E' nata OpenOffice 1.1

OpenOffice.org rinnova la sfida a MS Office lanciando una nuova versione della celebre suite open source. Aggiunte diverse funzionalità, migliore look and feel, maggiori stabilità e compatibilità con Office

Roma - A quasi un anno e mezzo di distanza dal rilascio della pietra miliare di OpenOffice, la versione 1.0, la celebre suite per l'ufficio open source taglia un nuovo importante traguardo e arriva all'attesa versione 1.1.

Fra le più importanti migliorie e nuove funzionalità di OpenOffice 1.1 è possibile citare il supporto all'importazione e/o esportazione di nuovi formati dei file (fra cui PDF, Flash, DocBook, XML, XHTML e diversi formati utilizzati sui PDA); un'integrazione con Java maggiormente ottimizzata (capace, secondo il team di sviluppo, di incrementare le prestazioni fino a 10 volte); un più ampio supporto all'accessibilità; il supporto a componenti esterni (add-on); un primo supporto al ripristino dei file in formato OpenOffice danneggiati; il supporto a sorgenti di dati in MySQL; un help migliorato; la rilevazione automatica delle nuove lingue installate per il correttore grammaticale e il dizionario dei sinonimi.

OpenOffice 1.1 introduce poi il supporto a layout di stampa indipendenti, include nuovi filtri per l'interfaccia utente basati sullo standard XSLT (eXtensible Style Language Translation) e migliora il supporto all'editing basato sull'OLE (Object Linking and Embedding) di Windows.
Gli sviluppatori affermano che questa nuova versione della suite apporta migliorie anche nei tempi di caricamento, nella compatibilità con i formati di MS Office, nel supporto all'accessibilità e nel look and feel.

È possibile consultare una lista delle principali novità di OpenOffice 1.1 qui.

Il codice di OpenOffice 1.1 è lo stesso su cui si basa StarOffice 7, la suite di Sun il cui lancio sul mercato è stato fissato per il 14 ottobre.

StarOffice è sostanzialmente identica a OpenOffice tranne per il fatto di includere qualche extra, come i template, il database Adabas, un filtro per WordPerfect (su Windows) e altri componenti non open source. Con il proprio prodotto Sun offre poi un servizio di supporto tecnico che rende StarOffice maggiormente appetibile per le aziende.

OpenOffice 1.1 è già disponibile qui in diverse lingue, fra cui anche quella italiana, per le piattaforme Windows (98/ME/NT/2000/XP), Linux (x86 e PowerPC) e Solaris (SPARC).
215 Commenti alla Notizia E' nata OpenOffice 1.1
Ordina
  • Ok, aggiungiamo una vocetta al coro...

    Uso MS Office da anni (con licenza, giuroA bocca aperta) e ritengo di conoscere bene sia Word che Excel, nel senso che ci faccio cosine abbastanza complesse.

    Essendo passato recentemente a Linux, ho installato Office 2000 con Crossover Office, e giornalmente posso comparare OOffice e MSOffice su diversi lavori.

    Il rendimento su MS è maggiore, ma forse dipende dalla mia maggiore esperienza. Di contro, vuoi il caso, vuoi la sfiga, ad OO mancano due o tre features che per me erano vitali, soprattutto per quanto riguarda i grafici dello spreadsheet.

    E' comunque stupido valutare OO sulla base delle performance che ottiene nell'importare/editare formati non suoi. E' palese che ci sia molto lavoro da fare per raggiungere la qualità di MSO e tutte le features che offre, ma il rapporto qualità/prezzo è ovviamente invincibile... e su alcune cose, come la creazione di pdf e l'export in swf (tanto per dirne due) è addirittura avanti.

    Io li tengo installati tutti e dueSorride
    non+autenticato
  • Io com MSOffice e il VBA ci faccio le scarpine alle mosche.
    Ho scritto intere procedure in Access che pilotano Word per la reportistica ed Excel per la grafica.

    Inoltre tramile l'OLE di Windows posso pilotare Excel (ma non solo) anche con programmi esterni alla suite.

