Mauro Vecchio

Apple Maps, ritorno in città

I tecnici di Cupertino riportano al suo posto Mildura, dopo l'allarme lanciato dalla polizia australiana. I guidatori non verranno più dirottati verso il deserto

Roma - Con un aggiornamento lampo delle sue nuove mappe su iOS 6, Apple ha corretto la posizione geolocalizzata di Mildura, nello stato australiano di Victoria. La piccola città è stata infatti spostata dal temibile deserto nel Murray Sunset National Park alle sue esatte coordinate geografiche, distanti circa 70 chilometri.

Dopo aver salvato sei cittadini rimasti nel deserto senza cibo e acqua, il dipartimento di polizia locale aveva diramato l'allarme sull'utilizzo delle Apple Maps come strumento di navigazione GPS. I guidatori australiani sono stati dirottati verso il cuore del parco nazionale, del tutto ignari della reale distanza di Mildura. (M.V.)
Notizie collegate
  • BusinessApple, un'altra vittima delle mappe?Secondo le ultime indiscrezioni, la Mela avrebbe licenziato Richard Williamson, considerato tra i responsabili del fiasco del servizio di mappe su iOS 6. E' il secondo addio dopo quello di Scott Forstall
  • AttualitàGoogle, mappe al gusto Mela?La Grande G avrebbe quasi finito di preparare la sua applicazione Maps per dispositivi iOS. Non è chiaro se Apple accetterà l'introduzione nel suo store, mentre è al lavoro per migliorare le proprie mappe
  • BusinessNokia, il futuro è anche nelle mappePresentata in California la piattaforma cloud HERE per i servizi di geolocalizzazione e mappe online. Il gigante finlandese porterà i suoi servizi su iOS, Android e Firefox OS
19 Commenti alla Notizia Apple Maps, ritorno in città
Ordina
  • Possono correggere finché vogliono, comprare tutti i giornalisti che vogliono e fare miriadi di pagine di pubblicità... ma ormai la figura di m***** è fatta. Perché poi anche gli utenti fuori dall'Australia vedono che le mappe fanno schifo, ed è un fallimento di un gigante... quindi Apple può mettersi il cuore in pace (e consolarsi col portafoglio che hanno gonfiato finora)
    non+autenticato
  • ... veramente ho letto che hanno corretto e hanno di nuovo sbagliato:

    http://www.webnews.it/2012/12/12/apple-sbaglia-nel.../

    Mah...
    non+autenticato
  • Male male... questi australiani non hanno capito nulla.... non hanno ancora capito che sono loro ad avere torto e che devono subito spostare la loro maledetta città!!! Eh! ArrabbiatoTroll chiacchierone
    non+autenticato
  • Beh aggiungiamo un'altra macchia alla reputazione dei formidabili, sovrapprezzati e sovrastimati device della Apple...

    Motivo in più per evitarli.

    Magari quegli australiani vittime di quella vicissitudine li avevano comprati per apparire, ma con la promessa che fossero anche utili a fare altro come la navigazione GPS. A bocca aperta

    È una stortura del marketing? È stupida la gente? Sono farabutte le corporation?

    Ma un avviso chiaro sul non fidarsi del navigatore di questi device c'è quando apri l'applicazione?
    iRoby
    9694
  • come mai quando leggo i tuoi commenti mi viene voglia di comprare qualcosa con la mela sopra?
    non+autenticato
  • Tantissima gente quando lesse o sentì le elucubrazioni di un certo Galileo Galilei diede subito ragione alla chiesa...
    iRoby
    9694
  • Altrimenti finiva un attimino abbrustolita con della buona salsetta sopra... oggi non hanno neppure più questa scusa...

    Azz... oggi è già la seconda volta che sono d'accordo con te... preoccupante Con la lingua fuori Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: iRoby


    > È una stortura del marketing? È stupida
    > la gente? Sono farabutte le
    > corporation?

    Tutte e tre, ma soprattutto la seconda che hai detto...
    pensare di andare in moto in una zona desertica, con i distributori e le città a centinaia di km di distanza gli uni dagli altri, facendosi guidare dal programmino sul telefonino (che poi si scarica) è da candidati al darwin award prima ancora che da macachi.

    > Ma un avviso chiaro sul non fidarsi del
    > navigatore di questi device c'è quando apri
    > l'applicazione?

