e di licenziamenti giunti in seguito alle proteste. L'azienda ha spiegato che le donne hanno invece condiviso su Facebook opinioni sul caso legale e sulle aspettative di risarcimento in caso di sentenza a loro favore. Il giudice Michael E. Hegarty sostiene dunque che tali informazioni potrebbero essere rilevanti nell'ambito del dibattimento legale.

Un consulente tecnico d'ufficio si occuperà quindi di visionare e analizzare i contenuti condivisi dalle querelanti e che secondo la difesa non avrebbero dovuto essere pubblicati: SMS, post condivisi attraverso i social media, email, blog e foto prodotti a partire dal primo gennaio 2009.
L'ordine del giudice arriva a poco tempo di distanza dalla decisione presa dall'attuale governatore della California Jerry Brown, il quale ha annunciato l'introduzione di due leggi a tutela della privacy di milioni di studenti e dipendenti nello stato statunitense, in base alla quale i datori di lavoro e le istituzioni universitarie non potranno più controllare le attività social di alunni e sottoposti.

Cristina Sciannamblo
Notizie collegate
27 Commenti alla Notizia USA, molestate e obbligate a consegnare le password
Ordina
  • Ho capito bene?
    Queste sono state molestate e il giudice vuole infierire ulteriormente?

    Ma che diavolo sta succedendo?
    Che fine stanno facendo i diritti civili in america?
  • - Scritto da: panda rossa
    > Ho capito bene?
    > Queste sono state molestate e il giudice vuole
    > infierire
    > ulteriormente?
    >
    > Ma che diavolo sta succedendo?
    > Che fine stanno facendo i diritti civili in
    > america?

    Le donne hanno denunciato di essere state molestate ed il giudice deve giustamente valutare la fondatezza delle accuse. E questo implica anche il verificare che le accuse non siano accuse pretestruose per estorcere un grosso risarcimento proponendo un accordo extragiudiziario.
    Il comportamento del giudice non mi sembra scorretto, è prassi giudiziaria che in caso di indagini penali venga acquisito il contenuto di comunicazioni private.
  • - Scritto da: shevathas
    > - Scritto da: panda rossa
    > > Ho capito bene?
    > > Queste sono state molestate e il giudice
    > vuole
    > > infierire
    > > ulteriormente?
    > >
    > > Ma che diavolo sta succedendo?
    > > Che fine stanno facendo i diritti civili in
    > > america?
    >
    > Le donne hanno denunciato di essere state
    > molestate ed il giudice deve giustamente valutare
    > la fondatezza delle accuse. E questo implica
    > anche il verificare che le accuse non siano
    > accuse pretestruose per estorcere un grosso
    > risarcimento proponendo un accordo
    > extragiudiziario.
    > Il comportamento del giudice non mi sembra
    > scorretto, è prassi giudiziaria che in caso di
    > indagini penali venga acquisito il contenuto di
    > comunicazioni
    > private.
    Già ma se io ti passo una foto e tu la bruci dopo averla vista, tanti saluti alle comunicazioni private.
    Se sei tanto "furbo" da condividerle su fessbuk son cavoli tuoiA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: shevathas
    > - Scritto da: panda rossa
    > > Ho capito bene?
    > > Queste sono state molestate e il giudice
    > vuole
    > > infierire
    > > ulteriormente?
    > >
    > > Ma che diavolo sta succedendo?
    > > Che fine stanno facendo i diritti civili in
    > > america?
    >
    > Le donne hanno denunciato di essere state
    > molestate ed il giudice deve giustamente valutare
    > la fondatezza delle accuse. E questo implica
    > anche il verificare che le accuse non siano
    > accuse pretestruose per estorcere un grosso
    > risarcimento proponendo un accordo
    > extragiudiziario.
    > Il comportamento del giudice non mi sembra
    > scorretto, è prassi giudiziaria che in caso di
    > indagini penali venga acquisito il contenuto di
    > comunicazioni
    > private.