    Con OpenOffice posso fare queste cose?

    non+autenticato
  • Mica servono a tutti.. Dopotutto è come office una suite da ufficio.. Ma si deve sempre snaturare tutto?
    non+autenticato
  • non solo fai le applicazioni..
    le fai molto meglio... con sdk puoi produrre da programma (non solo pilotare) un documento office senza neanche che l'utente se ne accorga o parsare le strutture xml e xlst e indexare o altro a tuo piacimento!
    Altro che scarpine! prova a creare una presentazione da applicazione (tua) con MS.. (auguri!):D

    - Scritto da: Anonimo
    > Io com MSOffice e il VBA ci faccio le
    > scarpine alle mosche.
    > Ho scritto intere procedure in Access che
    > pilotano Word per la reportistica ed Excel
    > per la grafica.
    >
    > Inoltre tramile l'OLE di Windows posso
    > pilotare Excel (ma non solo) anche con
    > programmi esterni alla suite.
    >
    > Con OpenOffice posso fare queste cose?
    >
    non+autenticato

  • Ma, per esempio, col VBA da excel io mi costruisco delle function che posso richiamare direttamente nelle formule che inserisco nelle celle.
    Si puo' con OO? In che linguaggio?

    - Scritto da: Anonimo
    > non solo fai le applicazioni..
    > le fai molto meglio... con sdk puoi produrre
    > da programma (non solo pilotare) un
    > documento office senza neanche che l'utente
    > se ne accorga o parsare le strutture xml e
    > xlst e indexare o altro a tuo piacimento!
    > Altro che scarpine! prova a creare una
    > presentazione da applicazione (tua) con MS..
    > (auguri!):D
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Io com MSOffice e il VBA ci faccio le
    > > scarpine alle mosche.
    > > Ho scritto intere procedure in Access che
    > > pilotano Word per la reportistica ed Excel
    > > per la grafica.
    > >
    > > Inoltre tramile l'OLE di Windows posso
    > > pilotare Excel (ma non solo) anche con
    > > programmi esterni alla suite.
    > >
    > > Con OpenOffice posso fare queste cose?
    > >
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Ma, per esempio, col VBA da excel io mi
    > costruisco delle function che posso
    > richiamare direttamente nelle formule che
    > inserisco nelle celle.
    > Si puo' con OO? In che linguaggio?

    E dalli a farsi le pippe col VBA! (che non e' nenche un "linguaggio" nel vero senso del termine)....
    ti ripeto puoi farlo anche da applicazioni esterne e metterci (ad esempio in java) quello che ti pare nelle celle ... e anche "tirarlo fuori" (e' sempre XML).... capisco che per te' l'idea che una cosa non sia scritta in un formato oscuro e proprietario sia dura da digerire... ma cerca di arrivarci ... non e' difficile!A bocca aperta


    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > non solo fai le applicazioni..
    > > le fai molto meglio... con sdk puoi
    > produrre
    > > da programma (non solo pilotare) un
    > > documento office senza neanche che
    > l'utente
    > > se ne accorga o parsare le strutture xml e
    > > xlst e indexare o altro a tuo piacimento!
    > > Altro che scarpine! prova a creare una
    > > presentazione da applicazione (tua) con
    > MS..
    > > (auguri!):D
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > Io com MSOffice e il VBA ci faccio le
    > > > scarpine alle mosche.
    > > > Ho scritto intere procedure in Access
    > che
    > > > pilotano Word per la reportistica ed
    > Excel
    > > > per la grafica.
    > > >
    > > > Inoltre tramile l'OLE di Windows posso
    > > > pilotare Excel (ma non solo) anche con
    > > > programmi esterni alla suite.
    > > >
    > > > Con OpenOffice posso fare queste cose?
    > > >
    non+autenticato

  • > E dalli a farsi le pippe col VBA! (che non
    > e' nenche un "linguaggio" nel vero senso del
    > termine)....

    che pippe? Io ci guadagno il pane.

    > ti ripeto puoi farlo anche da applicazioni
    > esterne e metterci (ad esempio in java)
    > quello che ti pare nelle celle ... e anche
    > "tirarlo fuori" (e' sempre XML)

    Non mi sono spiegato. Chiedevo solo se ha un linguaggio di programmazione integrato, cosi' da poter scrivere funzioni piu' evolute di quelle built-in nello spreadsheet.
    Questa e' la mia necessita'.

