Mauro Vecchio

Microsoft, braccio di ferro sulle app iOS

Redmond non gradisce la trattenuta del 30 per cento imposta da Apple sugli acquisti in-app. Gli aggiornamenti di SkyDrive sono bloccati. Che sarà delle nuove app di Office 365?

Roma - Indiscrezioni esclusive sulla guerra fredda tra i giganti Apple e Microsoft, dopo i ritardi degli ultimi aggiornamenti per l'applicazione di SkyDrive in ambiente iOS. Come riportato da misteriose fonti interne, l'azienda di Cupertino avrebbe addirittura respinto il pacchetto di update fornito da BigM per migliorare le prestazioni del suo servizio cloud in versione mobile.

Alla base dei presunti dissapori, l'abituale trattenuta del 30 per cento imposta dalla Mela per tutti gli acquisti in-app, evidentemente non gradita dal quartier generale di Redmond. Con gli ultimi aggiornamenti previsti per l'applicazione di SkyDrive, Microsoft promette più spazio d'archiviazione con una veloce modalità di pagamento tramite smartphone o tablet. Un dettaglio che innesca la richiesta di Apple della percentuale sull'acquisto in-app.

In realtà, le posizioni in gioco si sarebbero irrigidite non soltanto per SkyDrive, ma anche - e forse soprattutto - per le commissioni richieste dalla Mela sulla vendita di abbonamenti al pacchetto Office 365. Il colosso di Redmond ha infatti intenzione di lanciare l'applicazione iOS della sua suite per ufficio nel corso del prossimo anno, comprese le versioni per iPad degli storici programmi Excel e PowerPoint.
Anche in questo caso, si tratta solo di voci di corridoio, pur trapelate in alcuni documenti apparsi sui siti di supporto Office in Romania e Francia. In ogni caso, Microsoft non sembra voler accettare le commissioni in-app previste da Cupertino, preferendo mungere da sola la versione per iPhone e iPad di Office 365. Non è però chiaro cosa abbia proposto la Grande M per arrivare ad un accordo.

Mentre Apple si è limitata a sottolineare come la comunità di sviluppatori abbia ricevuto oltre 6 miliardi di dollari grazie alla presenza su iOS di 700mila applicazioni, Microsoft ha confermato "il ritardo" degli aggiornamenti alla sua applicazione SkyDrive. I vertici di Redmond sarebbero attualmente a colloquio con la Mela per sbloccare la situazione ed - eventualmente - negoziare un nuovo accordo di distribuzione in-app.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàApple, soccorso sviluppatoriI legali della Mela cercheranno di vedere chiaro tra i minacciosi documenti inviati ai developer dalla società Lodsys LCC. Gli sviluppatori cercheranno di boicottare i tool di Cupertino. Mentre una seconda società li ha accusati
  • AttualitàApple, che gli editori (e le percentuali) vengano a meQualsiasi tipo di app che vende dovrà prevedere un marketplace interno, lasciando alla Mela il 30 per cento sullo shopping. Anche se si tratta di libri o abbonamenti alle riviste
  • TecnologiaOffice 2013 pronto per le aziendeLa nuova versione della suite per ufficio di Microsoft è disponibile per l'installazione enterprise. I consumatori dovranno attendere i primi mesi del prossimo anno per acquistarlo
35 Commenti alla Notizia Microsoft, braccio di ferro sulle app iOS
Ordina
  • Ad un mio amico siciliano che ha una tappezzeria la mafia gli ha chiesto l'equivalente del 20% dei suoi guadagni.

    La Mafia è più economica della Apple.
    iRoby
    8804
  • - Scritto da: iRoby
    > Ad un mio amico siciliano che ha una tappezzeria
    > la mafia gli ha chiesto l'equivalente del 20% dei
    > suoi
    > guadagni.
    >
    > La Mafia è più economica della Apple.

    Anche dello stato italiano, se è per questo...
    Facciamo governare la mafia: convieneOcchiolino
  • - Scritto da: MacGeek
    > - Scritto da: iRoby
    > > Ad un mio amico siciliano che ha una
    > tappezzeria
    > > la mafia gli ha chiesto l'equivalente del
    > 20%
    > dei
    > > suoi
    > > guadagni.
    > >
    > > La Mafia è più economica della Apple.
    >
    > Anche dello stato italiano, se è per questo...
    > Facciamo governare la mafia: convieneOcchiolino

    E' già cosi'.
    Il problema è che se la mafia sale al governo, i picciotti chiedono di più
  • - Scritto da: sbrotfl
    > - Scritto da: MacGeek
    > > - Scritto da: iRoby
    > > > Ad un mio amico siciliano che ha una
    > > tappezzeria
    > > > la mafia gli ha chiesto l'equivalente
    > > > del 20% dei suoi guadagni.
    > > > La Mafia è più economica della
    > > > Apple.