    Quello che nessuno legge e subito flagga "dont' bother me anymore"?
    Al massimo gli parerebbe le chiappe ad Apple in tribunale, ma non gli risparmierebbe il danno di immagine quando il macaco vuole andare a Berlino ma muore assiderato tra i pinguiniCon la lingua fuori
    Clicca per vedere le dimensioni originali
    Funz
    13032
  • Mica ha sbagliato Apple eh... guarda qua hehee!

    non+autenticato
  • - Scritto da: iRoby

    > È una stortura del marketing? È stupida
    > la gente? Sono farabutte le
    > corporation?
    >

    Tutte e 3 le cose!Occhiolino
    non+autenticato
  • ok, è normale che ci siano bugs ed errori nelle mappe (magari potevano uscire in beta, ma questa storia è trita e ritrita), però mi domando se quei tizi non si sono chiesti dove stavano finendo ... ROFTL
    non+autenticato
  • Vorrai mica dire che il target di Apple sono gli utOnti?Con la lingua fuori
    non+autenticato
  • Credo che l'Australia sia molto diversa dall'Italia... attraversare 70 chilometri di deserto (o steppa molto arida) penso sia una cosa abbastanza comune... però se poi la destinazione non c'è, son guai comunque...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ciccio
    > Credo che l'Australia sia molto diversa
    > dall'Italia... attraversare 70 chilometri di
    > deserto (o steppa molto arida) penso sia una cosa
    > abbastanza comune...

    e nel 2012 è molto più comune comune avere navigatori funzionanti...
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > - Scritto da: Ciccio
    > > Credo che l'Australia sia molto diversa
    > > dall'Italia... attraversare 70 chilometri di
    > > deserto (o steppa molto arida) penso sia una
    > cosa
    > > abbastanza comune...
    >
    > e nel 2012 è molto più comune comune avere
    > navigatori
    > funzionanti...

    Uscite dal vostro orticello grazie...

    Se vai nel deserto, l'ultima cosa a cui pensi sono i navigatori. Prima pensi all'acqua e carburante (o comunque le risorse consumabili), poi cartina e bussola e POI, se per caso c'è, pensi al navigatore che puo' essere utile. Prima comunque pianifichi il percorso dato che non puoi permetterti errori. Questo con qualsiasi navigatore, Apple, Google o Tomtom.

    Io controllo persino in città il percorso prima di partire per evitare sorprese tipo casi di omonimia tra paesi o strade impraticabili o roba simile.
  • - Scritto da: sbrotfl
    > - Scritto da: prova123
    > > - Scritto da: Ciccio
    > > > Credo che l'Australia sia molto diversa
    > > > dall'Italia... attraversare 70
    > chilometri
    > di
    > > > deserto (o steppa molto arida) penso
    > sia una cosa
    > > > abbastanza comune...
    > >
    > > e nel 2012 è molto più comune comune avere
    > > navigatori
    > > funzionanti...
    >
    > Uscite dal vostro orticello grazie...
    >
    > Se vai nel deserto, l'ultima cosa a cui pensi
    > sono i navigatori. Prima pensi all'acqua e
    > carburante

    precisiamo, se esci con l'intenzione di andare nel deserto.

    A quanto mi pare di capire quelli che si sono trovati in quella situazione, di andare nel deserto non ne avevano alcuna intenzione, ci si sono ritrovati seguendo le indicazioni sbagliate.
  • - Scritto da: Fulmy(nato)
    > - Scritto da: sbrotfl
    > > - Scritto da: prova123
    > > > - Scritto da: Ciccio
    > > > > Credo che l'Australia sia molto
    > diversa
    > > > > dall'Italia... attraversare 70
    > > chilometri
    > > di
    > > > > deserto (o steppa molto arida)
    > penso
    > > sia una cosa
    > > > > abbastanza comune...
    > > >
    > > > e nel 2012 è molto più comune comune
    > avere
    > > > navigatori
    > > > funzionanti...
    > >
    > > Uscite dal vostro orticello grazie...
    > >
    > > Se vai nel deserto, l'ultima cosa a cui pensi
    > > sono i navigatori. Prima pensi all'acqua e
    > > carburante
    >
    > precisiamo, se esci con l'intenzione di andare
    > nel
    > deserto.
    >
    > A quanto mi pare di capire quelli che si sono
    > trovati in quella situazione, di andare nel
    > deserto non ne avevano alcuna intenzione, ci si
    > sono ritrovati seguendo le indicazioni
    > sbagliate.

    Si ma prima di quella città c'è il deserto e dovevano saperlo (bastava una sbirciata a google maps per scoprirlo oppure bastava fermarsi non appena vedevi il vuoto attorno a te). Il problema non è il fatto che hanno attraversato il deserto ma che, dopo averlo attraversato, davanti a loro hanno trovato........... ancora DESERTO e, una volta capito di essere a 70 km dalla città, non avevano le risorse necessarie per tornare indietro.
  • - Scritto da: daniele_dll _rosica
    > ROFTL

    Che c'è?Arrabbiato