    > .... capisco
    > che per te' l'idea che una cosa non sia
    > scritta in un formato oscuro e proprietario
    > sia dura da digerire... ma cerca di
    > arrivarci ... non e' difficile!A bocca aperta

    Tu vaneggi figliolo.
    Odio la politica di M$ piu' di te, ma non sputo nel piatto dove mangio. Certo se ci sono altri "piatti" in cui mangiare cambio volentieri, e infatti mi stavo informando.

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > > E dalli a farsi le pippe col VBA! (che non
    > > e' neanche un "linguaggio" nel vero senso
    > del
    > > termine)....
    >
    > che pippe? Io ci guadagno il pane.

    e continuerai a guadagnarlo anche con OOo

    cerca su OOOBasic oppure StarBasic.

    In Internet c'è già un mare di macro utilizzabili per OpenOffice

    Buone pippe ... volevo dire buon lavoro Sorride



    non+autenticato
  • è possibile fare una sintesi die pro e contro di OpenOffice.org)?

    Mi sembra di poter dire che
    - visto che l'elaboratore testi, il foglio elettronico, etc. funzionano ed in più offre dei bonus come pdf flash e altro OO vada bene per una per una percentuale di utenti "casalinghi"
    tra il 60 e il 90 %
    - visto che per le segretarie è più che sufficiente ed inoltre offre accesso ai db e maschere e macro e linguaggi di programmazione OO vada bene per una percentuale di piccoli uffici tra il 30 e il ? %
    -Per le realtà grandi e medie il discorso è più complesso:
    i risparmi sono più alti, le funzioni "evolute" sono diffuse non
    dappertutto, la possibilità di cambiare piattaforma può essere più interessante, ... XML, ... Standard, ...Etcetera

    Siete d'accordo?
    Chi è in grado di fare le altre stime?

    Salve
    non+autenticato
  • Non saprei valutare le stime, tranne quelle relative all'ut. home che sicuramente è al 99% soddisfatta del prodotto OO.
    Cmq le grandi aziende credo che preferiscano cmq avere dietro il supporto di un'altra azienda. E Star Office Sun è sicuramente il prodotto indicato per loro. Daltronde è stato cosi anche per la scuola pubblica italiana, che ha adottato Star Office perchè dietro vi è Sun; ed anche in questo caso il 95% delle scuole italiane era sicuramente a posto con OO, ma questi ha il difetto di non avere un'azienda dietro.

  • > dappertutto, la possibilità di cambiare
    > piattaforma può essere più interessante, ...
    > XML, ... Standard, ...Etcetera

    Gia' ma M$ e' sempre stata allergica agli standard, soprattutto se non conduce il gioco, vedi il caso java.

    Gli standar dovrebbere essere creati da organizzazioni non direttamente connesse al business e gli altri dovrebbero adeguarsi.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > > dappertutto, la possibilità di cambiare
    > > piattaforma può essere più interessante,
    > ...
    > > XML, ... Standard, ...Etcetera
    >
    > Gia' ma M$ e' sempre stata allergica agli
    > standard, soprattutto se non conduce il
    > gioco, vedi il caso java.
    >
    > Gli standar dovrebbere essere creati da
    > organizzazioni non direttamente connesse al
    > business e gli altri dovrebbero adeguarsi.

    ben detto ad esempio IETF Occhiolino
    non+autenticato
  • (fermo restando che mi sembra una bella strada e un prodotto notevole...)

    il db, azz !

    finche' non c'e' un dbms agevole come access e programmabile, per gli uffici oo non ha molto futuro.

    negli ultimi 6 anni mi sono salvato spesso la pelle con vb/mdb. sono dispostissimo a impararmi java, ma ci vuole un db *desktop* e possibilmente con gui, non mysql or greater...

    e excel lo uso giusto per abituare la gente alle tabelle. ma se hai 5k righe da metter dentro, un ss e' poco, e oracle e' troppo...

    gli uffici sono *costituiti* di basi dati. i ppt lasciamoli ai commerciali...Sorride

    senza scherzi: finche' non c'e' una cosa del genere la lan me la devo tenere con win...

    ciao, j.

