Alfonso Maruccia

Quanto costa un biglietto per la Luna?

Costa un po' più di 1 miliardo di euro (ma per due persone, andata e ritorno). Un gruppo di veterani NASA sta mettendo appunto la nuova frontiera del turismo spaziale

Roma - A distanza di 40 anni dall'ultimo viaggio umano in direzione Luna, una società privata formata da "ex" eccellenti dell'agenzia spaziale statunitense pianifica ora di portare sulla superficie brulla e priva di atmosfera del satellite terrestre chiunque sia disposto a pagare la cifra considerevole per il viaggio.

Golden Spike, questo il nome della nuova società di viaggi spaziali, offre il pacchetto lunare (con tanto di camminata sulla superficie) al modico prezzo di 1,5 miliardi di dollari per due persone: l'idea è quella di usare la tecnologia già sviluppata da NASA per il suo programma Apollo negli anni '60 del secolo scorso, aggiornarla al 2012 e farla diventare una "commodity" per il paperone medio dei primi anni 2000.

Fondata dall'ex-amministratore associato di NASA Alan Stern, Golden Spike vuole offrire i suoi servigi ai ricchi ma anche ai governi di altri paesi: oltre al viaggio in sé, il progetto di "vacanza" lunare dovrebbe avere un appeal di tipo scientifico o anche di semplice prestigio nazionale.
Assieme ad Alan Stern, Golden Spike può contare sulle capacità e le idee di ex astronauti e comandati di missione dello Space Shuttle, ambasciatori delle Nazioni Unite e il regista hollywoodiano (e apparentemente "entusiasta" dello spazio) Newt Gringrich.

Se gli ex-NASA pensano all'allunaggio di piacere, la politica USA si interroga invece sul futuro dell'agenzia spaziale: un rapporto richiesto dal Congresso descrive NASA come un'impresa confusionaria, priva di obiettivi ben definiti e fondi sufficienti a trasformare la retorica (come nel caso del famigerato primo viaggio umano verso Marte) in realtà. La soluzione? Focalizzarsi solo su alcuni dei compiti ora deputati all'agenzia e spenderci sopra dollari come se non ci fosse un domani.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaMarte, per NASA il 2020 è vicinoL'agenzia spaziale statunitense preannuncia i piani per il futuro non molto lontano dell'esplorazione del pianeta rosso. Già previsti l'invio di un nuovo rover da qui a 8 anni, e di astronauti in carne e ossa entro il 2030
20 Commenti alla Notizia Quanto costa un biglietto per la Luna?
Ordina