    Da quando vengono messi sotto controllo i telefoni della vittima, o viene violato il suo segreto epistolare?
    Semmai la vittima porta lei prove al giudice.
    Che il giudice ordini una perquisizione a casa della vittima per eventuali controprove mi pare una aberrazione pazzesca.

    Sarebbe piu' sensato andare a perquisire l'accusato alla ricerca di prove di altre molestie.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: shevathas
    > > - Scritto da: panda rossa
    > > > Ho capito bene?
    > > > Queste sono state molestate e il giudice
    > > vuole
    > > > infierire
    > > > ulteriormente?
    > > >
    > > > Ma che diavolo sta succedendo?
    > > > Che fine stanno facendo i diritti
    > civili
    > in
    > > > america?
    > >
    > > Le donne hanno denunciato di essere state
    > > molestate ed il giudice deve giustamente
    > valutare
    > > la fondatezza delle accuse. E questo implica
    > > anche il verificare che le accuse non siano
    > > accuse pretestruose per estorcere un grosso
    > > risarcimento proponendo un accordo
    > > extragiudiziario.
    > > Il comportamento del giudice non mi sembra
    > > scorretto, è prassi giudiziaria che in caso
    > di
    > > indagini penali venga acquisito il contenuto
    > di
    > > comunicazioni
    > > private.
    >
    > Da quando vengono messi sotto controllo i
    > telefoni della vittima, o viene violato il suo
    > segreto
    > epistolare?

    In caso di rapimento succede prorpio questo
    non+autenticato
  • - Scritto da: atem

    > > Da quando vengono messi sotto controllo i
    > > telefoni della vittima, o viene violato il suo
    > > segreto
    > > epistolare?
    >
    > In caso di rapimento succede prorpio questo

    Il caso in questione non e' rapimento.
    Nel rapimento non sai chi e' il rapitore e quindi indaghi su tutti i canali.
    Nel caso in questione si sa benissimo chi e' l'accusato.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: atem
    >
    > > > Da quando vengono messi sotto controllo
    > i
    > > > telefoni della vittima, o viene violato
    > il
    > suo
    > > > segreto
    > > > epistolare?
    > >
    > > In caso di rapimento succede proprio questo
    >
    > Il caso in questione non e' rapimento.

    Ti ho solo detto che, come al solito non capisci un razzo, devo elencarti tutte le eccezioni, o ci arrivi da solo?A bocca aperta
    non+autenticato
  • > Da quando vengono messi sotto controllo i
    > telefoni della vittima, o viene violato il suo
    > segreto
    > epistolare?

    quando c'è il ragionevole sospetto che la "presunta" vittima sia in realtà una truffatrice.

    > Semmai la vittima porta lei prove al giudice.
    > Che il giudice ordini una perquisizione a casa
    > della vittima per eventuali controprove mi pare
    > una aberrazione
    > pazzesca.
    >

    perché: Tizia e Caia accusano Sempronio di molestie, Sempronio ribatte dicendo che Tizia e Caia si son messe d'accordo per denunciarlo ed estorcerli denaro. Il giudice deve bere come acqua fresca la denuncia delle tipe ? deve bere come acqua fresca la difesa di Sempronio ? deve indagare per scoprire quanto sia fondata l'accusa delle tipe e quanto lo sia la difesa di sempronio ?
  • Ok, la tua disamina è corretta e giusta direi, ma... cosa centra facciabuko ?
    Ah, tra le altre cose i dati degli utenti di facciabuko sono tranquillamente accessibili dalle autorità giudiziarie di USA e Canada sena alcuna autorizzazione.
    non+autenticato
  • - Scritto da: . . .
    > Ok, la tua disamina è corretta e giusta direi,
    > ma... cosa centra facciabuko
    > ?
    > Ah, tra le altre cose i dati degli utenti di
    > facciabuko sono tranquillamente accessibili dalle
    > autorità giudiziarie di USA e Canada sena alcuna
    > autorizzazione.

    e allora perché chiedere le password ?
  • Infatti...
    non+autenticato