    - Scritto da: Anonimo
    > è possibile fare una sintesi die pro e
    > contro di OpenOffice.org)?
    >
    > Mi sembra di poter dire che
    > - visto che l'elaboratore testi, il foglio
    > elettronico, etc. funzionano ed in più offre
    > dei bonus come pdf flash e altro OO vada
    > bene per una per una percentuale di utenti
    > "casalinghi"
    > tra il 60 e il 90 %
    > - visto che per le segretarie è più che
    > sufficiente ed inoltre offre accesso ai db e
    > maschere e macro e linguaggi di
    > programmazione OO vada bene per una
    > percentuale di piccoli uffici tra il 30 e il
    > ? %
    > -Per le realtà grandi e medie il discorso è
    > più complesso:
    > i risparmi sono più alti, le funzioni
    > "evolute" sono diffuse non
    > dappertutto, la possibilità di cambiare
    > piattaforma può essere più interessante, ...
    > XML, ... Standard, ...Etcetera
    >
    > Siete d'accordo?
    > Chi è in grado di fare le altre stime?
    >
    > Salve
  • sulla pagina linkata da p.i.:
    Not all languages are ready yet. Just English.

  • - Scritto da: javalab
    > sulla pagina linkata da p.i.:
    > Not all languages are ready yet. Just
    > English.

    Indipendentemente dai menu' e' perfettamente usabile anche per scrivere documenti in italiano poiche' si possono settare correttore e sillabazione. Basta andare in un menu' apposito.

    Comunque e' questione di poco tempo ormai, per tutte le localizzazioni, anche l'italiano.

    --
    Ciao.
    Mr. Mechano
    mechano@punto-informatico.it

  • - Scritto da: Mechano
    > Comunque e' questione di poco tempo ormai,
    > per tutte le localizzazioni, anche
    > l'italiano.
    Debian SID include la 1.1rc3 (stabilissima!) completamente localizzata in italiano (compreso la guida!).

    Al limite se avete una distro rpm based potete tentare di convertire i deb in rpm...

    PEr la release windows non sapreiTriste
    non+autenticato
  • e dove sta il problema? Non riconosci le voci dei menu?
    non+autenticato
  • per me nessuno, il mio sito e' solo in inglese...

    e in word la prima cosa che faccio e' disattivare correzione automatica, ortografia ecc.
    non so word, io sono laureato in lettereSorride

    pero' i colleghi da cui lo dovrei installare gia' si perdono nell'italiano...

    quanto a me, l'ho appena installato e lo sto guardando. ho una rete nt, ma sto cercando di portarla su *n*x in tempi ragionevoli.

    a parte questo, p.i. diceva "anche in italiano", cosa che non e'.
    mi sembrava utile chiarire.

    ciao, j.

    http://www.sundaysw.com

  • - Scritto da: javalab
    > per me nessuno, il mio sito e' solo in
    > inglese...
    >
    > e in word la prima cosa che faccio e'
    > disattivare correzione automatica,
    > ortografia ecc.
    > non so word, io sono laureato in lettereSorride
    >
    > pero' i colleghi da cui lo dovrei installare
    > gia' si perdono nell'italiano...
    >
    > quanto a me, l'ho appena installato e lo sto
    > guardando. ho una rete nt, ma sto cercando
    > di portarla su *n*x in tempi ragionevoli.
    >
    > a parte questo, p.i. diceva "anche in
    > italiano", cosa che non e'.
    > mi sembrava utile chiarire.
    >
    > ciao, j.
    >
    > http://www.sundaysw.com
    be io francamente uso la 1.1cr5 (italiano)... e funziona bene!
    non+autenticato

  • - Scritto da: javalab

    > e in word la prima cosa che faccio e'
    > disattivare correzione automatica,
    > ortografia ecc.
    > non so word, io sono laureato in lettereSorride
    >

    cuindi mi stai diciendo che ai una tale capacita attentiva che sei sicuro di non incoorere nemeno in errori di distrazzione?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo


    > cuindi mi stai diciendo che ai una tale
    > capacita attentiva che sei sicuro di non
    > incoorere nemeno in errori di distrazzione?

    cerrto
    asolutamente nesunno.
    eppoi, con i dizcorsi che zi sentono in tivu', ki vuoi ke sene corga.
    e se sene corgono, sphiga.
    mika siamo in klasse.

    ciao, j.

  • Interfacci semplice, chiara e pulita.

    Veloce in modo sorprendente.

    Stabile come una roccia.

    Affidabile sotto tutti i punti di vista.

    GRATIS !

    Ma che volete di più ?

    PS: mai più sw microsoft !
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | Successiva
(pagina 1/5 - 25 discussioni)