    > > Anche dello stato italiano, se è per
    > > questo...
    > > Facciamo governare la mafia: convieneOcchiolino

    > E' già cosi'.
    > Il problema è che se la mafia sale al
    > governo, i picciotti chiedono di più

    E svicolano i sistemi di controllo: http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/1...
    krane
    22544
  • tutte le ditte che offrono un prodotto a subscription (pagamenti periodici) sono state obbligate a mettere il pagamento in app o sono in procinto di farlo. apple sta bloccando tutte le nuove versioni degli applicativi che non sono conformi. questa non e' una battaglia specifica tra apple e microsoft
    non+autenticato
  • - Scritto da: Paolo B
    > tutte le ditte che offrono un prodotto a
    > subscription (pagamenti periodici) sono state
    > obbligate a mettere il pagamento in app o sono in
    > procinto di farlo. apple sta bloccando tutte le
    > nuove versioni degli applicativi che non sono
    > conformi. questa non e' una battaglia specifica
    > tra apple e
    > microsoft

    domanda da profano. E se microsoft o chi per essa, vendesse per i fatti propri delle chiavi di attivazione di licenza, da inserire in fase di (primo) utilizzo, come verrebbe bloccata? Clausola di licenza e blocco dell'app?
    non+autenticato
  • - Scritto da: mcmcmcmcmc
    > - Scritto da: Paolo B
    > > tutte le ditte che offrono un prodotto a
    > > subscription (pagamenti periodici) sono state
    > > obbligate a mettere il pagamento in app o
    > sono
    > in
    > > procinto di farlo. apple sta bloccando tutte
    > le
    > > nuove versioni degli applicativi che non sono
    > > conformi. questa non e' una battaglia
    > specifica
    > > tra apple e
    > > microsoft
    >
    > domanda da profano. E se microsoft o chi per
    > essa, vendesse per i fatti propri delle chiavi di
    > attivazione di licenza, da inserire in fase di
    > (primo) utilizzo, come verrebbe bloccata?
    > Clausola di licenza e blocco
    > dell'app?

    http://9to5mac.com/2012/12/11/apple-reportedly-rej.../

    Microsoft has persisted in trying to work out a compromise with Apple, but has thus far failed to come to an agreement. The company offered to remove all subscription options from its application, leaving it a non-revenue generating experience on iOS. The offer was rebuffed.

    A quanto pare, devi pagare la mazzetta anche in questo caso
  • > A quanto pare, devi pagare la mazzetta anche in
    > questo caso
    Ti pare male, perché ci sono diverse apps che prevedono l'acquisto al di fuori del sistema Apple.
    La cosa è fattibile, ma non tutti possono permetterselo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dodge
    > > A quanto pare, devi pagare la mazzetta anche
    > in
    > > questo caso
    > Ti pare male, perché ci sono diverse apps che
    > prevedono l'acquisto al di fuori del sistema
    > Apple.
    > La cosa è fattibile, ma non tutti possono
    > permetterselo.

    Si ma il 30% lo pagano... e non ha senso visto che non ha niente a che veder con l'app store
  • > A quanto pare, devi pagare la mazzetta anche in
    > questo caso

    A Microsoft non gliel'ha ordinato il medico di rilasciare Office su iOS. Perché non si concentrano sulle vendite a valanga di Surface, piuttosto? Così possono fare marameo alla Apple.
    non+autenticato
  • appunto, Apple si comporta da mafiosa... basta abbandonarla...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Paolo T.
    > > A quanto pare, devi pagare la mazzetta anche in
    > > questo caso
    >
    > A Microsoft non gliel'ha ordinato il medico di
    > rilasciare Office su iOS. Perché non si
    > concentrano sulle vendite a valanga di Surface,
    > piuttosto? Così possono fare marameo alla
    > Apple.

    Appunto, è quello che sta facendo.
    Cio' non toglie che apple chiede le mazzette anche per robe che non le competono... e voi le date pure ragione
  • non vedo il problema, su iOS basta far pagare il 30% in più per i servizi inapp. tanto questo tipo di utenza più paga e più si sente speciale.
    non+autenticato
  • È proibito dal regolamento dell'App Store. Una cosa in vendita sull'App Store lo deve essere ad un prezzo non superiore a qualsiasi altra fonte.
    non+autenticato
  • Capisco, ma ciò non toglie che si possa vendere il servizio per ios più caro, basta che non ci siano altri store, da quello che dici, che lo vendono ad un prezzo più basso.
    In fondo office per windows e office per mac non vengono venduti allo stesso prezzo. Lo stesso può valere per gli applicativi ios/android.
    non+autenticato
  • - Scritto da: non so
    > Capisco, ma ciò non toglie che si possa vendere
    > il servizio per ios più caro, basta che non ci
    > siano altri store, da quello che dici, che lo
    > vendono ad un prezzo più
    > basso.
    > In fondo office per windows e office per mac non
    > vengono venduti allo stesso prezzo. Lo stesso può
    > valere per gli applicativi
    > ios/android.
    Hai capito niente...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Odez
    > È proibito dal regolamento dell'App Store.
    > Una cosa in vendita sull'App Store lo deve essere
    > ad un prezzo non superiore a qualsiasi altra
    > fonte.

    Se è vero è una stronzata...
    non+autenticato
  • ... lasci perdere iOS e le sue tangenti pro apple, il futuro è android, che non ha simili taglieggiatori!
    Non è un caso che su android ci siano molte più app gratuite e che anche quelle a pagamento siano mediamente meno care! Ovvio non devono pagare la mazzetta del 30% ad apple!
  • Maggio 2013 a quanto pare...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > ... lasci perdere iOS e le sue tangenti pro
    > apple, il futuro è android, che non ha simili
    > taglieggiatori!
    > Non è un caso che su android ci siano molte più
    > app gratuite

    Ovvio, lì è tutto piratato, ben pochi comprano qualcosa.

    > e che anche quelle a pagamento siano
    > mediamente meno care! Ovvio non devono pagare la
    > mazzetta del 30% ad
    > apple!

    Hai ragione, infatti la pagano a Google:
    http://support.google.com/googleplay/android-devel...

    Come il solito non ti fai mancare le Figure di Melanzana™ nemmeno quest'anno.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: Enjoy with Us
    > > ... lasci perdere iOS e le sue tangenti pro
    > > apple, il futuro è android, che non ha simili
    > > taglieggiatori!
    > > Non è un caso che su android ci siano molte
    > più
    > > app gratuite
    >
    > Ovvio, lì è tutto piratato, ben pochi comprano
    > qualcosa.

    Quindi riconosci che Android è meglio: l'utente android ha gratis quello per cui l'utente ios paga.
    non+autenticato
  • La differenza è che Google Play è *uno* degli store che puoi usare per Android. Niente ti impedisce di vendere la tua app dal tuo sito e gestire le vendite in-app come meglio credi. O perfino mettere l'app sul Play Store e poi gestire tu le vendite, cosa che è invece proibita sull'Apple Store.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Odez
    > La differenza è che Google Play è *uno* degli
    > store che puoi usare per Android. Niente ti
    > impedisce di vendere la tua app dal tuo sito
    Certo, ma poi devi pagarti il sito, il servizio di pagamento e tutto quanto correlato.
    Tutto da dimostrare se convenga o meno.
    Per Microsoft sicuramente conviene gestirsi tutto in casa, dato che ha già l'infrastruttura, per il pinco-pallo che prova a pubblicare la sua prima app o per chi ha una piccola società di 5-6 persone che lavorano a delle app, l'infrastruttura da mettere in piedi costerebbe quanto quel 30%, se non di più. Motivo per cui si preferisce pagare il 30% ad Apple.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dodge
    > Motivo per cui si
    > preferisce pagare il 30% ad
    > Apple.
    Un'offerta che non si può rifiutareA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dodge
    > - Scritto da: Odez
    > > La differenza è che Google Play è *uno* degli
    > > store che puoi usare per Android. Niente ti
    > > impedisce di vendere la tua app dal tuo sito
    > Certo, ma poi devi pagarti il sito, il servizio
    > di pagamento e tutto quanto
    > correlato.
    > Tutto da dimostrare se convenga o meno.
    > Per Microsoft sicuramente conviene gestirsi tutto
    > in casa, dato che ha già l'infrastruttura, per il
    > pinco-pallo che prova a pubblicare la sua prima
    > app o per chi ha una piccola società di 5-6
    > persone che lavorano a delle app,
    > l'infrastruttura da mettere in piedi costerebbe
    > quanto quel 30%, se non di più. Motivo per cui si
    > preferisce pagare il 30% ad
    > Apple.

    Ovvio che al piccolo conviene una struttura già preconfezionata, anche se non è detto che debba essere google play, tuttavia per le aziendi grandi invece è assai meglio poter gestire tutto in prima persona... vedi appunto i problemi di M$...
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: Enjoy with Us
    > > ... lasci perdere iOS e le sue tangenti pro
    > > apple, il futuro è android, che non ha simili
    > > taglieggiatori!
    > > Non è un caso che su android ci siano molte
    > più
    > > app gratuite
    >
    > Ovvio, lì è tutto piratato, ben pochi comprano
    > qualcosa.
    >
    > > e che anche quelle a pagamento siano
    > > mediamente meno care! Ovvio non devono
    > pagare
    > la
    > > mazzetta del 30% ad
    > > apple!
    >
    > Hai ragione, infatti la pagano a Google:
    > http://support.google.com/googleplay/android-devel
    >
    > Come il solito non ti fai mancare le Figure di
    > Melanzana™ nemmeno
    > quest'anno.

    Piccolo particolare... non esiste solo google play, teoricamente chiunque può farsi il proprio store, vedi amazon ed altri ed inoltre per sviluppare un app non devi pagare nulla, non come con iOS, ma se a te sembra uguale...
  • > Non è un caso che su android ci siano molte più
    > app gratuite

    Giusto! Non si capisce perché Microsoft voglia guadagnare dalla vendita del software, quando potrebbe regalarlo!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Paolo T.
    > > Non è un caso che su android ci siano molte più
    > > app gratuite
    >
    > Giusto! Non si capisce perché Microsoft voglia
    > guadagnare dalla vendita del software, quando
    > potrebbe
    > regalarlo!

    E vedrai che arriverà a farlo quando android/linux sfonderanno sui desktop!
  • non ho capito la polemica sugli acquisti inapp,
    questa applicazione dovrebbe far accedere, scaricare e caricare ai file su skydrive giusto? che diamine di acquisti inapp ci saranno mai? m$ ha intenzione di far pagare tanto a file caricato?
    non+autenticato
  • - Scritto da: hp fiasco
    > non ho capito la polemica sugli acquisti inapp,
    > questa applicazione dovrebbe far accedere,
    > scaricare e caricare ai file su skydrive giusto?
    > che diamine di acquisti inapp ci saranno mai? m$
    > ha intenzione di far pagare tanto a file
    > caricato?

    Paghi lo spazio extra.
    Come su dropbox
  • Se il link per l'acquisto dello spazio extra è nell'App, Apple vuole il 30%.
    Altrimenti basta non mettere link.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 12 dicembre 2012 19.05
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: MacGeek
    > Se il link per l'acquisto dello spazio extra è
    > nell'App, Apple vuole il 30%.
    >
    > Altrimenti basta non mettere link.
    > --------------------------------------------------
    > Modificato dall' autore il 12 dicembre 2012 19.05
    > --------------------------------------------------

    Errato.

    Microsoft has persisted in trying to work out a compromise with Apple, but has thus far failed to come to an agreement. The company offered to remove all subscription options from its application, leaving it a non-revenue generating experience on iOS. The offer was rebuffed.

    Fonte....
    ....
    ...
    ..
    http://9to5mac.com/2012/12/11/apple-reportedly-rej.../

    Guarda te in che siti mi fai andare...

    La realtà è che apple vuole eliminare la concorrenza non con la qualità ma con questi giochetti idioti... non so se è peggio lei che si comporta cosi' o chi la segue e le dà ragioneTriste
  • Guarda che le varie dropbox, box sync, ecc stanno sullo store senza pagare niente in quel modo, che io sappia.
  • - Scritto da: MacGeek
    > Guarda che le varie dropbox, box sync, ecc stanno
    > sullo store senza pagare niente in quel modo, che
    > io
    > sappia.

    Come fai a saperlo?
  • Ha comprato un'app che glielo dice Rotola dal ridereTroll chiacchierone
    non+autenticato